Materie prime

Oro, quotazioni e previsioni 2018-2020

All’interno di questa mini-guida cercheremo di capire e scrivere le ultime previsioni del 2018-2019 su Oro quotazioni e previsioni. Dopo un 2017 fatto di alti e bassi ma comunque altamente impegnativo, diamo uno sguardo a quello che potrebbe accadere durante quest’anno e anche il prossimo anno per l’Oro XAUUSD.

Le previsioni sull’Oro continuano ad essere pubblicate ogni giorno dai magazine e blogzine del settore, ma qual’è l’outlook sul lungo termine per questo mercato finanziario?

Prezzo Oro Previsioni 2018

L’anno 2017 è stato estremamente difficile per l’Oro, che ha dovuto cercare di arginare alcuni eventi di portata mondiale. L’arrivo di Trump alla casa bianca è stato lo scossone più grande senza dubbio, poi è arrivato Kim, che con la sua Corea del Nord ha portato il mondo nel panico.

La politica monetaria è poi man mano cambiata nel tempo, con i tassi d’interesse che sono stati piano piano indirizzati verso l’alto.

Il 2017 è stato un anno a dir poco cruciale, e pieno di problemi per la quotazione dell’Oro. Fare trading con una commodities del genere è senza dubbio difficile, segnaliamo tuttavia che sono disponibili tecnologie avanzate che consentono di copiare i migliori professionisti delle materie prime in automatico, e guadagnare quello che guadagnano loro: una di queste piattaforma è quella di eToro ed il suo copytrading >>

Se il 2017 è stato a dir poco pieno di insidie per la quotazione del metallo prezioso (insidie che hanno spesso imposto agli esperti di ricalcolare le proprie previsioni), anche quest’anno non si è rivelato di certo facile e il 2019 lo sarà altrettanto.

Rischi geopolitici, cambiamenti di politica monetaria, ipotesi di guerra commerciale, incertezze e news mondiali, hanno ripetutamente influenzato l’andamento di questo “safe haven”.

Svariate previsioni 2019 sulla quotazione dell’oro sono state pubblicate e sono state spesso rivedute per tentare di dare una risposta ad un quesito: cosa fare e come fare trading su questa commodity nei prossimi mesi?

Previsioni Oro: i Fondamentali

Tempo fa, Donald Trump decise di inserire delle tariffe estremamente pesanti per quanto concerne le importazioni di alluminio e di acciaio.

Successivamente vennero introdotti i dazi diretti nei confronti della Cina, ai quali Pechino ha infine scelto di rispondere con nuove tariffe su circa 3 miliardi di beni esportati dagli USA. Una vera e propria guerra commerciale che ha messo in ansia i mercati finanziari globali.

Questo significa, sempre secondo l’opinione personale dell’analista in questione, che la lotta dei dazi potrebbe consentire al prezzo dell’oro di aumentare sui massimi di 5 anni, si pensa addirittura al di sopra la soglia dei $1.400 dollari l’oncia.

Un aumento delle tensioni geopolitiche potrebbero portare inoltre gli investitori verso i beni rifugio tradizionali dove il metallo giallo e potrebbe porre fine al mercato ribassista che ha pesato a lungo sul comparto obbligazionario.

Storico Centennale Oro

Vediamo come si è mosso il prezzo dell’Oro durante gli ultimi 100 anni.

Storico Centennale Oro Prezzo Quotazione XAUUSD

Storico Centennale Oro Prezzo Quotazione XAUUSD

Grafico interattivo di dati storici per prezzi reali dell’oro (aggiustati per l’inflazione) per oncia dal 1915 fino ad oggi. La serie è deflazionata usando l’indice dei prezzi al consumo (CPI) del titolo con il mese più recente come base. Il mese corrente viene aggiornato su base oraria con l’ultimo valore di oggi. Il prezzo attuale dell’oro a partire dal 4 ottobre 2018 è $ 1,199,45 per oncia.

Investire nell’Oro

Stai investendo in oro? Ti consigliamo di leggere quello che c’è scritto qua sotto, in quanto così facendo potrai saperne di più sull’investimento all’interno del mercato dell’Oro.

Se stai ancora pensando ad investire nell’Oro e razionalizzando quella che può essere una decisione difficile (visti i tempi che corrono), ti consigliamo di leggere questa guida prima di investire in oro.

Recensione del mercato degli investimenti in oro

Gli investimenti in oro in tutto il mondo sono cresciuti notevolmente negli ultimi cinque anni, ma rispetto allo stock totale di attività finanziarie, gli investimenti in lingotti d’oro sono ancora solo una piccola parte.

Diversi fattori stanno ora stimolando gli investimenti in oro da parte dei nuovi fondi pensione – oltre che dagli investitori privati.

Domanda da parte dei nuovi mercati per investimento in oro

Le vendite di gioielli d’oro in tutta l’Asia stanno aumentando con il boom delle economie locali e la crescita degli investimenti privati. La domanda di investimenti in oro della Cina è cresciuta del 20% nel 2007, mentre i consumatori indiani hanno acquistato un record di 900 tonnellate – ben oltre un quinto del mercato mondiale.

Gli acquirenti di oro in Asia tendono a pensare ai loro gioielli come a una forma di investimento in oro. Impediti di possedere lingotti d’oro fino a poco tempo fa, investono in oro per proteggere i loro risparmi dall’inflazione e dagli shock valutari.

Ecco perché la forma più popolare di gioielli in oro in Asia – catene pesanti e braccialetti – è nota come “gioielli d’investimento” nell’industria dell’oro.

L’output minerario non è in grado di soddisfare la domanda di investimenti in oro

Le società minerarie d’oro di tutto il mondo non sono riuscite a soddisfare la crescente domanda di oro da parte di acquirenti di gioielli e oro, spingendo il prezzo dell’oro a salire costantemente.

L’ex miniera d’oro numero 1 del mondo, il Sudafrica, ha visto dimezzarsi la produzione annuale di oro dal 1998, e le nuove operazioni in Cina e Russia – sebbene in crescita – non sono riuscite a recuperare il gioco.

Secondo i consulenti del settore, la produzione totale mondiale di estrazione mineraria è diminuita del 4% dal 2003. I loro analisti di investimento in oro non prevedono un ritorno anticipato alla produzione in crescita.

Investimento in Oro contro il dollaro che cade

Con il crollo del dollaro USA, gli investimenti in oro hanno superato i guadagni in tutte le principali valute mondiali.

Nei cinque anni fino al 2008 l’acquisto di euro per difendersi dal calo del dollaro è tornato al 47%. L’investimento in oro, d’altro canto, ha restituito il 131%.

I cittadini britannici, australiani, sudafricani e indiani che hanno intrapreso investimenti in oro nel 2007 e hanno tutti goduto del prezzo dell’oro che ha raggiunto nuovi massimi storici record.

Quando l’inflazione incombe, l’investimento in oro migliora

L’impennata dei prezzi del petrolio greggio ha seguito da vicino i guadagni dei prezzi dell’oro dal 2003, ma molte persone che ora pensano agli investimenti in oro vorranno anche considerare l’impennata dei prezzi alimentari mondiali, il boom dei metalli di base come il rame e l’attuale -tempo massimo nel costo della spedizione.

L’aumento della domanda di abitazioni e beni durevoli dai consumatori asiatici è certamente un fattore. Ma molti analisti di investimenti in oro sottolineano anche l’enorme crescita del credito e del debito in Occidente.

L’offerta di moneta negli Stati Uniti è raddoppiata negli ultimi sette anni. In Europa, la crescita dell’offerta di moneta ha toccato un record di quasi 30 anni alla fine del 2007, aumentando l’attrattiva degli investimenti in oro poiché il valore di ciascun euro in circolazione rischia di ridursi sotto il peso delle nuove banconote e dei saldi dei conti elettronici.

Perché le persone investono nell’Oro?

La maggior parte degli investitori privati vede l’oro come assicurazione contro la cattiva politica delle banche centrali, l’alta spesa pubblica e l’instabilità finanziaria. L’oro tende ad attrarre maggiormente quando i rendimenti reali su liquidità e obbligazioni sono negativi e in calo, indipendentemente dal fatto che i tassi d’interesse nominali aumentino o no.

Gli investitori che decidono di comprare oro, si assicurano di pagare i costi più bassi per acquistare, inoltre vogliono essere in grado di vendere l’Oro XAUUSD in modo rapido e semplice per ottenere il massimo valore al variare delle circostanze. Questo può essere ottenuto facilmente grazie alle migliori piattaforme di trading online.

Oro: il Safe Haven per Eccellenza

“L’innovazione finanziaria negli ultimi anni è stata estremamente potente”, affermò Gilles Gilcenstein, responsabile dell’asset management di BNP Paribas, nel lontano 2006. Soltanto adesso possiamo capire l’effetto che ha avuto la bolla che in quegli anni sti stava gonfiando a dismisura.

La crisi del credito globale è iniziata quando i danni fatti da strumenti come i MBS, CDO, CDS e ABCP si è rivelata brutale, proprio mentre il mercato ipotecario degli Stati Uniti è andato al ribasso.

Questi strumenti prosperano nei vicoli oscuri di Wall Street,  fuori dal bilancio dell’ingegneria finanziaria moderna.

Ma la trasparenza è importante. Il mondo moderno ha verificato i conti, e gli scambi aperti, e le aziende “pubbliche” per una buona ragione: perché le generazioni precedenti hanno capito che quando gli investimenti cessano di essere aperti e trasparenti, diventando quindi poco corretti e avvolti da un’alone di mistero, come i contratti complessi (i derivati) ed i grandi bonus esecutivi, portando gli investitori di tipo retail a venire ingannati. La trasparenza aiuta a fermare lo sviluppo di questi problemi sul nascere.

In netto contrasto con la crescente complessità dei moderni mercati mobiliari, gli investimenti in oro rimangono unicamente semplici e – trattati nel modo giusto – in modo univoco trasparente. Inutile dire che l’investimento in oro ti libera dal rischio di insolvenza del credito o fallimenti bancari. Inoltre se decidi di fare trading in Oro con una piattaforma di trading sicura (come ad esempio eToro), i rischi diminuiscono allo zero.

Oro XAUUSD Quotazione Prezzo in Tempo Reale

Gli analisti sono concordi nel ritenere che nel breve periodo le quotazioni dell’oro siano ancora destinate a salire, soprattutto se il rischio geopolitico continuerà a manifestare la sua forte preoccupazione sui mercati.

Negli scorsi giorni si è infatti assistito ad improvvisi cambi di rotta nelle quotazioni dell’oro. Da un valore di 1342 dollari l’oncia rilevato il 10 luglio, il metallo prezioso è sceso di oltre 40 dollari in 5 sedute a quota 1295 dollari.

Un ritracciamento il cui risultato è dovuto principalmente alle speculazioni del mercato. In soltanto 48 ore le quotazioni del metallo giallo sono tornate a crescere in modo intenso toccando i 1320 dollari, proprio lo scorso giovedì 17 luglio, dopo la tragedia del velivolo in Ucraina.

Nel frattempo continua a salire la tensione nella striscia di Gaza, dove sono in corso le operazioni di guerriglia sul confine israeliano. L’esercito di Netanyahu ha infatti dato il via all’attacco di terra delle sue truppe. Una operazione di guerra che di certo mostrerà i suoi effetti anche sui mercati finanziari.

Ecco perché nel breve si attende una elevata volatilità delle quotazioni dell’oro che dovrebbe proseguire anche nelle prossime settimane.

La maggior parte degli analisti è comunque concorde nel prevedere un trend positivo dell’oro nel breve-medio periodo, soprattutto se continuerà il clima di tensione sulla striscia di Gaza, che potrebbe far toccare al metallo prezioso una quotazione superiore ai 1400 dollari.

Lascia un commento