Trading

Seguire il Trend con l’Oscillatore CCI e la Media mobile

Individuare un trend all’interno di un grafico di prezzo è senza dubbio uno dei primi step per fare una corretta analisi di mercato e comprendere quello che sta accadendo tra compratori e venditori.

Non importa se si sta facendo trading con l’Oro, con le azioni di Apple oppure sul Dollaro/Yen, è sempre fondamentale capire il trend in corso. Il trend non è altro che la direzione prevalente del mercato e può essere rialzista o ribassista. Ma a prescindere dalla sua direzione è importante conoscerlo perché a partire da esso si possono individuare segnali di trading.

In questa guida parliamo di oscillatore CCI e Media Mobile, due indicatori di trading che sono in grado di dare informazioni proprio riguardo al trend in atto e alle intenzioni di compratori e venditori su un dato mercato.

Andiamo a chiarire come alcuni elementi visualizzati sul grafico di prezzo di un asset aiutano a comprendere la direzione principale del mercato. Per farlo tuttavia, è necessario affidarsi a grafici di qualità e questi sono disponibili soltanto sulle migliori piattaforme di trading online, un esempio? La piattaforma di 24option (clicca qui e scoprila sul sito ufficiale).

Strategia con CCI e Media Mobile

Nel prosieguo della guida andiamo a delineare quella che può essere considerata a tutti gli effetti una strategia di trading che viene utilizzata da parte dei professionisti per individuare nel migliore dei modi l’andamento del trend.

Gli elementi cardine di questa strategia sono proprio i due indicatori che presenteremo, ovvero il famosissimo oscillatore CCI che la media mobile. Questa strategia è utilizzabile con il trading di qualsiasi CFD, ciò significa che si può applicare su tutti i mercati finanziari disponibili in piattaforme di trading online.

Gli esperti hanno scelgo di unire i dati e le indicazioni provenienti dalla media mobile con lo CCI, perché insieme fanno una splendida coppia per il trading. Grazie all’utilizzo della media mobile è possibile capire l’andamento di un trend, mentre utilizzando l’oscillatore CCI è possibile capire quali sono i migliori entry point.

Una volta individuato il trend, dunque, la presente strategia permette, attraverso lo CCI, di individuare i momenti ideali per capitalizzare una posizione a mercato. È proprio scegliendo saggiamente questi momenti che si può ridurre il rischio di negoziazione ampliando le possibilità di ottenere un profitto.

Impostare Media Mobile ed Oscillatore CCI

Vediamo quindi come impostare nel migliore dei modi l’Oscillatore CCI e la Media Mobile per garantire che offrano segnali di trading affidabili. Procediamo andando a specificare brevemente come funziona sia l’uno sia l’altro indicatore.

Impostare la media mobile semplice

Per impostare la media mobile, è importante capire che essa viene utilizzata per individuare il trend in corso sul grafico per poi consentire di seguirlo nel migliore dei modi.

Esistono svariate tipologie di medie mobili e la più diffusa è la cosiddetta “media mobile semplice”, questa è proprio la variante che andiamo a utilizzare nella nostra strategia. Il nome dell’indicatore rispecchia realisticamente la sua semplicità di lettura e utilizzo in fase di analisi di mercato.

La media mobile prende il nome dal fatto che per ottenerla bisogna fare il calcolo medio di una serie di dati di mercato: le “chiusure del prezzo”. Ogni qual volta una sessione di contrattazione giunge al termine, si prende la quotazione di quel momento e la si aggiunge al calcolo della media mobile.

Si ottiene così una funzione in grado di rappresentare l’andamento del prezzo privo dalle sue punte speculative e che mostra anche la direzione generale del trend.

Questa strategia prevede l’utilizzo di una media mobile semplice (Simple Moving Average: SMA) e che viene calcolata sulla base di 50 chiusure del prezzo (o 50 periodi come si dice in gergo tecnico. Questo è il dato migliore per usare la media mobile con l’oscillatore CCI.

