Economia e Finanza

Reddito di cittadinanza: quali saranno gli effetti?

reddito di cittadinanzaSi parla tantissimo, negli ultimi giorni, di reddito di cittadinanza. Ma quali saranno gli effetti concreti in Italia? Sicuramente un drammatico peggioramente dello stato della finanza pubblica, ma questo importa poco. In secondo luogo una bella valanga di voti per le forze politiche che si faranno paladine del provvedimento e magari provvederanno poi a distribuirlo, con criteri clientelari, nei loro feudi elettorali. In terzo luogo, e fore sarà la cosa più grave, ci sarà un drammatico incremento del lavoro nero, perché molti lavoratori avranno convenienza a sommare il reddito di cittadinanza a quello da lavoro, e così avranno anche la possibilità di non pagare nemmeno un centesimo di tasse.
A questo punto possiamo riassumere le conseguenze del reddito di cittadinanza:

  1. Aumento drammatico della spesa pubblica
  2. Crollo delle imposte dirette sui redditi da lavoro dipendente a causa del balzo del lavoro nero
  3. Crollo dei contributi INPS sempre perché ci sarebbe aumento del lavoro nero.
  4. Incremento del consenso per gli arrufapopolo con consenso clientelare.

Insomma, gli effeti di questa misura sarebbero devastanti: non sarebbe molto più semplice dare la possibilità, a chi lo vuole, di lavorare, eliminando i mille impedimenti burocratici che oggi impediscono di fare impresa e diminuendo le tasse? Sempre compatibilmente con le esigenze di bilancio, ma si dovrebbe comincare a tagliare sul serio la spesa pubblica.

Peccato che così facendo non si potrebbe alimentare nessun clientelismo e non si potrebbero comprare voti: lo sviluppo economico che crea posti di lavoro veri alla nostra politica proprio non conviene!

Lascia un commento