Dove investire

dove investire

Dove Investire? Investire è il modo migliore per garantirsi un futuro di serenità finanziaria e di benessere. In questo momento di crisi economica e finanziaria non sempre è facile capire dove investire. Questo articolo si pone l’obiettivo di spiegare dove investire nel migliore dei modi, in modo da ottenere la massima sicurezza possibile e i guadagni più elevati.

Abbiamo cominciato questo articolo dedicato all’analisi “Dove Investire” scrivendo che viviamo in un momento di crisi economica e finanziaria. Ed è vero. Ma la crisi più grave non è quella economica, è la crisi di fiducia. Le banche hanno deluso profondamente i risparmiatori: dalle grandi banche come Monte dei Paschi si Siena fino alle piccole come Banca Etruria e Banca Popolare di Bari, le banche hanno carpito la buona fede degli investitori e hanno causato perdite ingentissime. Se poi proviamo ad andare un po’ più in là nel passato possiamo ricordare i famosi scandali Cirio, Parmalat, Bond Argentini…

E i promotori e consultenti finanziari italiani? Nel migliore dei casi possiamo paragonarli a venditori di aspirapolveri e enciclopedie porta a porta. Molte volte questa affermazione non è solo una metafora, molti sono ex venditori porta a porta che si sono riciclati come promotori finanziari. Ed è meglio non scendere nei dettagli su quali sono i risultati degli investimenti suggeriti da questi promotori finanziari.

In questo momento, chi vuole guadagnare o almeno non perdere, deve decidere da solo dove investire. Imparare a investire in modo autonomo, senza seguire i consigli interessati e dagli esiti spesso disastrosi di banche e promotori finanziari dovrebbe essere l’obiettivo di tutti coloro che dispongono di un capitale, piccolo o grande che sia, da far fruttare.

Migliori piattaforme dove investire

La tabella qui sotto riassume le caratteristiche delle migliori piattaforme dove investire

BrokerBonusLicenzaDeposito min.Inizia
25 € senza depositoCySEC, CONSOB, MiFID100 €Apri un conto
100%CySEC, CONSOB, MiFID250 €Apri un conto
25 euro senza depositoCySEC, CONSOB, MiFID100 €Apri un conto
100% bonusCySEC, CONSOB, MiFID10 €Apri un conto
20 € couponCySEC, CONSOB, MiFID200 €Apri un conto
10.000 $ bonusCySEC250 $Apri un conto

Le piattaforme presenti in tabella sono di vario tipo ma sono accomunate da un elemento comune: sono tutte assolutamente affidabili e sicure, rispettano il cliente e si comportano in maniera trasparente. La differenza rispetto a banche e promotori finanziari italiani è veramente abissale.

Investire in modo autonomo con queste piattaforme consente di evitare le trappole ma c’è un elemento da considerare: chi vuole operare autonomamente deve dedicare studio e impegno per capire alcuni concetti di base. Non è necessario andare troppo lontani: la maggior parte delle piattaforme migliori per investire mette a disposizione gratuitamente di tutti gli iscritti corsi e libri per imparare a investire con successo.

Inoltre dobbiamo ricordare come le piattaforme per investire online siano diventate molto più semplici negli ultimi anni: ormai chiunque abbia un minimo di conoscenza dell’uso del computer può investire in modo autonomo sui mercati finanziari grazie a queste piattaforme.

Come investire i risparmi senza rischi

La domanda che molti si fanno è come investire i risparmi senza rischi? La prima risposta è evitare banche e promotori finanziari, i danni fatti ai risparmiatori negli ultimi 20 anni sono stati ingentissimi. Ci sono stati anche casi di persone che si sono suicidate dopo aver perso tutto a causa delle truffe bancarie.

L’investimento, in ogni caso, comporta sempre un rischio. Questo rischio però deve essere sempre controllato e gestito. Un primo modo per ridurre drasticamene il rischio è quello di affidarsi esclusivamente a intermediari (online o tradizionali che siano) affidabili e onesti. Purtroppo le banche italiane hanno ampiamente dimostrato di non poter rientrare nella categoria. Un secondo elemento fondamentale per abbattere il rischio è quello di diversificare, non mettere tutte le uova nello stesso paniere.

Dove investire all’estero

Per chi ha un patrimonio consistente, investire all’estero può essere una buona opzione. Purtroppo l’Italia è in declino, in modo irrimediabile, spostare i propri soldi all’estero e farli rendere è un’opzione intelligente. Se parliamo di investire nell’economia reale, purtroppo, questa opzione è accessibile solo a chi dispone di grandi patrimoni. Per chi ha solo piccole somme da investire, invece, non conviene perché i costi gestionali sarebbero maggiori.

Per chi vuole investire sui mercati finanziari esteri, invece, c’è sempre la soluzione di utilizzare le migliori piattaforme di investimenti, elencate qui sotto. Tutte queste piattaforme mettono permettono di investire in tutti i mercati finanziari esteri, partendo da un capitale iniziale che in alcuni casi è di solo 10 euro.

