Il Fondo Monetario Internazionale non riesce nemmeno a parlare con Varoufakis

La Grecia combatte per il debito, ma a quanto pare continua a combattere nel modo sbagliato. Siamo ancora in alto mare per le trattative tra Grecia e i suoi debitori UE.

Le trattative della Grecia con il Fondo Monetario Internazionale e dei suoi creditori europei sono ancora in corso – ma secondo alcune indiscrezioni uscite venerdì mattina, ci sono ancora degli enormi blocchi stradali posti sull’autostrada UE-GRECIA, che sembra sempre più una Salerno-Reggio Calabria.



Poul Thomsen, direttore europeo del FMI, come riferito ha affermato che non ha nemmeno potuto parlare con il ministro delle finanze greco Yanis Varoufakis, e inoltre, sembra molto probabile che il paese sarà in default nel giro di un mese.

Questa è l’opinione secondo l’esperto giornalista greco Michael Ignatiou, sul suo sito web.

Thomsen ha fatto riferimento alla situazione come “lungi dall’essere ideale.”

Ecco una traduzione approssimativa di due dei punti cruciali di Ignatiou:

Il quadro presentato dal funzionario del Fondo non è ottimista in quanto l’unico progresso è procedurale, piuttosto che sulle questioni importanti. La soluzione per le fasi più cruciali dipende dagli aiuti finanziari alla Grecia. “La situazione è lungi dall’essere ideale,” Thomsen avrebbe detto in conferenza.

Poi, parlando degli aspetti peggiori, ha detto che gli esperti del gruppo di Bruxelles non riescono a parlare con i ministri. Non riescono a vedere i ministri. I rappresentanti delle tre istituzioni non possono sapere se ciò che viene detto dai funzionari di Atene riflette le decisioni prese dai ministri o le posizioni dei dipendenti pubblici i quali non possono avere una copertura politica.

Secondo il rapporto, il Fondo monetario internazionale e l’Eurogruppo sono riusciti a scendere a compromessi con il governo greco in materia fiscale e per una riforma delle leggi sul diritto fallimentare.

Da Wiki:

“Il fallimento è la principale procedura concorsuale, si può ricorrere in presenza di determinati requisiti. La procedura fallimentare è una procedura giuridica attraverso cui viene sottoposto ad esecuzione l’intero patrimonio di un imprenditore commerciale quando questi si trova nell’impossibilità obiettiva di far fronte regolarmente agli impegni assunti nei confronti dei creditori stessi.”

Ma non c’è ancora il consenso sulle riforme per quanto riguarda il mercato del lavoro e delle pensioni, che sono stati sempre i principali punti dell’accordo. Giovedi, il Financial Times ha riportato un resoconto simile, parlando degli ostacoli nei negoziati, dicendo che Thomsen si riferiva al fatto che il sistema pensionistico greco è “eccezionalmente generoso.”

La maggior parte degli analisti pensano che la Grecia lotterà per superare il rimborso del debito a giugno, senza però un accordo.

One Response to Il Fondo Monetario Internazionale non riesce nemmeno a parlare con Varoufakis

  1. Conte Zio ha detto:

    Gli europei sono così stupidi che si stanno facendo gabbare in questo barbaro modo dai greci? Oppure stanno solo facendo finta? Tanto a pagare non sono i funzionari o i politicanti, sono i cittadini di tutta Europa ormai ridotti a sudditi pagatori di tasse senza diritti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *