Guida forex

guida forex

Operare nel forex non è difficile come si pensa: anche i principianti, coloro che sono alle prime armi, possono guadagnare soldi sfruttando le oscillazioni di mercato. E’ ovvio che per riuscire a ottenere profitti elevati ci vogliono i migliori broker ma anche le migliori guide forex. Una buona guida forex aiuta nella scelta del broker ma è anche importante per capire quali sono le strategie che fanno guadagnare davvero. Non è vero che solo i professionisti possono guadagnare con il trading forex ma è verissimo che per riuscirci ci vuole una buona guida.

Una delle migliori guide al mercato forex è quella distribuita da Markets: cliccando qui hai la possibilità di scaricare gratuitamente 5 ebook completi che spiegano nel dettaglio come si fa trading online e come si guadagna sui mercati.

Oltre ai 5 ebook ci sono anche webinar dal vivo davvero molto interessanti: insomma, un pacchetto formativo completo consigliato a tutti coloro che muovono i primi passi nel forex ma anche a coloro che hanno già qualche esperienza. Si tratta di una guida di altissimo valore, con pochi paragoni su internet. Non è un caso che Markets sia uno dei migliori broker forex attualmente sul mercato: è autorizzato CONSOB, sicuro, affidabile e garantisce un bonus omaggio di 2.500 a tutti gli iscritti, anche ai principianti.

Per aprire un conto di trading reale su Markets.com puoi cliccare qui.

Guida forex per principianti

Avete mai provato ad aprire una guida forex per principianti diversa da quella di Markets? La guida è piena di termini tecnici, la maggior parte dei trader principianti si blocca quando vengono nominate per la prima volta le Bande di Bollinger. Vengono nominate così, senza una spiegazione, senza nemmeno dire di che cosa stiamo parlando. Purtroppo molti autori di queste guide al trading sul mercato forex sono esasperatamente tecnici, non si rendono conto che una guida per principiante dovrebbe spiegare le cose passo a passo. Il sospetto è che molti di questi guru alla fine non siano così esperti e quindi riempiono la guida di paroloni tecnici che qualche volta non capiscono nemmeno loro. Ovvio che un principiante ha bisogno di altrO. ha bisogno, ad esempio, di un buon glossario forex che spieghi i termini con chiarezza, ha bisogno di metodi per effettuare buone analisi valute forex o anche dell’indicazione di dove trovare analisi già pronte online. E in effetti sono tanti gli analisti che pubblicano, in modo totalmente gratuito, le loro analisi e previsioni sulle principali valute forex. Un principiante non sa dove trovare queste informazioni, ecco perché una buona guida deve contenere anche questo tipo di informazione. Qualche purista del forex potrebbe storcere il naso, visto che i link ai siti dei migliori analisti o delle migliori previsioni forex non rientrano nella formazione teorica sul trading. Ma il punto che la formazione non deve essere teorica, deve essere soprattutto pratica: deve spiegare alla gente che vuole cominciare a fare forex trading come si guadagna. Punto.

Capire grafici forex

Poi è ovvio che una buona guida deve insegnare a capire grafici forex: in effetti l’analisi tecnica consente di leggere i grafici e ricavarne indicazioni (valide dal punto di vista statistico) per fare previsioni sull’andamento delle valute. L’analisi tecnica, se presentata in maniera opportuna, evitando inutili complicazioni, può essere un modo perfetto per guadagnare nel mercato forex. Anche un principiante può fare analisi tecnica se ha le basi giuste. Poi bisogna dire che spesso è sufficiente fare un po’ di esperienza, provare e riprovare, per riuscire a capire come si interpretano i grafici forex e come si fa a fare previsioni affidabili.

Operatività forex

L’operatività nel forex, in fondo, consiste proprio in questo: nel leggere i grafici (o approfittare delle analisi fatte da altri) e inserire gli ordini nel mercato attraverso i servizi offerti da un broker. Una buona guida deve presentare l’operatività in maniera semplice, in tutti i suoi aspetti. Uno dei punti che viene trascurato dai trader è il money management, cioè la gestione corretta del denaro. Non è possibile guadagnare soldi se non si fa money management: il principio di base è veramente molto semplice. Per minimizzare i rischi, non bisogna mai puntare con più del 5% (o anche del 2%) su una singola operazione. Insomma, il principio di diversificazione che in finanza è fondamentale. Ma quante guide al forex spiegano questo punto ai principianti?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *