Criptovalute

MXC

Il mondo delle criptovalute rappresenta uno dei settori con maggiore charme tra i mercati finanziari oggi accessibili a chiunque. La possibilità di investire in titoli il cui valore è virtualmente illimitato è alta.

I tassi di crescita hanno ampiamente dimostrato negli anni di poter portare un piccolo investitore da un patrimonio di poche migliaia di euro a milioni e milioni. Chiaramente si parla di capitali ben gestiti in maniera professionale.

Proprio questa incredibile proprietà delle criptovalute ha fatto la fortuna di numerosissime piattaforme di Exchange, ovvero di compravendita di moneta digitale.

Una tra queste è MXC. Sul sito essa afferma di essere tra i leaders mondiale del settore e in questa guida il nostro obiettivo è proprio quello di scoprire quanto ciò corrisponda al vero e, soprattutto, qual è il modo migliore e più sicuro di investire sulle criptovalute.

Come vedremo, l’alternativa migliore agli exchange per un acquisto sicuro e diretto di criptovalute sono piattaforme di investimento come quella di IQ Option (regolamentate, a bassissimo costo e con ampia disponibilità di criptovalute).

MXC e i rischi degli exchange

Uno dei problemi fondamentali che si sono registrati negli anni circa gli Exchange di criptovalute è la vulnerabilità del settore alle truffe.

Le truffe non sono solo rivolte ai principianti che hanno appena aperto un conto, che così si vedono derubati dei propri depositi e del proprio portafoglio di crypto. Le truffe coinvolgono anche decisioni arbitrarie o errori della compagnia che non vengono in alcun modo penalizzate e che non portano al risarcimento degli utenti.

Basti pensare al caso Mt.Gox, del 2013, quando una delle piattaforme di Exchange di Bitcoin maggiore al mondo (gestiva il 76% del traffico mondiale) chiuse improvvisamente i battenti. Si bloccarono le transazioni degli investitori e fu denunciato un furto di 800.000 Bitcoin.

Si è poi scoperto che la causa era una mancata manutenzione e una omissione di notifica di una falla del sistema che aveva causato una emorragia continua di criptovalute. Ma comunque gli utenti per anni e anni non sono stati né avvisati né risarciti delle proprie perdite.

La maggior parte delle piattaforme di Exchange ha sede in paesi del Sud Est Asiatico. Qui si concentrano numerosi paradisi fiscali e si è vicini alla Cina, che ospita alcune tra le maggiori compagnie di mining di Bitcoin.

Inoltre, non vi è alcuna garanzia di una messa a norma secondo gli standard europei di tutte le operazioni.

In poche parole, è un settore che conta grandi numeri ma che riesce a garantire ben poco. Vedremo poi in seguito come tutto questo interessa MXC e anche altri exchange di criptovalute come Cointiger, Bitfinex o Kraken.

Si può investire su criptovalute in modo sicuro?

Se ti stai ponendo questa domanda, sappi che la risposta è un sonoro e convinto: sì!

Investire su Bitcoin e altre valute virtuali tramite gli Exchange, oltre ad essere rischioso, pone anche molti limiti alle operazioni che puoi fare.

Su una piattaforma di Exchange, si può unicamente acquistare criptovalute quando il prezzo è vantaggioso, per poi rivenderle quando lo si reputa opportuno. Si tratta di una forma di investimento elementare che, come abbiamo visto, non risulta essere nemmeno poi così tanto sicura!

Rispetto alla compra-vendita diretta di valute digitali, un’altra possibilità a tua disposizione è quella di investire in criptovalute con i CFD. Si tratta di strumenti finanziari derivati da posizioni sulle quali puoi investire ma non possedere.

Chiariamo: la piattaforma che ti permette di investire sulle criptovalute con i CFD ha essa stessa investito in criptovalute e tu puoi investire nuovamente sulla sua posizione.

Se, ad esempio, il broker sul quale stai operando ha nel proprio portafoglio dei Bitcoin, puoi investire su CFD Bitcoin. In questo caso le operazioni a tua disposizione non saranno di compra-vendita, ma puoi giocare al rialzo o al ribasso del titolo.

Così puoi aumentare le tue possibilità di ricavare profitti tramite strumenti come il Take Profit e lo Stop Loss.

Dove sta la differenza?

Bene, mettiamo che il Bitcoin stia perdendo valore. Su una piattaforma di Exchange come MXC o la piattaforma Poloniex, non potrai fare altro che stare ad osservare il calo delle quotazioni e sperare che prima o poi il trend si arresti.

Su una piattaforma di investimento su CFD, invece, potrai investire contro i Bitcoin in quel frangente, e ricavare profitti dalla continua perdita di valore della crypto. Non appena il ribasso si arresta, invece, chiudere la posizione e riaprirne un’altra giocando al rialzo.

Si tratta di una flessibilità che solo le piattaforme di investimenti su CFD ti concedono.

Vediamo adesso insieme quali sono le tre migliori, i tre broker sui quali abbiamo operato e continuiamo ad operare con grande successo:

1 – IQ Option

Quando abbiamo iniziato ad operare nel mondo degli investimenti online, non c’era tutta la sovrabbondanza di piattaforme che c’è oggi.

Allora la decisione era molto semplice proprio in quanto esisteva un broker che dominava il settore. Il nome di questa piattaforma è IQ Option.

Si tratta di una piattaforma che tutt’oggi convince moltissimo per la semplicità e l’immediatezza della sua interfaccia. Non è da tutti progettare una applicazione e un sito che ti permettono di tenere simultaneamente molti titoli.

Al contempo si mantiene sempre uno stretto controllo anche sui tuoi investimenti aperti e le principali operazioni da effettuare.

Come se non bastasse, l’Account Demo di IQ Option è di qualità eccellente.

Si tratta di uno strumento illimitato e gratuito, ed è il banco di prova perfetto per nuove strategie di investimento o per farsi le ossa nelle prime fasi della propria esperienza di investimento in CFD criptovalute, asset ampiamente disponibile su Iq Option

2 – 24Option

Non è mai facile riportare un parere oggettivo su uno dei mostri sacri del trading online: si ha sempre l’impressione di dire troppo o troppo poco. Trattare di 24Option (visita il sito ufficiale qui) volendo mantenersi entro i limiti del giusto, tuttavia, sembra impossibile!

Si tratta di una piattaforma che ha settato il livello dei servizi talmente in alto che tuttora pochi broker riescono a tenergli testa. La guida al trading online che 24Option ti mette a disposizione gratuitamente è un capolavoro.

Valutata dagli esperti avente un valore di mercato di oltre 3000 dollari, essa ti mette in grado di operare al pieno delle tue facoltà, riuscendo a sfruttare anche gli strumenti più complessi.

Come se non bastasse, i segnali di trading che 24Option ti fornisce sono elaborati da niente di meno che la Faunus Analytics, una delle società di analisi finanziaria migliori al mondo.

Ottenere lo stesso servizio direttamente dalla fonte comporterebbe una spesa di circa 3,99 euro al giorno, mentre registrandoti e operando con 24Option potrai ricevere i segnali gratuitamente.

La nostra esperienza sulla piattaforma continua ad essere superlativa anche a distanza di anni, motivo per cui non possiamo che parlarne bene!

3 – eToro

Nessun broker ha legato la propria fama agli investimenti sulle criptovalute come eToro.

Era il lontano 2007 e eToro era ancora una piccola piattaforma, con qualche offerta degna di nota, come il Social Trading, ma con pochi strumenti veramente competitivi.

10 anni dopo, il 2017 fu l’anno in cui i Bitcoin passarono da una quotazione di 1000 dollari l’uno ad un valore complessivo di circa 20.000: fu l’inizio di una vera e propria corsa all’oro.

Purtroppo degli investitori che si lanciarono sul Bitcoin, pochi erano davvero pronti ad un titolo del genere. Così eToro emerse grazie al gran numero di professionisti, esperti di Bitcoin, che operavano sulla piattaforma.

A quel punto il Social Trading riuscì ad esprimere tutto il suo potenziale. Non importava che fossi esperto o un pivello, su eToro potevi copiare le operazioni degli investitori su Bitcoin e realizzare profitti proporzionali ai loro.

Questo è il Social Trading: uno strumento che ti permette di investire anche se non hai le conoscenze per farlo al meglio. Sulla piattaforma opera chi è in grado di farlo e a te non resta che copiarne gli investimenti, prova ora il servizio Copy Trading di eToro.

MXC: perché non convince

Ritorniamo adesso al focus principale della nostra guida: MXC.

Si tratta di una piattaforma di Exchange con sede a Singapore, che opera sul mercato internazionale. Questo è quello che si può evincere da una prima ricerca su internet, anche perché il sito non dice molto a riguardo.

MXC non ci convince a pieno specialmente per quel che il sito non dice. Non viene detto nulla sulla sede legale della piattaforma né, del resto, vengono citate certificazioni da parte di autorità competenti internazionali senza le quali non si può operare nel settore.

Il sito riporta che mxc.com è proprietà di MXC Pro Foundation LTD e che è stato fondato nel 2019. Si tratta di dati che, tuttavia, entrano in contrasto con altre info riscontrabili sul web, che riportano il 2018 come anno di fondazione.

Andando ad approfondire le nostre ricerche, abbiamo scoperto che la società dovrebbe avere sede a “140 PAYA LEBAR ROAD #10-09 AZ @ PAYA LEBAR SINGAPORE 409015”.

Ma, ancora una volta, come troppo spesso accade, non vi sono prove di questo. Anche perché all’indirizzo corrisponde un’altra società, la Oromico Pte LTD, e non la MXC Pro Foundation LTD.

Potrebbe trattarsi di un momentaneo vuoto informativo. Potrebbe essere dovuto al fatto che Singapore ha completato le registrazioni e le certificazioni necessarie a uscire dalla Black List dei paradisi fiscali solo quest’anno. Ma si tratta solo di un’ipotesi e, come spesso accade, alle ipotesi ottimistiche è meglio non dare troppo credito!

Un’altra cosa che non ci convince è l’assenza di una certificazione ufficiale, che legittimi la piattaforma ad operare sui mercati internazionali. Anche se l’autorità che certifica non ha autorità sul suolo europeo, il suo verdetto è prova sufficiente della buona fede della piattaforma, e MXC non ne ha alcuna!

MXC è una truffa?

Questo è un verdetto che non possiamo emettere con certezza. Vi sono utenti, per lo più sui forum dedicati alle discussioni sulle criptovalute, che prendono una posizione più netta. Ma fondamentalmente non abbiamo materiali a sufficienza per trasformare i nostri sospetti in un’accusa concreta.

Possiamo dire che sospettiamo che possa esserlo. I forum sulle criptovalute sono un ottimo strumento di informazione e permettono di venire a conoscenza non solo di dettagli importanti circa l’andamento del mercato e le operazioni da fare. Ma anche sulle piattaforme sospette.

In particolare a MXC vengono recriminati piccoli errori che tradiscono un atteggiamento altamente sospetto. In primis le sue pagine social sono inondate da utenti non umani.

Avere pagine social strapiene di bots è una strategia di mercato borderline, per mimare un’affidabilità che in realtà non esiste e convincere gli utenti delle buone intenzioni della piattaforma. Ma, come abbiamo detto, di certo non è un buon segno.

Anche noi abbiamo fatto una visitina alle pagine Telegram, Twitter e Facebook di MXC (come fatto per altri exchange come FatBTC) e possiamo confermare il verdetto emesso dai forum. Sono pagine con migliaia di iscritti e migliaia e migliaia di messaggi ogni settimana, con utenti che non sono offline per più di 24 ore.

MXC: dati social inaffidabili

Ma tutto ciò di cui è costituita la chat è una sfilza enorme di saluti e condivisioni di saluti e messaggi senza senso, con gli amministratori che promettono delucidazioni che non vengono più date in seguito!

Altri utenti riportano un errore della pagina del sito. Qui sono riportati volumi degli scambi che aumentano costantemente senza che questo si ripercuota sul prezzo dell’asset: sai cosa vuol dire?

Una discordanza tra la crescita dei volumi di scambio e il comportamento dell’asset a cui fa riferimento significa che uno dei due valori è falsificato. In questo caso quello dei volumi!

A dare il colpo di grazia all’intera questione è un’altra importantissima informazione. Non sono pochi gli utenti che hanno testimoniato che, in seguito alla creazione di un account e al deposito iniziale, la piattaforma ha bloccato il loro accesso e non risposto più ai messaggi e alle sollecitazioni.

Non sono pochi gli screenshot che testimoniano l’incorrere di questo problema: nella migliore delle ipotesi si tratta di un errore di sistema, nella peggiore di una truffa vera e propria!

Il problema sta nel fatto che, anche nel caso in cui si trattasse di un errore di sistema, non vi è alcuna autorità che certifichi e assista l’utente nel processo successivo per riottenere i propri soldi. Questo è uno dei comportamenti standardizzati delle truffe, e MXC non risulta essere una piattaforma affidabile!

Le piattaforme di Exchange funzionano?

MXC non deve essere assunta come esempio per l’intera categoria: si tratta di una piattaforma caratterizzata da un marketing aggressivo, che promette tanto ma non mantiene pressappoco nulla. La cura minuziosa delle apparenze non è sostenuta da una parallela ed equivalente attenzione ai servizi, motivo per cui non la consiglieremo nemmeno fosse l’ultima possibilità di investimento al mondo.

Piuttosto, conservare i soldi sotto il materasso risulta essere una soluzione più sicura!

Detto questo il web è pieno di piattaforme di Exchange che funzionano realmente e che sono attente alle esigenze e alla sicurezza dei propri utenti.

Il nostro dubbio resta sulla validità dell’Exchange rispetto agli investimenti sui CFD, ma per chi fosse davvero intenzionato a possedere delle valute digitali, a crearsi un proprio portafoglio di Bitcoin, Etherum, Litecoin, Ripple o tanti altri, l’Exchange è di gran lunga la soluzione migliore.

Purtroppo per te, noi non ci occupiamo di collezionismo: la nostra passione è informare le persone su come investire il proprio denaro. Il nostro obiettivo non è quello di indicarti come collezionare criptovalute ma di metterti al corrente di tutto ciò che ti serve per investire i tuoi soldi su un settore altamente promettente e molto, molto proficuo.

Se sei interessato a comprare criptovalute, allora i forum possono metterti in grado di farlo, ma se vuoi realizzarti attraverso gli investimenti, accrescere il tuo capitale in modo da permetterti la vita dei tuoi sogni e raggiungere la agognata felicità, ebbene, continua a leggere. Nel prossimo paragrafo ti spiegheremo come fare!

In conclusione: perché i CFD sono efficienti

Ti abbiamo già indicato le tre migliori piattaforme di CFD?

Ebbene, lo abbiamo fatto per un motivo: dopo anni e anni di esperienza sui mercati possiamo dirti che l’efficienza in finanza è tutto! Raggiungere il massimo risultato con il minimo sforzo non è solo la via più veloce per ottenere ciò che desideri, ma anche la più proficua.

Se parliamo di investimenti online, inoltre, spesso è anche la più sicura.

Le piattaforme che ti abbiamo indicato prima sono tutte certificate dalle autorità competenti, le stesse autorità che obbligano i broker a risarcire gli utenti fino ad un massimo di 30.000 euro nel caso in cui si dovessero presentare errori di sistema o nel malaugurato caso in cui il broker dovesse fallire.

Si tratta di una sicurezza vitale, senza la quale non puoi operare né tantomeno dormire sonni tranquilli la notte sapendo che potresti svegliarti senza più un euro in tasca. Scegliere la sicurezza è sempre la prima cosa.

Ora, il punto è che rispetto agli Exchange, i CFD sono di gran lunga più efficienti: puoi investire in qualsiasi occasione, sia durante fasi di rialzo che fasi di ribasso, puoi personalizzare al massimo il tuo investimento, indicando non solo quanto sei disposto a perdere ma anche quanti profitti ti sono sufficienti.

I vantaggi dei CFD

Inoltre sulle piattaforme che ti abbiamo indicato puoi investire non solo in criptovalute, ma anche sugli altri mercati finanziari. Se il panorama delle valute digitali, infatti, risulta essere poco chiaro, con oscillazioni frequenti e imprevedibili, operare potrebbe non essere la scelta migliore. Meglio aspettare che il mercato si definisca meglio.

Piuttosto che startene con le mani in mano, grazie a IQ Option, 24Option o eToro puoi decidere di investire, nel frattempo, in azioni, materie prime o sul mercato forex. L’elasticità dei CFD non ti è garantita da alcun altro strumento finanziario, specialmente se si considera che, rispetto agli altri, sono estremamente sicuri.

Contrariamente a opzioni binarie e CDO, infatti, i CFD sono immediatamente legati all’asset sottostante e non vi sono incongruenza di alcun genere tra essi e i titoli a cui fanno riferimento. Non a caso mentre i primi sono illegali in Europa e i secondi sono alla base della crisi finanziaria del 2008, i CFD sono universalmente riconosciuti come affidabili e ampiamente impiegati in tutto il mondo.

Detto questo, non ci resta che augurarti un buon trading!

Il nostro voto
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 1 Media: 2]

Lascia un commento