Focus Mercati fine 2014

La riunione del FOMC del 17 dicembre potrebbe sancire un nuovo passo avanti sul sentiero della normalizzazione della politica monetaria. Valutando il quadro macroeconomico assieme agli effetti del calo del prezzo del petrolio potrebbero presentarsi conseguenze di causa espansive sulla crescita ed effetti transitori verso il basso sull’inflazione. Alla luce di questi miglioramenti è probabile una modifica delle linee guida di intervento della FED. Di fatto, il timing delle prossime mosse FED non appare ancora ben definito, anche se alcuni presidenti di Fed regionali hanno affermato esplicitamente di recente che un primo rialzo a metà 2015 appare “ragionevole”.

EUR USD Proiezioni di borsa
Plus500 è la soluzione ideale per operare sul mercato forex: clicca qui e apri subito il tuo conto gratis, potrai ricevere fino a 7.000 euro di bonus e avrai a disposizione la migliore piattaforma per il trading nel mercato forex.

Euro Zona

I dati sulla produzione industriale sono stati deludenti in particolare per la produzione industriale italiana calata del 3% su base annua. I bassi prezzi del petrolio non hanno ancora lanciato il settore energetico che potrebbe dare slancio all’economia per i prossimi 3-4 mesi.

E in America?

Dagli Stati Uniti continuano ad arrivare buone notizie su diversi fronti come la diminuzione delle richieste di sussidi per la disoccupazione (quindi c’è più gente che lavora) e l’indice di fiducia delle piccole imprese è ai massimi degli ultimi 7 anni.

Previsione sul mercato delle Valute

USD: i settori dell’economia USA tratteggiano un quadro positivo e ciò potrebbe indurre ad un rialzo dei tassi e un rafforzamento del dollaro.
EUR: l’incertezza della situazione in Grecia dovrebbe spostare i capitali dall’EURO a valute difensive come il CHF
JPY: le elezioni politiche potrebbero essere a favore di Abe e quindi riproporre una forte svalutazione dello YEN conosciuta oramai con il termine “Abenomics”.

Lorenzo Sentino
Trader Privato
www.We-Trading.eu

2 Responses to Focus Mercati fine 2014

  1. Conte Zio ha detto:

    Ottima analisi, comunque continuo a pensare che in Giappone si stia giocando troppo con il fuoco della stampa di moneta…certo non sono l’italietta, immigrazione zero, altro che i rom che dominano in Italia, e non hanno criminalità (ovviamente le due cose sono collegate). Ma con i fondamenti dell’economia non si gioca!

  2. Giovanna d'Addario ha detto:

    Mi piacerebbe sapere cosa pensa Lorenzo Sentino della grave crisi del rublo…quanto tempo ci vuole prima che la Russia salti per aria? Così pagano i crimini che hanno fatto in Ucraina questi comunisti ridipinti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *