Ma cosa sta succedendo nell’azionario? Peggior giorno degli ultimi 4 anni in europa

La Cina sta affondando anche i nostri mercati in Europa. C’è un grande selloff a causa del rallentamento economico originato dalla Cina, che sta deprimendo i mercati, anche quelli Europei, che mai così male erano andati da 4 anni.

L’azionario Europeo è letteralmente stato preso a martellate nella giornata di oggi, e secondo le statistiche, ci troviamo davanti alla peggior giornata per le azioni Europee dal 2011.

L’Euro Stoxx 600, che contiene i 600 titoli migliori dell’Eurozona, è sceso del 4.77% oggi pomeriggio. L’indice pensate, è sceso oltre del 7% durante la giornata, e sta chiudendo in rosso del 5.39%:

azionario europeo

L’unico titolo che ha mostrato i muscoli, è stato Abengoa SA, che è cresciuto del 5.2 percento.

Il FTSE Mib in apertura ha perso circa il 3,50% per poi arrivare a perdere il 6% circa soltanto nella sessione di oggi.

Atene è il peggior performer della giornata, in quanto ha perso oltre il 10%.

I settori che stanno soffrendo di più attualmente sono quelli più esposti verso la Cina, ovvero le auto e i beni di lusso in generale.

La caduta delle azioni Europee, è senza dubbio una ripercussione di quello che sta succedendo in queste ore in Cina, in quanto anche l’azionario Cinese è caduto pesantemente.

Il FTSE della Gran Bretagna è caduto di oltre il 6%, e l’azionario Statunitense si è crashato a ruota. Tutti i mercati finanziari quindi, sono in un grave periodo di crisi.

Nella giornata di oggi, ogni persona sembrava voler vendere, e il panico era molto alto. Nessuna scelta razionale quindi, e nessun rimbalzo previsto a breve. Gli americani continueranno a vendere e anche gli europei continueranno a ruota anche domani. Quindi il pericolo per un ulteriore ribasso è molto acceso.

Il Dax, uno degli indici top, che meglio si è comportato in questo 2015, sarà colpito pesantemente vista la grande esposizione ai mercati cinesi. Anche il PSI 20, indice portoghese, risentirà di ciò.

Quanti soldi sono stati persi per adesso?

Le stime affermano che più di 5 trilioni di dollari sono stati bruciati dai mercati finanziari da quando la Cina ha improvvisamente svalutato lo Yuan, portando l’attenzione su di se e su un possibile rallentamento delle economie globali. Il panico però non finì in quella settimana, ma si è man mano intensificato fino alla scorsa settimana, quando l’azionario Statunitense, che si stava comportando bene, ha perso gran parte dei profitti fatti durante l’anno.

One Response to Ma cosa sta succedendo nell’azionario? Peggior giorno degli ultimi 4 anni in europa

  1. Conte Zio ha detto:

    Ma a nessuno viene in mente che invece di crollo si debba parlare di semplice ritorno a valori razionali e normali?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *