Criptovalute

Poloniex: conviene per le criptovalute? Guida all’Exchange

Un nome che si sta affermando sempre di più sulla scena internazionale delle criptovalute è Poloniex. Ma di cosa si tratta esattamente? Parliamo di un exchange, ovvero di una piattaforma digitale presso la quale è possibile comprare e vendere criptovalute.

Poloniex si è affermato come uno dei migliori exchange in circolazione. Offre accesso a valute virtuali tra le più famose tra le quali Etherm, Dash e Monero. Tuttavia, qui è possibile negoziare anche valute meno conosciute, ma comunque appetibili per l’investitore in criptovalute.

In questa recensione andiamo a scoprire Poloniex e le sue funzioni. Ma più di ogni altra cosa vogliamo analizzare insieme al lettore i suoi servizi per scoprire un fattore in particolare: se sono convenienti.

Oggi gli exchange non hanno l’esclusiva per la compravendita di criptovalute. Ci sono anche diversi broker Forex che sono diventati importanti nel settore per lo scambio di valute virtuali. Questi sono considerati un’alternativa ottima a piattaforme come Poloniex.

Per questo nella nostra guida parleremo anche di piattaforme come ForexTB (visita qui il sito ufficiale), che per di più offrono il vantaggio di negoziare… a costo ZERO (senza commissioni!) e legalmente.

Poloniex: introduzione alla piattaforma

Fondato nel gennaio 2014, Poloniex è uno scambio di criptovaluta con sede negli Stati Uniti in Delaware. Nel febbraio 2018, la piattaforma è stata acquisita da Circle, un istituto finanziario statunitense con 140 milioni di dollari.

Il pagamento è stato finanziato in capitale di rischio, da società che operano su internet come Baidu e da Goldman Sachs, solo per fare un paio di nomi tra gli investitori più importanti.

Circle Internet Financial è stata la prima azienda a ricevere una “BitLicense” (licenza ad operare in criptovalute) a New York nel 2015 e nel Regno Unito Circle UK Trading Limited è autorizzata dalla Financial Conduct Authority.

Come parte di Circle, Poloniex offre quasi un centinaio di coppie di criptovalute, di cui 67 scambiate con bitcoin (BTC), 12 con gli Ether (ETH), otto al prezzo in monero (XMR) e 12 in base al prezzo di Tether (USDT).

Tutte queste coppie sono disponibili sulla sua piattaforma web-based, ovvero che si può utilizzare interamente su internet, senza il bisogno di scaricare alcun software aggiuntivo.

Pro e contro di Poloniex

Come probabilmente è già noto, ogni exchange ha i suoi pro e contro. Alcune persone preferiscono le commissioni più basse, mentre altre preferiscono una piattaforma che consente depositi fiat (con valute reali come euro o dollari).

Ecco perché è importante considerare tutti questi aspetti prima di aprire un account! Quindi è il momento elencare qui quelli che possono essere considerati i vantaggi e gli svantaggi di Poloniex.

Aspetti positivi di Poloniex

Uno dei principali vantaggi dell’utilizzo di Poloniex è l’enorme gamma di criptovalute che elenca (come numero siamo vicini all’offerta di Kraken o Bitstamp o Hubi. Ciò include le principali monete come Ripple, Steem, Monero e Bitcoin Cash. Tuttavia, Poloniex elenca anche molte piccole criptovalute come BlackCoin, Bela e Burst.

Quando si tratta di trading, Poloniex ha anche un’ottima selezione di strumenti. Ciò include i grafici a candele da 5 minuti fino a 4 ore, gli ordini stop-limit e la possibilità di ingrandire e ridurre i grafici. Ciò non significa che la piattaforma non sia adatta ai principianti, poiché l’interfaccia è in realtà considerata abbastanza semplice da usare.

Poloniex è sicuro?

Il fatto che Poloniex abbia sede negli Stati Uniti è anche un vantaggio, poiché la regolamentazione del governo è molto severa. Ciò significa che la piattaforma deve fare ogni sforzo per mantenere sicuri i fondi dei clienti e i loro account. Inoltre, grandi sforzi sono fatti anche per garantire che non vi siano violazioni da parte di hacker.

Poloniex ha un grosso incentivo nel mantenere alti gli standard di sicurezza. I regolatori statunitensi non gliela farebbero passare liscia se dovessero esserci problemi per gli utenti. Tuttavia, Poloniex non è esente da rischi di sicurezza, che sono gli stessi che un utente corre operando su qualsiasi altro exchange.

Dunque noi non ce la sentiamo di dire che Poloniex sia una piattaforma sicura al 100%. Molto meglio affidarsi a piattaforme regolamentate CySEC che da questo punto di vista offrono molte più garanzie non sono soggette ad attacchi di hacker (come ForexTB, clicca qui per visitare il sito del broker).

Buon livello di liquidità

Un aspetto positivo di Poloniex rispetto ad altri Exchange (come Coinbase o Bit-Z) è che ha quantità molto elevate di liquidità, in particolare con gli accoppiamenti altcoin.

Questo è importante, poiché significa che non si hanno grosse difficoltà nel trovare persone disposte a fare scambi. Su altre piattaforme gli ordini possono restare fermi anche per molto tempo prima di  essere eseguiti.

Svantaggi di Poloniex

Uno dei principali svantaggi dell’utilizzo della piattaforma Poloniex è che non consente di utilizzare metodi di pagamento tradizionali come una carta di debito / credito o un conto bancario.

Questo può essere abbastanza fastidioso per chi sta cercando di effettuare un deposito per la prima volta. Significa che bisogna invece finanziare il proprio account con altre criptovalute, il che risulta essere piuttosto lento soprattutto se non si dispone già di valute virtuali.

Altri scambi come Coinbase ti consentono di depositare e prelevare utilizzando denaro del mondo reale, ma allo stesso tempo hanno solo quattro monete disponibili.

Se al momento non si possiedono criptovalute, sarà più facile acquistare Bitcoin o Ethereum da Coinbase e quindi trasferire le monete direttamente su Poloniex. Ma in realtà, la soluzione più pratica è un’altra: fare compravendita direttamente presso le piattaforme di investimento tradizionali.

A breve parliamo di ForexTB proprio per questo motivo. Qui chi vuole fare trading di criptovalute può iniziare a comprarle e venderle in meno di un minuto. Si possono fare depositi direttamente in euro o altre valute.

Inoltre su ForexTB si può fare pratica su un conto dimostrativo in euro prima di depositare. Questo è il modo migliore per iniziare per chi è principiante, in questo modo non ci si espone a rischi grossi prima di avere la giusta esperienza.

Apri ora un conto demo su ForexTB, prova il trading di criptovalute gratis.

Alternative a Poloniex: i broker di criptovalute

Una delle migliori piattaforme in assoluto per investire in valute virtuali è ForexTB che è un broker specializzato in criptovalute e altri mercati finanziari.

Si tratta di una piattaforma affidabile e sicura perché è autorizzata dalle principali autorità europee come CySEC (Europa) e Consob (Italia).

Una delle caratteristiche più interessanti di ForexTB è il fatto che è veramente facile e intuitiva da utilizzare, anche per chi non si è mai occupato di investimenti finanziari o di Bitcoin.

La piattaforma di ForexTB è alla portata di tutti, ma c’è di più: tutti gli iscritti possono richiedere l’assistenza telefonica gratuita di un vero esperto di criptovalute e di investimenti. Richiedere i consigli dell’esperto è davvero semplice, basta fornire il proprio numero per essere richiamati.

Clicca qui per aprire il tuo conto su ForexTB gratis e ricevere assistenza.

La guida al trading di ForexTB

I nuovi utenti di ForexTB, possono anche scaricare una guida che spiega nel dettaglio come funzionano i mercati finanziari, come si investe e come si fa profitto nel mondo delle criptovalute.

Questa guida è veramente molto apprezzata dagli investitori principianti. A differenza di altre guide, è scritta in un linguaggio semplice e che tutti possono comprendere.

Non ci sono termini tecnici e non fa perdere tempo con teoria inutile: va dritta al sodo, spiega come si guadagna con Bitcoin e con gli altri mercati finanziari. Puoi scaricare gratis la guida cliccando qui.

ForexTB è una delle opzioni migliori per investire in molti tipi di valute virtuali perché non comporta difficoltà di utilizzo, ma soprattutto perché è una piattaforma completamente gratuita (zero commissioni) e offre anche tutto il supporto necessario per cominciare da subito a investire con successo.

Puoi iscriverti gratis a ForexTB cliccando qui.

Il conto reale è disponibile a partire da soli 100€! Lo si può aprire anche dopo aver fatto pratica sul conto dimostrativo. Insomma, a nostra parere è chiaro che con ForexTB si gode di molte più garanzie e tutela rispetto a piattaforme come Poloniex, provare per credere.

eToro: copy Trading e Social Trading

Sia che tu voglia acquistare direttamente monete digitali, sia che voglia, invece, investire in CFD criptovalute, registrarsi su eToro è facilissimo e ti prenderà appena qualche minuto.

Provare non costa nulla: aprendo un account non sarai affatto vincolato ad effettuare un deposito e potrai comunque fare una prova con l’account demo:

Si aprirà la pagina che vedi nell’immagine. Non dovrai fare altro che cliccare su “Inscriviti subito

  • Inserire i dati utente

Crea un tuo username e una tua password. Ricordati di spuntare entrambe le voci, per il trattamento dei dati personali e per i termini e condizioni di eToro EUROPE LTD: si tratta della procedura standard di qualsiasi registrazione su Internet.

Come puoi vedere nell’immagine, avrai modo di velocizzare ancor più il processo effettuando il log in direttamente dal tuo account Google o Facebook.

Con questi brevi passaggi che ti abbiamo illustrato avrai accesso a tutta l’offerta di eToro, compreso l’account demo gratuito e illimitato di cui ti abbiamo già accennato.

Iscriviti gratis a eToro, clicca qui per farlo.

Trade.com: broker gratuito per le criptovalute

Rispetto a eToro, Trade.com presenta un’offerta più concentrata sull’apprendimento. Investire in criptovalute non è cosa semplice, sia che si tratti di exchange o di CFD.

eToro ovvia a questa difficoltà con il Copy Trading. Trade.com, invece, fa ricorso al materiale formativo.

Gli utenti hanno a disposizione una vasta gamma di video-lezioni, e-book e webinar per apprendere tutto ciò che bisogna sapere per operare nel migliore dei modi sulle criptovalute. Visita il sito ufficiale e valuta tu stesso l’offerta formativa di Trade.com.

Si tratta di una soluzione altrettanto valida al Copy Trading e la scelta dipende in toto dall’utente, dalle sue preferenze e dal modo in cui intende operare.

Sia Trade.com che eToro presentano soluzioni con curve di apprendimento interessanti.

Poloniex: dubbi sulla sicurezza

Uno svantaggio dell’utilizzo di Poloniex è che ci sono ancora dubbi sulla loro sicurezza. Questo perché, nel 2014, lo scambio ha subito un enorme hack, in cui è stato rubato il 12,3% dell’intera fornitura di Bitcoin.

L’hacker ha riscontrato un bug nel sistema di Poloniex, in cui ha scoperto che se si elaboravano molti prelievi contemporaneamente, era possibile prelevare più del saldo effettivo.

Era come andare al bancomat e prelevare più denaro di quello che hai sul tuo conto. Tuttavia, il proprietario di Poloniex, Tristan d’Agosta, in seguito ha rimborsato tutti pochi mesi dopo.

Cosa che è riuscito a fare aumentando temporaneamente le commissioni di negoziazione, oltre a contribuire con i propri soldi. Fortunatamente per D’Agosta, al momento dell’hacking Bitcoin valeva poco più di $ 500.

Se le 97 monete fossero state rubate alla fine di dicembre 2017, quando Bitcoin era valutato oltre $ 20.000, l’hack sarebbe valso poco meno di $ 2 milioni.

D’altra parte, è importante ricordare che Poloniex non è stato più violato dall’evento del 2014, il che dimostra che stanno prendendo molto sul serio la sicurezza. È anche molto promettente che il proprietario abbia gestito la situazione davvero bene, ripagando tutti.

Ma cosa assicura che in caso di un nuovo grande hack, avvengano di nuovo rimborsi? Il problema della sicurezza è una vera piaga nel mondo degli Exchange, davvero non sicuri per il trading di criptovalute.

Poloniex Opinioni e Recensioni

E in rete cosa si dice su Poloniex? Abbiamo preso e tradotto alcune opinioni di utenti di Poloniex da TrustPilot il noto sito dove gli utenti possono lasciare recensioni in maniera imparziale.

Bene, purtroppo dobbiamo dire che qui le recensioni di Poloniex sono davvero pessime! Il che non è certo un punto a favore per chi pensa di iniziare a fare trading su questa piattaforma.

Il 76% delle opinioni trovate è assolutamente NEGATIVA, ecco alcuni esempi a riguardo:

L’utente “Frosty” ha riportato:

Terrible support & Scam artists

I keep getting emails stating “Poloniex US is closing. You must withdraw all of your crypto before December 16, 2019. You will no longer have direct access to your Poloniex US account if you don’t withdraw all of your crypto before December 16. All cryptocurrencies remaining in your account after that date will be traded into and stored as USDC.”, but when I go to withdraw funds it says “This account is frozen.”. Tried contacting support twice with no reply for weeks.

Traducendo quanto scritto da “Frosty”, in poche parole ci troviamo difronte a un pessimo servizio di supporto clienti e addirittura qui si accusa la piattaforma di “scam”, davvero molto grave.

Tutte le commissioni di Poloniex

La piattaforma di trading utilizza un modello standard di maker-taker che incoraggia la liquidità del mercato ricompensando i maker con una commissione inferiore.

Allo stesso modo si traduce in una migliore diffusione del mercato, perché motiva i maker a competere l’uno con l’altro. Questo modello è particolarmente importante per Poloniex poiché è uno degli scambi più ricchi di varietà con oltre 80 criptovalute supportate ed è una sfida significativa fornire una buona liquidità per tutti loro.

Gli utenti pagano commissioni secondo il seguente schema tariffario:

  • inferiore a 600 BTC – 0,15 % per il maker, 0,25 percento per l’acquirente
  • da 600 a 1.200 BTC – 0,14 % per il maker, 0,24 percento per l’acquirente
  • da 1.200 a 2.400 BTC – 0,12 % per il maker, 0,22 per cento per l’acquirente
  • da 2.400 a 6.000 BTC – 0,10 % per il maker, 0,20 per cento per l’acquirente
  • da 6.000 a 12.000 BTC – 0,08 % per il maker, 0,16 percento per l’acquirente
  • da 12.000 a 18.000 BTC – 0,05 % per il maker, 0,14 per cento per l’acquirente
  • da 18.000 a 24.000 BTC – 0,02 % per il maker, 0,12 per cento per l’acquirente
  • da 24.000 a 60.000 BTC – 0,00 % per il maker, 0,10 percento per l’acquirente
  • da 60.000 a 120.000 BTC – 0,00 % per il maker, 0,08 percento per l’acquirente
  • oltre 120.000 BTC – 0,00 % per il maker, 0,05 percento per l’acquirente

Per i finanziatori, è prevista una commissione forfettaria del 15% per gli interessi maturati. Il calcolo delle commissioni si basa sugli ultimi 30 giorni del volume degli scambi per ciascun utente e regola automaticamente le commissioni in base al volume.

Depositi e prelievi sono gratuiti su Poloniex.

Conclusioni su Poloniex

Se hai letto la mia recensione di Poloniex dall’inizio alla fine, ora dovresti avere tutte le informazioni necessarie per decidere se è lo scambio giusto per te. Ora che hai letto tutti i vantaggi e gli svantaggi possibili, cosa pensi di Poloniex?

Ognuno ha i propri bisogni individuali quando si tratta di scambi. Mentre alcune persone richiedono commissioni di negoziazione basse, altre scelgono una vasta selezione di monete tra cui scegliere. Personalmente, mi piace la facilità d’uso della piattaforma, in quanto semplifica il trading.

Se ti è piaciuto il suono di Poloniex, hai seguito la mia guida dettagliata su come configurare un account? In tal caso, quali monete hai acquistato? Mi piacerebbe saperlo!

Il nostro voto
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Lascia un commento