Mercati azionari

S&P 500: guida allo storico indice di Wall Street

Con la guida odierna tratteremo di uno degli indici storici e più importanti di tutta Wall Street: S&P 500 (standard & poor 500), paniere che racchiude i migliori 500 titoli azionari americani, ad oggi l’indice più importante del mercato americano.

Investire in S&P 500 è da sempre una delle operazioni più apprezzate dagli investitori di tutto il mondo, sia attraverso i canali canonici di investimento, sia attraverso modalità come il Copy Trading di eToro.

Cercheremo di capire il perché dell’importanza di questo indice, seguendo anche le tappe storiche che ne hanno caratterizzato maggiormente il percorso finanziario.

Più importante ancora, sarà necessario capire come è possibile investire in S&P 500 e quali sono le migliori modalità a seconda delle situazioni che il mercato può presentare.

Le possibilità non mancano di certo, ma ognuna di esse ha caratteristiche molto peculiari, che andranno esaminate in ogni singolo dettaglio, così da fornire utili indicazioni ad ogni tipologia di investitore, grande o piccolo che sia.

Non potranno mancare dettagli su come prevedere gli sviluppi futuri dell’indice, fondamentale per investire nel miglior modo possibile.

Questo il percorso che seguiremo nella guida di oggi. Non ci resta che partire, cercando di capire in maniera semplice e concreta cos’è S&P 500. Prima però uno sguardo alle migliori piattaforme per investire su indici.

Tra loro è presente anche eToro, rinomato broker che consente di investire su indici anche copiando professionisti. Scopri di più sul sito ufficiale.

Ecco la lista delle migliori piattaforme per investire nell’S&P500

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    79.20 % dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Investire in S&P 500: di cosa si tratta

    Standard & Poor 500 è un indice di borsa nato nel 1957, il quale contiene le prime 50 società statunitensi per capitalizzazione di mercato.

    Un indice di borsa non è altro che un paniere contenente una serie di titoli. Gli indici possono essere più o meno vari e la modalità con cui i titoli vengono inseriti in essi può differire tra l’uno e l’altro.

    S&P funziona in maniera abbastanza intuitiva: esso contiene semplicemente le 500 maggiore aziende americane, rappresentando il meglio che il mercato statunitense possa offrire.

    Non a casa viene anche spesso identificato come USA 500, il che fa ben capire come venga percepito l’indice tra gli addetti ai lavori.

    Molti si staranno chiedendo perché investire in un indice risulti così conveniente. Ebbene, la risposta è davvero molto semplice. Una delle regole basilari del mondo degli investimenti è diversificare il portafoglio finanziario.

    Questo perché nel caso un settore X vada incontro ad un periodo negativo, l’investitore ridurrà le perdite se possiede azioni di altri mondi, magari non toccati dalla suddetta crisi.

    È una regola semplice e basilare, ma come spesso avviene le regole più semplici e scontate sono anche le più efficaci.

    Per ciò che riguarda la diversificazione, S&P 500 è insuperabile. Rispetto ad altri indici, come ad esempio NASDAQ, non è legato a nessun settore in particolare, contenendo semplicemente le migliori aziende americane, qualsiasi fosse il campo di attinenza.

    Una sorta di Ivy League del mercato statunitense, con aziende che possono essere tanto del settore tecnologico, molto rappresentato nell’indice, tanto di quello alimentare o altro ancora.

    Investire in S&P 500 potrebbe essere un buon modo di investire, diversificando il proprio portafoglio e al contempo scegliere il meglio che il mercato più grande al mondo possa offrire.

    La domanda da risolvere adesso è: come investire in S&P 500?

    Investire in S&P 500: quali strumenti scegliere

    Investire in S&P 500 offre svariate possibilità, ognuna con pregi e difetti. La principale modalità con cui vengono scambiate azioni di S&P 500 è attraverso futures ed acquisti canonici di azioni.

    Si tratta di metodologie senza dubbio interessanti, che possono rivelarsi utile in seguito ad una crisi, quando il mercato è in risalita così da acquistare azioni a prezzi sottostimati.

    Le problematiche riguardano il grado di accessibilità di questi canali. I costi da sostenere sarebbero decisamente alti, pertanto solo alcuni grossi investitori potrebbero acquistare azioni o futures senza problemi.

    Le banche, inoltre, hanno provato a porsi come intermediarie tra gli utenti meno esperti e i mercati, finendo per peggiorare la situazione.

    I costi anziché essere ridotti, favorendo un ingresso più agevole di piccoli o medi risparmiatori, sono aumentati, poiché gli istituti di credito pretendono delle commissioni elevate per le operazioni

    Un metodo meno oneroso tuttavia esiste ed è il trading online.

    Investire senza commissioni

    Si tratta di un settore che ha fondato molte delle sue fortune proprio per l’abbattimento dei costi necessari per operare sui mercati finanziari, rendendoli accessibili ad un gran numero di persone.

    Per fare trading online è necessario, però, un intermediario. È a questo punto che intervengono i broker, veri protagonisti del settore. coloro che vogliono investire in S&P 500 o altri asset non dovranno far altro che iscriversi su una piattaforma broker, così da poter investire comodamente sui mercati finanziari.

    Non si tratta, però, di un settore semplice da padroneggiare, almeno da coloro che hanno poca o nessuna esperienza con i mercati finanziari.

    La stessa scelta dei broker deve essere compiuta seguendo determinate criteri, poiché ogni piattaforma offre diverse opportunità e non tutti gli utenti potrebbero sentirsi a casa su ogni broker.

    Per tale motivo, mostreremo 3 dei migliori broker presenti sul mercato: eToro, Plus 500 e ForexTB.

    Partiamo proprio da quest’ultimo e cerchiamo di capire che tipo di offerta offre e quali caratteristiche presenta.

    Trading S&P 500: ForexTB

    Poter contare su un broker affidabile al 100% è la base su cui fondare la propria attività di trading. ForexTB è ormai una sicurezza per milioni di utenti: in tanti anni non sono stati mai segnalati problemi rilevanti, malfunzionamenti o mancanza di trasparenza da parte di questo broker.

    Questo è il principale motivo per cui ForexTB non ha faticato ad entrare nel cuore di molti investitori in tutto il mondo.

    Tuttavia ci sono molte altre caratteristiche. In primis va detto che è un broker perfetto per chi ha poca esperienza con i mercati finanziari.

    Ogni settimana vengono, infatti, rilasciati dei webinar per favorire la formazione della propria utenza, con un po’ di costanza potrà imparare davvero come si investe in azioni.

    Non manca un e-book gratuito e supporto dei consulenti in carne ed ossa, che tenteranno di guidare gli utenti verso delle buone strategie d’investimento.

    Vuoi imparare a fare trading online? Iscriviti su ForexTB e scarica l’e-book gratuito!

    Veniamo ad una caratteristica che di certo fare contenti molti degli utenti più esperti: su ForexTB c’è MetaTrader4.

    Per i profani basti pensare che MetaTrader 4 è la piattaforma professionale di trading online più utilizzata al mondo. Ricca di strumenti e funzionalità, potrebbe creare qualche complicazione ai neofiti, ma se ben padroneggiata offrirà un’esperienza di trading davvero appagante.

    Iscriviti ora su ForexTB e utilizza anche tu MetaTrader4!

    Queste le principali caratteristiche di ForexTB. Ricordiamo infine che il deposito minimo si attesta sui 250 euro, accessibile anche se lievemente più alto della media.

    Trading S&P 500: eToro

    La seconda piattaforma che andremo a presentare non ha certo bisogno di presentazioni: si tratta di eToro, da anni tra i leader del settore grazie agli strumenti originali ed efficaci che propone.

    Primo fra tutti, il Copy Trading. Si tratta di uno strumento per compiere investimenti automatici, tuttavia rispetto ad altri del genere è molto intuitivo e facilmente utilizzabile da chiunque.

    Lo strumento permette, infatti, di replicare automaticamente tutti gli investimenti di altri broker, scelti grazie all’Area Social del broker, anch’essa apprezzatissima.

    Il trader che “subisce” il Copy Trading riceverà dei premi in base al numero di utenti che ne copiano gli investimenti.

    Lo strumento, come si può vedere, è molto semplice ed intuitivo, ma soprattutto efficace. Tuttavia nessun investitore, per quanto esperto sia, può considerarsi davvero infallibile, pertanto si consiglia un utilizzo ponderato del Copy Trading.

    Sfrutta anche tu il Copy Trading eToro, iscriviti gratis qui.

    Per ciò che riguarda la piattaforma, eToro ne propone una sviluppata internamente, semplice da utilizzare anche se non particolarmente elaborata. Rimane comunque ottima per i principianti o comunque per coloro che hanno bisogno di più chiarezza possibile.

    Va ricordato che eToro permette investimenti sia con i contratti per differenza, sia in Real Stock. Si tratta di un vero e proprio unicum, che non mancherà far felici molti utenti.

    Concludiamo parlando del deposito minimo eToro, di 200 euro e dunque pienamente in linea con la media offerta dal mercato.

    Iscriviti su eToro ed investi in S&P 500 con soli 200 euro!

    Trading S&P 500: Plus500

    Ultima broker da analizzare è Plus 500, piattaforma israeliana con sedi nel Regno Unito e a Cipro.

    Caratteristica principale di questo broker è l’incredibile scelta in fatto di asset proposti.

    Sono più di 2.000 le scelte possibili, tra cui materie prime, valute fiat, criptovalute e ovviamente indici, tra cui non può mancare il nostro S&P 500.

    Pur essendo un broker molto utilizzato da professionisti del settore, Plus500 è perfetto per i neofiti, grazie soprattutto alla piattaforma, studiata appositamente per essere il più intuitiva possibile.

    Il deposito minimo di Plus500 conferma la volontà di rendersi di facile approccio per i coloro che approcciano il trading online per la prima volta. Questo è di soli 100 euro, molto basso rispetto ad altri e accessibile praticamente a chiunque.

    Investi in S&P con Plus500 a partire da soli 100 euro!

    Si tratta di una caratteristica da non sottovalutare assolutamente, poiché contenere i costi in questo settore è molto importante, soprattutto se si tratta di trader alle prime armi.

    I professionisti non sono stati dimenticati da Plus500: su questa piattaforma è offerto uno strumento molto peculiare, le Opzioni MIBO, le quali permetteranno diversi tipi di approccio ai mercati finanziari.

    Sfrutta anche tu le Opzioni MIBO con Plus500 ed iscriviti ora!

    Anche Plus500 si conferma un mostro sacro del trading online, grazie ad un’offerta corposa e tanti asset tra cui scegliere, il tutto condito da una piattaforma semplice ma funzionale.

    Investire in S&P 500: come compiere una previsione

    Prevedere l’andamento di un titolo qualsiasi è molto importante. Ma quali sono i fattori che determinano i trend per S&P 500?

    Essendo il paniere contente i principali e più importanti titoli USA la risposta può essere complessa. Al suo interno è possibile trovare molte aziende diverse, ognuna influenzata da specifiche dinamiche.

    Tuttavia un buon indicatore, per quanto banale possa essere, è proprio l’economia americana, di cui questo indice è il principale riflesso. Dopotutto si tratta della prima economia mondiale, e non è difficile prevederla nel suo complesso.

    La diversificazione delle società contenute in questo paniere, correlata alla loro importanza rende questo genere di azioni performanti.

    L’analisi tecnica può aiutare maggiormente rispetto a quella fondamentale in questo caso. Conoscere i giusti indicatori permetterà senz’altro di prevedere gli sviluppi di S&P 500.

    Per questo vale la pena esercitarsi su un buon account demo, come quello messo a disposizione da Plus500, che permetterà di familiarizzare con grafici ed indicatori senza rischiare denaro reale.

    Sembrerebbe che investire su questo indice sia semplice. Tuttavia il mercato ha dimostrato più volte nel corso della storia di poter essere davvero imprevedibile e non va mai sottovalutato.

    Pertanto operare con i contratti per differenza, che permettono di investire anche al ribasso, è il modo migliori di approcciare un titolo del genere.

    Un importante indicatore è l’andamento del dollaro, anch’esso ottimo indicatore per sondare lo stato di salute dell’economia americana, e non solo.

    Tuttavia, come viene spiegato brillantemente in alcuni dei webinar gratuiti di ForexTB, non basta che il dollaro sia in positivo per decidere di investire in un’azione USA. I casi sono molti e serve un’adeguata preparazione per poterli decifrare nella giusta maniera.

    Detto ciò, diamo uno sguardo alle quotazioni in tempo reale del titolo, che potranno di certo aiutare in fase di investimento.

    Investire in S&P 500: grafico con quotazioni in tempo reale

    Qui di seguito è rappresentato il grafico con le quotazioni dell’indice S&P 500 aggiornato in tempo reale.

    Come detto, l’analisi tecnica per questo tipo di azioni può risultare molto utile, perciò un grafico simile ricopre un’importanza enorme per capire l’andamento futuro dell’azienda.

    Approfondisci l’argomento con le nostre guide dedicate al NASDAQ, e al Dow Jones.

    Investire in S&P 500: conclusioni generali

    Standard & Poor 500 si dimostra, ancora una volta, uno dei titoli migliori su cui investire: un titolo del genere è più semplice da seguire rispetto ad altri, e non è particolarmente suscettibile a crisi di settore particolari.

    Basti pensare a come rispose alla crisi del 2008. Dopo la prima normale battuta d’arresto, il titolo non solo riprese le quotazioni originarie, ma impiegò meno di 2 anni a raggiungere un nuovo picco storico, a conferma di quanto siano larghe le spalle di questo indice.

    C’è comunque da dire che il mondo della finanza è in piccola parte imprevedibile, pertanto nemmeno un titolo così solido va approcciato con sconsideratezza.

    Tutto può accadere, per questo uno strumento come i CFD, presenti per il trading online, risultano preferibili, poiché possono investire sia al rialzo che al ribasso, profittando di qualsiasi situazione il mercato possa presentare.

    Non per questo risultano semplici da utilizzare. I broker certificati e di grande qualità come eToro, ForexTB e Plus500 offrono, proprio per questo, utili account demo, con i quali esercitarsi senza scadenze e senza rischi.

    Si tratta infatti di simulazioni, con le quali investire su quotazioni aggiornate in tempo reale, ma attraverso un capitale fittizio.

    Sarà la pratica e lo studio a rendere questi strumenti utili per poter trarre qualche profitto.

    Unica nota dolente è rappresentata da alcuni broker fraudolenti, che con la lor presenza macchiano l’intero settore. per evitarli basterà orientarsi sempre verso broker certificati da autorità di vigilanza affidabili, come la nostrana CONSOB o la Cipriota CySEC.

    Concludendo il nostro discorso: vale la pena investire sull’indice S&P 500? La risposta è si, tuttavia solo scegliendo i giusti strumenti e i broker di qualità migliore.

    S&P 500
    Conviene investire sullo S&P 500?

    Senza dubbio si. Si tratta di uno dei migliori indici di borsa americana ed è tra quelli che subiscono maggiori oscillazioni. Comprende alcune delle migliori aziende al mondo.

    Come investire sull’S&P 500?

    Si tratta di un’operazione piuttosto semplice oggi visto che è possibile farlo online su piattaforme dedicate e senza commissioni come eToro. Qui si usano i CFD per fare investimenti finanziari gratuiti.

    Previsioni sull’S&P 500?

    L’S&P 500, o Standard and Poor’s 500, è un indice del mercato azionario statunitense basato sulle capitalizzazioni di mercato di 500 delle più grandi società con azioni ordinarie quotate nelle borse valori del NYSE e del NASDAQ. È uno degli indici azionari più comunemente seguiti, e per far e previsioni sul suo andamento bisogna seguire da vicino l’economia americana.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Lascia un commento