Trading

Stop loss: cosa sono e come utilizzarli

Gli stop loss sono uno strumento che consente di controllare le perdite di trading. Il trading online può comportare delle perdite, bisogna ricordarlo sempre.

Neppure i trader migliori, quelli che riescono a guadagnare milioni, sono immuni dalle perdite perché nessuno ha la sfera di cristallo e può controllare quello che fa il mercato. I trader bravi non hanno paura di perdere soldi, semplicemente utilizzano gli strumenti migliori per controllare il rischio. Lo strumento migliore per controllare il rischio di perdita si chiama stop loss.

Prima di cominciare, ti ricordiamo che puoi scoprire tutto quello che vuoi sapere sul trading scaricando questo ebook gratuito. E’ la guida più completa al trading online, contiene tutte le migliori strategie per guadagnare ma, allo stesso tempo, è scritta in un linguaggio veramente semplice. Non è un caso che ha avuto centinaia di migliaia di download in un mese. E poi è completamente gratis.

Utilizzare gli stop loss è assolutamente necessario se si vuole tenere sempre sotto controllo le perdite. Si tratta di uno strumento semplice ma che deve essere capito a fondo. Inoltre, è importante sottolineare da subito che non tutte le piattaforme di trading sono uguali e che ci sono casi in cui gli stop loss non scattano (molto stranamente) e causano perdite immense ai trader. Spiegheremo chiaramente come evitare queste molto spiacevoli situazioni. In ogni caso anticipiamo la nostra raccomandazione: qualunque sia la tua idea di trading, anche se ti sembra vincente e sicura al 100%, imposta sempre lo stop loss!

Trader con molta esperienza di trading impostano sempre gli stop loss e ottengono risultati positivi. I principianti se lo dimenticano (o alcuni non conoscono nemmeno la possibilità) e quindi perdono più soldi.

Per questo motivo, non ci stancheremo mai di consigliare di studiare il trading online: non è complicato, è gratis (questo corso eccezionale ad esempio è tutto gratis) e si ottengono grandi risultati.

Si può cominciare da zero, come ha fatto questo trader vincente di appena 23 anni di cui abbiamo raccontato la storia, e arrivare a guadagnare 3.500 euro al mese…

Stop loss significato

La frase Stop loss in inglese significa blocco delle perdite. Detto in parole semplici, uno stop loss rappresenta il livello massimo di perdita che un trader è disposto ad accettare. Nel momento in cui si apre una posizione su di una piattaforma di trading, è sempre opportuno fissare il livello di prezzo a cui la piattaforma chiude automaticamente la posizione. E’ una procedura veramente semplice, anche per chi non ha molta esperienza e quindi consigliamo sempre di farlo.

Impostare lo stop loss significa ridurre, in maniera sensibile, le perdite che si possono subire su ogni singola operazione. Sempre a patto che lo stop loss venga fatto scattare veramente. Purtroppo non sempre scatta: per questo motivo è fondamentale fare trading con piattaforme affidabili che garantiscono che gli stop loss scattano sempre.

Stop loss: i vantaggi

Quali sono i vantaggi di utilizzare gli stop loss? Ci sono diversi tipi di vantaggio. Il primo è di tipo finanziario: grazie agli stop loss è possibile limitare fortemente le perdite di trading (a patto però che gli stop loss scattino davvero…). Il secondo è di tipo psicologico ed è forse ancora più importante.

Sappiamo che il trading online non è solo tecnica e strategia ma è soprattutto psicologia. Il rischio di perdita di denaro rende il trader nervoso e stressato e gli impedisce di ragionare in maniera lucida. Gli stop loss risolvono questo problema: in fondo il trader sa che non perderà più del denaro che è disposto a perdere (una somma ragionevole) e quindi può operare senza stress.

Come fissare gli stop loss

Il trader principiante che sia arrivato a questo punto dell’articolo sta sicuramente pensando che gli stop loss sono una grande idea (ha ragione) e ha anche già pensato qual è la soglia giusta di perdita che è disposto ad accettare: 0. E qui si sbaglia.

Il problema sta che il prezzo di un asset sul mercato varia in continuazione e quindi se si fissa lo stop loss a zero si rischia seriamente che la posizione venga chiusa immediatamente perché c’è una perdita piccolissima. Questo effetto viene moltiplicato se si utilizza un effetto leva.

In pratica se si fissa lo stop loss a zero, molte operazioni verrebbero chiuse immediatamente. Fare trading online sarebbe un’inutile perdita di tempo.

Anche fissare uno stop loss eccessivamente piccolo avrebbe lo stesso effetto: la maggior parte delle operazioni sarebbero chiuse prima ancora di poter generare un profitto. Il trader perderebbe molte occasioni di ottenere un buon risultato.

E’ ovvio che fissare uno stop loss eccessivamente grande ha anche effetti negativi perché le perdite attese potrebbero essere eccessive. In effetti fissare gli stop loss è un’arte che si apprende con la pratica, ricordando sempre che la virtù sta nel mezzo.

Stop loss e massima perdita

I migliori broker per fare trading mettono anche a disposizione un’ulteriore protezione contro le perdite: il trader non può perdere, in nessun caso, più del capitale che ha depositato sul conto di trading. Facciamo un esempio concreto, il broker 24option.

Per iniziare a fare trading online con 24option è necessario effettuare un deposito minimo di 100 euro (si può anche operare con una demo gratuita illimitata, in questo caso nessun deposito è richiesto).

Ora supponiamo che un trader particolarmente maldestro inserisca nel sistema un’operazione dimenticando di impostare gli stop loss e supponiamo che sia particolarmente sfortunato e incappa in un movimento del mercato forex eccezionale e imprevisto, come quello del 15 gennaio 2015.

Nella notte tra il 14 e il gennaio 2015, la Banca Centrale Svizzera sganciò il franco svizzero dall’euro, portando il mattino successivo al crollo della quotazione del cambio che passò da 1,20 contro l’euro a 0,85. In altre parole, il Franco Svizzero si apprezzò moltissimo rispetto all’euro.

Che cosa successe al trader maldestro del nostro esempio? Se si era posizionato al rialzo sul franco svizzero probabilmente la mattina del 15 gennaio si affrettò a comprare una bella bottiglia di Champagne per festeggiare e probabilmente anche a prenotare un bel viaggio ai Caraibi: i trader che andarono al rialzo divennero ricchi quella notte (tutti in effetti, sia i previdenti che avevano impostato gli stop loss che gli altri).

Se il nostro trader maldestro, invece, aveva una posizione ribassista sul franco svizzero senza stop loss, le perdite sarebbero state immense, molte migliaia di euro come minimo. I broker seri, come 24option, hanno una regola: nessun trader può perdere più del capitale depositato nel conto di trading. Insomma, il trader maldestro che aveva dimenticato di impostare gli stop loss perse 100 euro.

Attenzione però: non tutti i broker sono seri come 24option. Molti broker, purtroppo, non forniscono questa garanzia e quindi il trader potrebbe rischiare perdite superiori al capitale depositato sul conto. Che cosa succede in questo caso? Che il broker inizia una vera e propria procedura di recupero credito che può arrivare al pignoramento. Chi sceglie di fare trading online deve stare sempre veramente molto attento a scegliere il broker perché un errore banale (non impostare lo stop loss) può comportare perdite disastrose e conseguenze incredibilmente devastanti.

La tabella qui sotto elenca alcuni tra i migliori broker per il trading online che garantiscono che le perdite non possono mai superare il capitale depositato sul conto di trading:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200 €
Licenza: Cysec
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Semplice ed intuitivo
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply
    Piattaforma: 24option
    Deposito Minimo: 250 €
    Licenza: Cysec
  • Corso trading gratis
  • Segnali di trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10 €
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita Illimitata
  • Deposito minimo basso
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
  • Demo gratis
  • Corso trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Sicura e affidabile
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and conditions apply

    24option è uno dei broker migliori, completamente gratuito e senza nessun tipo di commissione.

    Offre strumenti di altissimo livello, adatti a soddisfare le esigenze anche dei trader professionisti. 24option è diventato famoso per essere molto semplice da utilizzare: non è solo una questione di interfaccia intuitiva. Tutti gli iscritti di 24option ricevono l’assistenza gratuita telefonica di un vero esperto di trading che fornisce indicazioni e consigli per non sbagliare.

    Chi vuole può anche scaricare la migliore guida al trading online disponibile in italiano: una guida facile da leggere, tutta orientata alla pratica e completamente gratuita. Clicca qui per scaricare la guida di 24option.

    I vantaggi di 24option non sono ancora finiti: è possibile utilizzare 24option in modalità demo, in modo da fare esperimenti senza rischi prima di cominciare a fare sul serio.

    Puoi aprire il tuo conto con 24option cliccando qui.

    eToro è un broker particolarmente amato dai principianti per il social trading, cioè la possibilità di copiare in maniera automatica e gratuita i trader più bravi. Anche eToro è completamente gratuito e senza commissioni.

    Grazie a questo sistema brevettato, in pratica, è possibile individuare i trader che hanno guadagnato il massimo in passato con il minimo rischio. Questi trader possono essere selezionati per la copia: il sistema replicherà automaticamente tutte le loro operazioni.

    Il vantaggio è duplice: da una parte
    Puoi aprire il tuo con eToro cliccando qui.

    Stop loss garantito

    Gli stop loss sembrano una grande idea (e lo sono) ma non sempre funzionano come dovrebbero. Ci sono casi in cui i broker non li fanno scattare, utilizzando scuse come la mancanza di liquidità del mercato o il fatto che ci siano stati repentini cambi di prezzo (ma è proprio la situazione in cui gli stop loss dovrebbero scattare. Può così succedere che anche un trader previdente, che aveva impostato correttamente tutti gli stop loss, finisca per perdere soldi, molti soldi.

    Ovviamente broker come Plus500, 24option e eToro hanno una politica cristallina di stop loss garantito e quindi garantiscono il trader da questa (estremamente) spiacevole situazione.

    Plus500, ad esempio, offre questo servizio:

    Posizionare uno stop garantito al vostro trading pone un limite assoluto sulla perdita potenziale. Anche se il prezzo di mercato mostra improvvisamente un grande divario, la vostra posizione sarà chiusa esattamente al prezzo specificato, senza il rischio di slittamento.

    Plus500 protte di far scattare lo stop garantito anche se il prezzo di mercato mostra improvvisamente un grande divario e infatti i clienti di Plus500 non ebbero alcun tipo di problema durante la crisi del franco svizzero del 15 gennaio 2015. Alcuni guadagnarono, altri persero soldi, ma gli stop loss scattarono e nessuno, in ogni caso, perse più di quanto avesse depositato sul conto. Nessun trader di Plus500 perse la casa, insomma, nella notte tra il 14 e il 15 gennaio 2015. Che cosa successe invece a chi aveva utilizzato altri broker che non offrono questa garanzia?

    Stop loss Fineco

    Giusto per fare un esempio, consideriamo il caso di Fineco. Ci limitiamo a pubblicare la risposta ufficiale di Fineco ad una domanda fatta da un giornalista del Sole 24 Ore. Ognuno può trarre le sue conclusioni liberamente:

    D: Con chi non ha i capitali per coprire il rosso state cercando di trovare un accordo, accollandovi una parte delle perdite e/o consentendo dilazioni con un piano programmato di rientro? In quest’ultimo caso a che tasso d’interesse? Farete causa a chi non ha assolutamente intenzione di coprire le perdite?

    R: L’intervento della Banca Centrale Svizzera sul cambio Eur/Chf del 15 gennaio è stato un evento straordinario che ha richiesto e richiede ancor oggi un’attenta e accurata verifica e una serie di approfondimenti. Infatti, la Banca, pur nella consapevolezza di aver correttamente operato, sta valutando le azioni più opportune da intraprendere nei confronti della propria clientela che abbia subito perdite oltre il margine impiegato, in conseguenza dell’eccezionale situazione di instabilità verificatasi sul mercato. Nel frattempo Fineco non può esimersi dal procedere alle dovute azioni di recupero del credito derivante dall’eventuale scoperto di conto, valutando caso per caso le singole situazioni e gestendo al meglio la relazione con il cliente.


    Insomma, gli stop loss non scattarono e il cliente dovette affrontare il recupero crediti. 
    Su Mercati24.com insistiamo, da molti anni a questa parte, sulla necessità assoluta di selezionare al meglio le piattaforme di trading, proprio per evitare situazioni di questo tipo!

    Conclusioni

    Lo Stop Loss è uno strumento formidabile per limitare, in modo drastico, le potenziali perdite di trading online. Purtroppo molti trader principianti non lo usano perché non lo conoscono e quindi poi finiscono per perdere più denaro del dovuto: per questo motivo consigliamo sempre ai principianti di studiare il trading online prima di cominciare, scegliendo un buon libro di trading.

    Uno dei migliori libri, completo e facile da leggere, è quello offerto gratuitamente da 24option: puoi cliccare qui per scaricarlo gratis.

    In ogni caso è importante ricordare che non sempre gli stop loss scattano effettivamente: solo poche piattaforme veramente affidabili garantiscono l’effettivo funzionamento degli stop loss. Abbiamo recensito in queste articolo alcune tra le migliori piattaforme di trading online (piattaforme di cui ci si può veramente fidare).

    1 Commento
    • Purtroppo per molti principianti il trading online è una specie di gioco. Iniziano con 100 euro (fanno bene) quindi non rischiano quasi nulla. Però se si ricordassero di impostare gli stop loss non rischierebbero praticamente quasi nulla.
      Il problema è che senza formazione non si arriva da nessuna parte e molti aspiranti trader proprio non hanno voglia di studiare. Ne conosco tanti che il libro di 24option lo hanno scaricato (gratis) e poi lo hanno salvato da qualche parte sul computer, senza nemmeno aprire il pdf.
      Poi si lamentano che non guadagnano con il trading online ma che pretendono?

    Lascia un commento