Euro / dollaro: belle speranze in arrivo?

Il cambio euro / dollaro, per nostra fortuna, si è leggermente indebolito negli ultimi giorni. Per fortuna siamo arrivati a quota 1,35 (anche se oggi siamo risaliti a 1,36).
Una notizia meravigliosa sia per coloro che vivono di forex online sia per le imprese che lavorano per l’esport che sono poi quelle che mantengono in piedi (fino a quando ci riescono) tutta la baracca.
E’ un dato positivo ma non possiamo illuderci troppo: purtroppo non durerà per sempre, purtroppo tutto dipende dalla Yellen, nuovo capo della FED, e quindi dalle decisioni di Obama, alla faccia dell’indipendenza della Banca Centrale della politica che la Yellen si è venduta ancora prima di essere insediata per molto meno di un piatto di lenticchie.
A questo punto i mercati si aspettano questo benedetto tapering, non si può rimandare ulteriormente senza prendersi la responsabilità storica di distruggere per sempre, con un’onda di iperinflazione senza precedenti, l’attuale assetto monetario mondiale.
Che poi non sarebbe un’idea così cattiva, ma sarebbe molto meglio farlo con riforme serie, puntando al modello monetario così accuratamente e efficacemente descritto dalla scuola Austriaca. Ma questi sono sogni.
Ci aspettano ancora per anni i disastri che la politica fa controllando le banche centrali. Bisogna dare atto alla BCE di essere l’unica banca centrale al Mondo che non si piega ai dicktat clientelari e populisti della politica. Ma fino a quando potrà resistere?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *