Forex o opzioni binarie, qual’è lo strumento migliore per guadagnare?

Forex Opzioni Binarie

Molti trader in erba, o semplicemente persone con un po’ di capitale che vorrebbero iniziare a investire online, si chiedono se sia meglio il Forex o le opzioni binarie. Si tratta, in ogni caso, di strumenti per guadagnare soldi abbastanza velocemente (come anchi di perderli). Le differenze sono però tantissime e profonde. Nonostante questo, però, una risposta univoca alla domanda “Forex o opzioni binarie?” non esiste. Esiste, però, lo strumento che più si adatta alle esigenze, alle capacità e alla storia del trader.

Si può comunque fare un confronto. Bastano pochi criteri per poter scegliere in maniera efficace.

Fattore rischio. Generalmente, il Forex è considerato più rischioso delle opzioni binarie. Perché? Semplicemente, il Foreign Exchange Market offre alcune possibilità piuttosto “coraggiose”. Armi di guadagno ingente, ma anche di perdita ingente. Armi che, ovviamente, sono difficili da maneggiare. Una di queste è la classica leva, capace di centuplicare i guadagni come anche le perdite.

Le opzioni binarie rappresentano in genere un’attività più “tranquilla”, anche perché molti broker istituiscono meccanismi di rimborso (del 15% solitamente). Senza contare poi la possibilità di andare in Roll Over, ossia posticipare la chiusura di un’operazione nella speranza che una perdita si trasformi in guadagno, e di andare in Early Closure, ossia di anticipare la chiusura per preservare un guadagno.

Fattore difficoltà. Il Forex è assai più complicato delle opzioni binarie. Quando si ha a che fare con il primo, si è costretti a scegliere tra un numero abbastanza alto di ordini. Nel caso delle opzioni binarie, invece, i patemi decisionali sono ridotti al minimo: occorre semplicemente scegliere l’asset, l’opzione, l’investimento e la scadenza.

Facilità di accesso. Quanto capitale occorre detenere per poter frequentare il Forex? E’ quanto ne occorre per investire nelle opzioni binarie? Nel primo caso, è necessario un capitale di partenza abbastanza ampio, se si eccettua l’utilizzo di micro-lotti. Nel secondo caso, almeno per la maggior parte dei broker, sono sufficienti 100 euro di deposito minimo, e qualche decina di euro ad ogni operazione. Niente di irraggiungibile.

Guadagno. Il punto più importante. Quale dei due strumenti è più redditizio? La risposta, semplicemente, non c’è. Dipende totalmente dalla bravura del trader. L’unico appunto che è possibile fare riguarda i pip. Il guadagno nel Forex dipende in maniera assoluta dai pip, mentre le opzioni binarie no.

In sintesi, Forex e Opzioni binarie sono due strumenti diversi e che si adattano a diverse situazioni. Il trader esperto, capace di analizzare i segnali e interpretare le dinamiche del mercato, preferirà di gran lunga il Forex. Il trader meno esperto, magari alle prime armi, preferirà le opzioni binarie a causa soprattutto alla facilità di utilizzo.

C’è da dire, però, che lo scoglio della complessità del Forex è tranquillamente superabile: molti broker offrono piattaforme demo per permettere ai novizi di farsi le ossa… Senza rompersele.

Sommario Articolo
Nome articolo
Forex o opzioni binarie, qual'è lo strumento migliore per guadagnare?
Descrizione
Forex o opzioni binarie, qual'è lo strumento migliore per iniziare a guadagnare al meglio?
Autore
Nome editore
Mercati24
Logo editore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *