Mercati azionari

DAX 30: capire l’indice tedesco e fare Investimenti

La potenza economica germanica? Sta forse tutta espressa nel DAX 30 ovvero il principale indice della borsa di Francoforte. Questo titolo comprende i maggiori 30 titoli per capitalizzazione sui mercati tedeschi.

Fu Frank Mella a fondare l’indice nel lontano 1987, quando ancora non era caduto il muro di Berlino. Il panorama di titoli compresi è davvero ampio e abbraccia diversi settore dell’economia tedesca.

Grazie a questa e a molte altre caratteristiche il DAX 30 risulta molto appetibile per gli investitori contemporanei. La sua quotazione ha un andamento piuttosto stabile che non espone ai rischi dell’alta volatilità.

Tra i pilastri del DAX 30 c’è ad esempio il settore automobilistico, quello dei grandi colossi germanici delle 4 ruote. Poi grandi asset dell’indice sono sicuramente anche compresi nel settore chimico, quello assicurativo e il bancario.

In questa guida andiamo a fare un approfondimento sulle principali caratteristiche del DAX 30 per capire come funziona l’indice e come lo si può sfruttare al fine di fare investimenti proficui e vantaggiosi.

Proprio per questo andiamo a introdurre le migliori piattaforme per intervenire oggi in maniera semplice, diretta e a costo ZERO sul DAX e molti altri indici.

Ad esempio la piattaforma di 24option non solo offre strumenti di analisi per il DAX, ma anche segnali di investimento automatici che si ricevono sotto forma di notifiche e indicano come e quando investire: servizio 100% gratuito per i nuovi iscritti (visita 24option qui e scopri di più.)

DAX 30: la sua storia in breve

Il DAX entra in borsa nel 1987 con una quotazione di 1000 punti. Già 10 anni dopo il titolo si confermava molto forte e in costante crescita facendo segnare nel marzo ’98 per la prima volta il superamento di quota 5000 punti. Un traguardo importante per gli indici di borsa.

Un primo grande calo per l’indice ci fu, come per tutti i mercati, al momento dello scoppio della bolla dei dot-com. Si tratta della bolla che venne a galla e scoppiò agli inizi degli anni 2000. Parliamo della famosa bolla di internet che fece crollare il mercato.

Soprattutto il settore tecnologico ne venne molto colpito e così anche il DAX che comprende diversi asset in quel campo non fu impermeabile alla caduta. L’eccessiva sopravvalutazione di molte azioni del settore portò il DAX a registrare il suo più grande calo storico: un -44% su base annua nel 2002.

Dopo questo incidente di percorso possiamo dire che l’indice si è ripreso alla grande arrivando nel secondo decennio del 2000 a toccare quota 13 mila punti e superarla stabilmente. Sintomo della solidità dell’economia tedesca.

DAX 30: ecco i titoli compresi

Allo scopo di capire bene il DAX 30 e i suoi movimenti di mercato è fondamentale conoscere quali aziende sono integrate nel suo calcolo. Come abbiamo detto il DAX stupisce per l’ottima differenziazione di titoli il che lo rende più solido rispetto ad altri indici più verticali  come il Dow Jones.

I maggiori analisti sconsigliano tutti di investire su indici che comprendano titoli troppo simili tra loro nelle quotazioni. Perché? La risposta è molto semplice, nel caso di crollo di un determinato settore sul quale si basa un indice (come fu per il DAX e tecnologia nel 2000), le conseguenze sarebbero devastanti.

Il paniere del DAX 30 invece, ormai comprende una enorme varietà di settori, possiamo trovare l’automotive, i grandi industriali, il settore farmaceutico, la manifattura, l’abbigliamento e alcune aziende di altri settori.

Facciamo una lista degli asset presenti:

Adidas AG, Allianz SE, BASF SE, Bayer AG, Beiersdorf AG, Bayerische Motoren Werke AG, Continental AG, Covestro AG, Daimler AG, Deutsche Boerse AG, Deutsche Bank AG, Deutsche Post AG, Deutsche Telekom AG, E.ON SE, Fresenius Medical Care AG & Co KGaA, Fresenius SE & Co KGaA, HeidelbergCement AG, Henkel AG & Co KGaA, Infineon Technologies AG, Deutsche Lufthansa AG, Linde PLC, Merck KGaA, Muenchener Rueckversicherungs-Gesellschaft AG in Muenchen, RWE AG, SAP SE, Siemens AG, Thyssenkrupp AG, Vonovia SE, Volkswagen AG, Wirecard AG.

Ricordiamo che noi teniamo sempre aggiornata questa lista, perché come nel caso di tutti gli indici può cambiare. In base a fattori diversi che non spiegheremo qui la composizione degli indici cambia.

In ogni caso, questa composizione rende il DAX simile per importanza e caratura ad altri importanti indici di livello internazionale come:

  • NIKKEI
  • FTSE 100
  • FTSE MIB
  • NASDAQ

DAX 30: come investirci?

Come abbiamo appena visto il DAX è un indice importantissimo a livello mondiale. Grazie alle sue caratteristiche vantaggiose è ambito dai professionisti di tutto il mondo per fare investimenti.

Per questo noi abbiamo pensato che anche i nostri lettori potrebbero essere interessati a usare i propri capitali su questi indice. Oggi esistono soluzioni davvero efficienti e rapide per intervenire sui mercati, ma soprattutto si tratta di servizi alla portata di tutti.

Parliamo di strumenti derivati come i CFD. Parliamo dei famosi contratti per differenza che sono strumenti regolamentati da CySEC e Consob per intervenire sui mercati finanziari come quello del DAX.

Con i CFD è possibile acquistare e vendere sul DAX in maniera facile e veloce. Questo perché i CFD sono disponibili su piattaforme di trading aperte a tutti, sia ai piccoli sia ai grandi investitori. Si può negoziare sul DAX con CFD anche a partire da somme di 100€ a salire.

I CFD inoltre, offrono il vantaggio di essere strumenti speculativi. In poche parole, con i CFD non solo si possono fare profitti quando il DAX sale di valore e quindi il proprio capitale cresce, ma se si decide di vendere e il valore del DAX cala, si può guadagnare lo stesso.

Piattaforme CFD per il DAX 30

I CFD, come dicevamo, sono disponibili su specifiche piattaforme di negoziazione dove con pochi click è possibile selezionare il DAX e investire subito. L’unica cosa che conta per fare profitti è individuare il trend di mercato (rialzista o ribassista) e inserirsi con un’operazione di trading.

I moderni operatori dei mercati finanziari preferiscono queste piattaforme disponibili online per la libertà d’uso che se ne può fare. Grazie ai CFD intervenire su indici, azioni e Forex diventa una realtà alla portata di tutti e di gestione autonoma.

Con le piattaforme per investimenti online si decide liberamente come e quando operare, i rischi che si intendono correre e quando incamerare i profitti delle operazioni.

Andiamo a presentare le migliori piattaforme regolamentate per intervenire sul DAX 30.

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200 €
Licenza: Cysec
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Semplice ed intuitivo
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply
    Piattaforma: 24option
    Deposito Minimo: 250 €
    Licenza: Cysec
  • Corso trading gratis
  • Segnali di trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10 €
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita Illimitata
  • Deposito minimo basso
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
  • Demo gratis
  • Corso trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Sicura e affidabile
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply

    Intervenire sul DAX con eToro

    Il DAX 30 insieme a molti altri indici è presente per le negoziazioni sulla piattaforma di eToro. Questo intermediario è specializzato sul trading azionario e di indici e riesce ad offrire ai suoi utenti un’esperienza molto valida di investimento.

    eToro è un broker con tutte le autorizzazioni e licenze europee, questo garantisce ai nuovi utenti iscritti la sicurezza totale degli investimenti. Oltre 5 milioni di persone sono attive su eToro come clienti e ogni giorno usano la sua piattaforma per negoziare.

    Ma la caratteristica che ha reso famoso eToro è il fatto che la sua piattaforma non è una normale piattaforma per investimenti, ma bensì una piattaforma per investire in modo Social!

    eToro infatti ha ideato il cosiddetto Social Trading, un servizio per il quale tutti i suoi clienti sono interconnessi e hanno un profilo e una bacheca proprio come accade su Facebook.

    Capire tutti i meccanismi del mercato non è affare veloce, e in media un utente impiega 3 o 6 mesi per essere davvero pronto ad affrontare in maniera oculata e lucida questo mondo.

    In tal senso il Social Trading aiuta molto anche a capire come intervenire sul DAX 30. Con il Social Trading si può scoprire come intervenire sul DAX, mentre con il Copy Trading, altro servizio unico di eToro, si possono addirittura replicare sul proprio portafoglio investimenti, le operazioni fatte da altri professionisti iscritti ad eToro.

    Baca cliccare sul pulsante COPIA, per iniziare la replica. Clicca qui e prova il servizio.

    24option: DAX 30 e molto altro

    Un broker come 24option è specializzato su diversi mercati, compreso quello degli indici come il DAX 30. Grazie alla sua fantastica piattaforma è possibile fare molte analisi sull’indice per capire la sua tendenza e fare investimenti pertinenti con gli sviluppi di mercato previsti.

    Ma 24option non ha solo una buona piattaforma. Parliamo di un broker molto affermato in Italia, questo grazie a un servizio che è entrato nelle grazie degli investitori nostrani. La fama di 24option deriva dal fatto che offre alcuni servizi unici a chi fa negoziazioni sulla sua piattaforma:

    • Segnali di Trading: da provare è sicuramente il servizio segnali di trading. 24option lo ha ideato per suggerire ai traders alcune idee di investimento. Quando su un asset che può essere il DAX, il NASDAQ, un’azione, una coppia forex, si verificano le condizioni giuste per investire al meglio 24option invia una notifica al cliente che può così decidere di impostare un’operazione se lo ritiene opportuno. Il segnale è già bello e pronto da sfruttare per avviare un eseguito di mercato.
    • Corso di trading: per chi non avesse ancora le conoscenze giuste per investire sul DAX è possibile anche approfittare del corso di trading di 24option. Qui si illustra come funzionano i mercati finanziari e come investire. In tal modo soprattutto chi è principiante può trovare gli spunti utili per migliorare le proprie performance. Il corso è gratis iscrivendosi al broker, fallo ora!.

    24option è completamente gratuito e disponibile anche in modalità demo. Clicca qui per iscriverti gratis su 24option.

    Trade.com: video e corsi per negoziare sul DAX

    Per quanto ci riguarda il broker ideale per investire sul DAX 30 se si è principianti potrebbe essere Trade.com. Parliamo anche qui di un broker dotato di regolamentazioni e licenze, che negli ultimi anni si è fatto apprezzare moltissimo dagli utenti alle prime armi.

    Trade.com ha una piattaforma di alto livello sulla qual è possibile fare operazioni su oltre 2100 asset. Quindi il nuovo iscritto ha semplicemente l’imbarazzo della scelta. Sono disponibili ad esempio:

    • Indici di borsa per investire su asset simili al DAX 30
    • Azioni, per speculare in borsa
    • Forex, per negoziare su valute
    • Criptovalute, per fare trading su Bitcoin e simili (scopri di più qui)

    Ma quello che piace di più a tutti i nuovi traders sono i servizi di formazione ideati da Trade.com. Da questo punto di vista il broker si è impegna davvero tanto, offrendo una formazione vasta e approfondita utilissima per chi vuole negoziare sul DAX.

    Ecco le risorse disponibili:

    • Corso di trading: questo corso è disponibile in formato PDF ed è scaricabile qui. Contiene informazioni per chi non ha mai fatto trading e vuole iniziare subito con il piede giusto questa attività. Sebbene il corso abbia un valore di oltre 3000 euro il broker lo offre gratis ai nuovi iscritti.
    • Video Corso: in alternativa è possibile scaricare anche un video corso di 15 lezioni pratiche per imparare velocemente i segreti dei mercati finanziari. Anche questa risorsa è gratis per tutti i nuovi iscritti. Il video corso è disponibile qui.

    Clicca qui per iscriverti gratis su Trade.com.

    DAX 30: ecco come fare analisi

    Torniamo ora a parlare di DAX per capire nel pratico come è possibile fare analisi sull’indice al fine di prevederne gli andamenti di mercato. Come indice ricordiamo che il DAX è piuttosto stabile ed ha avuto nel tempo un andamento in crescita costante.

    Ciò significa che l’indice è davvero eccellente per investimenti di lungo termine. Aprire un’operazione di acquisto sul DAX può portare eccellenti profitti nelle tasche degli investitori che operano su prospettive di 5 anni.

    Allo stesso modo anche chi opera su investimenti di medio termine può puntare al DAX. Soprattutto grazie agli strumenti di analisi tecnica presenti sulle piattaforme appena citate non è difficile fare previsioni corrette sull’andamento.

    Gli strumenti consigliati per fare analisi sul DAX sono ad esempio i seguenti:

    • Le medie mobili (semplici ed esponenziali)
    • Le bande di Bolinger per misurare la volatilità del mercato (astenersi da operazioni quando è alta)
    • MACD per fare investimenti su convergenze e divergenze
    • RSI per scovare le fasi di ipercomprato e ipervenduto del mercato

    Allo stesso modo molto utile è l’analisi fondamentale sul titolo. Attraverso questo tipo di analisi chi opera sui mercati cerca di comprendere i fattori macro economici che impattano sull’andamento azionario dei titoli presenti nel paniere.

    Ad esempio possono esserci molti fattori geopolitici e ambientali che vanno a impattare il DAX e chiunque voglia investire in questo asset deve sempre esserne consapevole. Tra i dati più importanti per analizzare il DAX ricordiamo l’inflazione e i profitti riportati dalle società scontate nell’indice.

    Conclusioni sul DAX 30

    Il DAX è un’indice molto invitante per gli investitori moderni. Come abbiamo visto parliamo dell’asset protagonista dell’economia tedesca e quindi della principale potenza economica europea.

    Ad oggi le porte all’investimento sul DAX sono aperte a tutti di conseguenza non approfittarne sarebbe davvero un peccato. A partire da 100€ in su si può intervenire su un indice con ottime prospettive di investimento.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Lascia un commento