La scelta della piattaforma di opzioni binarie

Che le opzioni binarie siano davvero una moda dilagante, ormai, lo abbiamo visto tutti. Non solo sempre più persone si avvicinao, magari per la prima volta nella loro vita, al trading online. Ma anche espertissimi trader che magari operano da anni con i CFDs stanno scoprendo le delizie della semplicità e degli elevatissimi rendimenti e si convertono quindi alle opzioni binarie.

Ma per fare trading di opzioni binarie è importante scegliere bene la piattaforma: su questo non ci piove. Le piattaforme di opzioni binarie migliori sono quelle che offrono le migliori garanzie all’utente e, allo stesso tempo, gli danno i rendimenti più elevati.

schermata di una piattaforma per opzioni binarie

Cerchiamo di fare il punto della situazione sullo stato attuale, anche tenendo in considerazione quello che è successo il venerdì santo: l’intervento brutale della CONSOB che ha spinto la magistratura a mettere sotto sequestro ben 5 piattaforme di opzioni binarie, con accuse varie.

Ora da una parte questo tipo di operazione è positiva: aver fatto pulizia ha liberato il mercato di alcune piattaforme di trading che effettivamente potevano presentare dei dubbi, soprattutto per quanto riguarda il rispetto della direttiva MIFID e comunque la tutela dell’utente. Dall’altra parte la stessa operazione lascia dei dubbi perché uno dei broker bloccati (anyoption) non aveva mai presentato alcun tipo di problema per gli utenti e anzi aveva sempre garantito performance davvero eccellenti.

In ogni caso possiamo dire con certezza che le piattaforme di opzioni binarie che oggi come oggi sono ancora disponibili sono tutte di qualità elevate e rispettano anche le condizioni imposte dalla CONSOB. Come si fa a saperlo? Semplice, le piattaforme finite sotto sequestro (per delle mancanze che ripetiamo ancora una volta non sono mai state provate e almeno in un caso sono palesemente false) sono state bloccate e non possono più essere raggiunte via internet.

Per questo motivo ho utilizzato, in apertura dell’articolo, la parola brutale. Dopo tutto per un semplice dubbio regolativo si poteva agire in maniera un po’ più soft, magari imponendo il blocco delle nuove registrazioni o semplicemente facendo visualizzare un messaggio di avviso sull’home page.

Tuttavia siamo in Italia e quindi conosciamo già il modello di funzionamento della nostra burocrazia e della nostra magistratura. Quello che dobbiamo imparare da questa storia è che è bene utilizzare esclusivamente piattaforme affidabili e sicure, con autorizzazione da parte di enti regolativi europei.

Il secondo punto del processo di scelta della piattaforma di opzioni binarie è quello economico e si compone a sua volta di due elementi:

  1. Rendimenti
  2. Bonus

E’ evidente che dobbiamo puntare a lavorare con le piattaforme che massimizzano sia i rendimenti che il bonus, ma andremo sempre a scegliere le piattaforme che hanno rendimenti massimi. Il bonus infatti è un di più, qualcosa di auspicabile, ma bisogna sempre ricordare che anche quando ammonta a svariate migliaia di euro si tratta di un regalo una tantum. I rendimenti accompagnano invece il trading per sempre  e sappiamo che sul lungo periodo fanno la differenza.

In ogni caso tenere in considerazione anche il bonus non è affatto una cattiva idea, anzi. Massimizzare i profitti è l’obiettivo di ogni buon trader e questo vale a maggior ragione quando parliamo di opzioni binarie, visto che le opzioni binarie sono nate proprio per garantire profitti più elevati in maniera più semplice possibile.

Fabio Craca

6 Responses to La scelta della piattaforma di opzioni binarie

  1. Daniele ha detto:

    ottimo articolo grazie… Ho letto il tuo articolo su Yahoo e seguendolo sono voluto entrare nel tuo blog.. Tutto molto interessante.
    Sono nuovo nel campo del trading ora mi sono avvicinato alle opzioni binarie proprio su 24options, nel tuo blog non spieghi delle strategie per riuscire a guadagnare? Ora seguo molti video su youtube per imparare le migliori strategie, ma devo dire che è molto funzionale la strategia che spiega Aleandro Marconi per guadagnare con le opzioni su 60 secondi.. Mi stò informando molto sulle opzioni e voglio approfondire l’argomento imparando nuove strategie.

  2. Sara ha detto:

    Articolo molto interessante, ti devo dire grazie perché stavo per iscrivermi su una piattaforma che sicuramente non mi avrebbe garantito sufficienti guadagni. Invece grazie a te ho fatto una scelta che si è rivelata davvero tutta d’oro e mi sta facendo guadagnare moltissimo. Sei molto bravo, grazie per i tuoi costanti consigli!

  3. Massimo ha detto:

    Salve, mi sto interessando alle opzioni binarie che non conosco ma conosco un pò i futures per esperienze passate. Sto cercando un trader professionista di ob per poter capire, attraverso la sua esperienza, se lo strumento delle ob fanno per me dal momento che ho poco tempo per stare davanti al pc.
    Potreste aiutarmi a trovare un anima pia?
    In più,potreste indicarmi una pittaforma che fa solo demo? Grazie!

  4. Simona ha detto:

    Io non mi ritengo assolutamente una professionista, ci mancherebbe, ma devo dire che le opzioni binarie sono davvero semplici da imparare, se poi hai esperienza con i futures che aspetti? Io ho iniziato ad avere dei bei risultati con un certo impegno e applicazione…
    Per quanto riguarda il broker ti consiglio senz’altro topoption, tra l’altro puoi cominciare anche solo con 100 euro se vuoi fare trading con soldi veri. Ovviamente puoi anche aprire un conto demo senza soldi, a tuo piacimento.

  5. Ludvig ha detto:

    Piattaforme di opzioni binarie, facile a dirsi, difficile a farsi. Perché le piattaforme di qualità ti fanno ricco, ma quelle che ti danno problemi ti fanno diventare molto più povero. Una scelta sbagliata in tema di piattaforme significa perdere denaro, mettiamocelo in testa!

  6. Karen ha detto:

    Articolo scritto in maniera magistrale, ci sono tante persone che scelgono male il loro broker di opzioni binarie e poi si lamentano perché dicono che le opzioni binarie fanno perdere soldi, non funzionano o sono una fregatura. Prima di parlare dovrebbero leggere articoli come questo 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *