Criptovalute

Trading Ripple [Opinioni, previsioni e migliori piattaforme]

Il Ripple (simbolo XRP) è una delle criptovalute più promettenti e più amate dai trader: fare trading di Ripple potrebbe essere un’attività ad alto rendimento ma tutto dipende dagli strumenti che si scelgono. Questa guida spiega nel dettaglio come fare trading di Ripple senza rischi di truffe e senza pagare commissioni, quindi in modo conveniente.

Si sa, nel mercato delle criptovalute il raggiro è sempre dietro l’angolo. Gli strumenti informatici infatti si prestano bene ad attacchi hacker che lasciano gli autori dietro una cortina di fumo invalicabile, così come la (purtroppo) diffusa ignoranza sull’argomento criptovalute porta fin troppi investitori ignari a cadere nella rete di sedicenti truffatori.

Per questo motivo abbiamo voluto preparare una guida operativa, contenente tutti i nomi e gli strumenti delle migliori piattaforme per fare trading di Ripple, tra cui ForexTB ed eToro, con la certezza di operare all’interno di sistemi sicuri e certificati.

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    79.20 % dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Trading Ripple: cos’è XRP

    Il Ripple è forse la più importante tra le criptovalute emergenti: il token XRP è infatti stato creato per rendere possibili transazioni finanziarie globali senza costi e senza rischi e gode del supporto attivo di numerose banche internazionali come UniCredit, UBS e Santander.

    Possiamo affermare, anzi, che Ripple è l’unica criptovaluta che abbia uno scopo preciso, con un prospettive di impiego assolutamente realistiche: sostituire il sistema SWIFT, attualmente utilizzato dalle banche per regolare le transazioni internazionali, con uno più snello e meno costoso.

    Per questo motivo il Ripple ha attirato l’attenzione dei trader interessati a investire in criptovalute. Trattandosi poi di un asset abbastanza volatile, le occasioni per ottenere dei profitti sono senza dubbio numerose. Spieghiamo come è possibile fare trading di Ripple in modo conveniente. Non tutti i sistemi, purtroppo, sono uguali.

    Fare trading di Ripple con gli exchange non è, per esempio, la migliore idea possibile. Più in generale possiamo anzi dire che gli exchange di criptovalute non sono consigliati per comprare criptovalute, a meno che il fine ultimo non sia quello di conservarle a lungo nel wallet o, più materialmente, di spenderle.

    Trading Ripple: andamento prezzo in tempo reale


    Il grafico qui sopra mostra l’andamento in tempo reale del valore del Ripple, espresso in dollari. Il grafico è fornito dalla piattaforma di trading Plus500 ed è estremamente intuitivo.

    Trading Ripple sugli exchange: conviene?

    Una delle modalità più ingenue per fare trading di questa criptovaluta è comprare Ripple sugli exchange quando si pensa che il prezzo sia basso, con l’obiettivo poi di rivenderlo quando il prezzo aumenta. Definiamo ingenua questa modalità per diversi motivi.

    Per prima cosa, la maggior parte degli exchange di criptovalute hanno dimostrato nel tempo di essere assolutamente non affidabili. Molti, ad esempio, chiudono dopo un periodo di funzionamento più o meno lungo, facendo sparire tutto il denaro e le criptovalute dei clienti. Nei nostri approfondimenti abbiamo avuto modo di analizzare piattaforme come Bitcoin Superstar o Bitcoin Revolution, per fare due nomi, la cui struttura è piuttosto dubbia.

    Inoltre, gli exchange applicano commissioni piuttosto elevate che possono annullare completamente l’eventuale guadagno. In più sono spesso complicati da utilizzare e ancora più complicato è utilizzare un wallet di criptovalute. I wallet Ripple non sono diversi dagli altri e sono difficili da trovare e da far funzionare.

    Ma il problema più grande che si deve affrontare quando si cerca di fare trading Ripple sugli exchange è che si può guadagnare esclusivamente quando il valore di XRP aumenta, mentre si perde quando il valore scende.

    Trading Ripple con i CFD

    Il modo migliore per fare trading di Ripple è utilizzare i CFD (contratti per differenza). I CFD sono particolari contratti finanziari, estremamente semplici da utilizzare, che vengono usati per investire su di un asset (come ad esempio il Ripple) senza doverlo acquistare. Il CFD sul Ripple ha esattamente la stessa quotazione in tempo reale del Ripple. Può essere usato per speculare al rialzo (comprare) o al ribasso (vendere allo scoperto).

    Il profitto che si ottiene è proporzionale alla differenza di prezzo tra il momento in cui si entra e il momento in cui si esce. Il guadagno associato ad un CFD può essere ulteriormente moltiplicato grazie all’applicazione di una leva finanziaria.

    Il vantaggio principale dei CFD sta nel fatto che consentono di guadagnare sia quando il valore scende che quando sale. Ma non è l’unico vantaggio: i CFD sono uno strumento finanziario regolamentato, quindi i broker che si occupano di trading di CFD sono sotto la costante vigilanza delle autorità di controllo (CONSOB per l’Italia, CySec per l’Europa).

    In altre parole, per fare trading di CFD si deve per forza aprire un conto su di un broker autorizzato e regolamentato e questo assicura al 100% contro il rischio di truffa. Persino nel caso di fallimento del broker (evento quasi impossibile se si sceglie un broker affidabile) si ha diritto ad un rimborso fino a 20.000 euro erogato da un apposito fondo di garanzia.

    Un altro vantaggio di utilizzare i CFD per fare trading di Ripple sta nel fatto che i CFD sono più semplici da utilizzare rispetto agli Exchange di criptovalute e ai wallet. Con un broker CFD possono operare tutti, anche coloro che non hanno esperienza.

    Migliori broker per trading Ripple

    La tabella presente dopo l’introduzione contiene i migliori broker per fare trading di Ripple. Si tratta di broker autorizzati e regolamentati, quindi non si rischia di essere truffati. Inoltre sono tutti broker gratuiti e senza commissioni, con la possibilità di utilizzare un account demo. Ecco la nostra recensione e opinione su ognuno di questi broker.

    eToro

    eToro è una delle piattaforme migliori per fare trading di Ripple. Parliamo di un broker che è estremamente semplice da utilizzare, anche per un principiante. Questo non solo perché l’interfaccia è molto intuitiva ma anche perché eToro è una vera e propria piattaforma di social trading. Grazie al social trading è possibile interfacciarsi con gli altri utenti, chiedendo consigli e opinioni su strategie e asset di investimento. Inoltre, grazie al Copy Trading, si può copiare in modo completamente automatico quello che fanno gli altri trader.

    Molti principianti scelgono eToro proprio perché possono copiare automaticamente i migliori: in questo modo non solo guadagnano da subito ma possono anche carpire tutti i segreti di coloro che con il trading guadagnano davvero.

    eToro è completamente gratuito e non applica commissioni di di nessun tipo. Si può decidere se operare con denaro reale oppure con una demo illimitata e senza vincoli. Con eToro si può fare trading di criptovalute, azioni, materie prime, valute e molti altri asset, tutti disponibili in CFD.

    Puoi iscriverti in modalità Demo su eToro cliccando qui.

    ForexTB

    ForexTB è un’altra opzione eccezionale per vuole iniziare a fare trading di Ripple e non vuole commettere errori. Tra i vantaggi più grandi di questo broker dobbiamo annoverare l’interfaccia estremamente intuitiva e la possibilità di farsi assistere al telefono da un vero esperto di criptovalute.

    Grazie ai consigli precisi di questo esperto, iniziare a fare trading di Ripple (o di qualunque altra criptovaluta o asset finanziario tradizionale) è semplice per tutti.

    Chi vuole approfondire il trading online ha la possibilità di scaricare un'ottima guida gratuita. Parliamo di un vero e proprio corso che ha avuto un successo strepitoso, con centinaia di migliaia di download in pochi mesi. Da cosa è stato generato questo successo? All’interno di questa guida viene spiegato davvero come guadagnare con il trading, con parole semplici, numerosi esempi pratici e senza dilungarsi in eccessivi tecnicismi. E poi è gratis: la maggior parte delle altre guide si pagano e spesso sono anche molto costose (oltre al fatto che di solito non pongono molta attenzione sulla pratica).

    Clicca qui per scaricare gratis la guida di ForexTB.

    I vantaggi di ForexTB non sono finiti: è un broker gratuito, sicuro e si può utilizzare anche in modalità demo per provare il trading di Ripple senza rischi.

    Clicca qui per iscriverti gratis su ForexTB.

    Plus500

    Plus500 è il broker di trading CFD più utilizzato in Europa. Offre un’interfaccia user friendly molto completa, in grado di soddisfare le esigenze dei trader più esperti. Oltre al Ripple, Plus500 consente di fare trading CFD di tutte le principali criptovalute ma anche di azioni, indici, ETF, materie prime, valute Forex. In pratica, Plus500 è una delle piattaforme di trading più complete a livello mondiale.

    Plus500 è completamente gratuito e senza commissioni e può essere utilizzato anche in modalità demo, senza limiti e senza vincoli.

    Puoi iscriverti gratis su Plus500 cliccando qui.

    Iq Option

    Iq Option è una piattaforma di trading CFD gratuita e senza commissioni, caratterizzata da un’interfaccia user friendly. Parliamo probabilmente del broker più accessibile attualmente in circolazione: Iq Option infatti è famoso proprio perché si tratta dell’unica piattaforma di trading che consente di iniziare a operare con un capitale di appena 10 euro.

    Iq Option può essere utilizzata gratuitamente e senza limiti anche in modalità demo.

    Puoi iscriverti gratis su Iq Option cliccando qui
    .

    trading-ripple

    Trading Ripple demo

    Abbiamo selezionato esclusivamente broker che offrono la possibilità di utilizzare una piattaforma demo gratuita. Questo perché fare trading in modalità demo è veramente molto importante, soprattutto per coloro che si avvicinano al mondo del trading per la prima volta. La modalità demo consente di utilizzare denaro virtuale: perdite e profitti quindi non hanno assolutamente importanza visto che si tratta di perdite e profitti virtuali.

    Operare in demo
    ha dei vantaggi sostanziali: si può prendere confidenza con la piattaforma, si possono sperimentare tecniche e strategie di trading, si può verificare senza rischi il proprio grado di preparazione.

    Si può imparare a fare trading di Ripple con le demo? Sì, fino ad un certo punto. Le demo, infatti, aiutano a migliorare notevolmente le capacità tecniche, anche di coloro che non hanno assolutamente alcuna esperienza. Il problema è che facendo trading in demo non si impara a dominare le emozioni come paura e avidità.

    Le emozioni accompagnano sempre il trader quando opera con denaro reale e imparare a dominarle è una sfida molto importante. Per questo motivo, è sempre consigliabile, per coloro che vogliono diventare trader esperti, passare ad operare con denaro reale non appena si è accumulata una minima esperienza in demo.

    Il primo deposito potrebbe anche essere molto piccolo: ricordiamo che Iq Option, ad esempio, consente di iniziare a fare trading con soldi veri con un deposito di appena 10 euro!

    Proprio per questo motivo, Iq Option è considerato uno dei migliori broker criptovalute per i principianti.

    Ripple previsioni

    Quali sono le previsioni per il Ripple? Dobbiamo distinguere i due casi principali, previsioni sul lungo periodo e previsioni sul breve periodo. Per quanto riguarda il breve periodo, non possiamo dire molto. Il progetto Ripple è appoggiato da alcune grandi banche e istituzioni finanziarie, quindi è molto probabile che rimarrà in piedi anche in futuro.

    Tuttavia nessuno è in grado di fare previsioni sul valore di Ripple nel lungo periodo. Il suo valore potrebbe aumentare immensamente o potrebbe crollare. Chi acquista Ripple deve tener conto di questa immensa incertezza ed è per questo che sconsigliamo l’acquisto di Ripple e consigliamo invece di fare trading con i CFD. Ricordiamo, infatti, che con i CFD si guadagna anche quando il valore di Ripple scende.

    Per quanto riguarda le previsioni sul breve periodo, molti trader sfruttano la stretta correlazione che esiste tra Ripple e Bitcoin. In pratica, quando il valore del Bitcoin sale, sale anche quello del Ripple e quando scende, scende anche il Ripple.

    In pratica per ottenere previsioni attendibili sul Ripple, basta osservare il grafico del Bitcoin: quando sale, si fa trading al rialzo, quando scende si fa trading al ribasso. Non è un metodo sicuro al 100%, questo è vero, ma è in grado di fornire risultati eccezionali nella grande maggioranza dei casi.

    Trading Ripple (XRP)

    Trading Ripple opinioni

    Il trading di Ripple conviene oppure no? Le criptovalute non sono apprezzate solo come asset da investimenti. Molti appassionati, infatti, le vivono con un sentimento paragonabile al tifo calcistico. Ci sono persone che hanno un’opinione estremamente positiva, completamente acritica, sul Ripple e altre che lo odiano e, addirittura, non lo considerano nemmeno una criptovaluta.

    Chi ha ragione? Nessuna delle due opinioni è corretta. Nessuna criptovaluta (e nessun titolo finanziario tradizionale) può salire per sempre in modo illimitato, quindi sbagliano i tifosi di Ripple.

    I nemici invece non considerano Ripple una criptovaluta perché, secondo loro, non è sufficientemente decentralizzata. A molti, in effetti, dà fastidio che abbia uno scopo pratico e che, di fatto, dietro a Ripple ci siano molte banche importanti (sono persone animate da uno spirito anti-capitalistico, ad esempio).

    Anche questa opinione è sbagliata: Ripple è una criptovaluta vera e propria e il fatto che dietro ci siano banche (che prima o poi inizieranno a usare Ripple in modo massiccio) è un grande vantaggio, non un problema.

    In effetti a noi queste opinioni su Ripple non interessano, non vogliamo nemmeno entrare in un inutile dibattito ideologico. In questa guida ci riferiamo solo alle opportunità di profitto che si possono ottenere con il trading di Ripple.

    Perché fare trading Ripple?

    Prima di concludere la nostra guida, vogliamo dedicare ancora qualche riga ai motivi per cui l’investimento in Ripple dovrebbe essere preso in considerazione. Al di là delle semplici ambizioni di guadagno, infatti, Ripple rappresenta un’ottima opportunità di diversificazione del portafoglio, con prospettive di crescita che potrebbero regalare non poche soddisfazioni.

    Ad esempio, XRP non esiste in numero illimitato, perché parte di essi viene eliminato ad ogni transazione. Secondo l’antico principio della scarsità delle risorse, più un bene diventa raro, maggiore è il suo valore. Di conseguenza, man mano che il numero di token Ripple diminuirà, allo stesso modo aumenterà il loro prezzo, ancor più in relazione al volume crescente di transazioni su scala globale.

    A questa condizione fisiologica si affianca la diffusione di xRapid, un servizio pensato per i fornitori di pagamenti e istituzioni finanziarie che vogliono ridurre i costi per la liquidità. Si tratta di una soluzione efficace soprattutto nei mercati emergenti, nei quali i pagamenti richiedono l’appoggio a conti prefinanziati. L’obiettivo di xRapid è quello di abbattere sensibilmente questi costi, comportando una maggiore adozione di Ripple e, di conseguenza, un aumento del suo valore.

    Conclusioni

    Il trading di Ripple può essere davvero conveniente a patto però di utilizzare una metodologia corretta e broker sicuri e affidabili, senza commissioni. In questo articolo abbiamo presentato alcuni dei migliori broker gratuiti per fare trading di Ripple. Abbiamo anche spiegato qual è il modo migliore per fare trading, evitando le solite trappole degli exchange.

    Quanti soldi servono per fare trading di Ripple? Pochi, di solito una somma compresa tra i 200 e i 250 euro. Ovviamente questo se si utilizzano piattaforme che non applicano commissioni e che consentano di utilizzare la leva finanziaria per moltiplicare i profitti. Qualche nome? Semplice:

    Perché fare trading Ripple?

    Perché su questa criptovaluta le prospettive di crescita sono buone, anche in funzione dell’appoggio del sistema bancario che ne garantisce una buona durata nel tempo.

    Conviene fare trading Ripple sugli exchange?

    No, gli exchange sono utili solo per comprare Ripple in modo da tenerlo in portafoglio o per utilizzarlo come valuta di acquisto. Per il trading le alte commissioni e i problemi di sicurezza li rendono un sistema non conveniente.

    Qual è lo strumento migliore per fare trading Ripple?

    Oggi lo strumento più indicato sono i CFD, che permettono di guadagnare sia dalle situazioni di rialzo che da quelle al ribasso della criptovaluta, operando senza commissioni su piattaforme sicure.

    Dove è possibile fare trading di Ripple con i CFD?

    Le piattaforme migliori attualmente in circolazione sono quelle di eToro, ForexTB, Plus500 e Iq Option.

    Il nostro voto
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    1 Commento

    • Apprezzo molto il vostro articolo e condivido pienamente la vostra opinione su Ripple: me ne frego delle opinioni, sui forum di criptovalute che ha passato anni a scannarsi per decidere se Ripple è buona o cattiva, se una criptovaluta oppure no.

      Dico solo che io ci ho fatto montagne di soldi con etoro nel 2017 andando al rialzo e poi mi sono goduto tutto il ribasso del 2018 continuando a guadagnare.

      Poi se è una vera criptovaluta oppure no, francamente me ne infischio. E scusate se è poco.

    Lascia un commento