L’Euro schizza verso l’alto dopo l’annuncio della Banca Centrale Europea

EUR/USD Dicembre

L’euro ha reagito positivamente alla serie di misure che sono state rilasciate dalla Banca centrale europea (BCE) durante la giornata di giovedì .

Dopo 6:00 GMT di giovedì sera, l’euro è stato acquistato appena sotto il segno di $ 1.10, il più alto livello dai primi di novembre, con un forte aumento rispetto al livello precedente di $ 1,05.

Recentemente l’euro è sceso con regolarità, sotto al livello di $ 1,6, ed è stato il livello di prezzo più basso da aprile, ormai.

Contro la sterlina, l’euro è salito molto velocemente, salendo fino a £ 0,726 di ieri sera, rispecchiando il rapporto dell’euro con il dollaro, che è ora al suo livello più alto in opposizione alla sterlina, da ottobre.

Screenshot 2015-12-04 14.53.35

L’euro sta ora schiacciando la valuta cinese, il RMB (prezzo di 7), ed è al più alto tasso mai visto nelle ultime 6 settimane, contro lo yuan. Dall’inizio del mese di ottobre l’euro era sceso precipitosamente, con un grosso calo degli acquisti, andando appena sotto al prezzo di 7.3 RMB appena sotto i 6.8 RMB.

Lo Yen giapponese ha sofferto dal rafforzamento dell’euro, in quanto l’euro è rimbalzato fino al prezzo di 134 Yen, un incremento di circa 4 yen nel giro di solo cinque ore durante la sessione di ieri pomeriggio.

Con gli sviluppi di oggi, l’euro ha mantenuto il suo tasso più alto rispetto allo Yen, ed è attualmente adesso al prezzo di 133.588105.

EUR/USD Dicembre

Taglio dei tassi BCE da -0,2 a -0,3%

Il denaro costerà ovviamente di più, nel tentativo di spingere le banche a concedere i prestiti ad un ritmo accelerato.

L’altra mossa principale della conferenza, è stata quella di estendere il programma di acquisto di asset attraverso il Quantitative Easing (QE) a marzo 2017, e la BCE è pronta a favorire l’estensione se le condizioni saranno opportune.

In un cambio di direzione politica, le attività che possono essere acquistate dal QE sono state ampliate. In quanto adesso i debiti delle amministrazioni locali e regionali possono finalmente essere acquistati nell’ambito del programma.

Il piano di QE si spera che spingerà l’inflazione verso l’obiettivo della BCE del 2%, la stima per l’inflazione per novembre ha portato l’inflazione al 0,1%, purtroppo ancora lo stesso tasso del mese precedente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *