Trading

Fare Trading: ecco i consigli dei più bravi trader al mondo

Il termine trading si usa in vari settori legati all’economia e rappresenta la negoziazione e il commercio di beni che siano appunto “commerciabili”. Tali beni possono essere tangibili come ad esempio le materie prime o virtuali come ad esempio le valute.

Guadagnare con il trading online è il desiderio di chiunque, ci sono varie figure in tutto il mondo che sono state in grado di ottenere profitti e raggiungere dei risultati eclatanti anche in brevi periodi. Persone che vivono di trading.

Migliori piattaforme trading online

Broker Vantaggi Deposito min. Inizia
Spread bassi, demo gratis 100 € Apri un conto
Social trading 200 € Apri un conto
Notifiche di trading gratis 200 € Apri un conto
Piattaforma sicura e demo gratuita 100 € Apri un conto
Deposito minimo 10 euro 10 € Apri un conto

Tabella con le migliori piattaforme di trading online: chi vuole avere successo con il trading deve scegliere esclusivamente le migliori piattaforme, sicure, autorizzate e affidabili.

I segreti dei trader per ottenere profitti

Sorge dunque spontaneo domandarsi quali strategie stanno adottando e come fanno ad avere tali risultati in così poco tempo.

In primis bisogna ricordare che la vita del trader è ovviamente un sogno per pochi ed un miraggio per molti, solo i più arguti e meritevoli sono davvero in grado di svoltare e a farne una professione facendo del trading online una professione.

Quali sono i segreti dei grandi trader di successo per ottenere veri guadagni sui mercati finanziari? La risposta si nasconde dietro ad alcuni consigli condivisi dagli investitori più in gamba del mondo.

Ascoltare i consigli di chi ne sa più di noi è sempre una scelta saggia, in quando si tratta di saggi suggerimenti di famosi trader ed investitori, condivise con il mondo nel corso degli anni.

Le loro osservazioni sono valide di per loro, ma il loro valore cresce ancor di più se si osserva la vita e lo stile di investimento di ogni trader, così da capire in che modo vanno applicati questi consigli alla propria strategia di investimento.

Non si deve smettere di fare trading

Il modo per ottenere un rendimento nel lungo termine si attua con la conservazione del capitale, sostiene Stanley Druckenmiller, ex socio di Buffett.

Il primo scopo di ogni trader è quello di non abbandonare mai la pratica di trading: che si abbia un conto esorbitante o si vinca un rendimento modico per una singola operazione, non significa che non ci sia bisogno di tutelare il proprio capitale.

Riuscire a massimizzare le proprie posizioni e minimizzare le perdite aiuta a gestire il rischio.

Accettare anche di perdere

Non si può essere un investitore vincente se si punta a guadagni certi il 50% del tempo. Bisogna scoprire come fare soldi ‘facili’ solo il 20% o 30% delle volte”.

Questa è la massima di Bill Lipschutz, il quale evidenzia come sia importante non fare investimenti solo in guadagni sicuri per la loro rimuneratività.

Le perdite non sono inevitabili, anzi: con una idonea gestione del rischio e una certa flessibilità, è possibile capitalizzare su idee che erano considerate vincenti e trovare il modo di tutelare il proprio capitale fino a quando non si trovi un altro investimento redditizio.

Avere Consapevolezza e conoscenza approfondita e controllare la situazione

“Sfortunatamente, più complesso è il sistema più grande è il margine di errore”, questo invece è ciò che pensa George Soros. A volte nascondersi dietro un’infinità di indicatori crea solo caos. Fino a quando si ha una buona coscienza di come funziona il mercato azionario e si hanno ottime abitudini di trading, allora si avranno i mezzi idonei per raggiungere profitti corposi.

Ance nel mondo del trading vale il principio di Heisenberg, ossia se qualcosa è visto da vicino, le probabilità che ci saranno delle alterazioni nel processo sono elevate. Più l’andamento di un prezzo è visto da vicino, più sarà influenzato da segnali falsi.
Bisogna stare accorti alle caratteristiche tecniche, dal momento che è possibile che molti investitori (così come banche e broker) stiano facendo lo stesso.

Guardare alle regole del trading e tentare delle opportunità

Nessuna regola di trading daràun profitto il 100% del tempo. La cosa migliore da fare è ricavare un sistema che sia redditizio e abbia compatibilità con la propria personalità finanziaria. E, ovviamente, tenerselo stretto.

Le vere opportunità non sono continue secondo il trader Warren Buffett, ed è importante saperle cogliere al volo. Non bisogna perdere tempo ad esaminare i dati: quando si è certi di essere davanti ad un’idea vincente non bisogna avere paura di osare ed essere un po’ più aggressivi.

Dare la giusta pianificazione e disciplina

Il modo migliore per misurare il proprio successo quando si investe, non è vedere se si sta ben piazzati sul mercato, ma se è stato attuato un piano finanziario e una disciplina che potrà far arrivare il trader lontano. Alla fine, quello che è importante non è raggiungere il traguardo velocemente ma solo assicurarsi di attraversarlo, come fa Benjamin Graham.

Mettere a paragone i propri progressi a quelli di altri trader non solo non dà frutti ma è anche controproducente. Stabilire i propri obiettivi di trading e focalizzare i propri sforzi per conseguirli è il primo passo per ottenere successo.

Fare Trading, come funziona

Chi svolge questo lavoro ha bisogno in pratica di ottenere profitto acquistando e rivendendo questi beni a prezzi che siano più alti di quelli comprati.

Per fare trading, e farlo sulla base dei consigli che hanno fornito negli anni i traders più importanti, si seguono alcuni semplici suggerimenti:

  • Avere un computer
  • Collegarlo in rete
  • Creare un proprio conto in una società sul web di “intermediazione” o broker che danno servizi per accedere a questi mercati

Questo lavoro può fornire ottimi guadagni, si può negoziare in pratica, qualsiasi cosa, dagli indici, alle azioni fino alle valute comprando e rivendendo.

Ovviamente per diventare un professionista non è che bisogna passare le ore davanti ad un pc, ma si deve dividere la giornata in 3 fasi:

  • la negoziazione vera e propria
  • la pianificazione di un piano di lavoro o strategia
  • l’analisi dei mercati e dei risultati ottenuti

Fare trading non è cosa semplice, ma le difficoltà non devono spaventare. La psicologia infatti può essere anche un fattore che implica l’andamento dei propri investimenti.

Un bravo trader può pure perdere ma non deve aver paura se è sicuro dei suoi mezzi, se ha infatti pianificato per bene la sua strategia in maniera precisa, sarà indotto a capire che quando è il momento corretto di eseguire le sue operazioni.

Dunque, per concludere, d’accordo a stare attenti alle azioni di natura speculativa che comunque si devono affrontare con esperienza e con i mezzi giusti, ma con i consigli giusti, si può diventare il trader perfetto.

Il nostro voto
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Lascia un commento