Criptovalute: bolla finanziaria?

criptovaluete

Investire in criptovalute è una pratica sempre più diffusa, grazie a piattaforme di trading autorizzate e regolamentate, facili da usare, che hanno reso le criptovalute un investimento adatto a tutti, anche a chi non sa nulla di deep web o di finanza online. Il valore delle criptovalute è cresciuto enormemente negli ultimi tempi. Oggi come oggi le criptovalute hanno una capitalizzazione complessiva superiore ai 100 miliardi di dollari. E il loro valore è destinato a crescere in maniera ancora più forte nei prossimi anni. Ma si tratta di una bolla finanziaria oppure le criptovalute possono rappresentare un investimento sicuro?

Le criptovalute hanno aumentato il loro valore in maniera esponenziale, fino a raggiungere una capitalizzazione complessiva superiore ai 100 miliardi di dollari. All’inizio fu il bitcoin, ma adesso il mondo delle criptovalute è diventato estremamente più variegato. Olre al bitcoin ci sono molte altre criptovalute che hanno attirato l’attenzione degli investitori:

Le cryptocurrency sono caratterizzate tutte dal fatto che non esiste un’autorità di controllo centrale ma funzionano grazie al meccanismo della blockchain.

La crescita esponenziale del valore delle criptovalute ha reso ricche molte persone, alcune addirittura per caso. Ma a cosa è dovuta questa crescita? E poi, si tratta di una bolla oppure no?

Un nuovo modo per investire sulle criptovalute

Per prima cosa, dobbiamo dire che oggi investire sulle criptovalute è diventato più semplice e soprattutto sicuro. Fino a pochissimo tempo era necessario utilizzare sistemi da deep web, pericolosi e adatti solo a persone veramente molto esperte. Negli ultimi tempi, però, la maggior parte delle piattaforme di trading autorizzate e regolamentate (piattaforme legali e sotto la vigilanza degli organi di controllo europei) hanno offerto la possibilità di fare trading di criptovalute.

Queste piattaforme mettono al sicuro l’investitore da ogni tipo di truffa e garantiscono anche una facilità d’uso veramente sorprendente. E’ stato proprio grazie a queste piattaforme che investire in bitcoin o in Ethereum è diventato alla portata di tutti.

Migliori piattaforme di trading criptovalute

La tabella qui sotto contiene tutte le migliori piattaforme di trading per criptovalute. Si tratta di piattaforme sicure (autorizzate e regolamentate). Inoltre, abbiamo selezionato esclusivamente piattaforme gratis e senza commissioni.

BrokerVantaggiDeposito min.Inizia
Piattaforma professionale100 €Apri un conto
Analisi del trend automatica100 €Apri un conto
Social trading200 €Apri un conto

Plus500 è una piattaforma veramente professionale, adatta a soddisfare le esigenze dei trader più capaci. E’ completamente gratuita e offre un conto demo illimitato e senza vincoli.


Clicca qui per investire sulle criptovalute con Plus500
.

Markets.com è una piattaforma molto semplice da utilizzare anche per un principiante. Offre formazione gratuita, sia dal vivo con corsi che si tengono nelle principali città italiane sia online. Una delle caratteristiche più apprezzate di Markets.com è la funzione Trend dei Trader: questa funzione analizza le operazioni dei trader iscritti e fornisce quindi fondamentali suggerimenti su quello che fanno i trader più bravi.

Clicca qui per investire sulle criptovalute con Markets.com

eToro è una delle piattaforme in assoluto più innovative. Oltre ad essere veramente semplicissima da utilizzare, consente di fare social trading. Che cosa significa? Che è possibile copiare, in modo completamente automatico, le operazioni fatte dai trader più bravi, cioè quelli che guadagnano di più. Il social trading ha un duplice vantaggio: da una parte è possibile iniziare a guadagnare da subito, anche prima di raggiungere la necessaria esperienza. Dall’altra è possibile sfruttare le informazioni per imparare a operare come un trader professionista.

Clicca qui per investire sulle criptovalute con eToro

Il bello di queste piattaforme è che è possibile investire sia al rialzo che al ribasso. In altre parole, consentono di guadagnare sia quando il valore delle singole criptovalute aumenta, sia quando scende.

Criptovalute: nuovo bene rifugio?

Il fatto di poter operare con piattaforme di trading online, semplicissime e sicure, spiega solo in parte la crescita esponenziale del valore dele criptovalute. Un elemento importante di questa crescita è il fatto che il valore delle criptovalute non è determinato da nessuna autorità centrale. Il fatto che le banche centrali di tutto il mondo, soprattutto per mantenere un facile consenso elettorale, abbiano negli ultimi anni portato avanti una politica estremamente espansiva ha causato una forte sfiducia da parte degli investitori. In altre parole le banche centrali hanno stampato valuta a tutta forza e questo comporterà, prima o poi, una caduta del valore delle divise tradizionali. Il bitcoin e le altre criptomonete, invece, hanno un limite teorico all’emissione di nuova valuta che è invalicabile.

In pratica le criptovalute sono viste dagli investitori più intelligenti come un nuovo bene rifugio e questo comporta che difficilmente il loro valore potrà scendere nel lungo periodo.

Criptovalute: effetto Wanna Cry

Molti esperti di criptovalute hanno notato il curioso effetto del virus Wanna Cry. Questo virus, che ha bloccato decine di migliaia di computer in tutto il mondo, richiedeva il pagamento di un riscatto in bitcoin per consentire lo sblocco del computer. Ebbene, proprio in concomitanza con la diffusione del virus Wanna Cry il valore del bitcoin è aumentato considerevolmente.

In pratica, questo terribile virus informatico ha fatto conoscere il bitcoin al grande pubblico e moltissimi ne hanno capito al volo le immense potenzialità.

Criptovalute: prime regolamentazioni

Un altro elemento che spiega l’immensa crescita di valore delle criptovalute è dato dalle prime regolamentazioni. Per fare un esempio, la Banca Centrale del Giappone considera ormai le criptovalute come un mezzo normale di pagamento. Il fatto di poter spendere i bitcoin e le altre criptovalute per le transazioni di tutti i giorni ne accresce sicuramente il valore d’uso. Di fatto già oggi molti siti di commercio elettronico accettano bitcoin come pagamento.

Il numero di siti su cui è possibile utilizzare i bitcoin per fare acquisti sta aumentando vertiginosamente.

In conclusione: bolla o no?

Abbiamo analizzato alcune delle cause che hanno spinto in alto la quotazione di tutte le criptovalute. Non possiamo dire se il valore delle criptovalute continuerà a crescere oppure scenderà. Quello che è certo è che le criptovalute sono caratterizzate da un elevatissimo grado di volatilità.

In ogni caso, per coloro che investono sulle criptovalute con le piattaforme di trading che abbiamo segnalato, il problema non si pone: queste piattaforme infatti generano profitti sia quando il valore delle criptovalute sale sia quando scende…

2 Responses to Criptovalute: bolla finanziaria?

  1. Marco95 ha detto:

    Uso etoro con il social trading per investire su bitcoin ed ethereum e ottengo profitti elevati sempre, sia quando scendono che quando salgono. Poi dico sinceramente: con il fatto che faccio social trading, in pratica copio persone più brave di me, quindi alla fine me ne frego se sono in bolla o meno. Fino ad oggi queste persone ci hanno sempre preso, quindi spero che continuano a farlo anche in futuro.

  2. Mariangela Di Bari ha detto:

    Analisi molto interessante, in effetti io credo fermamente che il valore delle criptoalute è destinato a crescere. Io sto scommettendo moltissimo su Ethereum, secondo me prima o poi arriverà a superare anche bitcoin come valore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *