George Soros

George Soros

George Soros è uno di quei pochi investitori che può essere considerato al pari di mostri sacri della finanza come Warren Buffett con la sua Berkshire Hathaway.

George Soros, di origini ungaro-americane (Soros György) è nato il 12 agosto del 1930 è prima di tutto un investitore, magnate e filantropo. Secondo i risultati conseguiti nella sua carriera di investitore, viene considerato come uno degli investitori più di successo al mondo. A Febbraio del 2017, Soros ha un patrimonio di 25.2 miliardi di dollari, questo fa di lui una delle 30 persone più ricche del pianeta.

Soros nacque a Budapest, per poi scappare dall’Ungheria sotto il dominio nazista, riuscì ad emigrare nel 1947 a Londra. Lì frequentò la London School of Economics, laureandosi e facendo successivamente un master in Filosofia.

La carriera nel mondo degli affari iniziò dopo i primi impieghi presso alcune banche, che portarono poi alla fondazione dei suo primo Hedge Fund “Double Eagle” nel 1969. I primi profitti del “Double Eagle” permisero la creazione del Soros Fund Management, quello che è il secondo Hedge Fund di George Soros.

Successivamente, il fondo Double Eagle fu rinominato Quantum Fund, diventando il fondo principale di George Soros. Nel giorno della sua fondazione, Quantum Fund aveva $ 12 milioni di asset in gestione, mentre adesso ha attualmente 25 miliardi di dollari in gestione.

George Soros è conosciuto universalmente come “l’Uomo che ha mandato in rovina la Banca d’Inghilterra” a causa della sua vendita allo scoperto di ben 10 miliardi di sterline britanniche, gli garantirono un profitto di 1 miliardo di dollari durante il mercoledì nero del 1992, nel bel mezzo della crisi della valuta.

Gran parte dei proventi che George Soros è riuscito a realizzare durante gli anni, sono stati grazie alle speculazioni sui mercati finanziari. Attraverso le notifiche di trading fornite da 24Option è possibile ricevere dei suggerimenti di trading da parte di esperti della finanza (proprio come Soros), facendo trading con altissime probabilità di vincita.

George Soros Tamiko Bolton

George Soros Tamiko Bolton

George Soros Tamiko Bolton

Soros, così come suo figlio Robert, ha sempre mostrato un certo interesse verso donne molto più giovani di lui. Ha destato molto scalpore il matrimonio con la 43enne Tamiko Bolton nel 2013.

Bolton è figlia di un’infermiera nippo-americana e un comandante di marina in pensione. Cresciuta in California, si è laureata presso l’Università di Miami, ed attualmente gestisce un’azienda di integratori online.

George Soros Italia

George Soros in Italia con Romano Prodi

George Soros in Italia con Romano Prodi

Soros è molto conosciuto in Italia a causa di un fatto molto controverso che portò l’Italia a dover uscire dal Sistema Monetario Internazionale in quanto la Lira (la valuta ufficiale al tempo nel Bel Paese) aveva perso gran parte del suo valore. Nel settembre del 1992, Soros si arricchì moltissimo attraverso la famosa speculazione sulla lira italiana.

Nel 1992, mentre la Lira Italiana crollava a picco, mentre George Soros approfittava (giustamente) di questa particolare situazione.

L’azione di Soros sulla lira italiana fu orchestrata attraverso la vendita allo scoperto della lira e all’acquisto di Dollari, costringendo la Banca d’Italia a dover vendere sul mercato 48 miliardi di dollari per sostenere il cambio, portando dunque la lira a subire una svalutazione molto veloce del 30%, portando la lira ad uscire dallo SME (Sistema Monetario Europeo). Ecco cosa affermo Soros dopo la manovra finanziaria molto criticata:

«L’attacco speculativo contro la lira – dichiarò ai quotidiani Soros – fu una legittima operazione finanziaria. Mi ero basato sulle dichiarazioni della Bundesbank, che dicevano che la banca tedesca non avrebbe sostenuto la valuta italiana. Bastava saperle leggere. Gli speculatori fanno il loro lavoro, non hanno colpe. Queste semmai competono ai legislatori che permettono che le speculazioni avvengano. Gli speculatori sono solo i messaggeri di cattive notizie».

George Soros Trading

Lo stile di trading di George Soros è certamente inimitabile. Durante gli anni Soros è riuscito a sfruttare nel migliore dei modi i trend di mercato riuscendo a speculare sia al rialzo che al ribasso nei mercati delle valute e in quelli borsistici.

Soros, oltre ad investire a medio-lungo termine, predilige anche la speculazione a breve termine. Soros è molto celebre per le sue «scommesse» a breve termine seguendo la direzione principale del mercato finanziario.

Secondo Soros, i mercati sono sempre stati caotici. I prezzi alla fine sono sempre stati il risultato di tutti gli essere umani che comprano e vendono titoli. Molto raramente gli umani seguono la logica, ma spesso si lasciano trasportare dalle emozioni del momento.

Sempre secondo Soros, i partecipanti del mercato possono influenzarsi l’uno con l’altro. I partecipanti si muoverebbero come in un gregge. Soros ha affermato di non aver mai seguito il gregge in tutta la sua carriera, ma ha sempre guardato oltre per cercare di massimizzare i guadagni.

Soros ha sempre affermato di aver avuto un grande intuito per carpire quale fosse il momento migliore per comprare o per vendere. Un vero e proprio dono che lo ha reso inimitabile negli anni.

Nel 2000 Soros si è completamente ritirato dalle sue attività, dopo oltre due decadi di trading sui mercati finanziari, gestendo miliardi e miliardi di dollari.

George Soros

George Soros

George Soros, adesso ha quasi 90 anni e rimane senza dubbio uno degli investitori più famosi e ricchi al mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *