Hollywood: gli Studios venduti ai cinesi di Wanda

3500 milioni di dollari, pari a circa 3240 milioni di euro è il prezzo di acquisto che il colosso cinese Wanda sborserà per acquistare i mitici Studios di Hollywood. Si tratta delle strutture più leggendarie della storia del cinema hollywoodiano, di luoghi dove sono stati girate pellicole di successo come Jurassic World o The Dark Knight solo per citare alcuni esempi interamente completati al loro interno.

L’annuncio dell’acquisto è stato dato nei giorni scorsi dal presidente dell’azienda, Wang Jianlin, il quale è considerato uno degli uomini più ricchi e potenti della Cina e dal presidente e Ceo della società Legendary Thomas Tull. La conferenza è stata tenuta in un albergo di proprietà del gruppo cinese a Pechino.

Nel 2012 Wanda aveva acquistato la catena statunitense AMC International e ora, con l’acquisizione degli Studios hollywoodiani, il gruppo cinese si prepara ad affermare la sua presenza nel settore cinematografico. Nel nostro paese Wanda detiene Infront, la società che gestisce i diritti per la televisione di tutte le partite di campionato di serie A, ma gli affari del mondo del calcio si legano anche al possesso del 20% della società calcistica spagnola del Real Madrid.

Secondo Wang, magnate dell’economia del nostro presente, la realtà sta vivendo un periodo d’oro nell’industria cinematografica e il suo gruppo così ‘leggendario’ è interessato a lavorare in questo settore, con prospettive di crescita che potranno essere realizzate e tradotte in pratica nel corso dei prossimi dei anni. Wang ha quindi affermato che si tratta di un ottimo momento per migliorare la presenza del gruppo in questo settore e l’acquisizione degli Studios di Hollywood si propone come un tassello mancante, che può donare linfa vitale alla produzione dei film negli States e alla loro distribuzione a livello internazionale.

Ma da dove proviene questo uomo e questa società così amanti del cinema, dello sport e dell’intrattenimento in generale? Wanda ha iniziato la sua attività economica nel settore immobiliare, ma i rami in cui sta attivamente operando nel presente sono legati soprattutto al cinema, al turismo e allo sport. L’acquisizione degli Studios hollywoodiani si propone come la più grande acquisizione estera in materia di cultura da parte di una società cinese e secondo le parole di Wang non si tratterà certo dell’ultima, in quanto il piano di espansione della società è attivo e lungimirante e potrebbe comprendere l’acquisto di una società più grande nel corso dei prossimi anni.

One Response to Hollywood: gli Studios venduti ai cinesi di Wanda

  1. Conte Zio ha detto:

    Con Obamba gli americani si sono dovuti vendere tutto ad arabi, cinesi e terzomondisti vari. Il peggior presidente della storia, mi sa che supera anche Lincoln questo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *