Trading

Social, Mirror e copy trading, guida alle differenze

È ormai qualche anno a questa parte che sono state messe a punto nuove tecniche di fare trading online.

All’inizio degli anni duemila cominciò a prender quota il mirror trading, in un secondo momento poi fu la volta del copy trading e per finire si è avuto lo sviluppo del social trading.

I migliori broker hanno preso la decisione di implementare funzioni simili per rendere più appetibile l’esperienza sui mercati finanziari per i propri utenti. Fra i broker più popolari in Italia che consentono la possibilità di utilizzare l’opzione di trading sociale va annoverato sicuramente eToro, clicca qua per aprire un conto demo gratuito.

È bene dunque cercare di capire il loro significato e soprattutto le differenze che intercorrono fra loro. Nello specifico sarebbe importante spiegare anche quali risultano essere i pro e i contro di queste funzioni.

Cos’è il Mirror trading

Clicca qua per scoprire il MIRROR TRADING in ANTEPRIMA con un CONTO DEMO GRATUITO

Prima di ogni altra cosa è bene soffermarsi sul significato del concetto di autotrading. Esso non è altro che il mezzo attraverso cui permettere che un programma informatico compia operazioni di mercato al posto dell’utente.

Nel 2005 una società chiamata Tradency si lanciò nella creazione di una piattaforma online dove i trader avrebbero avuto a propria disposizione delle strategie formate attraverso i programmi di autotrading.

In sostanza un trader può prendere in considerazione le strategie presenti sulla piattaforma della società che mette a disposizione la funzione del mirror trading e scegliere quella che meglio si adatta alle sue esigenze.

La strategia scelta sarà poi adottata in automatico sul conto trading dell’utente. Questo vuol dire che quando arriva il segnale per far partire un ordine di acquisto o di vendita, sulla scia della strategia selezionata, l’operazione si avvierà in automatico.

Mirror significa non a caso “specchio” e quest’operazione di replica della strategia metaforicamente parlando sembra giustappunto tale oggetto.

Lo sviluppo del Copy trading: cos’è?

Il copy trading è una tecnica di investimento un pò differente dal mirror trading, anche se spesso la pratica può sembrare di gran lunga similare. Con il copy trading si può dunque andare ad emulare le operazioni da un altro trader ma mon da una società, come invece può avvenire nel mirror trading.

Inoltre si copia direttamente l’attività di un altro utente e non una strategia ben marcata, come viceversa succede per le pratiche del mirror trading.

Sui broker che permettono questa funzione, come anche la piattaforma eToro, l’utente ha l’opzione di “mettersi in coda” con un altro trader di fiducia. Ciò significa che quando quest’ultimo apre una posizione di vendita o di acquisto su un qualsiasi asset, anche l’utente che si è “accodato” aprirà in automatico la medesima posizione.

Se l’utente non dovesse avere interazioni in nessun modo con la posizione, quest’ultima resterà aperta fino a che il trader emulato non decide di chiuderla. Qualora ciò avvenisse, anche tutte le operazioni aperte dagli utenti che lo hanno seguito saranno chiuse.

La copia in realtà non è limitata alle decisioni del trader principale, ma ogni utente avrà la facoltà di lasciare aperte o chiuse le operazioni come meglio ritiene opportuno. È bene poi tenere a mente che oltre ai possibili guadagni, pure le eventuali perdite saranno oggetto di condivisione.

Il copy trading su eToro

Sulla piattaforma eToro è possibile compiere operazioni sui mercati usando la funzione di copy trading. Il broker infatti consente questa possibilità a tutti gli utenti, tanto che in Italia è uno tra i più gettonati.

Per prima cosa bisogna selezionare il trader da copiare stando attenti alla sua strategia e alle sue performance. Etoro permette attraverso l’openbook di rendere totalmente trasparenti le operazioni dei trader.

Sulla piattaforma quelli più noti sono chiamati “GURU” e spesso hanno pure un buon numero di seguaci oltre alle ottime prestazioni sui mercati finanziari.

Una volta scelto il GURU non ci sarà altro da fare se non cliccare su “Copia“. A questo punto sul proprio account sarà indicato il trader selezionato. In una fase successiva bisognerà scegliere l’importo da investire sulle attività che il GURU comincia. Comunque sia sarà possibile anche deselezionare il trader dal proprio account in qualsiasi momento.

Il Social trading: cos’è?

Spesso per social trading si vuole indicare anche il mirror e il copy trading nonostante le due funzioni siano diverse l’una dall’altra. Il Social trading non è altro che un nuovo strumento attraverso cui operare con uno scambio di opinioni, strategie e commenti fra gli utenti di una stessa piattaforma.

Con lo sviluppo dei social network come Facebook, Instragram e Twitter è nato il bisogmo anche sui mercati del libero scambio di idee in linea diretta tra gli utenti. A differenza delle notizie online circa l’analisi tecnica e principale, il social trading  consente di interagire direttamente fra utenti con la facoltà di presentare domande e risposte.

Per i meno esperti sarà questo un modo più agevole di affacciarsi al mondo degli investimenti grazie al supporto dei trader esperti, che potranno accompagnarli nel compiere i primi passi e fornendo loro più di un’indicazione utile.

Il tutto consentendo praticamente a chiunque di postare qualsiasi opinione in modo tale che il confronto fra loro sarà a 360 gradi. Infatti il social trading non è limitato solo ai trader esperti e neofiti, ma a tutti gli utenti, che grazie allo scambio reciproco potranno ottimizzare la loro esperienza per investire online

Conclusioni: quali sono i pro e i contro

Alla fine si può quindi affermare che il mirror, il copy e il social trading sono delle alternative discrete, oltre ad essere un ottimo modo per ampliare la propria esperienza sui mercati finanziari.

Tuttavia, è vero che ci sono dei contro e dei rischi su cui non bisogna essere superficiali. Per prima cosa il cosiddetto “guru” sarà il proprio investitore di fiducia, ma non per questo bisogna seguire alla lettera tutto ciò che dice. E infatti non esistendo alcun tipo di certezza assoluta nel trading, anche lui potrebbe commettere errori e qualora ciò accada non vuol dire che il rapporto di fiducia si debba interrompere.

Nel social trading tutti possono dire la propria opinione. Questo è certo un pro, ma ha palesemente dei contro. Infatti anche le persone con minima esperienza potrebbero dare dei suggerimenti.

Grazie a broker come eToro, clicca qua per aprire un conto , per esempio, c’è inoltre anche la possibilità di seguire le performance precedenti e quindi è possibile anche mettere in atto la verifica se quell’utente ha una discreta preparazione di trading oppure no.

Il nostro voto
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Lascia un commento