Previsioni Forex EUR/USD 22-26 Maggio 2017

Previsioni Forex EUR:USD 22-26 Maggio 2017

Diamo uno sguardo alla coppia Forex per eccellenza: l’Euro/Dollaro, attraverso una analisi tecnica approfondita di questa coppia di divise.

La tempesta politica ed economica che è scoppiata negli Stati Uniti ha portato il Dollaro USA a perdere moltissimo terreno, portando verso l’alto tutte le coppie contro il Dollaro. I risultati più devastanti ci sono stati con la coppia Forex EUR/USD, che ha toccato il massimo delle ultime cinque sedute a 1,1213, superando quindi il massimo dell’ultimo semestre.

Gli investitori nel mercato Forex, stanno nuovamente investendo contro il Dollaro, in quanto il calo del valore del biglietto verde continua incessantemente, dopo una settimana dopo che USD ha perso circa il 2,50% rispetto alla moneta unica d’europa. La coppia EUR/USD è ormai ai massimi, e sono in molti a chiedersi se questa forza potrà continuare in futuro oppure se è arrivato il momento di un ritracciamento. Continua a leggere per scoprirlo.

I trader e gli investitori del mercato Forex, stanno puntando nuovamente sull’Euro, vendendo dollari, in quanto la valuta USA potrebbe rimanere per ancora diverse settimane (o mesi) sotto pressione a causa del turbine di news che stanno facendo tremare la classe politica USA, a partire dagli scandali che sembrano attanagliare il Presidente Donald Trump.

Il Presidente degli Stati Uniti d’America infatti, potrebbe rischiare l’impeachment, se le accuse delle pressioni sull’FBI per sospendere le indagini sui legami tra la Russia e l’ex consigliere alla sicurezza Flynn, si dovessero rivelare veritiere.

La coppia EUR/USD ha iniziato questa settimana al massimo delle possibilità, favorita anche dai primi dati macroeconomici provenienti dagli USA, che si sono dimostrati alquanto deboli e sottotono.

La Federal Reserve ha infatti ridimensionato le proprie aspettative per quanto concerne i tassi d’interesse. Mentre la moneta unica europea, grazie all’innalzamento del tasso d’interesse europee di Aprile all’1,9% dall’1,5%, ha tratto beneficio da questa situazione.

Tuttavia il Dollaro ha provato a risalire la china dopo un dato sulla produzione industriale USA, che si è dimostrato migliore dell’1% rispetto alle aspettative, quando in realtà gli analisti si attendevano un miglioramento pari soltanto allo 0,4%.

Una nuova spinta nei confronti del dollaro è arrivata anche in seguito alle ottime notizie sul fronte occupazionale, notizie che sono arrivate dopo l’ultima rilevazione delle nuove richieste di sussidio di disoccupazione, che hanno mostrato al 12 Maggio che le richieste sono calate di 4.000 unità, fermandosi a 232.000 unità, al di sotto dei pronostici degli analisti che invece avevano stimato una lettura pari a 240.000 unità. Sono crollate anche le richieste di disoccupazione continua che durante la settimana che si è conclusa il 29 Aprile sono scese a 1,918 milioni unità rispetto ai precedenti 1,979 milioni di unità della scorsa settimana (gli analisti si attendevano 1,980 milioni di unità ).

Anche l’attività manifatturiera di Philadelphia è in crescita, con un aumento durante il mese di maggio pari a 38,8 punti, rispetto ai 22,2 del mese precedente. Gli analisti sono stati anche in questo caso smentiti, in quanto avevano previsto un calo a 19,9 punti.

Importanti per questa coppia anche le parole di Mario Draghi, presidente della Banca Centrale Europea, il quale ha affermato che “La crisi economica europea è ormai alle spalle e la ripresa è ormai reale in gran parte dei paesi e dei settori”.

Il cambio Euro/USD ha chiuso la settimana scorsa con una grande prestazione, grazie sopratutto alle parole di Bullard della Federal Reserve, che ha affermato che i due innalzamenti dei tassi potrebbero essere “eccessivi”.

Ovviamente l’allontanamento di un possibile rialzo dei tassi d’interesse è molto deleterio per il Dollaro, in quanto i tassi d’interesse sono il fattore più importante per guidare le valute sul lungo termine. Un tasso d’interesse in fase di innalzamento è positivo per la valuta di quel paese, mentre un tasso d’interesse in abbassamento è ovviamente un fattore estremamente negativo per la forza di una valuta.

In questo caso il Dollaro è ancor più penalizzato, in quanto il mercato aveva già scontato svariati innalzamenti dei tassi, mentre invece la Fed ha fatto una marcia indietro che sta portando moltissimi trader a rivedere la loro esposizione sul dollaro USA.

EUR/USD: continuare a comprare questa coppia?

Durante la settimana la coppia EUR/USD è ovviamente salita di prezzo, rompendo la resistenza posta a 1,10 in maniera abbastanza forte.

Durante la sessione dello scorso venerdì, la coppia ha addirittura attaccato il livello di 1.12 mostrando più vitalità che mai e adesso sembra che sia pronta a rompere questa nuova resistenza.

Crediamo che qualsiasi pullback possa essere una grande opportunità di acquisto di questa coppia, quindi crediamo sia importante acquistare ad ogni rimbalzo verso il basso di questa coppia.

Adesso il livello di 1.10 potrebbe riuscire a portare un discreto supporto a questa coppia Forex e fino a che la coppia continuerà a rimanere al di sopra di questo livello, crediamo che la scelta più saggia sia quella di andare “lunghi” su questa coppia Forex.

Crediamo inoltre che i trader possano continuare a spingere questa coppia fino alle resistenze poste a 1.15, livelli che ormai non vengono visti dal lontano 2014 su “The Fiber”.

Del resto, nonostante questo sembra un movimento epocale verso l’alto, in realtà si tratta di una normalissima manovra di consolidamento proprio come durante tutti questi ultimi 3 anni.

Se desideri investire sulla coppia EUR/USD, la soluzione più affidabile e vantaggiosa è la piattaforma di trading online Markets.com.

La piattaforma di trading Markets.com è la migliore soluzione per fare trading con le valute come EUR/USD. Markets.com è un’azienda controllata dalla Safecap, di proprietà del colosso Playtech PLC, azienda sulla Borsa del London Stock Exchange e che fa parte dell’indice FTSE 250 Index. Questo consente a Markets.com di essere in grado di garantire il massimo dell’affidabilità grazie alla sua grande solidità economica.

Gli strumenti professionali e per gli utenti alle prime armi, come i corsi di formazione di altissimo livello, le applicazioni Android e iOS, la piattaforma di trading MetaTrader 4, sono solo alcuni dei vantaggi che MARKETS è in grado di garantire. Clicca qua per iniziare con un conto demo gratuito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *