Investire nell’argento, ecco le migliori strategie da applicare

L’investimento nelle materie prime, nello specifico nei metalli preziosi, è una delle possibilità più gettonate, anche tra i meno esperti del trading: infatti non tutti sanno cosa sono le azioni, le opzioni o i fondi comuni d’investimento, mentre persino i dilettanti sanno che si può investire in argento.

La prima cosa da tenere a mente, è che i CFD si classificano come uno dei più noti e gettonati mezzi di investimento nell’argento, per la praticità e i vantaggi che comporta fare operazioni del genere. Come si dirà in seguito infatti, usare i contratti per differenza significa avere guadagni anche se il prezzo dell’argento finisce al ribasso.

Detto ciò, sarà dunque consono cercare di capire quali prospettive offre poter compiere investimenti sull’argento e su tutte le dinamiche ad esso collegato, imparando a sfruttare i giusti strumenti in grado di far fruttare i propri risparmi in questo ambito. Ovviamente è lecito domandarsi quanto convenga oggi andare ad investire in argento e quali siano i vantaggi e gli svantaggi. La cosa importante è cercare di andare in fondo alla questione stabilendo quali siano i vantaggi di un investimento nell’argento

Quotazioni argento in tempo reale

Grafico che rappresenta la quotazione dell’argento in tempo reale sui mercati finanziari.

I motivi per cui acquistare argento

All’indomani della crisi del 2008, un numero di investitori ha iniziato a dare la massima attenzione sui metalli preziosi, tra cui, anche l’argento: ciò è avvenuto per via del cambiamento degli equilibri economici e d’incertezza monetaria. L’inflazione monetaria ha sointo a cercare sicurezze in beni rifugio concreti.

Ma perché la scelta è ricaduta proprio per l’argento? Rispetto all’oro, l’argento è più economico, infatti l’oro non solo costa di più ma, a causa del suo prezzo, la gente tende a conservarlo nelle cassette di sicurezza e in giro c’è un circolo inferiore. Di conseguenza l’argento è più accessibile, e, inoltre, ha valore non solo a livello di metallo prezioso, ma anche nel settore industriale.

Sulla base di ciò, va considerato che l’argento è disponibile in quantità pari quasi a 20 volte in più rispetto all’oro, e questo fa sì che sia un metallo molto usato e facile da rivendere e acquistare.

In poche parole, i vantaggi dell’argento sono i seguenti:

  • consumo: in primis, l’oro viene depositato in cassette di sicurezza. L’argento è più in circolo e quindi  pare anche reagisca meno alle variazioni di prezzo rispetto ad altri metalli;
  • rapporto oro/argento: questo rapporto incide molto il prezzo dell’argento. Stando alle quotazioni di questi due metalli, le quotazioni odierne parlano di un rapporto di 65:1, mentre fino a poco tempo fa sarebbe stato più simile a 16:1. Gli esperti pensano che presto il rapporto ritornerà tale, e quindi il prezzo dell’argento dovrebbe salire alle stelle;
  • domanda industriale: come abbiamo visto, questo metallo è molto gettonato in campo industriale, e dovrebbe ancora salire il suo uso in questo campo, con un’altra impennata dei prezzi. Non è poi un dato irrilevante che l’argento viene adoperato molto pure in ambito medico e delle energie rinnovabili e della sicurezza;
  • volatilità: questo è un elemento altamente rischioso nel settore degli investimenti, sebbene sia come conseguenza una ottima fonte di guadagni maggiori. Basti pensare che se il valore dell’oro si muove dell’1%, quello dell’argento si muove quasi del 2%.

Come fare investimenti in argento: monete e lingotti

Uno dei modi più noti tra chi compie investimenti in argento e oro è quello di comprare i lingotti. Si tratta infatti di un mezzo particolarmente apprezzato grazie alle caratteristiche di uniformità e peso e conseguentemente di stoccaggio. Per questo,  vengono messi facilmente da parte, poiché le loro dimensioni compatte permettono di conservarli in cassette di sicurezza anche piccole.

C’è poi da tener presente che, acquistare questi prodotti potrebbe essere un vantaggio perché si tratta di un bene facilmente vendibile. Il prezzo dei lingotti è collegato ad una serie di fattori, come:

  • purezza;
  • certificazioni;
  • commissioni e costi;
  • valore di mercato;
  • valuta di riferimento per lo scambio;

In alternativa esiste l’opzione costituita dalle monete, che si suddividono in:

  • mezzo dollaro di Kennedy;
  • mezzo dollaro di Franklin;
  • mezzo dollaro di Walking Liberty.

Le monete d’argento hanno un duplice vantaggio, ossia quello di destare l’attenzione sia dei collezionisti che degli investitori. Ciò significa che vi è una strada facilmente percorrbile sul mercato finanziario che per l’oro invece non esiste.

Certo è che bisogna stare attenti e fare le dovute valutazioni su quali possano essere le monete davvero interessanti per chi ha voglia di occuparsi di numismatica, al fine di evitare di trovarsi con oggetti di poco valore, anche se sarebbe comunque fattibile farle fondere in lingotti.

Investire tramite il trading CFD

I Contratti per Differenza sono tra le soluzioni migliori per investire in argento. Ciò perché danno la possibilità di investire senza acquistare, e quindi evitano di avere fisicamente in mano il prodotto, il che significherebbe dotarsi di cassette di sicurezza.

Un altro vantaggio di questo tipo di strumento è che permettono all’investitore di guadagnare anche se il prezzo dell’argento è in ribasso, senza contare che il meccanismo della leva finanziaria consente di acquistare più metallo di quanto ci si potrebbe davvero permettere, poiché la leva moltiplica l’investimento.

Per chi decide di investire in argento con i CFD, suggeriamo di utilizzare le piattaforme di investimento CFD Plus500 o eToro.

Plus500 è una piattaforma veramente professionale, con strumenti eccezionali. Funziona bene, è completamente gratuita e non applica commissioni. E’ possibile operare anche in modalità demo, quindi senza rischi. Puoi aprire un conto gratis Plus500 cliccando qui.

eToro non solo è una piattaforma facilissima da usare ma consente anche di copiare, in modo automatico e gratuito, quello che fanno gli investitori più bravi. Anche eToro è completamente gratis e senza commissione ed è possibile utilizzarla in modalità demo. Puoi aprire un conto gratis su eToro cliccando qui.

L’Argento e gli ETF

Un ulteriore meccanismo di investimento è dato dall’uso degli ETF: è bene considerare che quando si tratta di investimenti in materie prime (commodities) gli ETF sono chiamati ETC . Questi strumenti finanziari investono sulla materia prima e consentono di fare compiere delle negoziazioni sulla stessa esattamente come succede nel mercato delle azioni.

La migliore piattaforma per sottoscrivere ETF senza pagare commissioni è Plus500 (clicca qui per il sito).

Uno sguardo ai futures

I futures sono contratti a termine molte volte adoperati per investire sulle commodities. Investire in questo modo vuol dire impegnarsi a comprare un bene oppure a venderlo ad un prezzo prefissato sulla base di una previsione del suo valore in futuro.

Di solito l’uso di questi strumenti avviene da parte di utilizzatori industriali o commerciali che vogliono cautelarsi da rischi di eventuali perdite correlate a cambiamenti dei prezzi dei altre materie prime sottostanti.

Quanto conviene investire in argento?

Se l’intento è quello di investire parte del proprio capitale in questo metallo prezioso, è bene che ci si chieda quanto davvero convenga, e perché farlo, andando a fare una valutazione del se acquistare argento fisico, oppure se investire nel trading Forex.

E’ bene tenere a mente che il mercato dell’argento è più di nicchia rispetto a quello dell’oro e questo ne implica la stabilità dell’andamento: la legge della domanda e dell’offerta prevede che il corso dell’argento si amplierà in maniera esponenziale e costante.

Per questo non bisogna dimenticare che nonostante le premesse che sembrano ottime (che negli investimenti, in particolare di cifre alte), è bene fare una bell’analisi prima di lanciarsi, in modo da proteggere il proprio capitale dall’eventuale crollo o dalle perdite di uno specifico settore d’investimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *