Monte dei Paschi, ultimo atto

La Fondazione Monte dei Paschi di Siena ha annunciato in pompa magna che abolirà il tetto massimo del 4% per la rappresentanza in assemblea dei soci. I mercati azionari festeggiano con rialzi che il Monte dei Paschi di Siena non vedeva da tempo.
Francamente è il degno coronamento di una vicenda all’italiana, fatta di ruberie, di misteri, persino di un morto ufficialmente suicida.
Ma è la conclusione che è tipicamente italiana: a salvare la banca sono stati gli italiani, con l’IMU sulla prima casa. Ma adesso entrerà qualche bella banca straniera e con qualche spicciolo si prende il Monte Paschi. Magari i sindacati ottengono prepensionamenti di massa (a pagare è sempre Pantalone) e la banca diventa di nuovo redditizia.
Risultato? Come sempre in Italia si socializzano le perdite e si privatizzano (all’estero, ovviamente) i profitti.
No comment.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *