Focus sui Metalli, Analisi Macro Metà Maggio

Focus Metalli Analisi

L’oro è volato sopra al livello di 1225 durante la giornata di giovedì e sta in queste ore tradando al di sopra del livello di 1225, dopo essere sceso a 1219, giù di 6 dollari a causa della sessione asiatica, sessione asiatica dove gran parte dei traders hanno preferito prendere profitto, mettendo al sicuro i guadagni.

Plus500
Plus500 è uno dei migliori broker per il trading online di oro e commodity: clicca qui per aprire il tuo conto di trading


Il continuo flusso di dati poco brillanti provenienti dagli Stati Uniti
è sicuramente motivazione che i mercati credono che la Federal Reserve non innalzerà in futuro per alcun motivo il tasso d’interesse, questo fattore contribuirà quindi a sostenere la domanda di oro. L’oro ha toccato il suo massimo negli ultimi tre mesi giovedì scorso, inoltre il dollaro è stato estremamente sotto pressione, a seguito di una nuova serie di dati misti US.

La richiesta dell’India per i lingotti non mostra alcun segno di cedimento
. La domanda d’oro in India è cresciuta del 15% nel corso del primo trimestre dell’anno solare 2015, con un ammontare che si aggira intorno alle 191 tonnellate, contro le 167,1 tonnellate di un anno fa, questi dati provengono dalla relazione dell’andamento della domanda di oro diffuso dal World Gold Council.

A livello globale, la domanda per i primi tre mesi del 2015, è scesa dell’1% a 1.079 tonnellate, mostrando una domanda stabile e costante. Comunque, la domanda dei consumatori si trova a 854 tonnellate, in calo del 5% rispetto al 902 tonnellate riportate durante lo stesso periodo dello scorso anno. La domanda totale per l’India dovrebbe rimanere intorno al livello di 900-1,000 tonnellate nel 2015, dice il rapporto.

L’oro è scambiato molto vicino al suo massimo degli ultimi tre mesi, durante la giornata di venerdì, ed è stato in lizza per il suo più grande movimento rialzista settimanale in quattro mesi. Il metallo è quasi al 3 per cento di uptrend, questa settimana, il più grande guadagno settimanale da metà gennaio. Tra gli altri metalli preziosi, l’argento è stato diretto verso il suo più grande guadagno settimanale in due mesi. Il Platino è sceso in pista per il terzo guadagno settimanale consecutivo, ma comunque il palladio è rimasto bearish registrando un declino settimanale. L’Argento rimane vicino al suo massimo del 2015, e attualmente ha chiuso la settimana al prezzo di 17.54.

Il rame rimane al di sopra del suo range medio di trading, attestandosi sul livello di 2.9200, mentre i traders sperano che le notizie dalla Cina circa un ulteriore stimolo monetario, arrivino al più presto. Il dollaro debole ha anche reso i metalli di base più attraenti agli investitori di tutto il mondo. I prezzi del rame hanno lottato per trovare una direzione nel secondo quadrimestre. Gli analisti hanno affermato che c’è un andamento molto debole nella richiesta di rame all’estero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *