La Fed lascia i tassi invariati: tutti gli highlights

Yellen Fed Bearish

La Federal Reserve ha finalmente rilasciato ufficialmente l’attesissimo statement sulla politica monetaria, che si è conclusa con un nulla di fatto: i tassi rimarranno invariati.

I fondi federali sono quindi rimasti invariati nel range che va da 0.25 a 0.50%, la Fed ha affermato che sta monitorando in maniera molto attiva gli sviluppi economici globali, ed altrettanto quelli finanziari. Il voto è stato ovviamente unanime, e la Fed ha affermato che il mercato del lavoro ha bisogno ancora di numerosi segni di rafforzamento, nonostante sia migliorato. La crescita economica secondo la Fed è rallentata.

Tuttavia è più uno statement più dovish che bullish, per vari motivi: non c’è alcun riferimento al classico “reasonably confident” circa l’inflazione, e nello statement non è più presente (riferito alla crescita economica) la frase ‘Activity has been at a moderate pace’ ma è stata bensì sostituita in ‘growth slowed late last year’.

Non c’è più fiducia da parte della Fed

Per quanto concerne la fiducia per l’inflazione, la Fed ha rimosso una parola molto importante nello statement. La Fed rimosso il riferimento sull’essere ‘ragionevolmente fiduciosa’ circa il fatto che l’inflazione salirà al 2% nel medio periodo. Per noi, questo è il più grande cambiamento nello statement. Prima di innalzare i tassi, i membri della Fed hanno fatto riferimento più volte al fatto di essere stati ‘ragionevolmente fiduciosi’ sul fatto che l’inflazione sarebbe stata un precursore di un innalzamento dei tassi. Si tratta di un chiaro segnale che i tassi non aumenteranno a marzo e non prima che la fiducia verrà ristabilita. Sembra quasi un’ammissione che la Fed non avrebbe dovuto innalzare i tassi nel mese di dicembre.

US Dollar Index, l’indice del Dollaro

Vediamo quindi la reazione del dollaro contro un paniere di valute major:

Screenshot 2016-01-27 23.34.07

Il dollaro non si è scomposto più di tanto da questo statement, in quanto crediamo che al momento siano più gli algoritmi che stanno tradando i mercati che le persone reali, algoritmi che non sono riusciti ovviamente a capire le varie “sfumature” di questo annuncio ufficiale della Fed.
Come potete vedere dal grafico, sul daily è presente un martello rialzista, che è comunque molto timido in quanto l’ombra superiore ed inferiore sono davvero poco pronunciate.

Andando al dunque, rimaniamo ribassisti per il Dollaro USA, in quanto lo statement della Fed che abbiamo letto è molto bearish, e da un punto di vista tecnico, siamo sul “top of  the range”.

Trading sulla notizia forex


Per tutti coloro che vogliono operare sul forex sulla notizia, suggeriamo di utilizzare la piattaforma 24option. E’ una piattaforma sicura e affidabile, autorizzata e regolamentata da CONSOB. La caratteristica principale di 24option è che è davvero facile da usare, anche per chi è davvero alle prime armi con i mercati finanziari. Tutti gli iscritti, inoltre, ricevono subito un bonus gratuito pari al 100% della somma depositata. Per aprire subito un conto di trading con 24option, clicca qui.

Iscriversi a 24option è l’occasione giusta per provare gratis il trading binario. Si tratta di una forma di trading particolarmente facile da capire, molto intuitiva. Il trading binario è il modo giusto per i principianti di cominciare a fare trading sui mercati finanziari ma anche molti trader con esperienza stanno cominciando a fare trading binario.

One Response to La Fed lascia i tassi invariati: tutti gli highlights

  1. Conte Zio ha detto:

    In pratica hanno ammesso di aver fatto una minchiata. In un mondo giusto chi sbaglia paga, quindi ci aspettiamo le dimissioni della Yellen. Ecco, in un mondo giusto. Nel mondo di Obamba & company no.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *