Trading

Trading online: a ciascuno il suo

Fare trading online significa ottenere un profitto, quanto più elevato possibile, utilizzando in maniera intelligente le fluttuazioni dei mercati finanziari. Ci sono molti mercati finanziari: il mercato delle azioni, delle valute, delle materie prime, delle obbligazioni, delle criptovalute, ecc..

Su ognuno di questi mercati ci possono essere decine, centinaia o migliaia di asset quotati. Per alcuni, addirittura decine di migliaia. Il trading online è una fonte di reddito importante per tanti trader professionisti e principianti. Ma ci sono infinite possibilità di fare trading, esistono mercati differenti come il forex, le materie prime, le azioni, gli indici; esistono strumenti innovativi per operare sui mercati come i CFD ed esistono anche metodologie differenti per prevedere l’andamento dei mercati. A ciascuna tipologia di trader corrispondono gli strumenti e i mercati giusti.

Possiamo individuare alcuni elementi alla base del trading online:

  • Un asset finanziario quotato su un mercato
  • Uno strumento per investire sull’asset
  • Un conto di trading

Ognuno di questi elementi può essere variabile: esistono centinaia di migliaia di asset finanziari di ogni tipo su cui si può investire, esistono molti strumenti diversi per investire (e ogni trader dovrebbe scegliere lo strumento che più è adatto alle sue caratteristiche), esistono anche numerose tipologie di piattaforme che offrono conti per fare trading online.

Tutta questa variabilità non è assolutamente un problema per gli esperti del trading online ma potrebbe esserlo per coloro che sono alle prime armi e che, spesso, non sanno letteralmente da dove cominciare. Proprio per questi principianti del trading online abbiamo deciso di scrivere questa breve guida alle differenti tipologie di trading online.

trader

Ma quanti tipi differenti di trading esistono?

Ebbene, sono davvero tanti. Iniziamo con l’analizzare i mercati differenti su cui è possibile fare trading per poi passare agli strumenti operativi e di analisi.

Il mercato forex

Il mercato forex è il mercato forse preferito dai trader professsionali. Ne abbiamo parlato in questo articolo, scritto tempo fa, ma è sempre utile dare una ripassata. In questo mercato si scambiano coppie di valute (esempio euro contro dollaro). Si tratta del mercato in assoluto più grande e più efficiente al mondo. Difficilmente si può incappare, operando nel forex, in una situazione ben congeniata come una trappola per tori, sul forex non esiste parco buoi.

Sul forex sono quotate coppie di valute, non singole valute. Questo è un errore che si commette spesso. Perché diciamo questo? Molto spesso si dice che sul forex sono quotati, euro, dollari, yen. Ma per comprare un dollaro, ad esempio, è necessario contemporaneamente vendere euro. Per questo motivo le quotazioni sono sempre espresse come coppia di valute, mai in valore assoluto.

Come si fa a guadagnare sul forex? Data una coppia di valute, bisogna individuare quella che crescerà e quella che diminuirà. Se la previsione è corretta, si incassa un profitto proporzionale alla variazione della quotazione, moltiplicata per una leva finanziaria.

Mercato azionario

Tutti sanno che cosa significa giocare in Borsa, il mercato azionario è un mercato facile da comprendere, visto che si scambiano quote di aziende, ma che può portare a situazioni spiacevoli. Di fatto su questo mercato non si trattano volumi comparabili con quello del forex ma molto più bassi. Se si opera poi su titoli a bassa capitalizzazione è quasi sicuro cadere vittima di qualche raggiro o di qualche illecita movimentazione del mercato. Malgrado questo, molti principianti continuano a investire su questo mercato, costituendo appunto il famigerato parco buoi.

Ovviamente questa situazione negativa può essere completamente ribaltata e investire in Borsa può trasformarsi in un’attività altamente profittevole, anche per i meno esperti. Come si ottiene questo risultato? Utilizzando gli strumenti appropriati.

Molti trader principianti si limitano semplicemente a comprare azioni, questo significa che rischiano di perdere soldi quando il valore dell’azione scende. Chi usa strumenti come i CFD, invece, ha sempre la possibilità di guadagnare qualunque sia la condizione di mercato, sia quando i prezzi aumentano che quando diminuiscono.

Grazie ai CFD è possibile, quindi comprare o vendere allo scoperto le azioni in modo facile e sicuro, soprattutto in modo adatto anche ai meno esperti.

Mercato delle materie prime

Il mercato delle materie prime è di cruciale importanza per la nostra stessa sopravvivenza. Da sempre ha volumi molto grandi visto che si scambiano beni come il grano, il petrolio o l’oro di cui la nostra società ha disperato bisogno. Ultimamente sta diventando anche terreno di caccia per trader esperti che ne sfruttano le ampie possibilità di guadagno.

Ma come si fa a ottenere un guadagno facendo trading di materie prime? Non è necessario portarsi il petrolio comprato a casa. In effetti, si utilizzano strumenti finanziari che consentono di comprare e vendere le materie in modo semplice e diretto, senza doversi occupare ovviamente dello stoccaggio (ci riferiamo ai piccoli trader che guadagnano da casa con le materie prime).

Tra i migliori strumenti per guadagnare con le materie prime ci sono proprio i CFD che offrono un elevato livello di flessibilità, sicurezza e facilità d’uso. Inoltre, grazie ai CFD è possibile ottenere profitti sia quando il valore della materia prima su cui si fa trading sale, sia quando scende.

Contratti per differenza

Fino a questo momento abbiamo analizzato i mercati su cui è possibile fare trading online, almeno i principali. Adesso passiamo ad esaminare i migliori strumenti per operare sui mercati.

Uno dei migliori strumenti in assoluto è il Contratto per Differenza, di solito abbreviato con CFD. Un CFD è un contratto finanziario il cui prezzo dipende sempre da quello di asset, detto sottostante. Complicato? Assolutamente no. Il CFD avente come sottostante le azioni Amazon, ad esempio ha sempre lo stesso prezzo delle azioni Amazon.

E’ possibile comprare il CFD sulle azioni Amazon se si pensa che il prezzo sia destinato a salire oppure vendere allo scoperto se si pensa che il prezzo sia detinato a scendere. E’ un processo estremamente semplice e adatto anche ai principianti.

I vantaggi principali dei CFD

Riassumiamo qui sotto i vantaggi principali di operare con i CFD rispetto ad altri tipi di strumenti finanziari:

  • Con i CFD si può speculare al rialzo ma anche al ribasso (si guadagna sempre)
  • Con i CFD non si pagano commissioni e non ci sono costi
  • I CFD sono semplici da comprendere
  • I CFD garantiscono al protezione dai saldi negativi

Migliori Broker Trading Forex e CFD

# BROKER DETTAGLI
1  eToro* LICENZA: CYSEC CONTO DEMO GRATUITO DEPOSITO MIN: 200 $
 
Opinioni eToro 
2  Plus500* Licenza: CySEC Conto demo gratuito Deposito min: 100 € Opinioni Plus500 
 3  24Option* Licenza: CySEC Conto demo gratuito Deposito min: 200 €
 
Opinioni 24Option 
4  Markets* Licenza: CySEC, MiFID Conto demo gratuito Deposito min: 100$
 
Opinioni Markets 
*piattaforma provata e testata da Mercati24.com

La tabella qui sopra contiene tutte le migliori piattaforme per fare trading online di CFD. Sono tutte piattaforme autorizzate e regolamentate quindi legali e sicure. Sono gratuite al 100% e senza commissioni.

Analisi tecnica e Analisi fondamentale

In che modo è possibile fare trading online? Possiamo dire che fare trading significa fare previsioni sull’andamento dei mercati finanziari: se le previsioni sono corrette allora si ottiene un profitto, se le previsioni sono sbagliate c’è il rischio di perdere soldi.

Esistono due tecniche per fare analisi sull’andamento del prezzo di un asset quotato su un mercato finanziario: l’analisi tecnica e l’analisi fondamentale.

L’analisi tecnica si basa sull’andamento dei prezzi: dall’osservazione dei grafici è possibile riconoscere dei pattern che consentono di fare previsioni accurate sui prezzi.

L’analisi fondamentale si basa sui fondamentali che fanno muovere il prezzo: ad esempio, se un’azienda ottiene risultati molto positivi, è molto probabile che le azioni saliranno.

Non possiamo dire se è meglio l’analisi tecnica o l’analisi fondmentale: ci sono trader che preferiscono l’una e altri che preferiscono l’altra. In realtà molto spesso i trader più intelligenti utilizzano entrambe le forme di analisi tecnica per ottenere sempre i risultati migliori.

A ciascuno il suo

Ciascun trader, in base alle sue attitudini, al suo livello di esperienza e perché no anche alle sue passioni, utilizza metodi e mercati differenti. Tutto sta a capire qual è il migliore per te. E poi iniziare da subito a guadagnare. Mai rimandare a domani i soldi che si possono guadagnare oggi ma ricordati che il trading online conviene solo se operi con gli strumenti che sono più giusti per te!

Lascia un commento