Criptovalute

Il Bitcoin è un rischio? I 4 rischi del Bitcoin e come non farti fregare

Il Bitcoin ha dei rischi? Quando si pensa al Bitcoin si pensa di solito agli immensi guadagni che il Bitcoin ha garantito negli ultimi anni a coloro che hanno avuto l’intelligenza di investire. Ma non è tutto oro quello che luccica e anche Bitcoin presenta dei rischi. Chi vuole investire su Bitcoin senza fregature deve imparare a riconoscerli ed ad evitarli. E’ molto più semplice di quello che si possa pensare.

Rischio del Bitcoin n. 1: le truffe

Il primo rischio è quello di incappare in una truffa. Il Bitcoin è diventato famoso in poco tempo come un metodo per diventare ricchi e fare soldi facili. Così famoso, che molti truffatori hanno cominciato a creare sistemi miracolosi, come il famigerato Bitcoin Code, che dovrebbero renderti ricco in 7 giorni, con un piccolo investimento. Peccato che, appunto, si tratta di truffe vere e proprie da cui è consigliabile stare alla larga. Il Bitcoin non è una truffa ma non è nemmeno un metodo per guadagnare soldi facili. Mai credere alle promesse di guadagni eccessivamente facili perché nella grande maggioranza dei casi nascondono truffe.

Uno dei metodi migliori per evitare questo rischio è selezionare esclusivamente piattaforme CFD per Bitcoin che siano autorizzate e regolamentate. Tra le migliori possiamo segnalare 24option (clicca qui per il sito), Plus500 (clicca qui per il sito) o eToro (clicca qui per il sito).

Rischio del Bitcoin n.2: gli exchange

Comprare Bitcoin sugli exchange non sempre è una buona idea, purtroppo. I pericoli legati agli exchange sono diversi e possono avere conseguenze molto negative. Il primo punto è che gli exchange, purtroppo, non sono autorizzati e regolamentati e quindi non possono fornire alcun tipo di garanzia a chi investe. Non è un caso che la storia degli exchange è costellata di truffe, fregature e raggiri di ogni tipo ai danni dei clienti. Una delle più colossali fu quella di Mt. Gox che nel 2014 fece svanire la bellezza di 850.000 Bitcoin (più di 12 miliadi di dollari al valore attuale).

Le cose purtroppo per gli exchange non sono affatto cambiate, anzi, sono peggiorate parecchio perché le fregature sono diventate smart e molti di coloro che investono in Bitcoin con gli exchange nemmeno se ne accorgono quando vengono derubati.

Anche quei pochi exchange che sono tutto sommato onesti applicano commissioni elevatissime e quindi non sono adatti per chi vuole investire in Bitcoin. Inoltre, sono estremamente scomodi da utilizzare e complessi per chi non ha esperienza.

Le piattaforme CFD per comprare Bitcoin, invece, sono molto semplici da utilizzare anche per i principianti e, come abbiamo detto, essendo autorizzate e regolamentate vengono sottoposto al controllo da parte delle autorità quindi non possono fregare i clienti, nemmeno volendo.

Rischio del Bitcoin n.3: pensare che il Bitcoin salga sempre

Il Bitcoin ha avuto una crescita veramente esponenziale e questa crescita ha creato un numero notevoli di milionari ma non è detto che questa crescita sia continua o che durerà per sempre. Anzi. La storia del Bitcoin è costellata di crolli che hanno anche rovinato moltissime persone. Il Bitcoin è un asset finanziario che può avere dei crolli come tutti gli altri. Non esiste un asset finanziario che salga sempre.

Attenzione: non stiamo dicendo che questo è un problema. Assolutamente no. Diventa un rischio solo se si pensa che il Bitcon debba salire per sempre. Chi invece sa che ci sono momenti in cui il Bitcoin scende, anche di parecchio, non solo non rischia ma ne può addirittura approfittare per ottenere un profitto elevatissimo.

Grazie alle piattaforme CFD, infatti, non è solo possibile speculare al rialzo (comprando Bitcoin) ma è anche possibile speculare al ribasso (vendendo allo scoperto Bitcoin). La vendita allo scoperto è una manovra puramente speculativa, non bisogna possedere il Bitcoin prima di venderlo allo scoperto. I trader più furbi, quindi, grazie alle piattaforme CFD riescono a guadagnare sempre con il Bitcoin, sia quando sale sia quando scende.

Come si fa a evitare questo rischio? Non basta scegliere piattaforme CFD per investire nel Bitcoin, perché ci sono trader che operano con il Bitcoin e vanno comunque sempre al rialzo (comprano sempre). Bisogna scegliere una piattaforma CFD ed avere sempre presente che il Bitcoin può anche scendere. Le discese di prezzo, per molti trader intelligenti, generano ancora più profitti rispetto alle salite. Tutto sta a saperne approfittare.

Rischio n.4 del Bitcoin: non sapere cosa sia il Bitcoin (e come funziona)

Purtroppo molti stanno iniziando in questo momento a fare trading di Bitcoin senza sapere nemmeno cosa sia il Bitcoin, semplicemente perché hanno sentito dire che si possono guadagnare un sacco di soldi. Queste persone non perdono tempo, fanno una veloce ricerca su Google e iniziano subito. Magari la prima cosa che trovano è una truffa, come Bitcoin Code e si fanno derubare.

E’ sempre consigliabile dedicare almeno qualche ora a studiare cos’è il Bitcoin, come funziona e come si può investire. A questo proposito, segnaliamo che 24option offre corsi base e avanzati che spiegano passo a passo come si investe nelle criptovalute. E’ anche possibile avere l’assistenza telefonica gratuita e continua da parte di un vero esperto che può guidare i principianti passo a passo. Puoi ottenere gratis questi corsi e l’assistenza di un esperto iscrivendoti su 24option, una delle migliori piattaforme per comprare Bitcoin. L’iscrizione è gratuita ed è molto semplice: puoi iscriverti gratis a 24option cliccando qui.

Perché investire in Bitcoin con i CFD

Fino a questo momento abbiamo parlato dei rischi del Bitcoin e abbiamo accennato al fatto che il modo migliore per non farsi fregare è utilizzare le piattaforme CFD. Che cosa sono i CFD? CFD è abbreviazione di Contratti per Differenza, si tratta di un contratto finanziario previsto dalla normativa europea e quindi sottoposta alla vigilanza delle autorità competenti.

Una piattaforma CFD deve essere autorizzata e regolamentata, quindi deve chiedere un’autorizzazione preventiva e deve rispettare la severissima normativa europea a tutela degli investitori.

Un contratto CFD sul Bitcoin ha lo stesso prezzo del Bitcoin e può essere utilizzato per comprare Bitcoin (speculare al rialzo) oppure vendere Bitcoin (speculare al ribasso).

I vantaggi dei CFD per comprare Bitcoin sono molteplici:

  • Zero commissioni
  • Assenza di truffe e fregature (prodotto regolamentato)
  • Facilità di utilizzo
  • Possibilità di guadagnare sia al rialzo che al ribasso

Non è caso che gli investitori più furbi utilizzano esclusivamente i CFD per speculare sui Bitcoin.

Migliori piattaforme CFD per Bitcoin

La tabella qui sotto contiene le migliori piattaforme per investire in Bitcoin con i CFD:

Broker Vantaggi Deposito min. Inizia
Notifiche di trading gratis 100 € Apri un conto
Spread bassi, demo gratis 100 € Apri un conto
Social trading 1000 € Apri un conto

Bitcoin con 24option

24option è di gran lunga la miglior piattaforma per chi vuole operare su Bitcoin senza alcun tipo di rischio di truffa e con servizi aggiuntivi veramente strepitosi. 24option è completamente gratuita, non ha costi e non applica commissioni. 24option offre un’interfaccia veramente intuitiva da utilizzare, anche per chi non ha mai operato con i Bitcoin.

Chi vuole ha a disposizione corsi veramente molto buoni e la possibilità di farsi seguire direttamente da un espertissimo account manager. Tra i servizi innovativi di 24option segnaliamo l’eslusiva sezione del sito Trading Central, dove è possibile accedere a utilissimi indicatori e segnali di trading. Oltre al Bitcoin, 24option mette a disposizione diverse altre criptovalute e asset più tradizionali come azioni, indici, materie prime, valute.

Puoi aprire il tuo conto gratis con 24option cliccando qui.

Bitcoin con Plus500

Plus500 è una piattaforma di trading professionale e user friendly. Non applica commissioni ed è gratis al 100%. Plus500 è apprezzato perché mette a disposizione gratuitamente strumenti in grado di soddisfare le esigenze di investitori professionisti.

Tra le caratteristiche più apprezzate di Plus500, la possibilità di utilizzare la piattaforma in modalità demo, cioè con denaro virtuale. In questo modo è possibile sperimentare l’investimento in Bitcoin senza rischiare assolutamente nulla. Ovviamente anche i profitti sono virtuali. La modalità demo è utilissima per capire a fondo i meccanismi di funzionamento della piattaforma e per testare le proprie capacità di operare sul Bitcoin.

Anche Plus500 garantisce la possibilità di operare con i CFD, oltre che sul Bitcoin, su tutte le principali criptovalute (anche sul cambio Bitcoin / Ethereum) e su asset tradizionali come azioni, materie prime, indici, valute, opzionie, ecc..

Puoi aprire il tuo conto gratis con Plus500 cliccando qui
.

Bitcoin con eToro

eToro è veramente eccezionale come piattaforma per investire sul Bitcoin. eToro è completamente gratuita, affidabile, onesta. eToro è semplicissima da usare, anche per chi non ha mai fatto assolutamente nessun tipo di investimento finanziario o con le criptovalute.

L’aspetto più interessante di eToro è la possibilità di copiare, in modo completamente automatico e senza costi, gli investitori migliori iscritti sulla piattaforma. Come funziona eToro? eToro è la prima piattaforma di social trading al mondo, può essere decritta sinteticamente come la fusione tra una normale piattaforma per investire sui mercati (come Plus500 o 24option di cui abbiamo già parlato) e un social network, come Facebook per esempio.

Su eToro gli investitori possono (se vogliono) avere un profilo pubblico, addirittura con foto. Possono condividere le loro idee e possono anche interagire con altri iscritti. Su questi profili sono presenti anche le informazioni sui profitti fatti dall’investitore nel passato ed è possibile decidere di copiare, con un semplice click, tutte le operazioni che vengono fatte.

Molti investitori principianti (meglio sarebbe dire aspiranti investitori perché di solito non hanno mai fatto alcuna operazione) cercano gli investitori che hanno guadagnato di più in passato e cominciano a copiarli in maniera automatica. In questo modo possono ottenere da subito dei profitti ma, soprattutto, possono cominciare a imparare come si investe sul Bitcoin, le altre criptovalute o sugli asset tradizionali.

In effetti, per la sua grande semplicità e per la possibilità di copiare automaticamente gli altri, eToro è spesso la piattaforma scelta dai meno esperti di Bitcoin. Ma che cosa spinge gli esperti non solo a iscriversi ma anche a dare il consenso perché altri iscritti possono copiare? A parte che eToro è un’ottima piattaforma gratuita, eToro premia in modo generoso gli investitori professionali (i più bravi) in base al numero di follower. Questi premi si aggiungono ai normali profitti dell’investimento. In pratica, gli investitori professionali hanno tutto l’interesse non solo a dare il consenso per farsi copiare ma addirittura anche ad accumulare il maggior numero possibile di copiatori.

eToro può essere utilizzato in maniera assolutamente gratuita sempre. E’ possibile scegliere la modalità demo per sperimentare la piattaforma e il suo buon funzionamento. Grazie alla piattaforma demo è possibile renderci conto che il social trading funziona prima di effettuare un deposito. Chi vuole passare a fare sul serio, può effettuare un deposito con carta di credito, bonifico, Paypal (o altri sistemi di pagamento elettronico). Il taglio minimo del primo deposito è pari a 1.000 euro.

Puoi aprire il tuo conto gratis con eToro cliccando qui.

Prezzo bitcoin oggi


Il grafico qui sopra rappresenta la variazione, in tempo reale, del prezzo del Bitcoin. Si può osservare quindi il prezzo del Bitcoin oggi. L’osservazione del grafico aiuta a capire meglio uno dei rischi che abbiamo segnalato. Come si vede, infatti, il prezzo del Bitcoin non cresce in maniera costante e bisogna sempre tener presente che ci potrebbero essere dei momenti in cui scende.

Bitcoin rischi e vantaggi

Con questo articolo, dedicato ai rischi del Bitcoin, non vogliamo fare terrorismo psicologico sul Bitcoin. L’investimento in Bitcoin può essere profittevole, a patto però di operare in modo intelligente, tenendo sempre sotto stretto controllo i rischi. Una buona piattaforma CFD, la consapevolezza di cosa sono i Bitcoin, un buon corso introduttivo possono fare davvero la differenza.

Ricordiamo anche che non è assolutamente obbligatorio investire in Bitcoin: in questo momento c’è una sorta di fenomeno emulativo, molti investono in Bitcoin semplicemente perché lo fanno amici e parenti e ci guadagnano. Non tutti siamo portati per il guadagno con le criptovalute e l’invidia dei guadagni fatti da altri non è, probabilmente, una buona consigliera. Chi vuole, può sempre provare a operare sui Bitcoin in modalità demo: è uno degli ulteriori grandi vantaggi di utilizzare le piattaforme CFD quella appunto di poter simulare l’investimento senza nessun tipo di rischio. Chi guadagna in demo può decidere di effettuare un deposito e cominciare a operare con denaro reale.

Lascia un commento