Mercati azionari

Investire in azioni, guida pratica per principianti

Questa guida di Mercati24 è dedicata a coloro che vogliono investire in azioni. Uno degli investimenti più classici dei risparmiatori italiani è infatti quello azionario. Investire in azioni è da sempre visto come un’attività in grado di generare profitti molto elevati con rischi bassi.

Purtroppo le cose non sono così semplici come sempre e l’attività di investimento in azioni può comportare dei rischi non indifferenti, soprattutto per i piccoli investitori che sono sempre coloro che pagano il conto finale. Non è un conto che i piccoli investitori in azioni vengano chiamati con grande disprezzo Parco Buoi, proprio per significare il fatto che vanno ordinatamente al macello.

L’immagine richiama proprio i buoi che si recano, passivamente, al macello: i piccoli risparmiatori che decidono di investire in azioni potrebbero perdere molti soldi.

Ma allora investire in azioni non è una buona idea? E’ meglio evitare di operare sul mercato borsistico? Assolutamente no: i mercati azionari possono generare profitti elevatissimi e non sono preclusi a nessuno, nemmeno ai principianti. Quello che bisogna fare per ottenere guadagni elevati quando si investe in Borsa è scegliere le modalità più convenienti, evitando appunto di entrare a far parte del tanto disprezzato Parco Buoi.

Che cosa sono le Azioni

Prima di cominciare ad analizzare le tecniche migliori per investire in azioni, è meglio partire dalla definizione di Azioni. Un’Azione rappresenta la quota del capitale di una società. Il possesso di un’azione, quindi, equivale al possesso di una piccola quota di un’azienda (di solito veramente molto piccola).

Il possesso di un’azione dà diritto a ricevere una quota di dividendi, cioè degli utili generati dall’azienda. Come si ricevono i dividendi? Periodicamente, le aziende quotate sono tenute a presentare un bilancio con gli utili generati nel periodo.

L’azienda può decidere di distribuire in tutto o in parte questi utili ai suoi azioni (proprietari) sotto forma di dividendo. Nel caso più semplice, l’utile che si decide di distribuire viene sussiviso per il numero di azioni. In alcuni casi possono esistere delle azioni (azioni privilegiate o azioni di risparmio) che ricevono una quota dell’utile maggiore.

I proprietari delle azioni hanno diritto di partecipare alla direzione dell’azienda, con un diritto di voto che è proporzionale alla quota posseduta. In effetti è un fatto puramente formale: i piccoli azionisti non contano assolutamente nulla. Alcuni partecipano alle assemblee più che altro per approfittare del buffet libero.

Chi possiede un’azione (quindi chi compra un’azione) ha la possibilità di guadagnare in due diversi modi: con il dividendo oppure quando rivende l’azione, sempre che il suo valore sia aumentato.

Il prezzo delle azioni, in effetti, può aumentare ma anche diminuire. Da cosa dipende? In generale, il prezzo di un’azione dipende dall’andamento dell’azienda. Se l’azienda va bene e genera utili, allora il prezzo cresce. Se invece l’azienda va male e non genera profitti, allora il prezzo scende.

Ci sono anche fattori più generali che influenzano il prezzo di un’azione: ad esempio, se un intero Paese viene giudicato negativamente dai mercati per le scelte del suo Governo, il prezzo dell’azione è destinato a scendere anche se l’azienda va bene.

Investimenti Azionari

Ma come si fa a investire in azioni? Il tipo più classico di investimenti azionari consiste nell’acquistare direttamente azioni.

Per molti lettori, probabilmente, questo è l’unico modo che esiste per investire in Borsa. Purtroppo è un metodo piuttosto costoso perché di solito le piattaforme che consentono questo tipo di operazioni applicano commissioni esagerate: comprare azioni di solito non è conveniente.

Se, infatti, si decide di effettuare un investimento azionario acquistando direttamente l’azione di una società, si possono ottenere profitti quando questa società distribuisce dividendi e quando il prezzo dell’azione stessa sale. Ma che cosa succede quando il prezzo dell’azione scende? Si perdono soldi.

Il miglior modo per fare un investimento azionario è utilizzare strumenti derivati che consentono guadagni sia quando il prezzo dell’azione scende sia quando sale. Ovviamente per guadagnare bisogna prevedere correttamente l’andamento del prezzo dell’azione su cui si investe.

Chi opera con gli strumenti derivati, in ogni caso, perde il diritto di partecipare alle assemblee societarie. In realtà non perde nulla (se non la possibilità di partecipare ai rinfreschi annessi).

Quali sono gli strumenti migliori per investire in borsa? Gli strumenti che godono maggiormente dell’apprezzamento degli investitori sono i Contratti per Differenza (abbreviati di solito con CFD).

Trading in Borsa con i CFD

I CFD sono contratti derivati particolarmente semplici da capire, perché replicano esattamente il prezzo dell’azione. Sottoscrivere un CFD non è equivalente a comprare l’azione sottostante ma si ha il vantaggio di poter trarre profitto facilmente dalle variazioni di prezzo dell’azione stesso.

Una delle piattaforme in assoluto più utilizzate dai clienti italiani per fare trading di CFD è 24option. In effetti si tratta di una piattaforma veramente facile da utilizzare, anche per chi non ha mai investito in Borsa durante tutta la sua vita.

Da cosa dipende la facilità di 24option? Per prima cosa, dal fatto che la piattaforma è veramente intuitiva. Poi c’è un corso gratuito veramente fatto bene che spiega, passo a passo, come si fa a investire in Borsa e su tutti i princiapli mercati finanziari: puoi scaricare il corso gratis cliccando qui.

Il bello di questo corso gratuito è che non usa troppe parole tecniche ma va subito al sodo
: come si possono ottenere profitti elevato investendo sule azioni e sugli asset finanziari.

Ma i vantaggi di 24option per coloro che si avvicinano per la prima volta all’investimento in azioni non sono finiti. Tutti gli iscritti, infatti, hanno a disposizione un vero esperto dei mercati finanziari sempre disponibile al telefono.

Su cosa si può investire con 24option? Con 24option si può investire su tutte le principali azioni a livello mondiale, senza pagare commissioni e senza costi fissi.

Oltre alle azioni, sono disponibili CFD su valute, materie prime e altri asset quotati.

Clicca qui e apri il tuo conto gratuito con 24option, è la piattaforma leader a livello europeo, veramente molto apprezzata per gli elevati livelli di sicurezza e affidabilità che garantisce. Investire in azioni conviene davvero se si utilizza 24option.

Investire in azioni sicure

Molto spesso i principianti puntano a investire in azioni sicure. Significa puntare a titoli azionari che dovrebbero garantire la protezione del valore sul lungo periodo e dovrebbero anche distribuire elevati dividendi. In realtà non esistono azioni sicure e anche l’investimento che sembra più sicuro può generare perdite.

Un esempio? Molti pensano che investire in azioni bancarie sia assolutamente sicuro e invece basta considerare il caso di Monte dei Paschi per rendersi conto che anche le azioni bancarie possono dare origine a perdite immense. Ovviamente questo vale se si investe acquistando le azioni, chi ha speculato con i CFD ha guadagnato molti soldi anche dalla caduta di Monte dei Paschi!

Quindi, invece di ricercare azioni sicure su cui investire è meglio cercare operazioni sicure, cioè operazioni che hanno un’ottima probabilità di chiudersi con un profitto.

Con i CFD è possibile ottenere un profitto sia nel caso in cui il valore delle azioni salga sia quando scende: quello che bisogna fare è quindi individuare azioni che stanno per scendere o salire in modo consistente.

Come fa un principiante a trovare queste operazioni sicure? Analizzare i mercati finanziari non è così difficile come si può pensare, con un po’ di espeienza si possono veramente raggiungere risultati straordinari.

Chi è ancora all’inizio ha a disposizione diverse opzioni che funzionano veramente bene. Chi utilizza 24option, ad esempio, ha la possibilità di ricevere consigli preziosi da veri esperti di investimenti. Può anche richiedere di ricevere un servizio di segnali (clicca qui per richiederlo gratis) che è molto affidabile. Un segnale di trading è l’indicazione su un’operazione da fare sui mercati finanziari con una buona probabilità che si chiuda in profitto.

C’è anche un’altra opzione piuttosto popolare tra gli investitori meno esperti: il social trading di eToro. eToro è una delle piattaforme più usate dai principianti perché oltre all’investimento diretto in Borsa è possibile copiare, in modo completamente automatico, quello che fanno i trader più esperti.

La piattaforma eToro mette a disposizione la possibilità di cercare gli investitori che hanno guadagnato di più nel passato e di cominciarli a copiare con un semplice click. Tutte le loro operazioni sui mercati saranno replicate anche nel tuo conto.

Con un pizzico di intelligenza si possono ottenere risultati davvero buoni: basta selezionare un gruppo di investitori in modo da proteggersi dal rischio che il singolo investitore possa fare degli errori. I mercati azionari sono infatti imprevedibili e poi tutti gli essere umani possono fare degli errori. Copiare un singolo investitore, anche se è il più bravo di tutti, può essere un rischio proprio per questo. Se invece si copia un gruppo di investitori, allora l’eventuale errore di uno sarà più che compensato dai profitti generati da tutti gli altri.

Puoi iscriverti a eToro cliccando qui: è completamente gratuito, senza commissioni e senza costi. eToro è un’ottima alternativa per investire in azioni.

Investire sulle azioni con gli indici

Fino a questo momento ci siamo dedicati all’investimento in azioni di aziende quotate. Esiste anche la possibilità di investire in azioni utilizzando gli indici.

Un’indice di Borsa è un’indicatore che riassume il comportamento di un paniere di azioni: in pratica il valore dell’indice è la media pesata del prezzo di un paniere di azioni. Per fare un esempio, l’indice Dow Jones è la media pesata dei 30 principali titoli quotati a Wall Street.

Perché alcuni investitori preferiscono investire sugli indici di Borsa piuttosto che sulle singole azioni?

Quando si investe sugli indici si prescinde dalle singole storie e si punta direttamente all’andamento del mercato in generale. Questo significa che è necessario meno studio e approfondimento.

Esattamente come per le azioni, esistono CFD che hanno come sottostanti gli indici e che garantiscono quindi la possibilità di ottenere un profitto sia quando l’indice aumenta sia quando l’indice diminuisce.

Principali indici di Borsa

Tra i principali indici, a livello mondiale, ricordiamo:

  • S&P 500: USA
  • FTSE MIB: Italia
  • FTSE 100: UK
  • CAC 40: Francia
  • DAX 30: Germania
  • Dow Jones: USA
  • Nikkei 225: Giappone

Forum per investire in azioni

Tra coloro che vogliono iniziare a investire in Borsa è quasi d’obbligo frequentare i forum finanziari. Questi forum (alcuni sono veramente molto famosi) vengono visti dal principiante come una fonte di informazione preziose: si pensa di poter trovare dritte e consigli per guadagnare investendo in azioni.

In realtà i forum sono largamente sopravvalutati: la maggior parte degli utenti che scrivono sui forum non sono degli investitori esperti (gli investitori esperti sono troppo occupati a fare soldi per avere tempo per scrivere sui forum). Chi scrive allora su questi forum? Molto spesso si tratta di persone completamente inesperte, ragazzini che vogliono sentirsi importanti. E poi ci sono veri e propri truffatori.

Si danno delle arie, si presentano come grandi investitori in azioni e poi, quando catturano la fiducia di qualche ingenuo, lo invitano con un messaggio privato a partecipare in qualche investimento sicuro, promettendogli guadagni immensi. Di solito si perde tutto rapidamente perché sono vere e proprie truffe.

Certo confrontarsi con altri investitori in azioni potrebbe essere un’ottima idea, il problema è che gli investitori giusti non sono sui forum. Il posto giusto per trovare investitori di successo, invece, è la piattaforma social di eToro.

Su eToro gli esperti non stanno a perdere tempo: fanno trading e operano direttamente sui mercati. Tra l’altro eToro li premia anche in base al numero di investitori meno esperti che li stanno copiando (praticamente li paga in base al numero di copie che ricevono). Proprio per guadagnare di più, questi grandi esperti (con risultati certificati) sono molto disponibili e sempre pronti ad aiutare anche i meno esperti. Una ragione in più per operare in Borsa con la piattaforma eToro.

La piattaforma social di eToro vale quindi molto più di un forum: non solo è possibile discutere con veri esperti (e non con i soliti perditempo che affollano i forum) ma è possibile visualizzare, per ogni iscritto, il tasso di profitto che ottiene sul mercato.

Questo è utilissimo per capire se, chi ci sta davanti, è davvero un esperto che merita di essere ascoltato umilmente oppure è un millantatore che è meglio mandare a quel paese rapidamente. Per approfondire questo concetto, suggeriamo di leggere un nostro articolo che spiega perché il social trading è migliore dei forum.

5 Commenti
  • Ma io ci godo a vedere il parco buoi andare ordinatamente al macello, contento magari perché le commissioni sull’eseguito che paga sono basse. Non sa, il bue, che potrebbe operare senza commissioni con opzioni binarie e cfd. E non sa, il bue, che con opzioni binarie e cfd alla fine si guadagna per davvero. Ma questo non importa, credo che il parco buoi sia più che altro un problema di mente, preferiscono regalare soldi alla loro banca piuttosto che guadagnare.

  • E’ diffusa la leggenda che le opzioni binarie siano adatte solo ai principianti e invece conosco tanti professionisti che si sono convertiti al 100% alle opzioni binarie

  • Investire in azioni fino a qualche anno fa era qualcosa di complicato, adatto solo ai migliori trader, con elevato capitale e grandi competenze tecniche. Oggi lo può fare anche il ragazzino di 19 anni con zero esperienza e quattro spiccioli. E il bello è che riesce a guadagnare! Anche questo è progresso, secondo me, viviamo nell’epoca delle opportunità ed è davvero un peccato non sfruttarle!

  • Per me l’investimento in azioni è sempre stato arabo, poi ho aperto il mio bravo conto su Plus500 e ho cominciato a scoprire che le cose sono molto più semplici di quello che appaiono. Grazie Plus500, grazie di esistere !!!!!1!!

  • Investire in azioni è sempre stato un mio piccolo grande sogno, pensavo che fosse più difficile invece ho provato con il conto demo di plus500 e mi sembra che sia una cosa alla mia portata…speriamo che vada ugualmente bene quando passo al conto con soldi veri, ho proprio bisogno di rimpinzare il conto corrente

Lascia un commento