Impostare l’oscillatore CCI

L’oscillatore CCI è un indicatore di trend e proprio per questo fa molto bene il paio insieme alla media mobile. Come la gran parte degli oscillatore esso è capace di restituire anche dati sulle fasi di eccesso del mercato.

Attraverso lo CCI, infatti, è possibile riconoscere quando un mercato si trova in eccesso di vendite (ipervenduto) o un eccesso di acquisti (ipercomprato) segnalando una imminente inversione del trend in atto.

In effetti, lo CCI è anche un indicatore di forza del mercato. Esso rientra nell’insieme degli indicatori “leading” e dunque ha un grafico tutto suo che si posiziona al di sotto del grafico di prezzo classico.

Lo CCI si divide in due zone: una compresa tra i valori di +100 e -100 e l’altra al di sopra e al di sotto di questi valori. Ogni qual volt la linea dell’indicatore si sposta sopra o sotto 100 può generare segnali di trading.

Ma come impostare lo CCI per la nostra strategia?

Per quanto concerne l’oscillatore CCI, è necessario impostare questo indicatore sul livello di 14 periodi per sfruttarlo nel migliore dei modi con questa strategia di trading online.

Seguire il Trend con Oscillatore CCI e media mobile

Seguire il Trend con Oscillatore CCI e media mobile

Nell’immagine qui sopra è possibile notare il grafico sul quale è stata impostata la media mobile a 50 periodi, ed inoltre l’oscillatore CCI a 14 periodi.

Le media mobile viene applicata direttamente sul grafico, mentre l’oscillatore CCI è presente nella parte inferiore dello schermo, separato dal grafico di prezzo.

Trend Rialzista: ecco come individuarlo

Per iniziare nel migliore dei modi la propria attività di analisi su qualsiasi asset è una buona idea partire dall’individuazione della tipologia di trend.

Come saprai, fare trading in direzione del trend consente di minimizzare molto i rischi. Proprio per questa ragione i professionisti cercano di individuare subito il trend principale in modo da poter avere molte più probabilità di successo.

Il primo segnale rialzista viene ottenuto quando una candela rialzista taglia la media mobile a 50 periodi andando a chiudere al di sopra della stessa.

È possibile notare questo fenomeno nell’immagine qui sotto e precisamente al punto 1.

Trend Rialzista

Trend Rialzista

Successivamente, è consigliabile attendere che l’oscillatore tocchi il livello di prezzo di 100 per poi oltrepassarlo (punto secondo nell’immagine sopra).

Nel momento in cui sia il punto 1, che il punto 2 si sono manifestati all’interno del grafico (ovvero il prezzo è sopra la media mobile e l’oscillatore CCI si trova in fase di ipercomprato oppure ancora più sopra) è il momento di investire al rialzo, in quanto siamo di fronte ad un movimento bullish.

Il tempo di hold della posizione (tempo in cui la posizione rimane aperta) non dovrebbe superare mai le tre candele utilizzate nel grafico.

Questo perché, come si può notare, quando un mercato è in ipercomprato, poi tende a interrompere la tendenza rialzista. Questo significa che se il grafico utilizzato è 4H, la posizione non dovrebbe rimanere aperta più di 12 ore (che sono rappresentate dalle successive 3 candele rialziste, verdi).

Trend Ribassista: ecco come individuarlo

Con questo “tandem” di indicatori è possibile, oltre ad ottenere un segnale rialzista,  ottenere anche un segnale ribassista.

Il segnale ribassista viene ottenuto quando una candela ribassista taglia la media mobile a 50 periodi andando a chiudere al di sotto della stessa.

È possibile notare questo fenomeno nell’immagine che abbiamo inserito qui sotto:

Trend Ribassista

Trend Ribassista

Quando il punto 1 e 2 della nostra immagine si sono verificati all’interno del grafico (e quindi i prezzi hanno chiuso al di sotto della media mobile e il CCI si troverà all’interno dei valori di ipervenduto) è possibile investire al ribasso.

Il tempo di hold della posizione dovrebbe essere anche in questo caso mai oltre le tre candele visualizzate a grafico. Questo significa che se il grafico utilizzato è 4H (4 ore), la posizione non dovrebbe rimanere aperta per più di 12 ore.

Migliori broker per usare la strategia

Ora che hai appreso la strategia Media Mobile + CCI, ti stari chiedendo con quale intermediario andare ad applicarla. In effetti, avere una buona strategia di trading non basta, è necessario avere dalla propria parte anche un buon broker.

Per questo abbiamo pensato di introdurre qui due providers di servizi finanziari di alto livello, ma al contempo semplici da usare e con splendide piattaforme di negoziazione.

Stiamo parlando di 24option (visita il sito ufficiale) ed eToro (visita il sito ufficiale), due tra i migliori broker di trading online autorizzati ad operare in Italia.

Negoziare con 24option

Scelta eccellente e condivisa da moltissimi traders italiani per qualsiasi tipo di strategie è quella di 24option. Broker che ha fatto dell’accessibilità e della semplicità le principali caratteristiche della sua piattaforma.

La piattaforma di 24option è dotata di tutti i comfort immaginabili per effettuare buone operazioni di trading. Il pregio principale è la presenza di una serie di indicatori di trading utilizzabili direttamente in piattaforma.

Con 24option si ha una vasta libertà di scelta in fatto di indicatori e per farli apparire sul grafico è necessario solo selezionarli da un’apposito menù a scorrimento. Ovviamente, sono presenti anche CCI e Media Mobile.

Trading con i segnali di 24option

Ma per i traders che non amano fare analisi manualmente 24option offre anche altre alternative:

  • Segnali di trading: grazie a un efficiente servizio di segnali di trading 24option permette ai suoi clienti di fare investimenti seguendo le indicazioni di traders più esperti. In sostanza, una volta iscritti alla piattaforma del broker si possono ottenere notifiche che indicano quando e come operare con analisi svolte su diversi beni di investimento da traders più esperti e algoritmi di 24option. Clicca qui per iniziare a fare trading con i segnali.

Trading copiando altri investitori con eToro

Allo stesso modo, molto interessante per fare trading online in maniera vincente è il broker eToro. Da sempre eToro è un broker sicuro e regolamentato che opera in Italia con il permesso della Consob.

Tra i migliori servizi di eToro rientra innanzitutto il Social Trading, ovvero le negoziazioni su una piattaforma in contatto con gli altri utenti del broker.

Ma il Social Trading include anche un’altra funzione importante: il Copy Trading eToro.

Con il Copy Trading invece di essere costretti a fare analisi di mercato manualmente si può tradare copiando gli eseguiti fatti da altri investitori: il procedimento è sia automatico sia gratuito.

Clicca qui e scopri il programma Copy Trading di eToro.

Si possono copiare anche i maggiori professionisti dei mercati finanziari di eToro.

Strategia CCI & Media Mobile: in conclusione

Quella che abbiamo presentato è una strategia per CFD e altri strumenti finanziari che può risultare estremamente valida e può portare ottime percentuali di rendimento se usata correttamente. E’ possibile utilizzare questa strategia per operare su qualunque asset: per dire, può essere utilizzata per ottenere previsioni su Litecoin, azioni Amazon o qualunque altro asset finanziario.

Per avere successo con la strategia presentata, ricordiamo quanto sia importante utilizzare broker autorizzati e sicuri come 24option o eToro, intermediari che abbiamo presentato qui.

Per i traders alle prime armi i servizi di segnali di trading e di copy trading rappresentano una scorciatoia per arrivare ai primi introiti nel campo del trading online.

Iscriviti subito a uno dei broker indicati, la procedura e gratuita e comincia a vedere come funzionano le loro piattaforme di trading e tutti i servizi esclusivi di cui dispongono.

Il nostro voto
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Lascia un commento