Indici di Borsa trading

Indici di Borsa Trading

Gli indici di borsa sono diventati negli ultimi anni il metodo di investimento più amato in Italia. Sono molti gli investitori che si dedicano all’investimento su di un indice di borsa anziché nel mercato azionario o forex.

Negli ultimi 5 anni, il numero di trader che ha iniziato a fare trading esclusivamente sugli indici è stato in costante aumento. Il trend è infatti stato in costante aumento negli ultimi anni, tuttavia non si può dire che ciò sia stato casuale ma bensì è stato portato dalle crescenti tensioni presenti all’interno dei mercati azionari mondiali.

Investire sugli indici di borsa, presenta infatti un margine di rischio ed una volatilità estremamente inferiore rispetto alle azioni.

Il motivo? Investire in una singola azione non porta a nessuna tipologia di diversificazione, investire invece in un singolo indice porta ad una ottima diversificazione, in quanto attraverso l’indice si investe in un paniere diversificato di titoli azionari.

Il rischio viene infatti dunque segmentato, grazie al fatto che gli indici sono insiemi di una media ponderata di azioni in base alla loro capitalizzazione di mercato. L’investimento con gli indici è quindi estremamente più sicuro al classico investimento nei mercati finanziari tradizionali.

Come si fa a comprare quindi un indice di borsa? È realmente più difficile rispetto ad una classica azione? È possibile investire negli indici di Borsa attraverso i CFD, che rendono questo investimento semplice come un click, senza commissioni o altri costi nascosti.

Sono in moltissimi gli utenti che ogni giorno decidono di investire sui moltissimi indici di borsa presenti all’interno delle piattaforme di trading online.

Indici di Borsa cosa sono

Prima di passare a come investire realmente negli indici di borsa senza sorprese, è bene capire che cosa sono veramente gli indici di borsa. Ogni giorno sentiamo parlare di indici di borsa attraverso i quotidiani, notiziari etc. Ma cosa si intende con questa espressione, cosa sono realmente gli indici di borsa?

Con il termine “Indice di Borsa” si intende un paniere di azioni di tipo omogeneo. L’andamento di un indice all’interno della borsa rappresenta dunque in proporzionale il peso che ogni titolo azionario ha su quell’indice.

Questo significa quindi che i titoli a più alta capitalizzazione hanno molto più peso e influenza sull’andamento di un indice, rispetto a quelli che hanno una capitalizzazione inferiore.

Il modo in cui si legge l’andamento di un indice di Borsa è il grafico. Per investire nel migliore dei modi con gli indici di Borsa, è quindi obbligatorio avere sempre a portata di mano il grafico storico relativo a quel paniere.

Tipologie di Indici

Non esiste una sola tipologia di indici azionari, ma ne esistono ben tre: Indici equally weighted, Indici value weighted e Indici price weighted. Vediamo dunque quali sono le tipologie principali di questi indici.

  1. Indici value weighted: gli indici di questo tipo sono quelli più diffusi in tutto il modo in quanto permettono un andamento molto verosimile della composizione dell’indice stesso. Il modo in cui vengono composti questi indici è molto semplice: ogni titolo azionario ha un peso proporzionale alla capitalizzazione della società emittente stessa. Dato che la capitalizzazione cambia a seguito di eventi come i frazionamenti azionari, di conseguenza anche l’importanza del titolo sull’indice value weighted cambia.
  2. Indici equally weighted: questa tipologia di indice non considera la capitalizzazione delle diverse società che lo costituiscono. Ogni azione ha un valore uguale alle altre, c’è quindi grande uguaglianza, che porta dunque tutti i titoli ad avere lo stesso peso.
  3. Indici price weighted: con questa particolare tipologia di indice, ogni singola azione ha un suo peso in base a ciò che è il suo prezzo. Questo tipo di indice di Borsa non è molto diffuso in quanto non è in grado di fornire una rappresentazione fedele delle varie società quotate.

Adesso che abbiamo capito che cosa sono e come funzionano gli indici di borsa, rimane da chiedersi come sia possibile investire sugli indici e che cosa significa investire negli indici.

Cosa significa investire sugli indici? Investire sugli indici significa scommettere sull’andamento futuro di questi asset in un certo intervallo di tempo.

Quando si investe nel mercato azionario, è prima di tutto necessario studiare attentamente il titolo, attraverso l’analisi fondamentale e l’analisi tecnica. È necessario quindi studiare attentamente una serie di fattori riguardanti le società, come le previsioni di bilancio, i dati finanziari e molti altri dati ancora. Con gli indici questo discorso è differente, in quanto solitamente è sufficiente dare uno sguardo generale ai componenti e all’economia nella quale i titoli si trovano.

Per esempio, se si decide di investire all’interno del NASDAQ, sarà necessario studiare i dati macroeconomici e le prospettive degli USA, con uno sguardo attento alla Silicon Valley (dato che nel NASDAQ sono presenti molti titoli tecnologici con sede in Silicon Valley.

Come Investire negli Indici

Andiamo subito al nocciolo della questione. Come è possibile investire facilmente negli indici azionari, senza conoscenze pregresse e senza una disponibilità monetaria da broker della finanza? Prima di possiamo confermare che è possibile investire semplicemente negli indici da casa, senza commissioni.

Internet è di fatto il luogo migliore per investire o speculare in borsa. Grazie alla rete, sia impiegati che studenti possono iniziare a fare trading online. Si tratta di una grande opportunità aperta a tutti quelli che vogliono iniziare a fare trading online.

Le tipologie di investimento che sono contemplate nel trading online sono essenzialmente due:

  • Trading CFD sugli indici
  • Opzioni Binarie sugli indici

Trading CFD sugli Indici

Il trading con i CFD all’interno degli indici azionari non richiede la presenza di nessun consulente di trading, è possibile registrarsi, iniziare con un conto reale o demo e iniziare subito ad investire negli indici.

L’utente può operare sui mercati appoggiandosi direttamente alle migliori piattaforme di trading, che forniscono la loro liquidità di mercato. Ricordiamo che ogni volta che si fa trading online, è presente un rischio proprio come in tutte le altre tipologie di investimenti.

Per questo motivo è molto consigliabile iniziare prima di tutto con un conto demo, per poi dopo qualche settimana passare al conto reale. In questo modo sarà possibile capire come funziona il trading.

Come si fa a fare trading sugli indici azionari? Ecco tutti i passaggi per iniziare:

  • Registrarsi ad una piattaforma di trading online aprendo un conto demo oppure reale (CLICCA QUA per iniziare con la migliore piattaforma: Plus500);
  • Scegliere gli indici dove investire (cliccando su indici qua sotto è possibile visualizzare la tabella dei principali indici forniti da Plus500, oppure se non la vedi CLICCA QUA per visualizzarli);
  • Iniziare a raccogliere le informazioni circa il mercato dove si desidera investire, analizzando l’andamento del prezzo su grafico. In questo modo sarà possibile individuare il momento più propizio per investire.
  • Aprire una posizione a mercato con il proprio conto reale oppure con il conto demo (con Plus500 è possibile utilizzarli anche contemporaneamente, CLICCA QUA per andare sulla home page della piattaforma).

Opzioni Binarie Indici

Spesso il trading con gli indici potrebbe risultare essere troppo complesso per tutte quelle persone che non hanno moltissima dimestichezza con il trading online. In questo caso esistono le opzioni binarie, un metodo di investimento così semplice da essere adatto anche a chi non ha alcuna esperienza pregressa in questo campo.

Optare sulle opzioni binarie è la migliore scelta per chi vuole investire semplicemente evitando i metodi troppo difficili per investire.

Investire nel mercato degli indici azionari attraverso il trading con le opzioni binarie, consente di scommettere secondo una certa scadenza scelta se il valore dell’indice alla scadenza sarà superiore oppure inferiore rispetto al prezzo di partenza.

Anche con le opzioni binarie è possibile iniziare con un pratico conto demo, in modo da poter imparare senza il rischio di perdere i propri soldi.

Se non si è completamente sicuri di mettere i propri soldi nel mercato degli indici attraverso il trading di CFD oppure investire sugli indici attraverso le opzioni binarie, senza dubbio la soluzione più azzeccata è quella di optare per un conto virtuale su una piattaforma che consente entrambi i tipi di trading online, questa piattaforma si chiama 24 Option, ed è 100% regolata presso la CySEC e CONSOB.

La piattaforma di trading fornita dal broker CFD 24Option è un’offerta completa di CFD con leva fino a 400, con la possibilità di investire anche nelle opzioni.

Clicca qui per aprire un conto demo con 24Option >>

Anche con le opzioni binarie è possibile utilizzare l’analisi tecnica e l’analisi fondamentale, in quanto sempre di trading online si tratta, con la sola differenza che si tratta di un trading online estremamente più semplice e a portata di tutti. Il rendimento (così come il rischio) che è possibile ottenere con le opzioni binarie sugli indici azionari è solitamente fisso e sempre ben noto ancora prima dell’apertura della posizione a mercato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *