Fare trading in italiano

Il trading online è ormai una passione diffusa tra gli italiani ma spesso gli strumenti usati non sono adeguati: uno dei principali requisiti di un buon broker dovrebbe essere la lingua, comprensibile da parte dell’utilizzatore.

Nella mia orami pluriennale carriera di esperto di trading on line sono stato testimone di molte storie di successo, storie di gente che è riuscita, proprio grazie al trading, a rovesciare il proprio destino e ottenere finalmente il tanto atteso benessere. Ma sono anche stato testimone di vere e proprie catastrofi, situazioni in cui ci sono state perdite molto forti. E’ ovvio che il trading online è un’attività di rischio, quindi si possono anche perdere dei soldi, ma talvolta si osservano situazioni che si potevano evitare in modo molto facile. Proprio ad una di queste situazione è dedicato questo post: la lingua del broker che si utilizza per fare trading.

trading italiano

Oggi come oggi sono disponibili molti broker di qualità in lingua italiana, quindi fare trading in italiano non è certo un problema: le cose erano invece molto diverse fino a pochi anni fa, quando la maggior parte dei broker era in lingua inglese e quindi potevano sorgere delle difficoltà di tipo linguistico, difficoltà che potevano portare anche a situazioni disastrose.

Proprio per evitare questo tipo di situazioni, vi invito sempre a verificare che il broker da voi scelto sia in lingua italiana. Questo significa che devono essere forniti in italiano:

  • Il sito web: fondamentale per reperire tutte le informazioni necessarie
  • Il software di trading
  • Il supporto online

Se anche uno solo di questi tre elementi non è fornito in lingua italiana, l’invito che vi faccio è verificare con attenzione l’opportunità di utilizzare quel broker. Non pensate al caso della normale operatività, quando va tutto bene. Pensate ad esempio ad un pagamento da parte del broker che non ricevete a causa di un problema della vostra banca. A me è successo e il problema si è potuto risolvere appunto colloquiando con il supporto online. Immaginate adesso che cosa può succedere se non siete in grado di parlare con il supporto per problemi di lingua: un disastro!

Ovviamente questo discorso non vale se la vostra conoscenza della lingua inglese (o di qualunque altra lingua in cui vogliate operare) è più che buona.

In ogni caso se non siete poliglotti non vi preoccupate: ormai tutti i migliori broker mettono a disposizione i loro servizi anche nella nostra lingua, consentendo a tutti gli italiani di accedere alla possibilità di fare trading con successo.

Giulio Quinto

3 Responses to Fare trading in italiano

  1. Conte Zio ha detto:

    Ma se certi ragazzini che ho visto fare trading sul forex non conoscono nemmeno l’italiano!

  2. Sofy ha detto:

    Ottimo articolo, attenti alle trappole della lingua, anche io anni fa ho avuto problemi, ma all’epoca non c’erano broker italiani affidabili e quindi era normale lavorare in lingua inglese

  3. Alexander ha detto:

    Concordo con quanto scritto nell’articolo, è un argomento da non sottovalutare soprattutto alla luce di ingenti investimenti che potrebbero rivelarsi un fiasco completo.

    Molto spesso si è presi dalla frenesia e dai bonus allettanti senza pensare a eventuali ripercussioni che può avere un aspetto del genere.

    Meno male che ormai, come giustamente sostenuto nell’articolo, tutti i principali broker hanno il supporto in italiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *