Mercati azionari

Perché la Borsa scende? [e come guadagnarci]

Perché la Borsa scende? E’ una domanda che molti dei principianti della Borsa si pongono con terrore, pensando che quando la Borsa scende si perdono soldi. Questo articolo spiega nel dettaglio perché la Borsa scende ma soprattutto spiega come guadagnare durante i crolli di Borsa.

I migliori investitori, in effetti, guadagnano molto di più quando la Borsa scende rispetto a quando sale.  Capire questo concetto è molto importante: si può guadagnare (molto) anche quando la Borsa scende.

Molte persone non esperte di Borsa rimangono stupefatte da questa affermazione ma la realtà è che si può guadagnare (tantissimo) anche quando la Borsa scende.

Un esempio? Con il crollo delle Borse dovute al Coronavirus c’è chi ha fatto milioni. E non parliamo di grandi speculatori internazionali ma di semplici trader che operano da casa loro con un computer collegato ad internet.

Come hanno fatto queste persone (tutto sommato non professionisti) a guadagnare così tanto? Grazie ad un’operazione finanziaria chiamata vendita allo scoperto di cui parleremo in questo articolo.

Per chi non ha proprio idea di investimenti in Borsa, poi, c’è sempre la possibilità di utilizzare la piattaforma eToro che consente di copiare, in modo completamente automatico, quello che fanno i migliori investitori del mondo. Ovviamente eToro è completamente gratuita e non applica commissioni. Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui.

Analisi: perché la Borsa scende?

La Borsa scende perché molto spesso i trader basano le loro valutazioni su false assunzioni. E’ stato calcolato che solo il 10% dei trader opera valutando i reali valori delle aziende quotate. Questo significa che il 90% degli investitori opera osservando parametri diversi dal reale valore dell’azienda.

Le azioni non sono quindi negoziate sulla base del fatto che le prospettive delle imprese siano favorevoli ma in base a strategie piuttosto aleatorie. In pratica, gli investitori comprano azioni senza guardare il loro reale valore. All’inizio tutto va a gonfie vele, ma prima o poi il mercato presenta il conto e il prezzo dell’azione si riallinea al valore intrinseco.

Quando questo succede, la Borsa scende. In molti casi, la discesa è così forte da trasformarsi in un crollo. Per gli investitori stupidi (vedremo fra poco chi sono) è una vera e propria tragedia.

Facciamo un esempio concreto di come alcune azioni siano assolutamente sopravvalutate e sono quindi destinate a scendere. La tabella qui sotto indica la valutazione di 4 aziende automobilistiche in base al numero di auto vendute. In pratica, il valore della capitalizzazione di Borsa diviso per il numero di auto vendute:

Azienda
Capitalizzazione per auto venduta
Tesla
800.944 $
BMW
25.813 $
Ford
6647 $
General Motors
5.140 $

Molti diranno che Tesla sta sviluppando un modello di auto completamente innovativo. Ma è molto probabile che anche BMW stia lavorando ad automobili capaci di guidarsi da sole o che funzionano con energia elettrica. Le quotazioni di Tesla possono quindi essere considerate troppo elevate e il valore dell’azione è destinato, prima o poi, a scendere.

Questo è solo uno dei casi in cui la Borsa scende, effettivamente ce ne possono essere anche molti altri. Ad esempio, può succedere che i prezzi di Borsa reagiscano negativamente a notizie che segnalano il peggioramento delle prospettive economiche. E’ ovvio che se l’economia va peggio, anche le singole aziende andranno peggio e quindi la Borsa scende.

La politica può influenzare molto la Borsa
: la salita al potere di forze populiste ed anti euro, per dire, è uno degli elementi che fanno scendere di più le borse di un paese europeo perché un governo di questo tipo ha effetti molto dannosi sull’economia e quindi sui profitti delle aziende.

In ogni caso per chi si occupa di speculare in borsa il fatto che la Borsa scenda non è un problema: è possibile, come abbiamo già detto, ottenere profitti elevati anche quando la Borsa scende, anzi alcuni investitori professionisti trovano più divertente guadagnare quando la Borsa scende…

borsa scende

Cosa succede in borsa oggi

Il grafico qui sopra mostra che cosa succede in Borsa oggi. In particolare, si tratta dell’Indice Italia 40, elaborato da Plus500. Italia 40 è uno degli indici più apprezzati dagli investitori professionali, forse anche più dell’indice ufficiale FTSE MIB.

Molti di coloro che iniziano per la prima volta a investire in Borsa hanno paura dei crolli di Borsa. In effetti gli investitori stupidi quando la borsa scende perdono molti soldi ed è quindi giustificato avere paura.

Gli investitori intelligenti, però, quando la Borsa scende guadagnano anche di più rispetto a quando sale. Che cosa distingue gli investitori stupidi che perdono da quelli intelligenti che guadagnano? Non certo la preparazione o la capacità personale.

L’unica vera differenza tra le due categorie è lo strumento scelto per investire in Borsa. Gli stupidi comprano direttamente le azioni e perdono soldi al primo crollo di Borsa.

Gli intelligenti, invece, usano i contratti per differenza, solitamente abbreviati con CFD. I CFD hanno numerosi vantaggi tra i quali la possibilità di ottenere profitti sia quando la Borsa sale sia quando scende.

Che cosa è un CFD? Un CFD E’ un contratto finanziario che può avere come sottostante un’azione quotata o un intero indice. Il prezzo del CFD dipende dal prezzo del sottostante ma l’investitore ha la possibilità di puntare al rialzo oppure al ribasso.

In pratica, con i CFD è possibile comprare un’azione nel caso in cui si pensa che il prezzo è destinato a salire oppure venderla allo scoperto se si pensa che il prezzo scenderà. La vendita allo scoperto è il grande segreto dei migliori investitori di Borsa: è un’operazione speculativa che genera profitti quando il prezzo di un’azione sale; non è necessario aver comprato l’azione per venderla allo scoperto.

Facciamo un esempio concreto per capire come si guadagna (sempre in Borsa): consideriamo le azioni Amazon. Se pensi che le azioni stiano per aumentare di lavoro, ti conviene comprare azioni Amazon: se invece pensi che il prezzo è destinato a scendere, ti conviene vendere allo scoperto le azioni.

Possiamo dire che tutto quello che bisogna fare una previsione accurata. In ogni caso la maggior parte degli investitori principianti si affida con successo alle previsioni fatte da altre, ad esempio sottoscrivendo un buon servizio di segnali di trading (come quello di ForexTB) oppure utilizzando il social trading di eToro.

Ricapitoliamo i vantaggi principali dei CFD:

  • Si guadagna quando la Borsa scende e quando la Borsa sale
  • Sono facili da usare
  • I broker di CFD sono autorizzati e regolamentati quindi sicuri e onesti
  • I broker di CFD non applicano commissioni (a differenza di piattaforme come Fineco)
  • Sui CFD non si paga l’imposta di bollo deposito titoli

Tutti questi elementi, rendono i CFD lo strumento ideale per investire in Borsa, sia quando la Borsa scende sia quando sale.

Come investire quando la Borsa scende

La soluzione migliore per investire quando la Borsa scende sono i CFD. Ma quali sono i migliori broker di CFD? Ecco una rassegna veloce dei migliori broker per fare trading di CFD:

  • ForexTB è il broker preferito da molti di coloro che iniziano a operare in Borsa per la prima volta. Non solo mette a disposizione un’interfaccia semplice e intuitiva ma tutti gli iscritti hanno la possibilità di farsi seguire da un vero esperto di Borsa passo a passo. Chi vuole approfondire, può anche scaricare gratuitamente uno dei migliori corsi per imparare gli investimenti in Borsa. Questo corso è particolarmente apprezzato perché è completo e allo stesso tempo semplice: anche un principiante può studiare la Borsa senza problemi e raggiungere velocemente obiettivi positivi. Puoi scaricare gratis il corso di ForexTB cliccando qui. ForexTB è completamente gratuito e non applica commissioni. E’ possibile anche esercitarsi a operare in Borsa in modalità demo, senza costi, senza limitazioni e senza vincoli. Puoi iscriverti gratis a ForexTB cliccando qui.
  • eToro: è uno dei broker per investire in Borsa più facili da usare. E’ completamente gratuito e non applica commissioni. E’ molto amato dai trader principianti per la funzionalità di social trading. Grazie al social trading è possibile copiare, in modo completamente automatico, i trader più bravi. Questo consente di guadagnare da subito e, soprattutto, di imparare a investire in Borsa come un vero esperto, osservando in diretta quello che fanno i migliori esperti del mondo. Puoi iscriverti gratis cliccando qui.
  • Plus500: broker molto professionale, adatto per gli investitori più esigenti. Completamente gratuito e senza commissioni, offre conto demo gratuito illmitato e senza vincoli. Puoi iscriverti gratis cliccando qui.
  • Trade.com: numero uno in Europa, ideale per investire in Borsa. Facilissimo da usare, offre corsi gratuiti molto utili per chi è ai primi passi. Trade.com è completamente gratuito e senza commissioni. Per chi vuole sapere se la Borsa sale o scende, offre gratuitamente l’indicatore Trend dei Trader, uno dei più apprezzati in assoluto. Puoi iscriverti gratis cliccando qui.

Previsioni Borsa Italiana

Abbiamo visto che grazie ai CFD è possibile ottenere profitti elevati sia quando la Borsa scende sia quando sale, ma bisogna essere in grado di prevedere come si muoverà il mercato. Moltissimi trader, anche principianti, sono in grado di fare previsioni corrette semplicemente osservando i grafici.

Altri trader, forse più pigri, si affidano alle previsioni fatte da altri. Tra i migliori servizi per ottenere gratuitamente previsioni sull’andamento della Borsa, ricordiamo:

  • Social trading: è una forma molto intelligente di operare sui mercati copiando i trader più bravi. Si parte selezionando i trader che nel passato hanno ottenuto i risultati migliori e si controlla, giorno dopo giorno, che i profitti ottenuti siano all’altezza delle aspettative. Il miglior social trading è quello di eToro: puoi iscriverti gratis cliccando qui.
  • Segnali di trading: i segnali di trading non sono consigli di investimento. Sono segnalazioni di situazioni di mercato ad altissimo potenziale. In questo caso, a differenza del social trading, non è un processo automatico ed è il trader che deve decidere se operare o meno. In base ai risultati ottenti in passato, i migliori segnali sono quelli distribuiti da ForexTB. E’ possibile ottenere questi segnali gratuitamente perché il broker ForexTB le offre a tutti gli iscritti. Per ottenere gratis i segnali di trading, clicca qui
  • Trend dei Traders: è un indicatore estremamente affidabile che, per ogni azione o indice, riassume le posizioni assunte dai trader. E’ messo a disposizione gratuitamente da Trade.com, puoi ottenerlo cliccando qui.

Imparare la Borsa

Spesso si pensa che la Borsa sia difficile da capire e quindi che i profitti elevati che la Borsa può generare sono destinati solo agli esperti. Tutto falso. Capire la Borsa non è assolutamente difficile e si può imparare la Borsa da zero facilmente.

Uno dei migliori corsi per capire come si investe in Borsa e come si guadagna sia quando la Borsa sale sia quando la Borsa scende è quello regalato da ForexTB: puoi scaricare gratis il corso da qui. Il bello è che un corso completamente gratuiti, altri corsi di Borsa (probabilmente meno buoni) hanno un corso che può superare i 1.000 euro.

Imparerai senza difficoltà come si guadagna con la Borsa, qualunque cosa faccia il mercato. Non è necessario avere conoscenze specifiche (il corso spiega veramente tutto e non usa termini tecnici) e non è nemmeno necessario avere soldi da investire, visto che di solito si comincia con un capitale iniziale di appena 100 euro.

Per chi preferisce la pratica alla teoria c’è la possibilità di osservare su eToro quello che fanno i migliori investitori del mondo. Il bello è che con eToro si possono ottenere anche gli stessi risultati di questi grandi investitori, copiandoli automaticamente. Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui.

La Borsa Scende

Conclusioni

Il fatto che la borsa scenda è fisiologico e non deve spaventare l’investitore alle prime armi. Chi ha l’intelligenza di operare solo con le migliori piattaforme, infatti, ha la possibilità di speculare al rialzo ma anche al ribasso.

Qui sotto facciamo un riepilogo delle migliori piattaforme per investire in Borsa in modo sicuro:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Semplice ed intuitivo
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Corso trading gratis
  • Segnali di trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo gratis
  • Corso trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    79.20 % dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Sicura e affidabile
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita Illimitata
  • Deposito minimo basso
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Perché la borsa scende?

    Perché la percezione degli operatori è che le prospettive aziendali sono negative.

    E’ un problema se la borsa scende?

    Dipende, ci sono strumenti (CFD) per ottenere un profitto anche quando la borsa diminuisce di valore.

    Qual è la migliore piattaforma per investire in Borsa per un principiante?

    eToro perché da la possibilità di copiare automaticamente quello che fanno i migliori investitori.

    1 Commento

    • Quando iniziai a fare trading in Borsa avevo una fottutissima paura dei giorni in cui la Borsa scendeva perché utilizzavo Fineco quindi ogni discesa era un bagno di sangue.

      Da quando ho cominciato a utilizzare ForexTB confermo che guadagno molto di più quando la borsa scende. Ormai guadagno tutti i giorni. Non importa quello che succede sui mercati.

    Lascia un commento