Criptovalute

FatBTC

Le criptovalute sono il prototipo dell’investimento ideale. Un titolo dal valore potenzialmente illimitato, capace di far concorrenza alle valute reali e ancora oggi, nonostante molte di queste valgano decine di migliaia di dollari, ancora sottovalutate. Per questo molti utenti si rivolgono a FatBTC, una delle più importanti piattaforme di Exchange di criptovalute, per realizzare i propri investimenti.

Il valore finanziario di una criptovaluta, infatti, deriva in gran parte dal suo valore d’uso e solo in minima parte dalle operazioni di speculazione che vengono fatte dagli investitori. Il valore d’uso di una qualsiasi crypto è immenso.

Essendo una moneta non centralizzata, virtuale in quanto derivante da un algoritmo criptato altamente complesso, le criptovalute hanno al proprio interno tutte le informazioni legate al loro controllo.

Non vi può essere inflazione e deflazione sulle cripto in quanto è il loro stesso algoritmo a decidere quante ne possono essere immesse sul mercato. I tempi di rivoluzione della coniazione (in gergo è chiamato mining) e le potenzialità del loro impiego.Il loro valore cresce o decresce in base agli investimenti, alle transazioni e all’utilizzo delle stesse.

Il tutto confluisce in un unico settore di investimenti nel quale è facile entrare ed è ancora più facile realizzare buoni profitti una volta compreso come funziona la specifica criptovaluta sulla quale vuoi investire: sembra troppo semplice, vero?

Ebbene, le complicazioni arrivano quando si inizia a riflettere sulle modalità con le quali realizzare l’investimento.

A tal proposito anticipiamo che, come sito specializzato nell’analisi di mercati e finanza noi sconsigliamo sempre l’uso di exchange come piattaforme di investimento.

Meglio affidarsi ad alternative specializzate a tale scopo come la piattaforma regolamentata per trading criptovalute di 24option, disponibile per tradare anche su altri mercati finanziari.

FatBTC e pregi e difetti degli exchange

Come stesso il nome fa intuire, gli Exchange di criptovalute sono piattaforme sulle quali è possibile vendere o acquistare criptovalute, scambiandole con altre crypto o con valuta reale.

Gli Exchange permettono di entrare in possesso della criptovaluta scambiata e di inserirla realmente nel proprio portafogli. Lo stesso accade sul mercato azionario, che ti permette di entrare in possesso delle azioni di una società sulla quale stai investendo.

In questo modo potrai sia impiegare le criptovalute in tuo possesso per effettuare altre transazioni (acquisti online, etc.), sia invece rivenderle non appena il loro prezzo sale.

Purtroppo per te, le operazioni che si possono effettuare su un Exchange sono limitate a queste due possibilità: acquisto e vendita. Trattandosi di rivenditori di crypto, infatti, e non di strumenti finanziari, molti delle operazioni possibili su altri tipi di piattaforme non ti saranno disponibili.

Laddove, tuttavia, non riescono ad arrivare gli Exchange, giungono in tuo soccorso le piattaforme di investimento su criptovalute tramite CFD.

Investire sulle criptovalute con CFD

I CFD (Contracts for Difference) sono strumenti finanziari che ti permettono di investire su un titolo presente nel portafogli di una piattaforma, detta broker.

Nel caso delle criptovalute, ad esempio, un broker può possedere nel proprio portafoglio una dozzina di crypto e più.

Ti mette poi a disposizione la possibilità di investire nel relativo mercato: se investi al rialzo e il valore della crypto cresce, i profitti arriveranno direttamente alle tue tasche.

Se investi al ribasso, ovvero scommetti contro la crypto sapendo che il suo valore calerà, il broker prescelto ti corrisponderà profitti proporzionali alla discesa del prezzo.

Si tratta di uno strumento finanziario estremamente sicuro in quanto legato immediatamente al valore dell’asset sottostante, privo di imbrogli in quanto trasparente.

Investire su criptovalute tramite CFD non è difficile, basta trovare la piattaforma giusta, che riesca a garantirti i livelli di sicurezza e affidabilità necessari ad operare sui mercati finanziari.

In base alla nostra esperienza nel settore ti possiamo assicurare che nessun broker ti potrà essere più utile di queste tre, decisamente le migliori mai progettate:

1 – IQ Option

IQ Option è una delle prime piattaforme ad aver perfezionato sia l’interfaccia che l’offerta concernente l’Account Demo.

La filosofia alla base di questa piattaforma è stata keep it simple: tutto, dall’interfaccia agli strumenti per investire sono estremamente semplici ed immediati, padroneggiabili in poco tempo anche da parte dei principianti.

Se non hai un bagaglio di conoscenze molto approfondito su tutto ciò che riguarda gli investimenti online e i mercati finanziari IQ Option è qui per te.

Se desideri affinare le tue capacità, l’immediatezza della piattaforma e la possibilità di sfruttare un Account Demo illimitato e gratuito fin da subito fanno al caso tuo.

Con la Demo, infatti, potrai sfruttare una delle migliori simulazioni di investimento mai progettate: non solo per imparare ma anche e soprattutto per testare nuove strategie o nuovi strumenti.

Per di più Iq Option è broker altamente specializzato sulle criptovalute con una vasta scelta paragonabile a quella di molti exchange. Scopri la sua offerta di criptovalute qui.

2 – 24Option

Ecco che iniziamo ad addentrarci nella Ivy League degli investimenti online, quel settore nel quale ogni piattaforma che prenderemo in considerazione detiene il primato mondiale su alcuni aspetti fondamentali del trading.

24Option in particolare è in assoluto uno dei mostri sacri del settore.

Sponsor ufficiale della Juventus F.C. e broker certificato da tutte le principali autorità europee (CySEC, CONSOB e ESMA), la sua offerta è da top di gamma. Ciò in cui 24Option brilla di luce propria sono, invece, i segnali di trading e la guida agli investimenti.

La guida, un manuale scaricabile gratuitamente in PDF una volta completata la registrazione, è stata valutata dagli esperti avente un valore di mercato di oltre 3000 dollari. Le informazioni che contiene ti saranno vitali sia all’inizio della tua avventura sia per fare il salto successivo, da principiante a professionista.

D’altro canto i segnali di trading non sono da meno, forniti gratuitamente dalla Faunus Analytics, una delle migliori agenzie di analisi finanziaria al mondo.

Gli stessi identici segnali, se acquistati direttamente alla fonte, prevedono un costo di circa 3,99 euro al giorno, motivo per cui l’offerta di 24Option è tuttora impareggiabile dalle restanti piattaforme. Prova qui i segnali di trading di 24option!

3 – eToro

Chiude la lista un altro membro dell’Ivy League degli investimenti online: eToro è la piattaforma leader nel Social Trading a livello mondiale e, nello specifico, il broker perfetto per tutti coloro che intendono investire in criptovalute.

Relativamente giovane, creato nel 2015 dall’omonima compagnia, eToro ha fatto del trading su CFD Bitcoin il proprio cavallo di battaglia. Grazie al Social Trading anche quegli investitori non particolarmente ferrati in materia di criptovalute hanno potuto registrare ottimi profitti grazie al vertiginoso rialzo del Bitcoin nel 2017.

Da allora i numeri di eToro non hanno fatto altro che crescere e le criptovalute sulle quali è possibile investire sono innumerevoli.

Il Social Trading, infatti, permette di copiare gli investimenti realizzati dai professionisti. Dalla strategia agli strumenti, fino ai più sottili dettagli, puoi realizzare un investimento praticamente identico a quello di un professionista senza aver speso nemmeno una frazione del suo tempo in formazione!

Specialmente per quanto riguarda gli investimenti in criptovalute, trovare una figura di riferimento che possa ispirare le tue operazioni è fondamentale: l’esperienza ha un valore incalcolabile! Prova la funzione Copy Trading e metti il turbo ai profitti!

Exchange su criptovalute: quali sono le offerte?

Il mondo dell’Exchange di criptovalute comprende 4 tipologie di piattaforme, ognuna con i propri pro e i propri contro:

  • Piattaforme CEX, ovvero un Exchange centralizzato, in cui vi è una autorità centrale che gestisce tutte le transazioni, intermediando tra compratore e venditore, assicurando l’operazione e imponendo una piccola percentuale su ogni transazione per i servizi forniti;
  • Piattaforme DEX, ovvero un Exchange decentralizzato, in cui manca una autorità centrale che si occupa di regolamentare le transazioni. Sulle piattaforme DEX vi è contatto diretto e immediato tra ambo le parti di uno scambio e il tutto sacrifica la sicurezza per una maggiore immediatezza e velocità di scambio. Nel caso in cui dovesse verificarsi un errore di sistema, infatti, la piattaforma non si assume nessuna responsabilità;
  • Exchange locali, ovvero piattaforme che permettono la compravendita di criptovalute con la moneta reale in uso nella nazione in cui operano. Molto spesso questo tipo di piattaforme non è a scopo di lucro e non hanno strutture commerciali;
  • Fondi di criptovalute, ovvero dei fondi di investimento specializzati in valute digitali, che si occupano di gestire i depositi degli investitori e di distribuire loro i profitti in occasione di ogni scadenza. In questo caso piuttosto che di compra-vendita si tratta di investimento, al quale però non puoi direttamente partecipare e ti devi fidare delle capacità dei gestori del fondo;

La maggior parte delle piattaforme di Exchange di cui puoi aver sentito parlare come CoinTiger, Kraken o Poloniex sono indubbiamente delle CEX.

Sono le uniche capaci di garantire un minimo di sicurezza sulle transazioni, sebbene questa ti venga profumatamente addebitata sia come percentuale sugli scambi sia come percentuale sui prelievi. Si prenda come esempio Coinbene a riguardo.

FatBTC: un’ottima piattaforma CEX

Tra le piattaforme di Exchange centralizzate più note vi è FatBTC, con sede a Hong Kong.

La città cinese, infatti, è universalmente riconosciuta come La Mecca delle criptovalute, un po’ come lo è Cipro per gli investimenti online in Europa. Regolamentazione e agevolazioni fiscali sono alla base di una delle basi principali del commercio di criptovalute al mondo.

Si tratta di una piattaforma che già da tempo si è preoccupata di estendere le proprie operazioni al di fuori dei confini cinesi, munendosi di una pagina ed un’applicazione per smartphone che supportano le lingue più parlate al mondo.

Purtroppo non è disponibile la versione in Italiano, e già qui c’è da fare una prima ed importante precisazione: se non hai una buona padronanza della lingua inglese, lascia perdere!

Gli investimenti su criptovalute sono pieni di termini specifici, e interagire con una piattaforma che non sia nella propria lingua madre non è mai una buona scelta!

Per il resto, FatBTC non è tra le migliori per nulla: la piattaforma è intuitiva e la sua interfaccia è assolutamente perfetta. In una sola pagina, infatti, potrai tenere sott’occhio le tue transazioni, le principali criptovalute scambiate sul mercato, le loro variazioni di prezzo e le news del momento.

FatBTC: commissioni

FatBTC, come ogni piattaforma di Exchange centralizzato, prevede commissioni sia sulle operazioni che sui prelievi. Il loro sistema di imposizione è denominato “flat” in quanto non fa differenza tra le parti contraenti della transazione. Per entrambi, compratore e venditore, è prevista un’imposta dello 0,2%.

Si tratta di una cifra che risulta essere minore rispetto ai restanti concorrenti sul mercato internazionale, per quanto, tuttavia, ad Hong Kong non è affatto difficile trovare piattaforme che prevedono imposte minori.

L’ingresso nel mercato internazionale ha portato FatBTC ad adeguarsi alle tariffe medie senza, tuttavia, rinunciare alla propria competitività. Si tratta di una decisione in parte attribuibile ai diversi e più alti livelli di tassazione previsti al di fuori della città.

Ciò in cui FatBTC risulta essere estremamente vantaggiosa sui principali concorrenti, tuttavia, sono le tariffe di prelievo: non poche piattaforme, infatti, impongono tassi di transazione estremamente bassi ma cifre proibitive per il prelievo del proprio portafoglio di criptovalute. Si tratta di un subdolo sotterfugio che gli utenti che operano su FatBTC non sono costretti a subire.

Sui prelievi di Bitcoin, ad esempio, FatBTC prevede una imposta di 0.0005 Bitcoin, contro la media generale di 0.000812. Può sembrare poco, ma se, ad esempio, si decide di prelevare i propri Bitcoin in un momento in cui la loro quotazione sfiora i 10.000 dollari, una imposta di 0.000812 BTC si traduce in 8,12 dollari da versare alla piattaforma, contro i 5 che chiede FatBTC.

Per le altre principali criptovalute, le imposte sono comunque inferiori rispetto alla media di mercato e sono di 0.001 per i Litecoin e 0.01 per l’Etherum. Le commissioni, inutile ripeterlo, sono uno dei grossi svantaggi di investire tramite Exchange centralizzati, ma sono il prezzo da pagare per la sicurezza che queste ti garantiscono, e, stai sicuro, FatBTC è una piattaforma sicura!

Metodi di deposito: una piattaforma per tutti

Un altro motivo per cui abbiamo deciso di dedicare attenzione a FatBTC nonostante le piattaforme di Exchange non ci entusiasmino particolarmente, riguarda le modalità di deposito.

Rispetto a numerose altre piattaforme, infatti, FatBTC mette a disposizione la possibilità di effettuare un deposito tramite bonifico bancario. Mentre non rende disponibili depositi tramite carte di credito. Sembra strano che venga accettato il bonifico piuttosto che l’uso delle carte di credito. Ma è uno dei metodi di pagamento più sicuri in assoluto.

Contrariamente all’impiego di carte di credito, infatti, il bonifico impiega più tempo per essere portato a termine ma risulta essere meno soggetto all’esposizione di dati sensibili.

Nel caso in cui si incorra in una truffa, ad esempio, l’aver effettuato il deposito tramite carta di credito comporta la necessità di bloccarla immediatamente. Cosa che non succede se si ricorre al bonifico.

La semplicità della piattaforma, l’immediatezza della sua interfaccia e i livelli di sicurezza rendono FatBTC una “entry-level Exchange”, ovvero una piattaforma adatta anche ai principianti, coloro che in generale sono meno preparati a fronteggiare le asperità e le difficoltà dei mercati.

La doppia faccia degli Exchange

Il motivo per cui in generale non teniamo in grande considerazione gli Exchange ha una duplice ragione alla base. Con gli investimenti vogliamo fare soldi efficientemente e, inoltre, non abbiamo alcun desiderio di esporci al rischio di truffe.

Non è il caso di FatBTC, ma le statistiche parlano chiaro: rispetto al mondo dei broker, quello delle piattaforme di Exchange risulta essere molto più esposto al rischio di truffe.

Il settore dei broker è strettamente regolamentato in Europa, motivo per cui, se deciderai di investire sulle piattaforme che ti abbiamo consigliato (IQ Option, 24Option e eToro) potrai dormire sogni tranquilli!

Le piattaforme di Exchange, al contrario, hanno per lo più sede in quei paesi in cui fare mining di criptovalute è più conveniente. Ovvero quei paesi in cui la corrente elettrica non costa quasi nulla, come USA e Cina.

Il problema di queste nazioni è che gli organi regolamentatori hanno politiche molto diverse rispetto alle nostre. In generale, le certificazioni delle piattaforme non sono ottimizzate per permettere di operare sui nostri mercati.

Per questo, se decidi di operare su una piattaforma di Exchange, tieniti pronto al rischio di truffa e, soprattutto, leggi bene il prossimo punto.

In conclusione: fare soldi efficientemente

Investire il proprio denaro non è un hobby, ma è un modo per partecipare all’economia globale garantendosi allo stesso tempo nuove entrate di denaro. Se sei interessato ad un hobby, ve ne sono innumerevoli, dal giardinaggio all’imparare a suonare uno strumento.

Investire i propri soldi, specialmente in criptovalute, è una cosa ben diversa e ti richiede una organizzazione efficiente. Una gestione del tuo tempo che sappia massimizzare i profitti minimizzando lo sforzo e lo spreco. Sperare in un rialzo che potrebbe e non potrebbe avvenire è tutt’altro che organizzarsi in maniera efficiente!

Avere criptovalute nel proprio portafoglio può essere considerato una specie di hobby: in fondo stai semplicemente dando al tuo denaro una forma diversa. Piuttosto che detenere il possesso di una criptovaluta, sperando che il suo valore salga a sufficienza da poterla rivendere ad un costo maggiore, infatti, investire in CFD sulle variazioni dei suoi prezzi è uno strumento di gran lunga più efficiente.

Non devi pagare commissioni, operi su piattaforme in madrelingua, puoi vedere nel breve tempo il risultato delle tue operazioni e hai a disposizione strumenti aggiuntivi, come la possibilità di scommettere contro, impostare un Take Profit o uno Stop Loss automatico, etc.

Ma quindi i Profitti sono possibili?

Con ciò non ti stiamo dicendo che ricorrere ad eccellenti piattaforme come FatBTC non potrai ricavare profitti. Ma che investire sulle criptovalute tramite i CFD è un metodo più efficiente per sfruttare lo stesso fenomeno.

Se hai un’anima da trader e non da cassettista (ovvero colui che compra titoli avendo in mente strategie di investimento pluriennali), allora lascia perdere le piattaforme di Exchange.

Sprecherai solo il tuo tempo e il tuo denaro nel tentativo di prevedere un rialzo a lungo termine della criptovaluta che possa farti registrare profitti nonostante le commissioni su ciascuna operazione e le imposte sui prelievi. Ti abbiamo già detto che le piattaforme di investimento su CFD non ti impongono commissioni?

Bene, adesso che lo sai sei in possesso di tutte le informazioni necessarie a fare la scelta giusta e ricorda: l’investitore è una persona con un progetto, con un sogno da realizzare, una persona ambiziosa. Fare soldi efficientemente è la strada per realizzare te stesso e i tuoi sogni!

Il nostro voto
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Lascia un commento