La BoJ annuncia il lancio della terza fase del progetto QQE

Ieri la Banca del Giappone ha reso noto ai mercati mondiali l’imminente lancio della terza fase prevista per il progetto QQE: il primo fu il Quantitative Monetary Easing (allentamento quantitativo e qualitativo) introdotto nel 2013 e poi duplicato l’anno successivo, mentre il secondo QQE with Negative Interest Rates (con l’aggiunta di tassi di interesse negativi) risale al più recente gennaio 2016. Ora l’annuncio di una terza fase ha invece stupito e forse sbilanciato i mercati, ma d’altro canto lo stesso governatore Haruhiko Kuroda si è dimostrato convinto e determinato a portare avanti la sua idea, il lancio del QQE with Yield Curve Control (con il controllo della curva dei tassi), che come ha lui stesso sottolineato “rafforzerà i due precedenti policy framework di politica monetaria ultraespansiva”.

OptionWeb

Una corretta informazione è il primo passo necessario per impostare con successo un’attività di trading online: molte infatti sono le variabili che influenzano i mercati ogni giorno, tutte ugualmente importanti per poter elaborare una corretta strategia finanziaria. Per questo la scelta di un adeguato partner finanziario è il primo e forse più importante passo per un trader agli esordi.

OptionWeb sin dalla sua fondazione nel 2012 sostiene con professionalità e affidabilità i suoi clienti accompagnandoli in questo stimolante percorso, ed è oggi leader indiscusso nell’acquisto di opzioni binarie a livello europeo, continuando a tutelare gli interessi dei milioni di clienti che affidano il proprio capitale alle navigate scelte dei suoi trader.

Primo broker di opzioni binarie a offrire il trading su Forex, OptionWeb sin dal suo primo giorno sul mercato opera direttamente sotto licenza dell’Unione Europea (regolamentazione CySec) e della Consob, garantendo così al cliente una totale sicurezza e trasparenza, e ponendolo sempre nelle condizioni ideali per potersi muovere con coscienza sul mercato. Per venire incontro alle esigenze dei trader è stata poi creata una elegante application per Android e iOS: semplice e intuitiva, attraverso una grande varietà di funzioni permette di investire direttamente in opzioni binarie o di gestire gli attuali investimenti in corso, inclusa la nuova tipologia di opzioni binarie a 30 o 120 secondi, un nuovo tipo di scadenza messo a punto da OptionWeb per approfittare rapidamente delle continue fluttuazioni del mercato.

Il conto OptionWeb si può aprire gratuitamente a partire da qui.

In pratica la Bank of Japan non ha voluto portare i tassi di interesse in territori ancora più negativi, e ha preferito invece confermare l’attuale -0,1% su una parte dei depositi in eccesso delle istituzioni finanziarie, avvertendo però che non esiterà a “tagliare ulteriormente i tassi di interesse se giudicato necessario”. Così come d’altro canto non ha neanche incrementato gli acquisti di bond, confermando in sostanza la crescita della base monetaria al ritmo di 80mila miliardi di yen l’anno. La strategia si fa quindi più chiara: il target della banca centrale è cambiato, non è più la sola e semplice base monetaria, quanto il controllo della curva dei rendimenti, con l’obiettivo primario di mantenere i tassi sui decennali giapponesi intorno a zero, quindi in pratica al livello attuale. Dopo l’annuncio, per la prima volta in sei mesi i decennali nipponici JGB sono tornati, seppur per breve tempo, in territori positivi.

La Banca del Giappone quindi “controllerà i tassi a breve e a lungo termine”, con l’obiettivo di rendere la curva dei tassi più ripida in modo da portare sollievo alle istituzioni finanziarie, evitando così di incorrere in eventuali tassi ancora più negativi. Infatti proprio ieri il Nikkei è stato trainato dai titoli bancari e assicurativi, che hanno portato l’indice a chiudere la sessione con un ottimo +1,91%. Ma non finisce qui: l’istituto centrale nipponico intende infatti offrire un inflation overshooting-commitment col quale si impegnerebbe a espandere ulteriormente la base monetaria, fino a quando almeno i prezzi al consumo non supererebbero l’obiettivo prefissato al 2% e rimarrebbero stabili. Per molti analisti e advisors la manovra viene percepita come un passo forse più lungo della gamba, in quanto il target dell’inflazione al 2% al momento appare più come un miraggio che come un obiettivo raggiungibile, e anzi proprio di recente sono state avvertite diverse pressioni deflazionistiche preoccupanti, anche se la stessa Boj ci tiene a precisare che “il Giappone non è più in deflazione”.

La Banca ha poi confermato le stime per cui prevede che la ratio tra base monetaria e Pil nominale giapponese dovrebbe superare il 100% in poco più di un anno (ora è all’80%), arrivando a un totale di 500mila miliardi di yen. In ogni caso d’ora in poi “il ritmo dell’incremento della base monetaria potrà fluttuare sul breve secondo le operazioni di mercato finalizzate a controllare la curva dei tassi”. Inoltre con un ulteriore comunicato la Bank of Japan ha anche introdotto variazioni tecniche sugli acquisti di Etf, che erano stati quasi raddoppiati fino a un totale annuo di 5700 miliardi di yen con una decisione presa nel board precedente. Ora sono candidati all’acquisto anche gli Etf sull’indice generale Topix (cui vengono riservati 2700 miliardi di yen l’anno) e per ogni acquisto l’ammontare massimo terrà conto in modo proporzionato del valore di mercato dell’Etf emesso. Per ora il management dell’istituto nipponico pare essere diviso sul tema, con sette membri a favore e due contrari, ma intanto la Banca ha anche pubblicato un accurato studio di valutazione sugli effetti finora sortiti dalle prime due fasi del progetto QQE

Sommario Articolo
Nome articolo
La BoJ annuncia il lancio della terza fase del progetto QQE
Descrizione
La Banca del Giappone continua con la sua politica di quantitative easing senza limiti nella speranza di rilanciare un'economia che invece non ne vuole sapere di crescere.
Autore
Nome editore
Mercati24.com
Logo editore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *