Mercati azionari

IPO cos’è e come funziona [Guida completa e migliori strumenti]

Se anche tu ti sei interessato al trading azionario, avrai sentito spesso termini che a un neofita del settore potrebbero non dire nulla. Prendiamo per esempio IPO: cos’è e come funziona?

Senza troppi indugi, diciamo fin da subito che IPO è l’acronimo inglese di Initial Public Offering, tradotto in italiano con offerta pubblica iniziale. Essa non è altro che un’offerta destinata al pubblico per l’acquisto dei titoli azionari di una società che ha intenzione di quotarsi in borsa.

Molto spesso gli investitori guardano con interesse alle IPO, perché potrebbero rappresentare investimenti altamente proficui, specie se riguardano aziende di settori in rampa di lancio o che potrebbero creare nuove nicchie di mercato. Ecco quindi che bisogna cercare di capire come funziona un’IPO e cosa determina il suo prezzo. Inoltre, quali vantaggi ha una società nel quotarsi in borsa e di che benefici possono godere i trader?

Ad esempio, lo sapevi che una IPO ti da il via libera per negoziare i CFD delle azioni di una società su piattaforme come eToro? Approfondiamo allora il discorso, insieme alle migliori piattaforme a tua disposizione.

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    79.20 % dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    IPO, cos’è e come funziona: la definizione

    Uno dei primi concetti che vengono insegnati a chi vuole imparare la Borsa da zero è quello di offerta pubblica iniziale (IPO). Con questo termine si fa riferimento alla prima volta in cui le azioni di una società privata vengono offerte al pubblico. Spesso emesse da società emergenti con piani di espansione, le IPO sono un buon mezzo per la raccolta di capitali. Esse, inoltre  permettono pure alle grandi aziende di proprietà privata di poter ricevere una negoziazione in maniera pubblica.

    Le IPO sono tra i migliori investimenti alternativi ed è quindi molto interessante conoscerle bene.

    Una volta che una società entra in un simile processo, smette di essere una società privata e invece si trasforma in una società quotata sulla relativa Borsa valori. Questo vuol dire che deve rendere pubblici i propri bilanci e condividere le dichiarazioni di crescita e utili, ma non solo.

    La quotazione di una società infatti apre le porte al trading di Borsa, con numerosi investitori pronti a darsi battaglia sui mercati azionari classici. Allo stesso modo, come vedremo, esistono anche piattaforme di trading alternative ai canali tradizionali (ovviamente legali) che offrono numerose opportunità di guadagno.

    IPO, cos’è e come funziona: tipologie

    Una IPO si divide in diverse tipologie a seconda del fatto se la società sia già quotata in Borsa o meno. Le tipologie esistenti sono tre, ossia:

    • OPS: offerta pubblica di sottoscrizione che riguarda la vendita di azioni del tutto nuove pubblicate da una società che sta per quotarsi in borsa.
    • OPV: offerta pubblica di vendita, che si verifica quando una società vende azioni non nuove, ma già avute in passato da altri azionisti.
    • OPVS: offerta pubblica di vendita e di sottoscrizione, che rappresenta un mix delle due suddette.

    La palese distinzione fra le prime due modalità consiste nell’incasso. Nell’OPS il capitale raccolto entra nelle casse della società, essendo quest’ultima a cedere la propria quota. Nel caso dell’OPV, invece, l’incasso va interamente ai precedenti possessori delle azioni.

    IPO, cos’è e come funziona: il prezzo

    Cercando di capire come funziona la Borsa, fare un calcolo del prezzo dell’IPO è un’operazione finanziaria piuttosto intricata. Esso viene misurato servendosi di un processo oggettivo e ben delineato, che normalmente viene determinato dal mercato. Esistono principalmente tre metodi utili per stabilire il prezzo del titolo azionario che si appresta a quotarsi sul mercato:

    • Book building
    • Asta
    • Offerta a prezzo fisso

    In Italia la prima modalità è quella più nota. Questo metodo genera la forchetta di prezzo del nuovo titolo azionario, che si calcola in base alla domanda degli investitori istituzionali. Con forchetta di prezzo intendiamo l’intervallo di prezzo della stessa IPO, entro il quale la società e il sottoscrittore si attendono che venga fissato il prezzo finale.

    Il global coordinator compie la gestione di questa fase e ha il compito di dover raccogliere tutti gli ordini di acquisto di questa categoria di investitori.

    Anche il calcolo della forchetta di prezzo dell’IPO è un’operazione finanziaria non facile a dirsi. Per determinarla esistono tre diversi metodi:

    • Reddituale, che è quello più popolare e calcola i futuri flussi di cassa della società che si sta per quotare in borsa.
    • Multipli di mercato, che consiste nel confrontare i multipli della società pronta alla quotazione con quelle dello stesso settore che hanno già effettuato la quotazione sul mercato.
    • Patrimoniale, ossia un metodo utilizzato quando è difficile valutare la società che desidera quotarsi.

    Quest’ultima fase a volte può indurre al fallimento della quotazione in Borsa. Infatti se la forchetta di prezzo è troppo alta rispetto al valore della società, gli investitori non verranno attratti dall’offerta e non potranno partecipare all’IPO. In caso di successo invece si passerà all’esame del book building e si stabilirà il prezzo finale del titolo azionario. Molte volte il prezzo finale si stabilisce al termine dell’IPO.

    IPO, cos’è e come funziona: i motivi per farla

    Una società decide di fare una IPO per quotarsi in Borsa soprattutto per ragioni economiche. Infatti grazie alla cessione di una quota, essa potrà avere nuova liquidità da reinvestire e permettere così alla società di avere una crescita. Inoltre il vantaggio arriva ovviamente anche per quanto concerne l’indebitamento societario.

    Un istituto bancario presterà infatti denaro più facilmente a una società quotata, dal momento che quest’ultima avrà maggiori garanzie. Quotarsi vuol dire anche aprire le porte a nuovi investitori, tra cui eventuali nuovi soci istituzionali, e quindi a nuovi capitali.

    Infine c’è anche un discorso di marketing. Una società quotata in Borsa oggi ha infatti di certo più visibilità rispetto a un’azienda che non ha effettuato la quotazione.

    IPO, cos’è e come funziona: gli investitori

    Un investitore può essere interessato all’IPO di una nuova società perché questa può essere legata ad un’opportunità di guadagno (si tratta d’altronde di un modo intelligente per investire in Borsa). Se un risparmiatore ritiene che una società che si sta per quotare in Borsa possa avere buoni margini di crescita, allora potrebbe essere interessato all’acquisto. Nel caso in cui questa previsione fosse vera l’investitore avrebbe in futuro azioni di maggior valore rispetto al prezzo dell’IPO.

    Oltre che per gli investitori cassettisti, che pensano sia conveniente un investimento a lungo termine, l’IPO può essere un terreno positivo anche per chi vuole speculare in Borsa. Attraverso la tecnica del flipping, ad esempio, un investitore sarà in grado di acquistare le azioni al giorno d’esordio in borsa per poi rivenderle nei giorni dopo qualora il prezzo dovesse aumentare.

    IPO: cosè e come funzion

    IPO, cos’è e come funziona: il trading CFD

    Il trading, lo sappiamo, porta con sé una componente insita di rischio. Quando parliamo di IPO, inoltre,  i rischi sono addirittura maggiori, in quanto ci sono sporadici dati storici (se non addirittura nessuno) da esaminare.

    Per chi vuole comunque tentare questo tipo di investimento, il consiglio è quello di guardare il calendario economico per scovare le date delle successive offerte pubbliche, in modo da seguire tutte le notizie finanziarie per ottenere quante più informazioni sulla società.

    Una volta che l’IPO si verifica, si può fare trading sulle azioni della società, come si farebbe su qualsiasi altra società quotata in Borsa. Ora, si aprono due soluzioni alternative: la prima è quella dell’investimento azionario tradizionale, con i relativi costi, commissioni e tempi tecnici che potrebbero influenzare l’esperienza di trading in negativo.

    La seconda è quella di rivolgersi ai CFD offerti dalle migliori piattaforme di trading online. I trader che investono grazie ai CFD guadagnano utilizzando uno strumento finanziario che replica l’andamento di un determinato asset (come le azioni nate dalla IPO). Dal momento che non si acquisisce la proprietà del titolo ma si investe sul suo andamento, è possibile trarre profitto sia dai trend rialzisti che da quelli al ribasso.

    I vantaggi? Quelli di poter operare senza commissioni di trading, su piattaforme in possesso di licenze (e quindi sicure) e di avere sempre a disposizione strumenti all’avanguardia e informazioni sempre aggiornate per le nostre strategie. Vediamo allora queste alternative più nel dettaglio.

    eToro

    Uno dei broker più importanti che consente il trading grazie ai CFD sui titoli è eToro. Quest’ultimo è famoso in Italia grazie alla funzione del Social Trading. Il broker infatti ha messo a disposizione dei propri iscritti una struttura all’interno della quale possono scambiarsi opinioni su investimenti (anche per le IPO) e strategie, così da ottenere l’esperienza migliore di trading. Infatti i trader principianti potranno assorbire le migliori strategie dai trader più esperti grazie a un rapporto diretto (e controllato) sulla piattaforma di eToro.

    Registrati gratuitamente su eToro e inizia a fare Social Trading

    Grazie alla funzione del Copy Trading, diretta evoluzione di questa struttura, eToro consente ai trader neofiti di replicare le operazioni dei trader più esperti, scegliendo l’importo e lasciando la possibilità di chiudere in modo autonomo le posizioni copiate. Si tratta indubbiamente di un bel vantaggio, anche per i più esperti che vogliono semplicemente diversificare il proprio portafoglio di investimenti mettendosi in mani sicure.

    Scopri tutti i vantaggi dell'usare il Copy Trading di eToro

    Ovviamente la qualità di questa piattaforma va al di là di questo tipo di servizi. Su eToro è disponibile una vasta gamma di titoli azionari su cui si può fare investimenti grazie ai CFD. Se l’IPO di un titolo azionario dovesse riscontrare ampio successo sui mercati, inoltre, molto probabilmente esso finirebbe per essere quotato sulla piattaforma di trading online di questo broker.

    eToro rappresenta la soluzione di trading più completa ed economica, consente di operare sia su Borsa Italiana che sulle Borse estere. Inoltre, mette a disposizione di tutti gli iscritti un vero esperto che risponde al telefono per soddisfare ogni tipo di necessità ed è fruibile anche in modalità Demo, per testarne tutte le funzioni.

    Registrati su eToro oggi stesso, anche con conto Demo gratuito

    ForexTB

    Un altro broker molto importante dal punto di vista del trading azionario in CFD è ForexTB. Sulla sua piattaforma è possibile accedere a numerosi titoli a condizioni veramente vantaggiose, con la certezza di operare all’interno di un ambiente sicuro e tutelato.

    Anche qui la registrazione è gratuita e permette di usufruire di una sezione formativa di tutto rispetto. Se infatti vuoi approfondire tutto ciò che riguarda le IPO e il trading più in generale, avrai a tua disposizione un ebook da scaricare gratis, contenente un vero e proprio corso di trading online. Nelle sue pagine troverai tutte le informazioni necessarie a conoscere i mercati e le piattaforme di investimento, così da poter muovere i tuoi primi passi con competenza e consapevolezza.

    Scarica gratuitamente l'ebook sul trading di ForexTB

    Inoltre, su ForexTB potrai fare affidamento sulle analisi elaborate dai professionisti della Trading Central, ottenendo sempre informazioni di alta qualità sui momenti migliori per entrare a mercato. I Segnali di Trading sono gratuiti per tutti gli iscritti e rappresentano un prezioso aiuto per capire se investire o meno su una società da poco quotata.

    Sfrutta i Segnali di Trading gratuiti per le tue operazioni su ForexTB

    Anche la piattaforma di ForexTB, infine, è fruibile con un conto Demo gratuito, che da accesso a tutti i suoi strumenti utilizzabili attraverso denaro virtuale.

    Registrati a ForexTB, anche in modalità Demo

    IQ Option

    IQ Option è il nostro terzo nome, un broker che ha implementato il trading CFD sulla propria piattaforma affiancando ai titoli azionari anche la possibilità di fare trading sulle criptovalute, sulle valute del Forex, sulle materie prime, sugli ETF e sulle opzioni digitali.

    Scopri il catalogo di asset in CFD disponibili su IQ Option

    Tra i principali punti di forza di questo broker troviamo un deposito minimo fissato a soli 10 €, importo che permette anche ai meno esperti e poco capitalizzati di sperimentare sui mercati contenendo le eventuali perdite. A differenza di altri broker che richiedono di versare alcune centinaia di euro per iniziare a operare, infatti, IQ Option ha fissato un limite veramente basso, diventando di fatto la piattaforma più accessibile.

    A ciò dobbiamo aggiungere la possibilità di personalizzare costantemente l’interfaccia con cui interagire sui mercati. La piattaforma IQ Option 4.0 infatti può essere ritagliata su misura dell’utente, lasciando sempre a disposizione strumenti e informazioni necessarie ad operare al meglio.

    Registrati su IQ Option e crea la tua piattaforma personalizzata

    Conclusioni

    Perché conviene fare trading online? Perché rispetto all’investimento tradizionale in azioni e IPO possiamo fare affidamento su informazioni che vengono verificate e filtrate dall’analisi di esperti. Inoltre, abbiamo la possibilità di investire sia in situazioni di rialzo che di ribasso, senza commissioni. Infine, possiamo agire nel breve periodo, aprendo e chiudendo posizioni senza la necessità di aspettare trend rialzisti di lunga durata.

    Insomma, se guardiamo con interesse all’IPO di una determinata società, il consiglio è quello di non gettarsi nella mischia ma di studiare attentamente l’evoluzione delle dinamiche di mercato, così da cogliere il momento più propizio (magari con l’aiuto di uno degli strumenti che abbiamo presentato) per investire al meglio e far fruttare al massimo i nostri capitali.

    Per prendere confidenza con le piattaforme che abbiamo presentato, puoi registrarti in modalità Demo gratuita su:

    Cos’è una IPO?

    Si tratta di un acronimo che sta per Initial Public Offering e rappresenta un’offerta destinata al pubblico per l’acquisto dei titoli azionari di una società che ha intenzione di quotarsi in Borsa.

    Come funziona una IPO?

    Esistono diverse tipologie, a seconda se la società sia già quotata o meno in Borsa. Abbiamo quindi: OPS (offerta pubblica di sottoscrizione), OPV (offerta pubblica di vendita), OPVS (un’offerta intermedia).

    Perché le IPO sono interessanti per gli investitori?

    Perché potrebbero rappresentare investimenti a basso costo e alto rendimento. Il problema è che portano con sé un’elevata dose di rischio, viste le poche informazioni disponibili sulle società in questione.

    Come è possibile sfruttare al meglio le IPO?

    Con il trading CFD è possibile studiare a dovere l’andamento iniziale della società appena quotata, così da investire sia al rialzo che (eventualmente) al ribasso, cosa che non è possibile con la compravendita azionaria tradizionale.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Lascia un commento