Governo Vietnamita: la “licenza” di OneCoin è falsa!

Governo Vietnamita la “licenza” di OneCoin è falsa!

Il Governo Vietnamita è intervenuto facendo ancora una volta luce sulla questione di OneCoin, uno schema d’investimento in valuta digitale considerato ormai dai conoscitori delle criptovalute come una vera e propria truffa. Lo staff di OneCoin affermava che erano in qualche modo riusciti ad ottenere una licenza all’interno del paese, ma a quanto pare non è così.

I giornali locali affermano che, questo mese durante un evento, i “seguaci” di questa criptovaluta truffaldina hanno affermato che a OneCoin è stata fornita una licenza da parte del Dipartimento del Management per operare nel paese.

Secondo invece BehindMLM, sito internet che traccia degli schemi multilivello in tutto il mondo, il governo ha invece pubblicato una smentita dopo aver ricevuto domande dalle persone che erano state invitate a comprare OneCoin. Tutti quelli che venivano esortati a comprare all’interno del sistema OneCoin, venivano invitati ad acquistare “pacchetti” che poi potevano venire scambiati per criptovaluta digitale. Venivano inoltre forzati a trovare altri investitori, in modo da poter aumentare i premi del sistema.

Più nello specifico, il governo Vietnamita ha affermato che di aver trovato sui social media dei documenti falsi con firme falsificate. BehindMLM ha inoltre aggiunto che, a fronte delle dichiarazioni del governo Vietnamita, i promotori di Onecoin hanno molto velocemente eliminato i post con le presunte licenze.

Questa notizia rappresenta a tutti gli effetti l’ennesima mossa da parte di un governo nazionale contro il sistema OneCoin, che è stato accusato di operare uno schermo ponzi, illudendo gli investitori con promesse di guadagni incredibili.

Ci sono già paesi come Germania, India ed Italia, che hanno reagito contro OneCoin attraverso ban nazionali.

Che cos’è OneCoin

Avevamo già parlato in passato di OneCoin, ma per chi non sapesse ancora che cos’è questo sistema di Criptovalute, può continuare a leggere.

OneCoin è un metodo che consentirebbe di guadagnare somme ingenti con investimenti esigui. OneCoin consentirebbe dunque di fare dei guadagni incredibili, ma con un impegno pari a zero.

Basterebbe comprare dei pacchetti, che il tempo faccia il suo corso e questi 1000 continueranno a moltiplicarsi. Tutto sembrerebbe essere estremamente facile apparentemente, ma in realtà questo sistema non funziona in quanto non è una vera moneta virtuale.

Il sistema ha permesso di attirare migliaia e migliaia di investitori in pochissimi mesi, anche se c’è comunque da dire che successivamente persino gli inquirenti si sono interessati al OneCoin.

Il OneCoin si propone quindi come “metodo infallibile” per guadagnare, il “nuovo bitcoin”, che permette una crescita vertiginosa ed incredibile.

Come si comprano gli OneCoin?

Acquistare gli OneCoin è un processo lungo e travagliato, che necessita il passaggio di svariate fasi. Si inizia con l’acquisto di uno dei tanti pacchetti disponibili. Si può iniziare con 110 euro per il pacchetto starter, fino ad arrivare a circa 30 mila euro per la versione “Infinity Trader”. Importante specificare che però l’acquisto di questi pacchetti iniziare non forniscono un accesso diretto alla valuta, ma soltanto a dei corsi formativi che consentono di ottenere info su svariati argomenti di natura finanziaria, tra cui le criptovalute.

Insieme alle lezioni, è possibile ottenere una quantità variabile di “gettoni”, che successivamente potranno essere trasformati nuovamente in criptovaluta.

I gettoni vengono quindi forniti dall’agenzia su base promozionale, non hanno valore ma sono semplicemente una garanzia di quante monete possono essere realmente estratte.

I gettoni dovrebbero servire al processo di mining. Per mining si intende la vera e propria creazione di monete. OneCoin promette che dopo qualche mese i propri gettoni vengono raddoppiati dall’azienda ed immessi nel mining. Servono svariati mesi per poter iniziare a fare mining.

In questo caso, il numero di gettoni viene diviso in base al grado di difficoltà secondo un preciso modello matematico.

In pratica, attraverso un investimento da 5500, si dovrebbero ottenere 3800 OneCoin, che però hanno un valore di mercato reale che tende allo zero.

Inoltre viene preclusa la possibilità di uscire dall’investimento, in quanto “l’ammortizzatore” limite il tetto massimo di OneCoin scambiabili con valuta reale. “Così la gente non può speculare” ha specificato lo staff di OneCoin.

I dubbi su OneCoin

Non solo le autorità hanno espresso i loro dubbi, bloccando le attività del servizio, ma anche gli esperti di criptovalute da tutto il mondo hanno denunciato sui social e sui blog il sistema OneCoin.

Se da un lato le criptovalute hanno riscosso un grandissimo successo grazie alla loro decentralizzazione, dietro a OneCoin si cela in realtà un ecosistema completamente centralizzato e quindi altamente manipolabile. Dietro al OneCoin è presente un’azienda emittente che stabilisce tutto del Onecoin: regole, disponibilità e prezzo, ostacolando persino l’utilizzo della tecnologia.

Che OneCoin si tratti di una truffa a livello globale è chiarissimo quindi, ma è necessario avere competenza in materia per poterlo capire autonomamente.

Le alternative valide a OneCoin

Chi è esperto in materia, preferisce sistemi di investimento con le criptovalute ben più efficienti.

Uno dei più efficienti broker con il quale è possibile iniziare a fare trading con il Bitcoin è il Social Investiment Network di eToro: risulta regolato in tutta europa dalla CySEC, e permette di aprire un conto “duplice” con un conto reale ed un conto demo. Si tratta di una modalità ideale per tutte le persone che vogliono investire ed ottenere dei rendimenti reali, sia per chi vuole semplicemente allenarsi e provare a toccare con mano i rendimenti del Bitcoin nel tempo.

Con eToro è poi possibile investire nel Copy Fund delle Criptovalute, ovvero un fondo d’investimenti smart perfetto per tutte le persone che vogliono effettuare in tempo reale un investimento diversificato.

Clicca qua per iniziare oggi con eToro ed i Copy Funds >>

È possibile inoltre investire solo in Bitcoin, Ethereum e molte altre criptovalute a partire da un deposito minimo di 100 euro. Clicca sul link sopra per sapere tutte le info su eToro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *