Investimenti

Investimenti alternativi

Perché gli investimenti alternativi sono così importanti?

Attraversiamo un momento di crisi economica profonda che distrutto le possibilità di investimento tradizionale. Qual è l’obiettivo di ogni piccolo investitore? Sottoscrivere investimenti sicuri e redditizi con rendimenti che siano paragonabili a quelli di investimenti speculativi.

Purtroppo al giorno d’oggi la maggior parte degli investimenti tradizionali non sono sicuri ma non sono nemmeno redditizi. E, diciamo la verità, non è solo colpa della crisi economica ma anche della caduta etica di banche, intermediari finanziari e promotori.

Esiste però la possibilità di ottenere ottimi risultati con gli investimenti alternativi: in questa guida completa analizziamo a fondo alcuni dei migliori investimenti alternativi disponibili oggi. Parleremo di investimenti nella Cannabis legale e nelle criptovalute. Parleremo anche di uno dei metodi più innovativi per investire, un’alternativa ai fondi di investimento che finalmente funziona: copiare i migliori investitori del mondo con la piattaforma eToro.

Investimenti alternativi definizione

Per investimenti alternativi intendiamo quegli investimenti che non passano dal tradizionale circuito banca / promotore finanziario (che tante perdite ha causato agli investitori italiani) ma che possono essere gestiti in prima persona dall’investitore stesso.

Una delle opzioni più innovative per fare investimenti alternativi è rappresentato dalla piattaforma eToro: questa piattaforma consente infatti di investire direttamente sui mercati finanziari in modo semplice e sicuro.

La maggior parte degli aspiranti investitori, ovviamente, non è in grado di decidere autonomamente quali investitori fare e quando. Ecco perché eToro dà a tutti la possibilità di copiare, automaticamente e gratuitamente, quello che fanno i più grandi investitori al mondo (Popular Investor).

Come funziona il sistema? Il software brevettato Copytrader aiuta a individuare gli investitori che nel passato hanno ottenuto i risultati migliori. E’ possibile analizzare anche il livello di rischio associato alle operazioni, in pratica si possono trovare gli investitori che hanno guadagnato di più e che hanno rischiato meno.

Una volta trovati gli investitori giusti, basta un click per iniziare a replicare tutte le operazioni di un investitore. Il vantaggio di questo sistema è duplice: si può iniziare a ottenere da subito risultati eccellenti con gli investimenti e, allo stesso tempo, chi vuole può imparare ad investire osservando le operazioni dei più grandi investitori.

Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui.

Come mai così tanti investitori esperti si iscrivono a eToro e danno l’autorizzazione per farsi copiare? Semplicemente perché eToro li paga, prendendo in considerazione il numero di follower (investitori che copiano). Questo pagamento, ovviamente, si aggiunge ai profitti che riescono a ottenere investendo.

Ecco perché questi esperti non solo danno l’autorizzazione a fasi copiare ma sono anche estremamente disponibili con coloro che vogliono imparare a investire e magari hanno bisogno di consigli e indicazioni.

eToro ha rivoluzionato completamente gli investimenti finanziari: l’alternativa rappresentata da eToro è forse il modo migliore per investire senza pagare le elevate commissioni dei fondi di investimento.

eToro rappresenta l’unica piattaforma di social trading che funziona e offre l’opportunità di  investire piccole somme: l’investimento minimo richiesto è di appena 200 euro.

Investimenti alternativi in criptovalute

Il mercato delle criptovalute è esploso a partire dal 2017 quando la quotazione del Bitcoin è letteralmente schizzata alle stelle, arricchendo rapidamente coloro che avevano investito anche pochi dollari (qualche volta centesimi di dollari) al momento giusto.

Effettivamente l’investimento in criptovalute è un esempio pratico di cosa significa fare investimenti alternativi: nel 2017 nessuno conosceva il Bitcoin, quei pochi che hanno avuto l’intelligenza di entrare al momento giusto hanno potuto ottenere risultati straordinari.

Nel corso del 2018, poi, il Bitcoin ha subito una caduta pesante delle sue quotazioni, per poi riprendersi di nuovo nel 2019.

Non è più un investimento alternativo valido e sicuro? Assolutamente no. Il bello è che gli investitori più furbi hanno guadagnato con il Bitcoin anche nel 2018, quando le quotazioni sembravano andare in picchiata. Anzi, alcuni di questi investitori ha guadagnato molto di più quando il prezzo è sceso rispetto a quando il prezzo è salito.

Come è possibile? Semplice, le migliori piattaforma per investire in criptovalute (che poi consentono di investire anche in tutti gli altri principali titoli finanziari) consentono di comprare Bitcoin oppure di venderlo allo scoperto.

Se si compra Bitcoin, ovviamente, si guadagna quando il prezzo sale. La vendita allo scoperto è un’operazione di investimento speculativo che genera un profitto quando il prezzo di un asset finanziario scende.

Le criptovalute sono particolarmente volatili, cioè il loro prezzo aumenta e diminuisce velocemente, quindi chi vuole investire con successo deve ottenere profitti in qualunque direzione si muova il mercato.

Per questo è importante selezionare piattaforme di investimento che consentano di fare entrambe le operazioni (acquisto e vendita allo scoperto). Ma c’è anche un altro punto molto importante da tener presente se si vuole investire in criptovalute: le truffe.

Evitare le truffe

La storia del Bitcoin e delle criptovalute non è fatta solo di successi, guadagni clamorosi e ragazzini che sono diventati milionari dalla sera alla mattina. E’ fatta anche di truffe, purtroppo.

Fin dai primi anni, quando le criptovalute non le conosceva ancora nessuno, ci sono state truffe. Una delle primissime truffe risale addirittura al 2013, quando le criptovalute non le conosceva ancora nessuno: il fallimento dell’exchange MtGox che ha rovinato un gran numero di investitori.

Perché ci sono così tante truffe? Per prima cosa, perché è un settore ancora non regolamentato (ma c’è un modo per operare in modo regolamentato, ne parleremo fra poco).

In secondo luogo perché ormai molti sanno che con le criptovalute si possono guadagnare tanti soldi. I truffatori ne approfittano per proporre le loro soluzioni miracolose per guadagnare con il Bitcoin che poi alla fine fanno solo perdere soldi. Gli ingenui ci credono perché, magari, hanno sentito parlare dei grandi guadagni di Bitcoin al telegiornale…

Come si evitano le truffe? Utilizzando solo piattaforme autorizzate e regolamentate per investire in Bitcoin e altre criptovalute. Le piattaforme regolamentate non possono truffare i loro clienti perché devono rispettare le severe norme europee che tutelano la sicurezza del denaro degli investitori. Queste piattaforme sono soggette alla stretta vigilanza degli organi europee competenti (CONSOB in Italia).

Ma se abbiamo appena detto che il Bitcoin non è regolamentato? Il trucco consiste nello scegliere piattaforme di investimento tradizionali  (cioè piattaforme che consentono di investire in azioni, commodity, valute, ecc) che offrono la possibilità di investire anche in Bitcoin.

eToro è proprio una di queste piattaforme: è completamente gratuita, sicura e anche facile da usare. Ne abbiamo già parlato (con eToro c’è anche il vantaggio di copiare i migliori investitori). Un’altra ottima piattaforma è 24option.

24option

24option è considerata una delle migliori opportunità per i principianti che vogliono investire in modo sicuro sulle criptovalute.

I vantaggi di 24option sono molti: per prima cosa è una piattaforma sicura, affidabile e onesta. In secondo luogo è completamente gratuita, senza commissioni.

I principianti di solito scelgono 24option non solo perché è molto semplice da utilizzare ma anche perché offre un servizio di assistenza telefonica davvero eccezionale: tutti gli iscritti possono farsi seguire al telefono da un vero esperto di criptovalute che offre consigli precisi per fare le operazioni giuste al momento giusto, evitando gli errori.

Chi vuole approfondire, può scaricare un’ottima guida agli investimenti che spiega passo a passo come si fa a guadagnare con gli investimenti finanziari. La guida è gratuita, molto semplice da studiare e tutta orientata alla pratica (non fa perdere tempo con la teoria): puoi scaricarla gratis cliccando qui.

La qualità della guida è testimoniata dall’enorme numero di download. Potremmo continuare ancora a lungo con il nostro elenco di vantaggi ma ne vogliamo segnalare almeno un altro: la possibilità di investire in modalità demo, cioè utilizzando denaro virtuale, in modo da fare esperimenti assolutamente senza rischi e andare a colpo sicuro quando poi si investiranno soldi veri.

Puoi iscriverti gratis a 24option cliccando qui.

Migliori criptovalute su cui investire

Se si decide di fare investimenti alternativi sulle criptovalute si ha una vasta scelta a disposizione. Non parliamo solo di Bitcoin (che ormai tutti conoscono) ma anche di numerose criptovalute emergenti tra cui:

  • Ripple
  • Ethereum
  • Litecoin
  • Bitcoin Cash
  • Bitcoin Gold
  • EOS
  • NEM
  • Stellar
  • Monero
  • Cardano
  • QTUM
  • Molte altre ancora…

Giusto per capire le potenzialità di queste criptovalute, facciamo qualche esempio. Ripple è la prima criptovaluta che è stata adottata dal mondo finanziario ufficiale: consente infatti di gestire transazioni finanziarie internazionali immediate e con costi irrisori (molto più bassi del sistema SWIFT attualmente adottato dalla banche internazionali).


Quotazioni Ripple in tempo reale

Ethereum non è solo una criptovaluta ma consente anche di creare dei contratti intelligenti associati alle transazioni. Insomma, si propone non solo di rivoluzionare il nostro modo di pagare ma anche quello di creare contratti economici e commerciali. Le criptovalute hanno ancora un potenziale di crescita immenso, chi vuole ne può approfittare ma è necessario utilizzare le giuste piattaforme per investire.


Quotazioni Ethereum in tempo reale.

Bisogna anche tener conto della volatilità del mercato delle crypto: questo significa tener conto che i prezzi possono anche scendere (non salgono sempre) e fare profitti qualunque sia l’andamento del prezzo (abbiamo spiegato come si fa).


Quotazioni Bitcoin in tempo reale.

Investimenti alternativi in Cannabis legale

La Cannabis è un investimento alternativo che può generare profitti molto elevati (in alcuni casi paragonabili addirittura a quelli del Bitcoin dei momenti migliori). Non stiamo suggerendo di lanciarsi in attività illegali e nemmeno di aprire un negozio di smart drugs in Italia (è un mercato difficile, senza certezza giuridica e quindi non conviene investire).

La soluzione giusta per investire in Cannabis legalmente è puntare alle azioni delle aziende di USA e Canada che producono cannabis legale.

La Cannabis è stata legalizzata in molti paesi del mondo per uso terapeutico e in alcuni stati USA anche per uso ricreativo. Questo ha creato un enorme mercato potenziale che alcune aziende, particolarmente lungimiranti, si sono affrettate a riempire.

Queste aziende si sono quotate in borsa e le loro quotazioni sono subito andate alle stelle, premiando gli investitori.

Per chi fosse interessato, ricordiamo che una delle migliori piattaforme di investimento per operare sulle azioni Cannabis è Trade.com.

E’ una piattaforma completamente gratuita e senza commissioni, facili da usare e con la possibilità di farsi assistere al telefono da un vero esperto di investimenti. Trade.com mette anche a disposizione un’ampia sezione didattica con molti video corsi che spiegano nel dettaglio come si investe online. Puoi entrare gratis cliccando qui.

Quali sono i migliori titoli azionari legati al settore della Cannabis? Puoi scoprirlo leggendo il nostro articolo che spiega nel dettaglio come si investe nella Cannabis legale.

Investimenti alternativi arte

Un’altra tipologia di investimenti alternativi è costituita dall’investimento in opere d’arte. Si tratta di una forma valida? Dipende. Purtroppo è molto complesso individuare le opere giuste, soprattutto nel mercato delle opere d’arte contemporanee dove si è passato ampiamente il limite del buon senso.

Potremmo citare una mitica battuta di un film di Aldo, Giovanni e Giacomo a proposito di un’opera d’arte contemporanea (il mio falegname con 30.000 lire la faceva meglio) per ricordare come ci sono tante opere, pagatissime, che fra 2 o 5 anni non varranno più nulla.

Certo, si può sempre ripiegare su opere il cui apprezzamento è consolidato, opere con almeno 50 o 60 anni, ma in questo caso i prezzi salgono moltissimo e non sono assolutamente alla portata di tutti. Inoltre l’investimento in arte è poco liquido: cedere un’opera d’arte è difficile, lungo e costoso.

L’investimento in arte è consigliato solo agli appassionati veri che oltre all’eventuale ritorno economico possono anche godere del bene.

Non è, infine, da dimenticare che in Italia la protezione della proprietà privata è un concetto molto flebile: oltre ai furti da parte dei comuni ladri che si fanno sempre più frequenti, si rischiano espropri e confische da parte dello Stato (manca la certezza del diritto, soprattutto per le opere che hanno qualche anno, le uniche che potrebbero mantenere il loro valore nel tempo).

Conclusioni

Malgrado truffe e raggiri messi in atto, negli ultimi anni, da banche, promotori finanziari e fondi di investimenti italiani è ancora possibile investire ma bisogna imparare a fare da soli, senza farsi fregare dagli intermediari. In questo articolo abbiamo passato in rassegna alcuni degli investimenti alternativi più interessanti disponibili oggi.

Il nostro voto
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]
1 Commento
  • Io ho ottenuto risultati veramente eccezionali con il bitcoin, sono entrato tardi ma ho potuto guadagnare comunque tanto con etoro.
    Adesso sto facendo degli esperimenti con la cannabis e anche li mi sto togliendo parecchie soddisfazioni. E pensare che non mi sono mai fatto una canna in vita mia.

Lascia un commento