eToro e popular investors: al vaglio le previsioni per il nuovo anno 2018

Di solito nel fare sul trading online si guarda sempre ai dati che si sono registrati l’anno prima. Dunque prima di vagliare i pronostici per il nuovo anno, bisogna prima guardare che nel 2017 sono state registrate le migliori analisi per quel che riguarda gli asset finanziari, potendo dunque definire lo scorso anno come un momento incredibile per il trading online.

Osservando con attenzione balza subito all’occhio che il 2017 è stato protagonista di numerosi eventi, dal momento che, ad esempio, il mercato azionario americano è riuscito a raggiungere il massimo, come non era mai accaduto prima. Di conseguenza pure i mercati azionari globali hanno subito il medesimo picco positivo, come ad esempio le criptovalute, che sono passate dal mero ruolo di nicchia ad essere considerate un asset maggiormente preferito dai trader mondiali.

Per ciò che poi concerne eToro, è oggi ritenuto come uno dei migliori broker presenti sul mercato che ha ottenuto in un anno degli esiti record. Sono infatti aumentati gli iscritti, sempre più convinti di tentare l’investimento online e il social trading, attraverso la piattaforma di eToro, che consente di fare trading online condividendo e copiando anche altri trader. Sono quindi aumentati i trader disponibili ad aggregarsi alla community eToro e agli innovativi sistemi di CopyFunds che hanno sopraelevato i parametri componenti del mercato.

Quello che dunque ci si aspetta è che per quest’anno eToro continui a crescere ulteriormente, anche perché il broker offre più strumenti e apre ai trader le porte di nuovi mercati.

Non a caso infatti, eToro ha già provveduto ad ampliare l’offerta cripto e CopyFund e continuerà a dare il massimo supporto per comprendere dove e come migliorare maggiormente l’esperienza di trading in modo semplice, innovativo con massima qualità e soprattutto trasparenza. Ecco quindi di seguito le analisi condotte dai popular Investors eToro sul mercato per il 2018.

L’analisi del settore tecnologico.

Una prima attenta analisi inerisce all’ambito tecnologico, poiché è questo un settore che nel 2017 è stato in grado di ottenere delle performance senza pari. E’ stato anche infatti un ambito in grado di superare di gran lunga le prestazioni del mercato generale riuscendo a competere con dei dati di mercato che durante l’anno continuavano a stabilirsi su nuovi record. Pare dunque normale pensare che questo sviluppo continui nel 2018, anche perché, nell’esaminare nel dettaglio le performance di alcune delle grandi aziende ai primi posti nel settore, si evincono dei risconti più che positivi già nel primo mese del 2018.

I primi dati di crescita nel 2017 sono stati registrati dalle azioni “FANG” di Facebook, Amazon e Netflix, senza poi dimenticare quelle Apple. Tutte insieme infatti hanno raggiunto il 12% della capitalizzazione complessiva di mercato di S&P 500.

Anche se oggi i mercati appaiono altalenanti, comunque ci sono alcuni investitori che reputano queste aziende come quelle di rapporti sugli utili da record, con ricavi ed utili per azione aumentati a dismisura.

Oltretutto le aspettative delle aziende mirano ad esiti considerevoli, per poter ottenere valutazioni più elevate poiché riescono a garantire una crescita che altri non consentono.

Dunque andando a fare una prima stima di crescita pronostica molte grandi tendenze tecnologiche come AI, ossia la robotica e veicoli a guida autonoma, andranno a rappresentare il futuro, grazie ad alcune grandi aziende tecnologiche ben piazzate per guadagnare.

Per questo le azioni tecnologiche ottengono più influenza sul mercato azionario (questo già a partire dal 2000 fino ad oggi). In base a ciò, si può dire che in termini di liquidità per il 2018, il settore della tecnologia sarà il più colpito.

La tecnologia altro non è che uno dei settori meglio piazzati del mercato attualmente, con uno dei segmenti in crescita considerevole, dal momento che la domanda dei consumatori continua a salire.

Il trading Bitcoin

Un buon elemento da analizzare è il trading bitcoin, un ambito che ha visto il 2017  come l’anno boom, dal momento che il Bitcoin ha superato tutti i massimi con picchi anche del + 300% entro la fine del 2017.

Questo è stato un asset che spesso ha subito i limiti delle politiche interne per diversi anni e che poi è riuscito a scoppiare tutto all’improvviso. E infatti, lo scorso anno è stato redditizio nonostante il mercato sia stato in calo per un paio di mesi. Sulla medesima lunghezza d’onda, nel corso del 2017, ci sono state anche nuove alternative alle ICO, laddove il Bitcoin, ha provocato l’effetto opposto, fornendo un buon marketing e garantendo dei rafforzamenti del Bitcoin in quanto una merce o riserva di valore.

Per di più bisogna considerare che il Bitcoin è diventato di gran lunga più efficiente rispetto ai suoi rivali riuscendo a registrare una capitalizzazione di mercato di oltre 8 trilioni.

Bisogna poi considerare che ultimamente c’è stata una rapida diffusione delle criptovalute, nonostante da un po’ stiano subendo dei duri colpi a causa della competitività sul mercato.

Comunque sia si prospetta un 2018 molto più intenso per le cripto rispetto al 2017 perché la competizione cresce e i regolatori cercheranno di stare al ritmo.

Clicca qui per fare trading Bitcoin con eToro. Non ci sono commissioni e potrai anche copiare automaticamente quello che fanno i trader più bravi.

Il trading sul mercato forex con eToro

Un ulteriore asset da dover controllare è l’indice del dollaro americano in quanto costituito da una media ponderata geometrica di un cesto di valute estere che si confronta con il dollaro. L’Indice del dollaro USA si compone da 6 valute estere tra cui la fondamentale per antonomasia è l’Euro.

Questa è una valuta dal peso rilevante, in grado di prevedere uno scambio con l’indice USD in modo inverso rispetto all’EUR/USD.

Quando poi si parla di trading, il grafico a lungo termine evidenzia che dopo dieci anni fatti sull’investimento di lunga tratta, l’indice legato al dollaro USA  si è rotto nel 2014 mantenedo un’oscillazione di trading orizzontale a partire da marzo 2015.

Finché tale consolidamento non si rivolgerà verso l’alto o verso il basso, l’intervallo rimane la tendenza prevalente. In questo modo si mantiene una neutralità considerata come la migliore soluzione all’interno delle oscillazioni massive degli ultimi 3 anni.

Qualora volessimo rimanere sopra i 93 si apre una negoziazione che tende ai 100 nel lungo periodo, mentre l’indice nel breve periodo rimane bloccato sotto a 100.

Un livello che non si è mantenuto per tutto il 2017 così come per il dollaro americano che si è bloccato in un maggiore intervallo oscillante tra 92-100.

Il trading consigliato è quello che spinge sul dollaro USA, cercando di affrontare il mercato per trarre vantaggio da un ambiente di dollaro USA in salita.

L’obbiettivo resta dunque quello di arrivare ai 100, e se questo indice arriva fino a tale livello, ci si potrà fidare dell’acquisto di USD contro Euro, Yen, Sterlina, CAD, Corona e Franco.

Clicca qui per fare trading sul forex con eToro. Non ci sono costi o commissioni e potrai anche copiare automaticamente quello che fanno i migliori trader iscritti alla piattaforma.

Il periodo perfetto del Platino

Molti non lo considerano, ma questo sembra proprio l’anno del platino come materia prima per antonomasia che si può comprare a prezzi moderati. Anzi esso può essere pure tradato grazie alle piattaforme di trading online come ad esempio IQ Option e eToro.

Il Platino è infatti divenuto la materia prima per eccellenza che potrebbe pure fare tanta strada. Essendo questo metallo prezioso ed anche abbastanza raro, è il 72° elemento più comune tra i 92 elementi naturali, senza un uso specifico, e utilizzato per vari scopi.

Il platino durante tutto il 2017, è stato l’asset di preferenza da moltissimi trader tanto da essere definito come il più negoziato visto e considerato anche che la Banca Nazionale Svizzera auspicava ad una moneta più debole.

Trading con SWISSY

Se invece si volesse investire nel trading forex, bisogna considerare l’asset USD/CHF una coppia di valute molto interessante, perfetta per fare trading su eToro dato che la diffusione di Swissy appare conveniente per tradare a breve termine o al massimo in 24 ore.

Sostanzialmente, anche se è una coppia che appare instabile a causa del franco svizzero è comunque un ottimo asset di trading online, poiché il movimento è utile per aprire e chiudere le negoziazioni con regolarità.

La coppia USD/CHF nel 2017 ha aperto a 1,0180, un valore abbastanza alto dal momento che il dollaro era forte alla fine del 2016 grazie ad un rialzo dei tassi da parte della Fed. Tuttavia è stato in ribasso per gran parte del 2017, e poi a fine anno, l’asset USD/CHF  raggiunge un nuovo rialzo grazie a notizie positive che altro non hanno fatto se non aiutare l’USD nel suo insieme. Quindi pronostichiamo per il 2018 che l’asset USD/CHF rimanga una coppia discretamente negoziabile.

L’asset Ethereum

Passiamo ora all’analisi di un altro asset, quale l’ Ethereum, dove se sono stati acquistati circa 1.000 dollari in Ethereum il 1° gennaio 2017 e venduti 6 mesi dopo, si è raggiunto un guadagno di $50.000. Modo conveniente per fare soldi facili, no? Tuttavia esso non risulta un asset stabile poiché una tale crescita, maggiore rispetto al Bitcoin, non potrà rimanere a picchi alti ancora per molto.

Esso dovrà quindi mettere in atto una propaganda per rimettersi al passo con la valutazione iniziale che aveva preso, dunque le prospettive per Ethereum sono sì di successo, in quanto risulta una piattaforma per il cambiamento, che muterà il capitalismo e l’economia.

Si potrà investire su Ethereum nel medio periodo? Certo perchè si attendono dei miglioramenti. Il passaggio da proof-of-stake (PoS) sta diminuendo l’attività di mining anche grazie alla soluzione di scalabilità di Raiden che amplifica i tempi di transazione il tutto in tempo reale.

Clicca qui per fare trading di Ethereum con eToro, non ci sono commissioni da pagare e si possono copiare facilmente (è automatico) i trader migliori.

La questione Brexit nel trading del “CABLE” (GBP/USD)

Per l’asset Cable il 2018 risulterà essere l’anno di continuità che consente ai trader Forex alcune grandi possibilità di investimento e allo stesso tempo di poter speculare sul forex. Non a caso, il governo del Regno Unito vorrebbe fare una negoziazione sull’uscita di successo dall’Unione Europea, che deve avvenire il 29 marzo 2019.

E’ bene sottolineare che prima di questa data il governo ha l’intenzione di negoziare il miglior accordo adatto per il paese, e allo stesso tempo lo scopo è quello di completare il tutto entro e non oltre ottobre 2018.

Per la situazione che sta vivendo il Regno Unito con l’UE, l’asset Cable potrà essere una ottima possibilità per investire, dal momento che anche la sterlina in entrambe le direzioni risulta efficientemente conveniente.

In seguito alla Brexit, il Regno Unito ha la possibilità di rialzare i tassi, poiché il pronostico prevede un aumento per settembre 2018

Questo perché la Banca d’Inghilterra tende ad abbassare l’inflazione importata, per il deprezzamento della sterlina dopo il voto sulla Brexit. Tutto ciò potrebbe portare agli investitori a fissare un prezzo in un’eventuale futuro rialzo dei tassi.

In ambito  tecnico, invece, si pensa che la sterlina potrà riprendersi in modo considerevole nel corso del 2018 cercando di operare al di sopra del supporto chiave a 1.300 e recuperando ulteriormente i livelli pre-referendum di circa 1.400.

In base a questa analisi si può considerare che l’economia globale stia crescendo e il Regno Unito si adatterà per sfruttare in pieno tutti i nuovi rapporti commerciali con l’UE e i nuovi partner di tutto il mondo. Ciò prevede per una moneta svalutata, un’inflazione più bassa e molto vicino alla massima occupazione, in modo tale da sostenere il Cable.

Investire sui mercati finanziari con eToro

eToro è la soluzione giusta per investire sui mercati finanziari: consente di operare praticamente su tutti gli asset più comuni (valute, azioni, materie prime, criptovalute) in modo semplice e sicuro, senza costi e senza pagare commissioni.

Inoltre, grazie a eToro è possibile copiare, in modo completamente automatico e senza costi, quello che fanno gli investitori più bravi. In questo modo si può guadagnare in automatico e si può anche imparare a muoversi nel migliore dei modi possibili sui mercati finanziari.

Clicca qui per aprire un conto gratuito su eToro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *