Opzioni binarie per principianti: cose da sapere prima di iniziare

broker opzioni binarieLe opzioni binarie sono parte di un mondo che affascina sempre più persone e che sta catturando tanti proseliti essenzialmente per una ragione di fondo: perché vengono viste come una concreta opportunità per racimolare soldi, per guadagnare un po’ e per rendersi economicamente indipendenti senza il bisogno di dover fare affidamento ad un’attività particolarmente impegnativa e fisicamente stancante. Probabilmente è proprio per questo che anche tu hai deciso di provare ad avventurarti in questo mondo, e se i primi passi li stai muovendo durante la lettura di questo approfondimento, allora sei proprio capitato nel posto giusto al momento giusto!

Non è così difficile come sembra

Sono molte le cose da sapere, o meglio, da apprendere prima di potersi dire dei veri esperti di trading online: tutti quegli utenti che vedi guadagnare con la borsa, con le opzioni binarie, con il forex e più in generale con la speculazione finanziaria sono infatti passati da un periodo di studio intenso dove libri, manuali, approfondimenti in Internet e tanta tanta pratica l’hanno fatta da padrone. Del resto anche con la finanza, esattamente come accade in molti altri frangenti, è inevitabile che il guadagno futuro vada di pari passo con un minimo di sforzo iniziale. Uno sforzo che deve naturalmente essere di natura intellettiva e se vogliamo anche di matrice economica (d’altra parte per cominciare ad investire ti servirà pur sempre un minimo di capitale iniziale, o no?).

C’è da dire però che ultimamente le cose sono cambiate parecchio rispetto al passato e che anche solo per studiare un po’ cosa sono le opzioni e come ci si può guadagnare sopra viene di norma richiesto molto meno tempo del previsto. Le nozioni sono state rese più alla portata di chiunque ed anche gli strumenti stessi per fare pratica hanno iniziato a divenire frequenti, facili da approcciare e persino gratuiti da testare: si pensi a questo proposito all’avvento dei cosiddetti “conti Demo” o dei tanto amati “webinar” o dei forse meno conosciuti “segnali di opzioni binarie”. Dietro questi termini si nascondono concetti differenti ma tutti accomunati da un’unica base di fondo: il rendere la vita del trader principiante quanto più facile possibile e permettere all’investitore di fare esperienza senza troppe difficoltà!

La scelta del broker

In tutto questo ambaradam di roba di cui tener conto c’è un aspetto su cui forse faresti bene a soffermarti più di quanto avresti potuto valutare: la scelta del broker. Con ogni probabilità potresti aver già visto liste di broker nei siti web che si occupano di trading online, ma ancora non hai ben capito cosa ci stiano a fare e perchè ci siano tante caselle in quelle tabelle comparative. Ebbene, devi sapere che ciascuna di quelle celle è in realtà fondamentale per te e per chiunque altro sia alla ricerca di una piattaforma tramite la quale poter operare con le opzioni binarie: scegliere un broker non è cosa da poco poiché sono davvero molti i parametri che vanno valutati prima di poter dire di aver trovato il proprio intermediario di fiducia.

Sicuramente nel panorama italiano ci sono broker che sono più famosi e consolidati di altri (24Option è ad esempio uno dei più celebri sotto questo punto di vista), ma tu prenditi pure il tuo tempo e valuta dato per dato per arrivare a capire quale sia la realtà più giusta per le tue esigenze. Sappi però che faresti bene a scartare a priori tutte quelle piattaforme che non esibiscono una licenza Consob o Cysec, poiché di fatto sono siti web del tutto privi di un’autorizzazione ad operare e naturalmente anche fuori da una giurisdizione che ne regoli le attività: saresti mai così coraggioso (per non dire sprovveduto) da affidare il tuo capitale a una realtà che non ti dà alcuna garanzia di serietà, che non ti fornisce alcun contatto serio e che non è in grado di assicurarti la giusta privacy? Dal momento in cui parlare di finanza ad alto rischio significa inevitabilmente tirare in ballo un tema molto delicato (soprattutto sul fronte del denaro che viene messo “a rischio”), il consiglio che ci sentiamo di darti è di scegliere il broker con tutta la razionalità possibile e farlo, dunque, senza lasciarti andare a tentazioni facili che potrebbero finire dinanzi ai tuoi occhi sotto forma di pubblicità ingannevole.

Trading online, passo dopo passo

Infine abbi l’accortezza di cominciare a testare il trading online rispettando i tempi, ma soprattutto tenendo conto dei tuoi limiti sia intellettuali sia patrimoniali. Per questo faresti bene ad appoggiarti a un conto Demo per far sì che l’avventura nel mondo del trading online possa mettersi al riparo da rischi precoci: fai un po’ di palestra prima di cominciare a mettere sul tavolo del denaro vero! Ne va pur sempre delle tue finanze!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *