Snapchat IPO: tutto quello che c’è da sapere

Snapchat IPO

Uno degli argomenti più dibattuti di questi giorni è l’arrivo in borsa di Snapchat. Ricordiamo che Snapchat è una delle applicazioni più in voga tra i giovani e consente di inviare a tutti i propri contatti dei messaggi di testo, video e foto con scadenza di solitamente 24 ore. Attraverso questo articolo percorreremo la storia e la crescita di Snapchat, analizzando le opportunità della Snapchat IPO.

Snapchat fu creato da Evan Spiegel, Bobby Murphy, e Reggie Brown, ex studenti della Stanford University, e sviluppato da Snap Inc., originariamente chiamato Snapchat Inc.

Uno dei principali concetti di Snapchat è che le immagini ed i messaggi, una volta pubblicati, somo disponibili soltanto per un breve periodo di tempo prima che diventino inaccessibili.

La crescita di Snapchat è stata a dir poco esponenziale dal 2012. Nel maggio del 2012 ogni secondo venivano inviate ben 25 immagini. Già a novembre 2012 gli utenti avevano condiviso un miliardo di foto con l’applicazione iOS di Snapchat, con ben 20 milioni di foto inviate oggi giorno. L’app per Android arrivò ad ottobre dello stesso anno.

Secondo le statistiche di Snapchat, già a Maggio 2015 gli utenti inviavano 2 miliardi di video al giorno, 6 miliardi a Novembre dello stesso anno. Nel 2016 i video giornalieri raggiunsero a 10 miliardi.

Nel mese di maggio 2016, Snapchat ha ricevuto un’offerta da $ 1.81 miliardi di dollari, suggerendo quindi un grande interesse da parte degli investitori per l’azienda. A fine 2016, l’applicazione ha registrato oltre 156 milioni di utenti in tutto il mondo.

Snapchat IPO: è arrivato il momento

Adesso è finalmente arrivato il momento di scendere in borsa, dopo anni di record e successi per Snapchat le porte di Wall Street si stanno aprendo. Tutti gli occhi sono puntati sul 2 Marzo, giorno dell’IPO di Snapchat.

Snap Inc. l’azienda che sta dietro all’applicazione Snapchat ha definitivamente deciso di scendere in borsa con una quotazione pubblica il 2 Marzo. Snap, che si è autodefinita una “aziena di fotocamere” ha pianificato di raccogliere ben 3.2 miliardi di euro. Gli azionisti che acquisteranno l’IPO non avranno diritti di voto.

Snapchat IPO prezzo iniziale

Il prezzo iniziale dell’IPO di Snapchat sarà in un range tra 14 e 16 dollari. Snap avrebbe una capitalizzazione di mercato pubblico tra i $ 19,5 miliardi di dollari e $ 22.2 miliardi di dollari. L’ultima valutazione privata di Snap è stata di $ 17,8 miliardi di dollari, secondo il Wall Street Journal.

Snap ha riferito che il suo servizio di messaggistica ha 158 milioni di utenti attivi al giorno, e una media di 2,5 miliardi di “Snaps” vengono creati con Snapchat ogni giorno.

Il ticker utilizzato da Snapchat sarà “SNAP”.

Snapchat dati finanziari

Snap ha registrato dei ricavi in crescita ma comunque un aumento delle perdite. Snap ha registrato 404,5 di milioni di fatturato nel 2016, rispetto ai $ 58,7 milioni nel 2015. Le perdite nette sono cresciute fino a 514 milioni di dollari nel 2016, a fronte di una perdita netta $ 372.9 milioni nel 2015. Come molte start-up tecnologiche in rapida crescita, Snapchat ha avvertito che “potrebbe non sempre raggiungere o mantenere la redditività”.

Snap ha registrato una perdita dalle operazioni di 520.4 milioni di dollari nel 2016 e una perdita di 381.7 milioni di dollari nel 2015. Il suo fatturato globale medio per utente trimestrale concluso a dicembre 2016 è stato $ 1,06, in crescita dai 31 centesimi dello stesso periodo dell’anno precedente.

Il modello di business di Snapchat è in gran parte basato sulla pubblicità (98%).

Che cos’è Snapchat?

Snapchat Interfaccia Utente

Snapchat Interfaccia Utente

Ma che cos’è Snapchat? Snapchat è un’app di Social Network dove l’utente utilizza le foto e i video per esprimersi, invece del semplice testo. Si tratta di una evoluzione del concetto di Social Media, quindi di un social che sfrutta “l’espressione istantanea” del proprio stato d’animo e dei propri pensieri. Sicuramente la particolarità più grande è la natura effimera dello Snap, che non è permanente ma transitorio: si cancellerà infatti dopo un tempo prestabilito. Ecco un video (in inglese) dove il fondatore Evan Spiegel illustra che cosa è Snapchat.

Snapchat: il social dei giovani

Snapchat ha 158 milioni di utenti attivi ogni giorno, un dato molto importante per misurare l’engagement degli utenti. La crescita di utenti è stata messa sotto pressione negli ultimi mesi del 2016: è cresciuta solo del 7% tra il secondo e terzo trimestre del 2016 ed è rimasto praticamente invariato durante l’ultimi trimestre.

Snapchat Spectacles

Snapchat Spectacles, gli “occhiali smart” di Snapchat. Sono in grado di fare foto e video da pubblicare direttamente sul social Snapchat.

Snapchat ha confermato che il declino dell’ultimo trimestre è da imputare al lancio di Instagram Stories da parte di Facebook, un prodotto simile alla funzionalità più famosa di Snapchat.

Secondo Snapchat, Gran parte degli utenti di Snapchat sono compresi in una fascia di età che va dai 18 ai 34 anni, un target pubblicitario che è in calo da siti come Facebook. Gli utenti con età inferiore ai 25 sono tra i più attivi su Snapchat, e visitano l’applicazione più di 20 volte al giorno, passando più di 30 minuti al giorno con l’app.

Tipologie Azioni Snapchat IPO

Ma torniamo alle azioni Snapchat. L’azienda metterà in vendita tre classi di azioni ordinarie e prevede di offrire azioni senza potere di voto di Classe A.

Evan Spiegel e Robert Murphy

I due fondatori: Evan Spiegel e Robert Murphy.

I titolari di azioni Classe B potranno invece avere un voto per azione e gli azionisti delle azioni di Class C (tra cui i fondatori Evan Spiegel e Robert Murphy) potranno avere 10 voti per titolo azionario.

Così facendo, tutte e due le parti hanno le redini dell’azienda e la possibilità di controllarla nel migliore dei modi, chiedendo poi l’approvazione agli azionisti.

La dichiarazione non ha tuttavia ancora rivelato la percentuale di voto che avranno dopo l’offerta.

Investire in SnapChat

È possibile investire già in Snapchat attraverso la piattaforma di trading Plus500 (clicca qua per registrarti). Con Plus500 è possibile comprare azioni Snapchat, investire quindi in azioni Snapchat. Plus500 è senza dubbio una delle migliori piattaforme di trading online regolate presenti in Italia, che consente di fare trading online con le azioni, forex, materie prime e molto altro ancora.

Qui sopra è possibile trovare il grafico di prezzo di Snapchat, con un click è possibile investire sia al rialzo che al ribasso. Questo significa che è possibile dunque sia guadagnare dai movimenti ribassisti che da quelli rialzisti del titolo azionario Snapchat. La registrazione è facile e gratuita, è possibile iniziare anche con un conto demo gratuito. Se si vuole invece investire e guadagnare realmente, è sufficiente effettuare un deposito (anche di solo 200 euro) per iniziare con il proprio investimento in Snapchat.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *