Trading

Trading online? Gli italiani lo fanno copiando

Gli italiani sono da sempre un popolo di risparmiatori ma negli ultimi anni hanno imparato anche a cogliere le opportunità dell’investimento con il trading online. E hanno imparato a farlo in un modo piuttosto intelligente: copiando.

I dati parlano chiaro: una ricerca commissionata da eToro, una delle migliori piattaforme di trading online europee, ha evidenziato come gli italiani abbiano approfittato delle restrizioni di movimento per il Coronavirus per guadagnare con il trading online: rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso,  l’aumento è stato superiore al 200%.

Un dato a sorpresa, poi, dimostra che gli italiani hanno fatto meglio rispetto agli altri europei: insomma, almeno per una volta gli italiani dimostra di saper cogliere in tempo le migliori opportunità.

Ma le sorprese della ricerca commissionata da eToro non finiscono qui: pare che agli italiani piaccia molto copiare. Il 48% del portafoglio degli italiani che fanno trading online è impegnato con il Copytrading.

Si tratta di un sistema brevettato, creato proprio da eToro, che consente di copiare in modo automatico quello che fanno gli altri trader. In questo modo anche un investitore principiante può ottenere gli stessi risultati del miglior investitore professionista, fin dal primo giorno. E se vuole, può imparare il trading online proprio osservando senza filtri quello che fanno i migliori investitori del mondo.

Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui.

Che cos’è il trading online?

Che cosa si sono messi a fare, di preciso, gli italiani durante la quarantena imposta dal Coronavirus? Molti hanno scelto di fare trading online.

Che cos’è il trading? Il concetto non è difficile anche se spesso è spiegato male: fare trading significa fare investimenti speculativi che consentono di guadagnare quando i mercati finanziari si muovono.

E’ possibile fare trading online su azioni, materie prime (anche dette commodities), criptovalute, valute.  Le migliori piattaforme di trading mettono a disposizione due operazioni fondamentali:

  • Comprare un titolo per guadagnare dall’aumento del prezzo
  • Vendere allo scoperto un titolo per guadagnare quando il prezzo scende. Si tratta di un’operazione puramente speculativa che genera un profitto quando il prezzo di un titolo scende (profitto proporzionale all’ampiezza della discesa)

Facciamo un esempio concreto, consideriamo il caso dell’investimento in Borsa: non si guadagna solo quando la borsa sale, è possibile ottenere un profitto anche quando scende, ovviamente grazie alla vendita allo scoperto.

E’ possibile comprare un’azione se si pensa che il suo valore è destinato a salire, oppure venderla allo scoperto se si pensa se il suo valore è destinato a scendere.

Quindi, per guadagnare in Borsa tutto quello che bisogna fare è previsioni sulla Borsa che siano corrette. La stessa cosa possiamo dire rispetto a tutti gli altri mercati finanziari.

Trading online per principianti

E’ difficile fare trading online? E’ difficile fare previsioni su quello che faranno i mercati? Probabilmente il trading online è molto più semplice di quello che si pensa.

Per prima cosa, come abbiamo accennato all’inizio, esiste la possibilità di copiare, in modo completamente automatico, quello che fanno i migliori trader del mondo, grazie al Copytrading di eToro.

Questo significa che non serve fare previsioni, basta usare il sistema Copytrading di eToro e dedicare tempo ed attenzione a selezionare i trader che nel passato hanno ottenuto il massimo guadagno con il minimo rischio. Una volta scelti i migliori trader, sarà il sistema di eToro a replicare in modo completamente automatico tutte le operazioni.

Per chi vuole imparare a fare da solo, poi, sono disponibili eccellenti corsi di trading che spiegano tutto nel dettaglio, partendo da zero.

Un esempio? La piattaforma di trading TRADE.com offre gratis un corso di trading online veramente molto apprezzato perché è:

  1. Gratis al 100%, mentre altri corsi sono a pagamento e costano anche tanto
  2. Completo
  3. Facile da seguire anche per un principiante
  4. Orientato alla pratica (non fa perdere tempo con la teoria)
  5. Veramente adatto ai principianti visto che include anche il coaching al telefono con un vero esperto di trading. Servizi di questo tipo costano centinaia di euro all’ora, con TRADE.com è tutto completamente gratis.

Clicca qui per iscriverti gratis al corso di TRADE.com.

Quanti soldi servono per fare trading online?

Le due grandi convinzioni limitanti che frenano gli aspiranti trader sono che il trading è difficile e che ci vogliono tanti soldi per fare trading online.

Abbiamo già visto che il trading online non è affatto difficile, forse è spiegato male dai corsi a pagamento ma oggi ci sono corsi gratuiti (come quello di TRADE.com che abbiamo citato) che lo spiegano bene e con parole semplici.

Per quanto riguarda l’altra opinione sul trading online, possiamo dire che è ancora più sbagliata. Oggi come oggi possono essere sufficienti appena 250 euro per iniziare a fare trading online. Anzi, ci sono piattaforme come Iq Option che consentono di cominciare con 10 euro!

Insomma, anche chi ha davvero pochi soldi ha la possibilità di cominciare a fare trading online!

Leggi anche: Investire in oro.

Trading online demo

In effetti, è anche possibile iniziare a fare trading senza capitali. Come? Grazie alle demo. Tutte le migliori piattaforme mettono a disposizione una demo gratuita che consente di operare con una piattaforma identica a quella reale che però può essere utilizzata con denaro virtuale.

In pratica, grazie alle demo del trading online è possibile fare esperienza senza nessun tipo di rischio per essere pronti a fare trading con denaro reale senza commettere errori.

Leggi anche: Trading Online Demo.

A proposito di eToro

eToro è una delle piattaforme di trading online più conosciute e apprezzate a livello europeo e mondiale. Attualmente vanta più di 13 milioni di utenti attivi provenienti da 100 paesi che ogni anno fanno trading per un controvalore di un trilione di dollari.

Il successo strepitoso di eToro è dovuto, prima di tutto, al fatto che è una piattaforma di trading semplicissima e intuitiva, adatta veramente a tutti, anche a chi non ha esperienza. Tra l’altro è anche completamente gratuita visto che non applica alcuna commissione.

Inoltre, come abbiamo già visto, eToro è l’unica piattaforma di trading online al mondo che consente di copiare, in modo automatico, quello che fanno i migliori trader.

Ma non basta: eToro è anche il più grande social network degli investitori al mondo. Grazie al social trading è possibile interagire con gli altri trader per imparare e ricevere preziose dritte sui mercati.

Puoi iscriverti gratis su eToro cliccando qui.

Per saperne di più, puoi anche leggere la nostra recensione di eToro.

Chi copiare su eToro (e come farlo)

Chi si avvicina per la prima volta al mondo del trading online lo fa spesso copiando i migliori perché è il modo più conveniente.

Con il Copytrading, attraverso un semplice clic, è possibile replicare automaticamente e in tempo reale gli investimenti di altri utenti della piattaforma. Si tratta di un tool messo a disposizione da eToro che consente anche ai principianti di poter muovere i primi passi nei mercati finanziari.

Grazie al Copytrading è possibile sia replicare le decisioni degli utenti più esperti, che magari mettono in pratica strategie di investimento che reputiamo valide, sia ricorrere a investimenti basati sui CopyPortfolios, portafogli che raggruppano una combinazione selezionata di titoli azionari, materie prime o ETF, secondo un tema predefinito.

Un esempio? Il Dividend Growth Portfolio, un portafoglio contenente i titoli che, nel corso degli ultimi 20 anni, hanno distribuito in maniera costante dividendi agli investitori.

Per Emanuela Manor, Responsabile di eToro in Italia “i CopyPortfolios sono uno degli strumenti di investimento di maggiore successo per due motivi: il primo è la loro semplicità di utilizzo, che permette anche agli utenti meno esperti di eToro di poter muovere i primi passi nel mondo degli investimenti; il secondo consiste nella loro organizzazione tematica, che consente di trovare la strategia o il settore di investimento che reputiamo più interessante”.

La lista di portafogli messi a disposizione da eToro è in costante espansione ed è progettata per mettere gli investitori retail nelle condizioni di fare investimenti tematici (su energie rinnovabili, droni, 5G, cannabis, cyber e tech, ecc..) in maniera semplice.

Il DividendGrowth portfolio è una delle new entry del 2020 e racchiude al proprio interno 40 aziende come, ad esempio, Procter e Gamble, Diageo, IBM, Pepsi, AT&T, e L’Oreal.

Leggi anche: Chi Copiare su eToro.

Boom_del_trading

Conclusioni

Il lockdown per il Coronavirus ha tenuto in casa gli italiani per mesi: in questo tempo molti hanno approfittato per fare trading online. Si tratta di un particolare investimento speculativo che consente di generare profitti dai mercati finanziari.

Il bello è che molti italiani hanno scoperto l’opportunità di fare trading copiando direttamente i trader più bravi del mondo, grazie alla piattaforma eToro.

Chi usa eToro non solo ha l’opportunità di ottenere gli stessi risultati dei migliori trader del mondo ma può anche imparare da loro, osservando direttamente quello che fanno. Usare eToro vale sicuramente più di qualunque corso di trading online

Che cos’è il trading online?

Un investimento speculativo aperto a tutti. Si può iniziare anche solo con 10 euro.

Che cos’è il Copytrading?

Un sistema innovativo di fare trading, elaborato dalla piattaforma eToro, che consiste nel replicare le strategie vincenti dei migliori trader del mondo.

I principianti possono fare trading?

Sì, esistono ottimi corsi che spiegano come fare ed è sempre possibile copiare automaticamente i migliori.

Il nostro voto
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

1 Commento

  • Ma infatti. c’è gente che ha guadagnato migliaia di euro con il trading, gente che ha fatto corsi per imparare cose nuove ed essere pronti alle sfide del futuro, gente che ha lavorato a creare progetti per mettersi in proprio….persone che hanno fatto tesoro del tempo in cui sono stati costretti a casa (in senso letterale chi ha fatto trading online, in senso metaforico gli altri). E poi ci sono quelli che hanno fatto le gare di panificazione, quelli che hanno cantato dai balconi, quelli che hanno condiviso a raffica minchiate su Facebook.
    Ci sono due Italie, una che vive di reddito di cittadinanza e l’altra che cerca di darsi da fare nei limiti del possibile per andare avanti con le proprie forze. Io sono stanca però di pagare con le mie tasse il reddito di cittadinanza a chi canta dai balconi o fa le gare di panificazione

Lascia un commento