Siamo davanti al più grande guadagno di USD da Aprile

C’è da dire che il dollaro statunitense, nella giornata di oggi, ha stupito un po’ tutti, è riuscito infatti a recuperare dai recenti minimi toccati la scorsa settimana, dopo un combo di news estremamente negativi.

Plus500

Il Dollaro Statunitense, US Dollar Index, USD confrontato quindi con un basket di valute, è riuscito a tornare verso l’alto, oltre il livello di 94, a fronte del meeting della FOMC di questa settimana, meeting che scatenerà senza dubbio i mercati.

Questo lunedì, il Dollaro Statunitense ha visto il suo più grande rally mai registrato da Aprile. Il Greenback ha guadagnato circa l’1% contro altre sei valute principali. La scorsa settimana la valuta più scambiata nel mondo si trovava al minimo di 93.13, toccato durante la giornata di Giovedì. Il principale fattore scatenante è stata la crescita dei rendimenti degli U.S. Debt. Anche i titoli U.S Treasuries Decennali sono cresciuti a livelli mai registrati prima d’ora, di ben il 2.23%, annullando il leggero dip dello scorso venerdì.

La forza del dollaro ha pesato enormemente sull’Euro, che ha perso tantissimo terreno, andando addirittura a 1.1137, prezzo corrente al momento della scrittura dell’articolo. Pensate che soltanto qualche giorno fa, questa coppia si trovava al livello di 1.14. Gli investitori hanno scaricato i bond Greci questo lunedì, in quanto Atene e i suoi creditori hanno fatto ben pochi progressi sui vari problemi che affliggono i rapporti tra Unione Europea e Grecia.

Lo Yen Giapponese ha continuato a perdere terreno contro il dollaro statunitense, anche grazie ai buoni dati provenienti dagli states e ai pessimi dati provenienti dal Giappone. C’è stato infatti un declino nella produzione industriale Giapponese, in quanto sono stati rilasciati i dati finali dal Ministro dell’Economia. La produzione industriale è scesa a 0.8%, molto di più rispetto a quello che si aspettavano gli analisti: 0.3%.

Adesso quello che succederà, secondo noi, sarà un possibile dietrofront da parte di questa coppia, in quanto il territorio sopra i 120 è senza dubbio troppo elevato, a fronte dei numerosi dati che usciranno questa settimana, sopratutto mercoledì e venerdì, giornata in cui ci sarà un incontro della BOJ Giapponese, circa proprio la politica monetaria. Senza contare inoltre il meeting della Fed, con le Minutes, che contribuiranno a scaldare, non poco, il trading di questa settimana sui cross USD.

Sarà (anzi già lo è) una settimana dove verranno decisi i prossimi trend a medio e lungo termine. Tradare una settimana come questa sarà senza dubbio pericoloso, ma se volete sfoderare le vostre trade che da tanto tempo volevate piazzare, questo è il momento buono, in quanto la volatilità sarà alta, e le possibilità di portare a casa buoni profitti, sono molte.

One Response to Siamo davanti al più grande guadagno di USD da Aprile

  1. Conte Zio ha detto:

    In fondo una bella notizia, l’euro forte fa male a tutti. Che poi forte di che se dentro euro stanno Italia, Grecia e compagnia cantante? mandrie di parassiti che hanno come unica aspirazione nella vita farsi mantenere dai tedeschi…per quale motivo i tedeschi dovrebbero lavorare per mantenere l’italiota o il greco parassita?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *