Investire in azioni

investire in azioniUno degli investimenti più classici dei risparmiatori italiani è quello in azioni. Investire in azioni è da sempre visto come un’attività in grado di generare profitti molto elevati con rischi bassi. Purtroppo le cose non sono così semplici come sempre e l’attività di investimento in azioni può comportare dei rischi non indifferenti, soprattutto per i piccoli investitori che sono sempre coloro che pagano il conto finale. Non è un conto che i piccoli investitori in azioni vengano chiamati con grande disprezzo Parco Buoi, proprio per significare il fatto che vanno ordinatamente al macello.

Ma allora investire in azioni non è una buona idea? E’ meglio evitare di operare sul mercato borsistico? Assolutamente no: i mercati azionari possono generare profitti elevatissimi e non sono preclusi a nessuno, nemmeno ai principianti. Quello che bisogna fare per ottenere guadagni elevati quando si investe in azioni è scegliere le modalità più convenienti, evitando appunto di entrare a far parte del tanto disprezzato Parco Buoi

Investimenti Azionari

Ma come si fa a investire in azioni? Il tipo più classico di investimenti azionari consiste nell’acquistare direttamente azioni. Per molti lettori, probabilmente, questo è l’unico modo che esiste per investire in Borsa. Purtroppo è un metodo piuttosto costoso (di solito le piattaforme che consentono questo tipo di operazioni hanno costi esagerati) e molto poco conveniente. Se, infatti, si decide di effettuare un investimento azionario acquistando direttamente l’azione di una società, si possono ottenere profitti quando questa società distribuisce dividendi e quando il prezzo dell’azione stessa sale. Ma che cosa succede quando il prezzo dell’azione scende? Si perde di brutto.

Il miglior modo per fare un investimento azionario è utilizzare strumenti derivati che consentono guadagni sia quando il prezzo dell’azione scende sia quando sale. Ovviamente per guadagnare bisogna prevedere correttamente l’andamento del prezzo dell’azione su cui si investe. Quali sono gli strumenti migliori per investire in borsa? Gli strumenti che godono maggiormente dell’apprezzamento degli investitori sono opzioni binarie e Contratti per Differenza (abbreviati di solito con CFD).

Trading in Borsa con i CFD

I CFD sono contratti derivati particolarmente semplici da capire, perché replicano esattamente il prezzo dell’azione. Sottoscrivere un CFD non è equivalente a comprare l’azione sottostante ma si ha il vantaggio di poter trarre profitto facilmente dalle variazioni di prezzo dell’azione stesso.

La piattaforme in assoluto più utilizzata dai clienti italiani per fare trading di CFD è Plus500. Si tratta di una piattaforma di trading molto affidabile, autorizzata e regolamentata dalla severissima Financial Conduct Authority britannica, che offre un bonus sul deposito che arriva anche a 7.000 euro. E’ molto apprezzata dai trader perché gli strumenti messi a disposizione sono adatti persino ai professionisti più navigati. Plus500 consente di fare trading con i CFD su tutti i principali titoli di tutte le principali borse mondiali e consente di operare anche direttamente sugli indici. Oltre alla Borsa, Plus500 è perfetto per operare anche su forex e commodity.

Per cominciare subito a fare trading in Borsa con Plus500, clicca qui.

Investire in Borsa con le opzioni binarie

Le opzioni binarie sono ancora più semplici dei CFD: questo tipo di contratto derivato, infatti, richiede all’utente di prevedere esclusivamente la direzione che il prezzo dell’azione su cui investire prenderà. In pratica, per investire in Borsa con le opzioni binarie, è sufficiente prevedere se il prezzo dell’azione aumenterà o diminuirà. E’ una modalità di investimento perfetta anche per i principianti, in grado di generare profitti piuttosto elevati in breve tempo. Facciamo un esempio, come si a investire in azioni Apple con le opzioni binarie? Molto semplice: si entra nella piattaforme, si selezionano come asset su cui investire le azioni Apple e si indica la scadenza dell’opzione, la direzione (prezzo che va verso l’alto o verso il basso) e l’importo. Alla scadenza, se la previsione è corretta si incassa un rendimento che è pari, ad esempio, all’85% del capitale investito. Tutto veramente molto semplice!

Tra le piattaforme migliori per opzioni binarie dobbiamo ricordare 24option. 24option è autorizzata e regolamentata dalla CONSOB, garantisce standard di sicurezza eleatissimi e un bonus gratis del 100% su tutti i depositi degli utenti.

Per investire in azioni con 24option, clicca qui.

Migliori Investimenti

investimenti azionariE’ vero dunque che le azioni sono uno dei migliori investimenti che si possano fare? Certo, ma se non si vuole correre il rischio di andare a far parte del Parco Buoi, meglio operare esclusivamente con strumenti derivati. Basta pensare a quello che succede nei giorni di crack finanziari, quando la Borsa precipita: chi ha acquistato direttamente azioni piange lacrime amare per le grandi perdite, chi ha sottoscritto derivati come le opzioni binarie e i CFD e ha previsto la caduta della Borsa invece festeggia, di solito stappando bottiglie di quello buono perché i profitti sono eccezionali in questo caso.

Investire in azioni sicure

Molto spesso i principianti puntano a investire in azioni sicure. Significa puntare a titoli azionari che dovrebbero garantire la protezione del valore sul lungo periodo e dovrebbero anche distribuire elevati dividendi. In realtà non esistono azioni sicure e anche l’investimento che sembra più sicuro può generare perdite. Un esempio? Molti pensano che investire in azioni bancarie sia assolutamente sicuro e invece basta considerare il caso di Monte dei Paschi per rendersi conto che anche le azioni bancarie possono dare origine a perdite immense. Ovviamente questo vale se si investe acquistando le azioni, chi ha speculato usando opzioni binarie o CFD ha guadagnato molti soldi anche dalla caduta di Monte dei Paschi!

5 Responses to Investire in azioni

  1. Grazia ha detto:

    Ma io ci godo a vedere il parco buoi andare ordinatamente al macello, contento magari perché le commissioni sull’eseguito che paga sono basse. Non sa, il bue, che potrebbe operare senza commissioni con opzioni binarie e cfd. E non sa, il bue, che con opzioni binarie e cfd alla fine si guadagna per davvero. Ma questo non importa, credo che il parco buoi sia più che altro un problema di mente, preferiscono regalare soldi alla loro banca piuttosto che guadagnare.

  2. Fabio Conti ha detto:

    E’ diffusa la leggenda che le opzioni binarie siano adatte solo ai principianti e invece conosco tanti professionisti che si sono convertiti al 100% alle opzioni binarie

  3. Carlo Marzocca ha detto:

    Investire in azioni fino a qualche anno fa era qualcosa di complicato, adatto solo ai migliori trader, con elevato capitale e grandi competenze tecniche. Oggi lo può fare anche il ragazzino di 19 anni con zero esperienza e quattro spiccioli. E il bello è che riesce a guadagnare! Anche questo è progresso, secondo me, viviamo nell’epoca delle opportunità ed è davvero un peccato non sfruttarle!

  4. Samantah Gallo ha detto:

    Per me l’investimento in azioni è sempre stato arabo, poi ho aperto il mio bravo conto su Plus500 e ho cominciato a scoprire che le cose sono molto più semplici di quello che appaiono. Grazie Plus500, grazie di esistere !!!!!1!!

  5. Flame Network ha detto:

    Investire in azioni è sempre stato un mio piccolo grande sogno, pensavo che fosse più difficile invece ho provato con il conto demo di plus500 e mi sembra che sia una cosa alla mia portata…speriamo che vada ugualmente bene quando passo al conto con soldi veri, ho proprio bisogno di rimpinzare il conto corrente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *