Mercati finanziari: come scegliere dove investire?

mercati finanziariSappiamo che la maggior parte degli italiani ha voglia di investire online per ottenere performance elevate e soprattutto per non rimanere ostaggi delle pratiche, come minimo poco serie, dei promotori finanziari. Ma come si fa a scegliere il mercato dove investire? In effetti esistono numerosi mercati finanziari dove è possibile operare per ottenere profitti elevati. Non tutti i mercati sono uguali, questo è vero, ma c’è da dire anche che per ognuno dei mercati esistono dei punti in comune.

Il trader che si avvicina per la prima volta al trading online, su che mercato dovrebbe investire? Ci sono vari mercati e vari opinioni a riguardo. Come primo mercato, il più famoso, dobbiamo sicuramente ricordare il forex. Le opinioni sul forex in effetti sono discordi ma per molti principianti il forex è una sorta di eldorado, un luogo dove i soldi sono facili. Non è vero. Il mercato forex è ricchissimo di opportunità di profitto, su questo non ci sono dubbi. Ma è anche possibile perdere soldi. In fondo non c’è nulla di miracoloso, è appunto solo un mercato finanziario.

Certo ci sono vantaggi innegabili a investire nel forex. Ad esempio, chi investe nel forex ha la possibilità di accedere ad una quantità praticamente infinita di report e analisi proprio perché il forex è il mercato più tradato di tutti, in assoluto. Questo significa che è possibile farsi un’opinione di quello che è il sentiment più diffuso tra gli esperti di forex in modo facile e sicuro. C’è anche da dire che il sentiment più diffuso non sempre è quello che prevede il mercato nel migliore dei modi (anche se lo è nel 90% dei casi).

Anche il mercato azionario è piuttosto apprezzato dai principianti. In questo caso i report e le previsioni disponibili sono solo leggermente inferiori numericamente a quelle relative al mercato forex. Quello che succede, però, è che le previsioni sono polverizzate. Mentre nel forex infatti la stragrande maggioranza dei report riguarda il dollaro (che è la valuta regina del forex), nel caso della Borsa i titoli quotati sono migliaia (parliamo sempre a livello di mercato internazionale) e quindi anche l’informazione è parcelizzata.

Chi sceglie di investire in Borsa ha comunque eccezionali probabilità di guadagnare, a patto però che sappia quali broker utilizzare (e questo vale sempre, qualunque sia il mercato di riferimento) e soprattutto quali sono gli strumenti giusti. Purtroppo chi si avvicina per la prima volta alla Borsa pensa che investire in azioni sia sinonimo di comprare azioni. Abbiamo affrontato il problema in questo articolo che spiega come investire in Borsa e ne consigliamo la lettura a tutti coloro che si avvicinano per la prima volta alle azioni.

Il mercato delle commodity, infine, è più tecnico e quindi più ostico, meglio non sceglierlo come primo mercato quando si comincia a fare trading. Il bitcoin, infine, è ancora troppo volatile. Certo si possono fare profitti anche molto buoni ma per un principiante è davvero difficile impostare una strategia di trading vincente sul bitcoin. La grande scelta che rimane da fare è quella tra forex e borsa. Se si ha ben chiaro in mente quelli che sono gli strumenti giusti, possono dare risultati eccezionali!

One Response to Mercati finanziari: come scegliere dove investire?

  1. Preppio ha detto:

    Condivido quasi tutto dell’articolo, meno la frecciata finale al bitcoin. Facendo trading online di bitcoin, esempio utilizzando Plus500, si possono fare eccellenti guadagni anche senza grandi esperienze. Mi sa che anche voi di mercati24 vi siete uniti alla grande crociata del capitale internazionale contro il bitcoin, si vede che il bitcoin sta dando fastidio !!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *