Criptovalute

Cryptokartal è una truffa? [Recensioni e opinioni reali]

Cryptokartal è una piattaforma sicura e affidabile per investire sulle criptovalute? Oppure è una truffa? Abbiamo deciso di scrivere questo articolo dedicato a Cryptokartal dopo che abbiamo ricevuto numerose richieste da parte dei nostri lettori.

Di solito su Mercati24.com ci occupiamo di recensire e classificare le migliori piattaforme di trading online, il nostro elenco delle migliori piattaforme di trading italiane è diventato un vero e proprio punto di riferimento per i trader italiani che non vogliono correre rischi e non vogliono commettere errori.

Per questo motivo è normale che chi incontra un nuovo broker ci chieda di recensirlo o di esprimere la nostra opinione. Ed è esattamente quello che faremo.

Cryptokartal truffa?

Il primo punto interessante da considerare è che molti ci chiedono se Cryptocartal sia una truffa oppure no. Ebbene, abbiamo i nostri dubbi (molto fondati) ma non li esprimeremo. Ci limitiamo a fare una considerazione di carattere generale: chi vuole investire sulle criptovalute o su qualunque altro asset finanziario deve farlo esclusivamente utilizzando piattaforme di trading sicure e affidabili.

Come si fa a ottenere questa certezza? Solo le piattaforme che siano autorizzate e regolamentate sono anche sicure e affidabili. Questo perché una piattaforma autorizzata e regolamentata opera rispettando le normative europee che proteggono il denaro degli investitori.

Il rispetto di queste normative è verificato in modo costante dalle competenti autorità di vigilanza europea, la CONSOB per l’Italia. In pratica, una piattaforma autorizzata e regolamentata non può truffare i suoi clienti, nemmeno volendo.

Che cosa succede con una piattaforma non regolamentata? Tralasciando varie violazioni delle normative finanziarie, possiamo dire che una piattaforma di questo tipo non fornisce nessun tipo di garanzia e, nella stragrande maggioranza dei casi, utilizzare una piattaforma non regolamentata significa subire truffe e raggiri di ogni tipo.

A questo punto possiamo riformulare meglio la domanda: invece di chiederci se Cryptokartal sia una truffa (non forniremo la nostra opinione, almeno fino a quando la magistratura non avrà concluso le sue indagini) ci dobbiamo chiedere se è una piattaforma autorizzata oppure no.

Ebbene, la risposta è no, non è autorizzata. Il sito ufficiale di Cryptokartal riporta come sede  Saint Vincent and the Grenadines, un arcipelago situato nel Sud dei Caraibi. Come mai una società di investimenti in criptovalute (o quello che è) abbia una sede in un’isoletta adatta al massimo per andarci in vacanza è veramente un mistero. Ognuno può trarre autonomamente le sue conclusioni.

Come investire (senza fregature) sulle criptovalute

Prima di proseguire, è bene puntualizzare un concetto fondamentale: è possibile investire sulle criptovalute in modo sicuro e senza fregature. Le criptovalute non sono una truffa e infatti sappiamo che moltissimi investitori hanno ottenuto profitti elevatissimi anche partendo da capitali veramente piccoli.

Ma come si fa a investire senza fregature sulle criptovalute? Il primo passo per raggiungere questo obiettivo è utilizzare una piattaforma sicura e affidabile.

Per chi parte da zero (perché non ha mai avuto nulla a che fare con le criptovalute e con gli investimenti finanziari in generale) è opportuno utilizzare una piattaforma che sia anche facile da utilizzare.

Molti principianti, effettivamente, utilizzano la piattaforma 24option per investire in criptovalute. Come mai? Per prima cosa è molto semplice ed intuitiva, adatta veramente a tutti, anche a chi parte da zero.

In secondo luogo, appena registrati si riceve l’assistenza telefonica gratuita di un vero esperto di criptovalute che fornisce consigli e indicazioni precise. In pratica, si può cominciare subito a investire senza errori.

Chi vuole imparare a investire può anche scaricare questo ebook gratuito, molto apprezzato dai principianti: è stato scaricato più di 100.000 volte in meno di un mese.

Le ragioni di questo successo? Spiega veramente come si guadagna con le criptovalute e con gli investimenti finanziari, senza far perdere tempo con la teoria (che di solito non serve) e con un linguaggio semplice e facilmente comprensibile. Puoi scaricare gratis l'ebook cliccando qui.

Il punto fondamentale è un altro: chi utilizza 24option ha la certezza di operare con una piattaforma che rispetta le normative europee e quindi fornisce un elevato standard di sicurezza. Chi opera con Cryptokartal, invece, non ha nessuna garanzia e purtroppo i risultati si vedono.

Con 24option si ha anche la possibilità di operare con una piattaforma demo, uguale in tutto e per tutto a quella ufficiale con l’unica differenza che il denaro investito è virtuale. In questo modo si possono fare test ed esperimenti senza nessun tipo di rischio.

Puoi iscriverti gratis su 24option cliccando qui.

cryptokartal

Cryptokartal opinioni e recensioni

Cercare Cryptokartal su Google da un’idea delle opinioni e delle recensioni più comuni che si possono incontrare: in generale, la maggior parte delle opinioni concordano che sia una vera e propria truffa. Ci limitiamo a riportare questa opinione, espressa da investitori che hanno visto volatilizzarsi tutto il loro capitale in pochissimo tempo, aspettando che gli inquirenti possano fare il loro lavoro.

Effettivamente ci risulta che sono state presentate numerose denunce per truffa e ci sono stati anche esposti alla CONSOB per violazione di vari regolamenti finanziari.

Il problema è che anche in caso di sentenza positiva il denaro perso non potrà essere recuperato in nessun caso visto che, come abbiamo detto, Cryptokartal afferma di avere la sede legale in un paradiso fiscale dove gli inquirenti italiani non possono arrivare.

Purtroppo è un film già visto, di cui abbiamo parlato varie volte su Mercati24: piattaforme di trading o sistemi di trading automatico di Bitcoin che promettono guadagni facili e sicuri e invece fanno perdere soldi.

Qualche esempio? Bitcoin Code, Bitcoin Revolution, Bitcoin Evolution…potremmo continuare questa lista con decine di nomi perché purtroppo i pericoli per chi investe in criptovalute sono tanti.

Come abbiamo già spiegato, è assolutamente inutile presentare denunce contro Cryptokartal o sistemi simili: è molto meglio prevenire che curare, evitando di investire con piattaforme che non siano regolamentate (le uniche che sicuramente non truffano e garantiscono risultati).

Cryptokartal, le criptovalute e il rischio

Il sito di Cryptokartal non contiene nessun tipo di avviso di rischio: sembra che fare trading di criptovalute sia un’attività facilissima e senza rischi, un modo per ottenere soldi facili. Se invece andiamo sul sito di 24option troviamo degli avvisi di rischio bene in vista.

Come mai un broker considerato sicuro e affidabile come 24option (tra l’altro numero uno in Europa) mette degli avvisi di rischio e un broker che, purtroppo, ha subito decine di denunce per presunte truffe (e altre irregolarità) no?

Per prima cosa, ricordiamo che sono proprio le normative europee a imporre di pubblicare questi avvisi di rischio. Quindi paradossalmente sono i broker più sicuri (quelli che rispettano la normativa) che avvisano dei rischi. 

In secondo luogo, è importante capire che i soldi facili non esistono e che solo i truffatori li promettono. L’investimento in criptovalute può generare profitti elevati ma ci sono dei rischi, collegati ad esempio all’elevata volatilità delle criptovalute.

Detto in altre parole, nessuno può prevedere in modo sicuro l’andamento delle quotazioni delle criptovalute, quindi un minimo di rischio c’è sempre.

Come controllare i rischi

La buona notizia, però, è che i rischi si possono controllare facilmente. Il rischio più grande, quello di perdere soldi per truffe e irregolarità, si può veramente azzerare: invece di operare con piattaforme come Cryptokartal che non offrono nessuna garanzia, conviene operare con piattaforme autorizzate e regolamentate.

I rischi legati all’investimento, invece, non si possono azzerare completamente ma esiste comunque la possibilità di controllarli e minimizzarli.