BrokerBonusLicenzaDeposito min.Inizia
25 € senza depositoCySEC, CONSOB, MiFID100 €Apri un conto
100%CySEC, CONSOB, MiFID250 €Apri un conto
25 euro senza depositoCySEC, CONSOB, MiFID100 €Apri un conto
100% bonusCySEC, CONSOB, MiFID10 €Apri un conto
20 € couponCySEC, CONSOB, MiFID200 €Apri un conto
10.000 $ bonusCySEC250 $Apri un conto

Dove investire all’estero se si vuole puntare all’economia reale e non alla finanza? Ci sono sostanzialmente due punti da tenere in considerazione: la pressione fiscale (che deve essere più bassa possibile) e la certezza del diritto con la conseguente difesa della proprietà privata. In teoria anche i tassi di crescita dell’economia sono importanti, ma tutti i paesi che hanno fiscalità amica e rispettano veramente la proprietà privata hanno sempre tassi di crescita elevata.

Dove investire in immobili

L’investimento in immobili è da sempre un pallino degli italiani. Gli immobili sono ritenuti, a torto o a ragione, un investimento sicuro, in grado di proteggere il capitale. Purtroppo, in Italia oggi non è possibile investire in immobili. Una pressione fiscale elevatissima, unita all’impossibilità di sfrattare l’inquilino che decide di non pagare il canone di locazione, fanno sì che sia assolutamente sconveniente investire in immobili in Italia. Non è un caso che il valore degli immobili sia letteralmente crollato negli ultimi anni. Dove investire in immobili allora? All’estero, naturalmente. E valgono le considerazioni che abbiamo fatto nel paragrafo precedente.

Investire soldi in Posta

Gli italiani, da sempre, hanno avuto fiducia nelle Poste e hanno affidato i loro investimenti ai famosi libretti postali. Ultimamente le cose però sono cambiate parecchio. La Posta non è più un rifugio sicuro per il risparmio degli italiani: basta pensare alla truffa dei fondi immobiliari postali che hanno rovinato decine di migliaia di risparmiatori.

E il libretto di risparmio postale, così caro ai risparmiatori italiani? I soldi depositati sul libretto finiscono in prestito alla Cassa Depositi e Prestiti. Se fino ad oggi questo ha garantito sicurezza ai risparmiatori, è possibile che nel prossimo futuro ci possano essere dei problemi, anche considerando il fatto che la Cassa è coinvolta, ogni giorno di più, in operazioni condotte per arricchire amici e amici degli amici piuttosto che per
il loro valore economico. Il rischio è che, prima o poi, i soldi in cassa finiscano e a rimetterci siano i risparmiatori.

Miglior investimento attuale

Qual è il miglior investimento attuale? E’ l’investimento su se stessi. Imparare alcuni meccanismi di base, tra l’altro estremamente semplici, per diventare autonomi e investire senza affidarsi ai consigli interessati (e disastrosi) di banche e intermediari finanziari. Ormai le piattaforme per investire autonomamente sono semplici e alla portata di tutti.

Per chi non ha mai provato, consigliamo di aprire un conto su di una piattaforma e provare a investire in modalità demo, cioè con una simulazione. In questo modo è possibile capire quanto sia facile e profittevole investire, senza rischiare assolutamente nulla. Per provare, basta iscriversi gratuitamente su Iq Option (clicca qui) oppure su Plus500 (clicca qui).

Si tratta di due delle migliori piattaforme di investimento. L’iscrizione è gratuita e non comporta alcun tipo di impegno. Per chi vuole iniziare a investire, il capitale minimo è di 10 euro con Iq Option e di 100 euro con Plus500. Se si vuole, è possibile anche non investire nulla e sperimentare in modalità demo, senza limiti di tempo o vincoli di alcun tipo.

2 Responses to Dove investire

  1. Luigi Crozza ha detto:

    Articolo eccezionale ma me lo diceva sempre anche mia mamma, che aveva solo la quinta elementare e non era un’esperta di finanza: chi fa da sé fa per tre!

    Farsi inchiappettare da imbonitori finanziari di ogni tipo, quelli pagati dalle banche magari a partita iva o ancora peggio quelli autoproclamati indipendenti, è il passatempo preferito di amici e conoscenti, tutti imprenditori e professionisti. Poi si lamentano quando arriva l’inculata e perdono tutto. Il bello è che non si rendono conto e continuano a sbagliare in maniera sistematica.

  2. Mariangela Fini ha detto:

    Purtroppo gli italiani sono un popolo di analfabeti funzionali, la maggior parte neanche saprebbe dove cominciare anche se effettivamente è facilissimo. Gli italiani sanno ormai guardare la televisione, internet lo usano per il gossip, le bufale e il porno, altro che investire.

    Il declino ce lo meritiamo. E anche che le banche ci rubino in modo continuo e contonuato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *