Mercati azionari

I 3 fattori principali che influenzano le quotazioni azioni Amazon

Quali sono i fattori che più influenzano le quotazioni azioni Amazon? Questa è una delle domande che molti si saranno posti per decidere o meno se investire su Amazon.

Amazon, infatti, è l’azienda hi tech più grossa al mondo ed ha la sua sede a Seattle, Stati Uniti. Si tratta di una delle prime grandi imprese a vendere prodotti online. Il suo fondatore e proprietario, Jeff Bezos, è l’uomo più ricco al mondo.

Inoltre, stiamo parlando della società con più alta capitalizzazione del momento, e che vive un periodo di crescita che sembra non avere una fine.

Mercati24, con questo articolo, descriverà i fattori che ne influenzano di più la quotazione del titolo per aiutare ad investirci sopra.

Vogliamo anticipare che i 3 fattori più importanti sono: AWS, le offerte sugli acquisti online e il Coronavirus.

Quotazioni azioni Amazon: AWS

Il primo fattore da prendere in considerazione per le quotazioni del titolo di Seattle è Amazon Web Service. Questo è uno dei settori più remunerativi di Amazon.

AWS fornisce servizi di cloud computing su un’omonima piattaforma on demand. Questi sono operativi in 24 regioni geografiche in cui l’azienda ha suddiviso il mondo.

Questo servizio offre oltre 150 prodotti, tra cui alcuni dei più importanti sono Amazon Elastic Compute Cloud e Amazon Simple Storage Service.

Il primo offre ottime capacità di computing in cloud attraverso delle virtual machine ed è nato con l’obiettivo di soddisfare il bisogno di potenza di calcolo per quelle start up che non possono permettersi grossi investimenti iniziali.

Il secondo è un servizio di storage che dà la possibilità di archiviare e recuperare grandi mole di dati e che viene utilizzato dalle grandi aziende per avere un backup dei propri server locali.

Tutti i prodotti di AWS sono scalabili, veloci ed affidabili. La prova della sua qualità è data dal fatto che viene utilizzata dalla stessa Amazon per i suoi siti web e la sua infrastruttura.

Mettere a disposizione il suo Know How e la sua tecnologia è ciò che ha accompagnato AWS fin dalla sua nascita e lo ha reso così importante per l’azienda e il suo titolo.

Prendendo in considerazione i dati pubblicati nel quarto trimestre del 2018, AWS rappresenta per il gruppo il 58% dei guadagni totali, diventando la più grande fonte di incassi del colosso americano.

Nel 2019, il settore si è allargato sempre di più, registrando una crescita del 35% nel terzo trimestre.

Per prevedere le quotazioni del titolo e comprare azioni Amazon, quindi, si dovrà prendere in considerazione la continua crescita di AWS nel corso dell’anno.

Leggi anche la guida: Borsa italiana azioni Amazon

Quotazioni azioni Amazon: Prime e black friday

Il secondo fattore da prendere in considerazione è l’offerta di Amazon Prime e quelle che vengono introdotte in determinati periodi dell’anno come durante il black friday.

Amazon Prime è un servizio a pagamento che dà la possibilità di usufruire della possibilità di ricevere i propri prodotti acquistati in un tempo di consegna ristretto, nonché altri servizi, sottoscrivendo un abbonamento mensile o annuale.

Tra i servizi inclusi possiamo trovare Prime Music e Prime Video. Il primo permette di ascoltare in streaming milioni di brani messi a disposizione dalla piattaforma, mentre il secondo è un servizio pay tv sulla scia di Netflix.

Sin dalla sua creazione, Amazon Prime ha aumentato esponenzialmente il suo numero di iscritti. Infatti, nel 2018 questi erano oltre 100 milioni in tutto il mondo, mentre a inizio 2020 si son toccati i 150 milioni di iscritti.

L’aumento continuo di iscritti al servizio non fa altro che aumentare la quotazione del titolo, come si è visto anche durante il lockdown. Questo punto però verrà analizzato meglio nel prossimo paragrafo.

Oltre a Prime, anche determinati periodi influiscono pesantemente sul titolo. Un esempio viene dal Black Friday e dagli acquisti natalizi, che cadono entrambi sull’ultimo trimestre dell’anno.

Tradizionalmente, infatti, l’ultimo trimestre per Amazon è sempre quello in cui ottiene maggiori profitti.

In questi tre mesi, i ricavi sono sempre da record, e ogni anno risulta migliore del precedente.

Leggi anche: Chi acquista azioni Amazon fa un buon investimento?

Quotazioni azioni Amazon: Coronavirus

L’ultimo fattore da considerare è lo scoppio della pandemia da Coronavirus che si è vissuta a inizio 2020. Con i relativi “lockdown” messi in atto per contrastare il virus, in Italia e nel resto del mondo, il settore degli acquisti online è quello cresciuto più di tutti nel corso del tempo.

La prova di tutto ciò viene proprio dai dati finanziari di Amazon. L’azienda, infatti, durante questo periodo non ha fatto altro che crescere e il suo titolo è schizzato alle stelle superando i 3000 dollari per azione.

Inoltre, seguendo questa crescita gli analisti prevedevano che il colosso del web terminasse il primo trimestre 2020 con un fatturato di 72 miliardi di dollari, in aumento rispetto a inizio anno.

La realtà ha superato le più rosee previsioni, infatti la quota finale è stata di 75.5 miliardi di dollari.

Siccome la pandemia di Covid19 e lungi dall’essere terminata, questo è un fattore molto importante da tenere sott’occhio per la quotazione del titolo.

Ora che abbiamo descritto i 3 fattori più importanti per determinare il valore dell’azienda di Seattle, come possiamo acquistare azioni Amazon? Per farlo ci affideremo ad un buon broker online come eToro, utilizzando i CFD.

Investire in Amazon col Copy Trading di eToro

eToro (visita il sito ufficiale) è un broker originario di Cipro che ha conquistato il favore di tantissimi professionisti del settore del trading online.

Infatti, grazie alle sue qualità e agli strumenti che mette a disposizione è riuscito a raggiungere una base di clienti superiore a 10 milioni di persone.

I traders si fidano di eToro per la sicurezza e affidabilità che riesce a garantire. Non a caso due enti di controllo come CONSOB e CySEC hanno rilasciato le autorizzazioni e certificazioni necessarie per operare legalmente in Italia e in Unione Europea.

Utilizzando questo broker, quindi, non correremo il rischio di cadere in truffe o vederci rubati i nostri soldi.

Clicca qui se vuoi scoprire di più sulle offerte di eToro

Una particolarità di questo broker è quella di avere zero commissioni sulle operazioni effettuate. Infatti, l’unico costo che saremo tenuti a pagare è quello dello spread. Inoltre, questo è uno dei più bassi che si possano trovare nel settore.

Lo strumento che ha reso così famoso eToro tra i professionisti è il suo Copy Trading. Con questo potremmo copiare in maniera automatica e alla lettera i movimenti dei migliori traders presenti sulla piattaforma. Così facendo anche coloro che non hanno esperienza sugli investimenti ed hanno appena cominciato, possono iniziare ad ottenere dei profitti copiando i più bravi.

Registrati gratis su eToro, clicca qui

Considerazioni finali

Abbiamo visto nel corso di questo articolo che i fattori principali da considerare per la quotazione delle azioni Amazon sono 3. Questi sono Amazon Web Services, l’abbonamento Prime e i particolari periodi dell’anno come il Black Friday, e l’impatto del Coronavirus sugli acquisti online.

Ognuno di questi fattori dovrà essere tenuto sott’occhio per poter prevedere al meglio il valore del titolo. Inoltre, per poter investire su Amazon consigliamo di utilizzare i CFD affidandosi ad un buon broker online.

Il nostro voto
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Lascia un commento