Per prima cosa, chi decide di cominciare a investire in criptovalute deve adottare un’opportuna strategia di money management. Supponiamo di avere a disposizione un capitale di 25o euro (è la somma che di solito si utilizza per aprire un conto su 24option).

Se io investo questi 250 euro su una singola operazione (tutti) e l’operazione per un caso va male, le perdite possono essere elevate. Se invece suddivido i 250 euro in piccole quote e utilizzo solo una piccola quota su ogni operazione, le perdite (ammesso che l’operazione si chiuda in perdita) sarebbero veramente irrisoria.

Il money management consente di minimizzare i rischi di trading. Piattaforme sofisticate come 24option mettono a disposizione anche un altro strumento veramente spettacolare per controllare i rischi: gli stop loss. 

Come sono? Su ciascuna operazione, l’investitore può indicare la percentuale massima che è disposto a perdere. Ad esempio, 1%. Nel caso in cui le cose dovessero andare male e si raggiungesse il livello di perdita massimo, l’operazione viene chiusa e il capitale restituito all’investitore.

Facciamo un esempio concreto. Operazione di investimento sul Bitcoin con una somma iniziale di 25 euro e uno stop loss dell’1% viene chiusa automaticamente dalla piattaforma nel caso in cui la perdita superi i 25 centesimi. All’investitore viene restituito il capitale di 24,75 euro (25 euro meno i 25 centesimi).

Purtroppo molti principianti non sanno della necessità di utilizzare il money management e gli stop loss. Utilizzando questi strumenti è veramente possibile investire sulle criptovalute tenendo sempre sotto controllo i rischi.

Conclusioni

Cryptokartal è una piattaforma per investire sulle criptovalute al centro di molte polemiche. Le recensioni e le opinioni trovate su internet sono estremamente negative. Molti di coloro che hanno utilizzato Cryptokartal per investire in criptovalute affermano che è una truffa e hanno anche presentato una denuncia.

Nell’attesa che gli inquirenti facciano il loro lavoro, sconsigliamo comunque di utilizzare Cryptokartal visto che è assolutamente priva dei requisiti di legge e quindi opera al di fuori di ogni controllo.

Chi decide di investire in criptovalute dovrebbe farlo utilizzando piattaforme serie, autorizzate e regolamentate perché sono le uniche che offrono sicurezza e affidabilità. Una delle migliori piattaforme è 24option, particolarmente consigliata ai principianti visto che è semplicissima da usare e offre anche un servizio di assistenza telefonica veramente molto apprezzato.

Cryptokartal
  • Facilità d'uso
  • Sicurezza
  • Valore
  • Onestà
1

Riassunto

Sconsigliamo Cryptokartal visto che è una piattaforma non autorizzata e regolamentata, quindi non è in grado di fornire nessuna garanzia di sicurezza. Segnaliamo anche che l’opinione più diffusa è che si tratta di una vera e propria truffa.

3 Commenti
  • Io ho operato con PT banc. ,investendo 2500,oo dollari. Ora sul mio conto vi sono circa 5.500 dollari che, però non riesco a portare a casa. Mi sono reso conto dopo che non si tratta di una società regolamentata. La persona con cui scambiavo opinioni sulle opportunità di trading non mi risponde più. Il telefono squilla e anche i messaggi via mail vengono recapitati. (apparentemente). Trovo la cosa abbastanza strana nel senso che non mi hanno (ancora) rubato i soldi che vedo tutt’ora sulla piattaforma .
    Qualche pensiero a proposito? 1000 grazie anticipatamente

  • Ho saputo che migliaia di persone hanno perso soldi con Cryptocartal, adesso arrivano le denunce ma ormai i soldi li hanno fatto sparire.
    Ma ci vuole tanto a capire che per investire ci vuole una piattaforma autorizzata e regolamentata? Boh, io veramente non me lo spiego. Si vede che gli italiani sono un popolo di pecoroni.

  • Ho investito11000€ sono arrivvato a 19.727 cercando in tutti i modi di riportarli a casa non e’ stato possibile.Svaniti nel nulla,Anche dopo la denuncia alle autorita’.Non rispondeva mai nessuno neanche con i-mail. truffa?????

Lascia un commento