Forex

Forex online: investimento o truffa? [Consigli per principianti]

Molti principianti del trading online iniziano ad operare partendo dal mercato forex. E’ uno dei mercati più ricchi e più efficienti del mondo, quindi in teoria iniziare a investire proprio dal forex potrebbe essere una buona idea.

Purtroppo, però, non sempre le aspettative di guadagno sono rispettate. Qualche volta capita di perdere soldi con il forex online, altre volte di subire delle vere e proprie truffe. Questo articolo è una guida per coloro che cominciano a operare nel forex online e vogliono evitare truffe e raggiri, ottenendo allo stesso tempo il miglior risultato possibile.

Il forex online è una truffa?

Il primo punto che bisogna approfondire è quello delle truffe. Qualcuno sicuramente ricorderà un servizio della popolare trasmissione televisiva di Italia 1 “le Iene” in cui si presentava il forex online come una vera e propria truffa legalizzata.

E’ importante sottolineare che il forex non è assolutamente una truffa, anzi: si tratta di un mercato regolamentato che consente di operare in modo sicuro, a patto però di selezionare in modo adeguato i broker da utilizzare.

Solo i broker autorizzati e regolamentati sono davvero sicuri: gli altri possono effettivamente truffare i clienti.

Il forex online, dunque, non è una truffa ma bisogna tenere sempre gli occhi aperti perché le truffe ci possono essere, la scelta del broker può fare la differenza.

Per chi vuole fare forex online su siti come Truffa.net è possibile trovare le recensioni complete dei broker migliori, in modo da evitare di cadere nelle trappole dei truffatori.

Forex online e CONSOB

Esistono comunque dei metodi molto semplici per individuare un broker truffaldino. Uno dei metodi in assoluto più semplici è quello di andare sul sito della CONSOB (Commissione per le società e la borsa) e cercare tra gli avvisi: molto spesso i broker forex truffa vengono segnalati proprio dalla CONSOB nell’apposita sezione del sito web.

Il ruolo della CONSOB è, ovviamente, molto più ampio. La Commissione nazionale per le società e la Borsa (meglio nota con l’acronimo CONSOB), istituita con la legge 7 giugno 1974, n. 216, è un’autorità amministrativa indipendente, dotata di autonoma personalità giuridica e piena autonomia la cui attività è rivolta alla tutela degli investitori, all’efficienza, alla trasparenza e allo sviluppo del mercato mobiliare italiano.

In pratica, chi opera (sul forex online o su qualunque altro mercato finanziario) con un broker autorizzato e regolamentato dalla CONSOB ha la certezza assoluta che il suo investimento è davvero al sicuro.

Il forex online e i soldi facili

In molti casi, però, non è nemmeno necessario scomodare il sito di CONSOB per trovare subito le truffe. Uno dei campanelli d’allarme peggiori è rappresentato dalla promessa di soldi facili.

Chi investe nel forex online sa benissimo che i soldi facili non esistono e sono solo uno specchietto per le allodole. Di solito sono proprio i truffatori a promettere soldi facili per attirare i più ingenui nelle loro pericolose trappole.

In generale, i broker seri di solito avvisano dei rischi del trading (tutti gli investimenti hanno un rischio, anche quelli sul forex). I broker truffa, invece, offrono metodi per fare soldi facili in modo automatico, spesso parlano anche di rendite passive.

Ora, è vero che esistono ottimi trucchi forex che consentono di massimizzare i guadagni ma è anche vero che non si tratta mai di soldi facili. I soldi bisogna sempre guadagnarseli seriamente, nella vita così come nel forex.

Come funziona il forex online

Abbiamo già spiegato che il forex online è il mercato più grande e più efficiente al mondo. Ma come funziona? Molti principianti cadono nelle trappole dei truffatori perché non ne conoscono i meccanismi.

Il forex (abbreviazione di foreign exchange market) è il mercato dove si scambiano tra di loro le valute.

Un dato molto importante è che sul forex si può operare esclusivamente su coppie di valute. Se pensi che il dollaro è destinato a salire allora lo compri. Ma per comprare dollari devi per forza vendere un’altra valuta, ad esempio euro.

Per questo è più corretto dire che si fa trading forex su euro / dollaro: l’obiettivo è quello di comprare la valuta destinata a rafforzarsi e contemporaneamente vendere quella destinata a scendere.

In pratica, fare trading sul forex significa prevedere quale valuta si rafforzerà e quale si indebolirà, operando di conseguenza. Il modo migliore per prendere profitto dal mercato è utilizzare i CFD (contratti per differenza) che sono facili da usare. Inoltre con i CFD è anche possibile applicare una leva finanziaria. Questo significa che è possibile muovere un capitale sul mercato molto più elevato rispetto a quello effettivamente disponibile, moltiplicando le probabilità di profitto.

I rischi del forex online

Attenzione: il forex non deve essere visto come un modo per fare soldi facili o, peggio ancora, per creare delle rendite automatiche. Purtroppo i soldi facili e le rendite automatiche non esistono, sono frutto della fantasia dei truffatori che cercando di attirare i più ingenui.

Il forex online presenta, quindi, alcuni rischi di cui bisogna per forza tener conto. In primo luogo, le truffe di cui abbiamo parlato. Questo è un rischio che si può eliminare completamente, basta operare solo con broker affidabili e sicuro.

In secondo luogo, nessuno è in grado di prevedere con assoluta certezza cosa farà veramente il forex. Tutte le previsioni possono rivelarsi sbagliate e quindi causare una perdita al trader.

Questi rischi non possono essere eliminati ma possono essere fortemente mitigati. Come si fa?

Per prima cosa, è necessario seguire strategie di money management. Una strategia di money management consiste nel suddividere il capitale a disposizione per investimenti nel forex in piccole quote. Su ciascuna operazione si andrà ad utilizzare solo questa piccola quota.

In questo modo, anche se un’operazione si dovesse chiudere in perdita, l’impatto sul capitale complessivo sarebbe irrilevante.

Un’altra strategia per limitare i rischi del forex consiste nell’impostare sempre gli stop loss. Che cos’è uno stop loss? E’ l’indicazione al broker di un livello massimo di perdita che si è disposti ad accettare su una singola operazione.

Nel momento in cui lo stop loss viene raggiunto, il broker chiude automaticamente l’operazione. In questo modo è possibile tenere sotto controllo le perdite e i rischi in modo matematico. Purtroppo molti trader principianti non fanno money management e non impostano gli stop loss. Proprio per questo motivo, la loro avventura nel forex online si può trasformare velocemente in un vero e proprio incubo.

Conclusioni

Il forex è uno dei mercati più interessanti, anche per i trader principianti. Chi vuole iniziare a investire deve stare attento alle truffe, scegliendo esclusivamente broker forex autorizzati e regolamentati. E’ importante anche un minimo di preparazione di base sul funzionamento del mercato e sulle strategie per contenere i rischi.

Lascia un commento