La mia rinascita: la storia di un giovane trader

trading online

La nostra attenzione verso il trading online è da sempre molto forte. Oggi vogliamo dedicare spazio alla storia di un trader, molto giovane, che ha dimostrato che con un po’ di buona volontà, di impegno e determinazione è veramente tutto possibile.

Spesso si dice che dopo una sconfitta ci sia una rinascita, dopo una delusione una nuova consapevolezza, dopo ogni ostacolo il sereno e, per quanto possa sembrare assurdo, vi posso assicurare che è così, che non si tratta di sole parole vuote.

Oggi, dopo anni di instabilità e incertezze, posso dire di essere felice, di aver trovato la mia strada e di essere finalmente libero.
Ripenso al me stesso di cinque anni fa e stento a credere a quanto sia cambiata la mia vita. Ventisette anni, una laurea a pieni voti in Scienze Economiche e Bancarie, un Master e zero possibilità di trovare un lavoro che mi rendesse indipendente e che potesse ripagare i miei genitori dei loro sforzi. Dovevo trovare un’alternativa: non volevo più aspettare un’opportunità che non sarebbe mai arrivata né volevo continuare a lottare per garantirmi un salario minimo in cambio di tutta la mia energia. Non volevo essere più vittima dello Stato, che tutto chiede senza nulla dare in cambio.

La svolta fu quasi come una rivelazione: e se avessi trovato un modo per essere davvero indipendente? Se avessi potuto essere io l’artefice dei miei guadagni e delle mie perdite? Nessuno avrebbe più dovuto dirmi cosa fare, avrei dovuto ringraziare e maledire solo me stesso per ogni singolo successo e insuccesso. Volevo di più dalla mia vita.

Consapevole dei rischi che avrei potuto correre, mi buttai a capofitto nel mondo del trading online. Cosa avrei potuto perdere se non avevo niente? Fare un tentativo sarebbe stato comunque meglio di arrendersi in partenza.

Per avere successo, lo sapevo bene, avrei avuto bisogno di studiare. E di tempo da investire. Avevo la consapevolezza che non sarebbe stato tempo perso, non quanto quello che avevo già buttato via in cambio di un nulla di fatto.

In cerca di conferme, divorai tutte le informazioni che riuscii a reperire in rete: ebook, articoli, video. Mi si aprì davanti agli occhi il complesso ma affascinante mondo della moneta digitale, di cui analizzai le principali cripto valute; andai a fondo dei principali indici mondiali per capire nel dettaglio come funzionava la Borsa di cui sentivo parlare quotidianamente. Partecipai perfino a qualche seminario, fino alla decisione di iscrivermi su una tra le piattaforme più valide per le mie esigenze. D’altronde, non avrei potuto continuare a vivere di sola teoria. In più, mi ripetevo, se tanti prima di me ce l’avevano fatta, avrei potuto farcela anch’io.

Il capitale che avevo messo da parte fino a quel momento non era alto ma, se avessi fatto le giuste mosse, il suo valore sarebbe cresciuto a dismisura.
Iniziai con un deposito minimo, quasi ridicolo, ma le prime operazioni furono fondamentali per capire i meccanismi alla base del Forex. Iniziai a comprendere i concetti di take profit e stop loss e fu proprio grazie a questa tecnica che cominciai a portare a casa i primi guadagni, solo grazie alla mia perspicacia e lungimiranza.

Il mercato dello scambio delle valute internazionali mi ha dato modo di entrare nella mentalità del giusto trader, di gestire le emozioni con razionalità e di imparare che le sconfitte sono all’ordine del giorno, perché servono a ripartire con maggiore tenacia. Continuare ad analizzare il mercato e investire sulle coppie di cui conoscevo meglio le caratteristiche sono stati i mezzi che più mi hanno permesso di ottenere guadagni costanti.
Un altro mezzo a cui ho dato e continuo a dare fiducia è quello della moneta virtuale: il trading di Bitcoin è stato sicuramente ciò che mi ha condotto alla stabilità economica di oggi. Insieme alla quotazione Ethereum, il valore del Bitcoin è uno strumento dal potenziale enorme, a cui dovremmo cominciare ad affidare parte del nostro futuro. Il trading di cripto valute è ciò che meglio è riuscito a conciliare la mia necessità di indipendenza e libertà al bisogno di stabilità economica.

Posso ringraziare solo me stesso per ciò che possiedo oggi. Anche se la mia non è un’attività tra le più tradizionali, l’impegno profuso non è certamente meno.
Posso finalmente dire di essere un uomo di successo e il futuro che vedo davanti ai miei occhi lo è ancora di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *