Mercati azionari

Quanto costa investire in Borsa?

Quanto costa investire in Borsa? Una bella domanda a cui cerchiamo di rispondere con questo nostro articolo. Perché in effetti esistono numerose piattaforme per investire in borsa, alcune completamente gratis e altre a pagamento: quali sono le migliori?

Coloro che si avvicinano per la prima volta al mondo della Borsa si chiedono, tra le altre cose, quanto costa investire in Borsa. Ebbene, c’è una buona notizia: è possibile investire in Borsa a costo zero, senza pagare commissioni di trading. Ovviamente non tutte le piattaforme di trading sono uguali e ci sono piattaforme che applicano commissioni anche elevate. Molto spesso il trader principiante non conosce il settore e finisce per utilizzare piattaforme costose.

Se vuoi investire in Borsa ricordati sempre che è possibile giocare in Borsa con commissioni zero. Ma quali sono le migliori piattaforme per investire in Borsa senza pagare assolutamente nulla?

Tra le migliori piattaforme gratis per la Borsa possiamo ricordare:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Semplice ed intuitivo
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Corso trading gratis
  • Segnali di trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo gratis
  • Corso trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita Illimitata
  • Deposito minimo basso
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Sicura e affidabile
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni

    Quanto costa investire in Borsa? Ecco i migliori Broker gratuiti

    Analizziamo subito con una recensione dettagliata i migliori Broker presenti in Italia per investire senza nessuna commissione fissa.

    Cosa vuol dire investire senza costi fissi? Principalmente vuol dire scegliere operatori che operano con i contratti CFD. Si tratta di strumenti finanziari, garantiti dalla Consob, che replicano l’andamento di un azione. In questo modo non diventeremo “azionisti” della società, tuttavia i vantaggi saranno notevoli:

    • Nessuna necessità di aprire un conto titoli
    • Possibilità di chiudere l’investimento con un click

    Ancora, dal momento che i CFD replicano perfettamente l’andamento del titolo, vuol dire che anche in caso di ribasso sarà possibile investire (e guadagnare) con questi contratti. In che modo? Semplice, basta analizzare il mercato ed aprire il CFD corrispondente tra questi due:

    • CFD Long (o rialzista)
    • CFD Short (o ribassista)

    In questo modo l’azione potrà salire o scendere, noi avremo comunque modo di guadagnare in base al numero di pips movimentati. Un’opportunità eccellente che ha rivoluzionato il mondo della Borsa, dove in passato era possibile guadagnare solo se l’azione aumentava di valore.

    Quali sono le migliori Piattaforme gratuite e con i contratti CFD? Scopriamole.

    ForexTB

    ForexTB è uno dei migliori broker per investire in Borsa: è una piattaforma sicura, autorizzata e regolamentata da CONSOB, particolarmente indicata per coloro che cominciano ad operare in Borsa per la prima volta.

    Tra l’altro, ForexTB offre la possibilità di utilizzare gratis la famosa piattaforma Metatrader oltre che ad una piattaforma proprietaria estremamente semplice ed intuitiva.

    Non ci sono problemi nemmeno per coloro che non sanno davvero da dove cominciare: tutti gli iscritti possono essere assistiti al telefono da un vero e proprio esperto di trading che fornisce indicazioni e consigli sbagliare è impossibile.

    ForexTB non solo è completamente gratuita ma offre anche ai principianti la possibilità di scaricare (sempre gratis) una guida completa per imparare a investire in Borsa senza errori. Puoi scaricare gratis la guida cliccando qui.

    Studiare questa guida fa la differenza ed infatti è stata scaricata centinaia di migliaia di volte negli ultimi mesi.

    I vantaggi principali di questo corso?

    • E’ gratis al 100%, le altre guide hanno un costo piuttosto elevato.
    • E’ una guida orientata alla pratica, non fa perdere tempo con la teoria (totalmente inutile) come altri corsi.
    • E’ un corso semplice da studiare, senza termini tecnici. Perfetto per chi inizia.

    Puoi scaricare la guida cliccando qui

    I vantaggi (gratuiti al 100%) di ForexTB non sono ancora finiti. E’ possibile ad esempio utilizzare un conto demo che consente di investire in Borsa con denaro virtuale, in modo da imparare senza nessun tipo di rischio.

    Apri subito il tuo conto qui su ForexTB

    Leggi anche: CFD e Azioni.

    eToro

    Presentiamo adesso uno dei più famosi Broker al mondo: eToro. Con oltre 10 milioni di clienti ed uffici parsi in tutto il mondo, questa piattaforma è una delle più utilizzate per investire in Borsa senza commissioni.

    I vantaggi di eToro sono davvero molteplici; infatti, è possibile investire sia in modalità diretta, attraverso i contratti CFD. Strumenti gratuiti e certificati Consob, permettono di negoziare senza costi fissi. Il tutto, su una piattaforma molto intuitiva e professionale, con tutti gli indicatori principali e grafici in tempo reale.

    Inoltre, eToro ha ideato il sistema del Copy Trading, una metodologia che permette di operare in modalità completamente automatica copiando le operazioni dei Trader più bravi. Questo metodo ha reso eToro popolare in tutto il mondo, altre piattaforma hanno provato a replicare questo sistema ma senza successo. Ad oggi, la modalità di investimento automatico più redditizia è proprio il Copy Trading!

    Curioso di provarlo? E’ possibile testarlo anche su conto Demo, basterà cliccare nel Link in basso:

    Clicca qui per registrarti su eToro e scoprire i vantaggi del Copy

    Trade.com

    La piattaforma Trade.com ha riscosso un notevole successo in Italia grazie ad una serie di vantaggi indiscutibili. Ovviamente non applica nessuna commissione e soprattutto offre un servizio molto apprezzato dai principianti: un Manager dedicato.

    In pratica, ad ogni nuovo cliente che si registra su Trade verrà assegnato un Account Manager, ovvero un vero e proprio assistente personale in gradi di guidare passo dopo passo il cliente nell’investimento. Questo servizio è utilissimo per apprendere nozioni teoriche (ogni Manager è un vero esperto di finanza!) e per migliorare la pratica. Grazie ad un contatto continuo, telefonico o via chat, il cliente non viene mai lasciato solo.

    Non a caso migliaia di Trader, soprattutto alle prime armi, hanno optato per Trade.com grazie a questo eccellente servizio. A tutto ciò si aggiunge:

    • Oltre 2.000 CFD per investire
    • Piattaforma Metatrader
    • Deposito minimo di solo €100
    • Conto Demo illimitato

    Registrati su Trade.com e richiedi gratuitamente il tuo Assistente personale

    Plus500

    Il Broker Plus500 è uno dei veterani del settore, tanto da essere stato uno dei primi operatori internazionali ad offrire i suoi servizi in Italia. Questa piattaforma fa parte di un gruppo estremamente solido quotato alla borsa di Londra e si basa su alcuni vantaggi notevoli.

    Ecco i i principali:

    • Piattaforma operativa di facile utilizzo
    • Migliaia di CFD per negoziare
    • Conto Demo gratuito
    • Deposito minimo di solo €100

    Insomma offre tutto il meglio per investire con successo e professionalità. Per partire da un conto Demo ecco il Link per iniziare:

    Clicca qui e registrati su Plus500 per investire senza commissioni

    Quanto costa investire in Borsa? Deposito minimo

    Coloro che iniziano ad investire in Borsa hanno spesso le idee confuse a riguardo dei costi. Abbiamo già detto che le migliori piattaforme (tra cui Plus500 e ForexTB che abbiamo preso come esempio) sono completamente gratuite e senza commissioni: ovviamente, per cominciare a fare trading bisogna comunque fare un deposito.

    Il deposito non è un pagamento che viene fatto alla piattaforma ma un semplice trasferimento di denaro. Dal punto di vista giuridico, il denaro continua ad appartenere sempre e comunque al trader che può farne quello che vuole. Nel caso assurdo in cui Plus500 o ForexTB fallissero (è praticamente impossibile, stiamo facendo solo un ragionamento per assurdo) il denaro depositato sui conti non potrebbe essere in nessun caso toccato dai creditori. In effetti il denaro è depositato su conti fiduciari separati tenuti presso primari istituti di credito tedeschi e inglesi, in modo da preservare sempre e comunque il capitale dei clienti.

    Detto questo, molti che si chiedono come iniziare ad investire in borsa si chiedono anche qual è il minimo per cominciare.

    Ebbene, ecco un riepilogo del deposito minimo richiesto dai principali Broker:

    deposito minimo

    Come si evince, i depositi richiesti sono molto bassi soprattutto se confrontati a quanto avveniva in passato, dove l’attività di Trading era riservata solo a gente facoltosa e con almeno €50.000 da investire! Ad oggi, con i contratti CFD, il mondo del Trading è stato reso più accessibile e democratico, con grande gioia degli operatori retail.

    Leggi anche: Investire in Azioni

    Scopriamo adesso quali sono le principali commissioni che vengo applicate in materia di investimento, In questo modo, sarà più facile evitarle.

    Quanto costa investire in Borsa? Le commissioni da evitare

    Quindi, nello specifico, quali sono i costi da dover evitare per investire in Borsa in modo gratuito? Premesso che ogni operatore potrebbe applicare spese differenti, le principali sono racchiuse nelle prossime righe.

    Costi di apertura conto

    Molto spesso quando andiamo in Banca ci viene richiesto di aprire un conto titoli per investire in Borsa. L’apertura di questo costo prevede costi per remunerare il promotore finanziario e spese amministrative come l’imposta di bollo. A conti fatti, sono decine di euro da pagare prima ancora di iniziare ad investire.

    Spese di gestione

    Alcuni operatori (soprattutto bancari) chiedono al cliente di pagare una quota fissa mensile o annuale per la gestione del conto titoli. Questa spesa è davvero antipatica, anche perché il Trader potrebbe chiudere il mese in negativo ed essere comunque costretto a pagare una cifra extra per remunerare la propria banca. Insomma, un aspetto davvero odiato da molti Trader.

    Commissioni sull’eseguito

    Probabilmente  la spese fissa più antipatica di tutte. Stiamo parlando di un costo che il cliente è costretto a pagare ogni volta che viene aperta un’operazione di trading. Non importa se l’operazione vada a buon fine o meno, bisognerà comunque pagare una cifra che varia da €2 ad €15 (in media!) per ogni singolo Trade.

    Immaginiamo un Trader che in una giornata porta a termine, mediamente, una decina di operazioni. Il rischio è di vedere un passivo sul proprio conto di svariate decine di Euro solo per queste assurde commissioni!

    Quanto costa investire in Borsa? Consigli utili

    Giunti a questo punto della guida abbiamo sicuramente le idee più chiare su come muoverci al meglio per investire senza commissioni.

    Specifichiamo chiaramente che ad applicare costi fissi sull’eseguito o simili, sono le banche o broker non regolamentati. Nel primo caso, le banche non sono ancora riuscite ad offrire un servizio qualitativo come quello offerto dai Broker CFD. Nel secondo caso, occorre prestare molta attenzione ad operatori truffaldini che anche grazie a commissioni alte “rubano” più soldi possibili ai clienti prima di sparire nel nulla.

    Quindi, ricordiamo sempre che è fondamentale verificare sempre la presenza di licenze ed autorizzazioni.

    Premesso questo, ecco un utile riassunto per investire in Borsa senza commissioni:

    • Conoscere le varie tipologie di commissioni ed evitarle
    • Selezionare solo operatori certificati
    • Tra i Broker con licenza, scegliere quelli che operano con CFD

    Con questi tre semplici passi sarà possibile mettersi al riparo da truffe ed investire senza costi fissi!

    Conclusioni

    In questa guida completa e dettagliata abbiamo fornito una panoramica esaustiva su quanto costa investire in Borsa. Abbiamo quindi scoperto che si, è possibile investire senza commissioni. Tuttavia, per farlo bisognerà scegliere operatori qualificati e con i CFD, strumento finanziario perfetto per investire al meglio sui mercati senza nessun costo.

    Nel corso dell’articolo abbiamo anche analizzato le principali commissioni da evitare e recensito le migliori piattaforme di Trading per investire al meglio.

    Giunti al termine, non ci resta che suggerire di scaricare la versione Demo di una o più piattaforme e testare tutte le principali condizioni applicate dal Broker. Il conto Demo è gratuito e non ha vincoli, permette quindi di testare senza fretta i vantaggi di uno o più Broker.

    Ecco i Link per iniziare a fare Trading dopo la registrazione gratuita:

    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Corso trading gratis
  • Segnali di trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 200€
    Licenza: Cysec
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Semplice ed intuitivo
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo gratis
  • Corso trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Sicura e affidabile
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Quanto costa investire in Borsa?

    Dipende se si scelgono operatori che applicano commissioni fisse e dallo spread che viene applicato.

    Qual’è il deposito minimo per investire in Borsa?

    Solitamente si parte da solo €100, una cifra che può arrivare anche a €250. In generale, un importo alla portata.

    Quali broker scegliere per investire senza costi fissi?

    Sicuramente i Broker con CFD, strumenti che non prevedono l’applicazione di costi fissi.

    Quali sono le principali commissioni fisse?

    Le più comuni sono le spese di apertura conto, il costo di gestione e la commissione sull’eseguito.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Lascia un commento